File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Assistenza Contattaci



SMONTAGGIO TESTINE .pdf



Nome del file originale: SMONTAGGIO TESTINE.pdf
Autore: ROBY51

Questo documento in formato PDF 1.5 è stato generato da Microsoft® Word 2010, ed è stato inviato su file-pdf.it il 09/01/2013 alle 18:39, dall'indirizzo IP 151.32.x.x. La pagina di download del file è stata vista 18072 volte.
Dimensione del file: 2.2 MB (11 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Questo articolo è nato come aiuto a chi si cimenta alla pulizia delle testine di stampa delle stampanti
Epson multifunzione simili a quella in mio possesso e soprattutto fuori garanzia!. E’ indirizzato solo a chi
ha dimestichezza con cacciaviti, utensili vari e una certa manualità anche senza essere ingegneri della
NASA. Quindi non mi assumo responsabilità per il mancato risultato o danneggiamenti alla propria
stampante. Se non ci si vede capaci limitarsi alla sola lettura.
Volendo sfruttare i due ampi vani che si trovano sotto lo scanner senza smontare l’intera macchina vado
ad illustrare il mio metodo.
Per prima cosa, quando si è nella funzione “Sostituzione Cartuccia” si toglie la spina e naturalmente i
collegamenti. Si posiziona su di un tavolo e si comincia con lo svitare le due viti fissaggio
scanner/coperchio.

Posizionare una scatola da scarpe o una cassetta attrezzi a 10÷15 cm dal posteriore della stampante.

Procedere al sollevamento dello scanner in orizzontale (NON inclinare). Per primo si sfilerà sul lato
sinistro lasciando il perno cerniera a molla fisso al telaio. Seguirà lo sfilamento dal telaio dell’altro
supporto cerniera che rimarrà vincolato al coperchio/scanner.

Ecco come si deve presentare il perno sinistro.

Nel caso in cui la manovra non riuscisse o per un colpo accidentale, il perno scattasse e si posizionasse
inclinato, occorre smontarlo e servendosi di una morsa, riportarlo in posizione verticale (a mano non ci si
riesce ……..e si rischia di rompere la base !!!).

Posizionato sul sostegno previa attenzione dei cavi e fascia dello scanner, ci troviamo a questo punto

Azione dolente! Avendo il contenitore cartucce in posizione sul vano di destra, tenendo fermo il
coperchio tranciamo/tagliamo il perno destro a filo esterno supporto.

Con il coperchio aperto, facendo leva con un cacciavite tra supporto e coperchio, snervando un po’ la
plastica del supporto, sfiliamo il perno appena tagliato e quindi anche dal lato opposto. Lo so, abbiamo
sofferto un po’ nel vedere la plastica deformarsi e la mutilazione del perno. State tranquilli, la plastica

ritorna nella sua posizione e il coperchio anche così, non si sfilerà mai. Avete notato come si muove il
carrello ? Non demoralizzatevi perché lo sarà sino alla fine !!!
Ora passiamo alla rimozione del ritegno fasce cavi che si trova sul lato destro del contenitore.

Ora staccando dalla parete del contenitore la fascia ( ha un po’ di adesivo) estraiamola dal connettore
della scheda contatti cartucce. Ciò che è importante è di mantenere il più possibile le pieghe originali
delle fasce cavi.

Ora spostiamo il carrello/contenitore nel vano di sinistra. Afferriamo con pollice e indice della mano
sinistra la scheda contatti, con la mano destra agiamo con un piccolo cacciavite come indicato in figura,
sino ad avvertire che la scheda si libera e si solleva un pochino.

Ora spostiamo delicatamente il carrello nel vano destro e con la stessa procedura invertendo le mani che
afferrano scheda e cacciavite, agiamo sul dentino di sinistra.

Possiamo estrarre la scheda contatti.
Togliamo il ritegno interno della fascia cavi gruppo testina

Ora liberiamo il gruppo testina dal contenitore svitando le tre viti.

Portiamo all’esterno il gruppo, se vogliamo, annotiamo la posizione prima dello sfilamento della fascia
cavi .

Eseguite la pulizia più consona a voi o che più vi ispira.

Io procedo così
Materiale occorrente.
Acqua demineralizzata (quando dico acqua intendo questa), Ammoniaca casalinga, recipiente, bicchiere,
siringa con tubetto, spugna classica per pulizia domestica spessa 5÷6 mm.
Preparato un bicchiere di acqua (non serve calda) e un bicchiere di ammoniaca (la percentuale 50-50 che
si trova nei vari forum), verso la soluzione sulla spugna (se siete su di un tavolo di legno laccato, vi
consiglio di impermealizzare la zona se non volete vedere sbiancare la superficie del piano) inzuppandola
a dovere senza inalare i gas che provoca la soluzione e posiziono la testina sopra. Aspiro per metà siringa
la stessa soluzione e spingo un po’ di soluzione nei condotti delle cartucce verso la testina e lascio agire
per qualche minuto. Se i forellini dei condotti sono ostruiti, per rimuovere servirsi di uno spillo o con la
punta dell’ago siringa. L’ammoniaca a contatto con l’acqua genera gas e trasmette calore (il momento in
cui si sente quel forte odore è meglio non inalare) agendo sulle particelle secche di inchiostro. Con la
siringa vuota aspiro lentamente da ogni condotto tutto quello che posso, anche più volte (l’acqua nella
spugna fa da vaso comunicante con la siringa) e scarico in una bacinella o lavandino sino a quando aspiro
soluzione pulita. Aspirare per primo è importante !!! Consideriamo gli ugelli come dei piccolissimi
imbuti, se volessimo far passare forzando una particella dura più grande del foro di uscita, sicuramente il
foro dopo risulterà deformato. Spero di essere stato chiaro. Ora preparo una nuova soluzione per
spingere verso gli ugelli della testina. Lasciando sempre la testina sulla spugna con la siringa piena di
soluzione, esercito nei condotti una spinta moderata seguita da una aspirazione per due tre volte. Poi

sollevando la testina eseguo la verifica visiva degli ugelli spingendo moderatamente della sola acqua
rimuovendo ogni traccia di acido. Il flusso d’acqua ormai pulita che esce dai micro fori, da conferma della
corretta pulizia.
Bene, ora rimontiamo il tutto procedendo in modo inverso partendo dal collegamento fascia cavi gruppo
testina, posizioniamo il gruppo testina sul fondo e ripieghiamo la fascia all’interno del contenitore,
posizioniamo e avvitiamo le tre viti , inseriamo la scheda contatti.

Si sentiranno due clic del posizionamento dei dentini di fermo.

Posizioniamo il ritegno interno inserendo prima il dentino sulla sua sede e poi come indicato in figura.

Colleghiamo la fascia cavi su scheda contatti cartucce, riposizioniamo la condizione delle fasce contatti
originarie e mettiamo la piastrina ritegno. Montiamo il coperchio contenitore inserendo prima il perno
alla sinistra e poi a destra forzando il supporto destro come fatto per lo smontaggio.

Solleviamo con cura lo scanner/coperchio e posizioniamo sempre orizzontalmente inserendo per primo il
supporto a cerniera destro e calettandolo nell’apposita sede del supporto a molla sinistro completiamo
avvitando le due viti.
Buon lavoro !!!
Roby


Documenti correlati


Documento PDF smontaggio testine
Documento PDF untitled pdf document
Documento PDF guida pistone1
Documento PDF untitled pdf document
Documento PDF miniguida alla california 2000 01 rev 2017
Documento PDF salome 1


Parole chiave correlate