File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



SMONTAGGIO TESTINE.pdf


Anteprima del file PDF smontaggio-testine.pdf

Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11

Anteprima testo


Eseguite la pulizia più consona a voi o che più vi ispira.

Io procedo così
Materiale occorrente.
Acqua demineralizzata (quando dico acqua intendo questa), Ammoniaca casalinga, recipiente, bicchiere,
siringa con tubetto, spugna classica per pulizia domestica spessa 5÷6 mm.
Preparato un bicchiere di acqua (non serve calda) e un bicchiere di ammoniaca (la percentuale 50-50 che
si trova nei vari forum), verso la soluzione sulla spugna (se siete su di un tavolo di legno laccato, vi
consiglio di impermealizzare la zona se non volete vedere sbiancare la superficie del piano) inzuppandola
a dovere senza inalare i gas che provoca la soluzione e posiziono la testina sopra. Aspiro per metà siringa
la stessa soluzione e spingo un po’ di soluzione nei condotti delle cartucce verso la testina e lascio agire
per qualche minuto. Se i forellini dei condotti sono ostruiti, per rimuovere servirsi di uno spillo o con la
punta dell’ago siringa. L’ammoniaca a contatto con l’acqua genera gas e trasmette calore (il momento in
cui si sente quel forte odore è meglio non inalare) agendo sulle particelle secche di inchiostro. Con la
siringa vuota aspiro lentamente da ogni condotto tutto quello che posso, anche più volte (l’acqua nella
spugna fa da vaso comunicante con la siringa) e scarico in una bacinella o lavandino sino a quando aspiro
soluzione pulita. Aspirare per primo è importante !!! Consideriamo gli ugelli come dei piccolissimi
imbuti, se volessimo far passare forzando una particella dura più grande del foro di uscita, sicuramente il
foro dopo risulterà deformato. Spero di essere stato chiaro. Ora preparo una nuova soluzione per
spingere verso gli ugelli della testina. Lasciando sempre la testina sulla spugna con la siringa piena di
soluzione, esercito nei condotti una spinta moderata seguita da una aspirazione per due tre volte. Poi