File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Le vaccinazioni di massa.pdf


Anteprima del file PDF le-vaccinazioni-di-massa.pdf

Pagina 1 2 34528

Anteprima testo


Al missionario vestito di nero che libera dalla indegnità alla grazia, segue il missionario vestito di
bianco che libera dalla seconda conseguenza del peccato: la malattia e la morte. E come nel
medioevo e in età moderna vi furono crociate e roghi contro catari e anabattisti che non volevano il
battesimo di Roma, ora sono pronte crociate contro quei gruppi di “radicali”, “fanatici” o “sette”
che rifiutano i vaccini per sé e per i propri figli, non fidandosi dei troppi metalli pesanti in essi
contenuti e dei non sempre dichiarati materiali genetici ricombinanti destinati a oscure mutazioni
del DNA, nella direzione voluta da una nuova casta di salvatori, per i quali, come al solito,
l’intelligenza è peccato. Prima, tutto era legittimato da una dottrina teologica, ora da una dottrina
medica, i cui autori sono una quanto mai ambigua e sfuggente “comunità scientifica internazionale”
(chi ne tiene la fila?) che si avvale di un concetto di “prova scientifica” che non è più quello
democratico, controllabile proprio della nascita della scienza moderna.
L’aggiornatissimo e acuto segretario del Comilva, Walter Pansini5 scriveva nel 1993:
Le vaccinazioni costituiscono il capitolo più misterioso della storia della medicina. Non siamo
riusciti a trovare prove inoppugnabili che dimostrino la reale efficacia di queste…Infatti alla luce di
una assolutamente incompleta conoscenza dei meccanismi immunitari, solo la comparazione di
grandi gruppi di vaccinati e non (doppio cieco), proverebbe qualcosa, ma stranamente non si vuole
mai farlo (tranne la disastrosa esperienza indiana).

Detto bene: si tratta di uno dei capitoli più misteriosi della storia della medicina e quello che qui si
intende fare è di provare a gettarvi un po’ di luce.
Chi tira le fila di questo misterioso capitolo della medicina
Facciamo un po’ di storia. I più credono che la medicina occidentale sia ormai planetaria per il fatto
che è scientifica ed efficace; mentre le cose stanno un po’ diversamente:
Dal 1910 al 1925, in base alle regole stabilite dal Rapporto Flexner, l’American Medical Association
e l’Association of American Medical Colleges eliminarono la maggioranza dei terapisti non ufficiali,
in particolare le donne e i neri. In nome della scienza e della qualità terapeutica, si imponeva alle
scuole di medicina di attenersi ai dettami del Rapporto Flexner: un vero regime del terrore sanitario.
Le università dovevano assumere l’impostazione ‘scientifica’ stabilita da questo rapporto e finanziata
dalla Fondazione Rockefeller, altrimenti erano minacciate di chiusura…le fondazioni Carnegie e
Rockefeller avevano infatti sovvenzionato il Rapporto Flexner e la sua applicazione. La grande
finanza assunse quindi il controllo della salute [… ] Nel 1977 la Dichiarazione di Alma Ata
attribuiva all’Organizzazione Mondiale della Sanità la facoltà di estendere l’applicazione del
Rapporto Flexner al mondo intero. Proclamando il diritto alla salute e al benessere per tutti i popoli
della terra, si stabilivano criteri e regole internazionali per le pratiche terapeutiche. Il controllo della
salute passava così dai governi nazionali al governo mondiale. I singoli paesi venivano insomma
spossessati della sovranità in campo sanitario, che veniva attribuita a un potere internazionale, il cui
ministero era l’OMS. Ma chi è a capo dell’OMS? Nient’altro che i finanzieri mondiali, i responsabili
del Rapporto Flexner e della sua applicazione. E cosa significa diritto alla salute? Vuol dire diritto
alla medicalizzazione.6
La Holding Rockefeller, produttrice del vaccino Salk, ed altri iniziarono per primi ad influenzare con
sistemi discutibili il mondo politico, scientifico, gli ordini professionali e i mass media. Utilizzando
5

PANSINI 1993, p.3
LANCTÔT 1997, pp. 39-41. La mafia medica: un titolo che può sembrare esagerato. Nel 1972 Salvator
Allende, presidente del Cile, istituì una Commissione nazionale di medici che doveva decidere quali farmaci,
dei quasi 250.000 in commercio, fossero davvero efficaci. La Commissione, a conclusione dei lavori, ne
dichiarò davvero utili solo due dozzine circa. Poco dopo tutti i medici componenti la commissione furono
uccisi (JONSEN et al. 1974).

6

3