File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Acanto .pdf


Nome del file originale: Acanto.pdf
Autore: Giancarlo

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato generato da DPE Build 5656, ed è stato inviato su file-pdf.it il 11/01/2013 alle 07:30, dall'indirizzo IP 188.135.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1111 volte.
Dimensione del file: 766 KB (1 pagina).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


R[RMTO
Acanthus

- Famiglia delle Acanthaceae

Caratteristiche
generali L'Acanthus
ha
foglie bellissime, tanto che i greci, autori dei canoni della bellezza classica, ne
imitarono la forma per abbellire i capitelli dei loro templi. La specie di Acanthus presa a modello dagli antichi scultori greci, l'Acanthus
mollis,
è anche
quella più comunemente coltivata in appartamento. Le foglie sono di un bel colore verde scuro; i fiori hanno forma di
spiga quadrangolare emergente dalla rosa
del fogliame; il colore va dal bianco al
rosa al rosso scuro. Molte specie hanno
foglie spinose, ma raramente vengono coltivate in appartamento.
Fioritura

Moltiplicazione Si attua abbastanza facilmente per suddivisione dei cespi e per
semina a primavera
inoltrata.
Rinvaso Si effettua alla fine dell'autunno o all'inizio della primavera, cioè durante il periodo di riposo. L'Acanthus
si adatta bene a ogni tipo di terriccio.
Andrà bene il terriccio universale.
Provenienza
L'Acanthus
mollis cresce
spontaneo in alcune zone dell'Italia (Italia meridionale, Toscana, Etna), in Spagna, in Grecia e in Portogallo. Altre specie sono originarie dell'Asia Minore e
dell'Africa occidentale.

Avviene in estate.

Esposizione
Luce Si adatta facilmente ai più diversi
tipi di esposizione: in ombra o in un luogo parzialmente soleggiato o in pieno sole.
Temperatura Vegeta bene a una temperatura sui 18°_20°. Si eviti di porla vicino
a fonti di eccessivo calore.
Innaffiature Esige un'abbondante
innafIiatura. Si consiglia di bagnarla ogni giorno; dopo la fioritura ha bisogno di un
periodo di riposo e conviene quindi diradare le innaffiature.
Umidità Non richiede particolari condizioni di umidità. Poiché ha bisogno di
un terreno dove l'acqua non ristagni, si
deve mettere in fondo ai vasi uno strato
di ghiaia che assicuri un buon drenaggio.
Cure Subito dopo il periodo di riposo si
deve porre la pianta in un luogo assai
luminoso e a temperatura costante per
facilitare lo sviluppo e la fioritura. Quando il fiore comincia ad appassire (e questa è una regola generale che vale per
tutte le piante), si consiglia di reciderlo
al fine di evitare alla pianta un dispendio di energie. t bene pulire delicatamente le foglie un paio di volte la settimana con una spugnetta umida.
Concime Si dovranno iniziare le concimazioni appena prima del periodo vegetativo per sospenderle quando il fiore accenna a appassire.

--le guide di ----

Brescia6ggi


Anteprima del documento Acanto.pdf - pagina 1/1

Documenti correlati


Documento PDF acanto


Parole chiave correlate