File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Afelandra .pdf


Nome del file originale: Afelandra.pdf
Autore: Giancarlo

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato generato da DPE Build 5656, ed è stato inviato su file-pdf.it il 11/01/2013 alle 07:10, dall'indirizzo IP 188.135.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1032 volte.
Dimensione del file: 865 KB (1 pagina).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


RFELRNDRR
'Apheland

ra - Pamiglia delle Acanthaceae

Caratteristiche
generali t una pianta di
notevole valore ornamentale
sia per la
singolare bellezza delle foglie che per i
fiori. Le foglie sono di forma ovale-lanceolata, spesso con margine ondulato, e
presentano particolari striature bianche
o avorio chiaro lungo le nervature; la
parte inferiore della foglia è rossastra. I
fiori sono eretti, a forma di spiga piramidale, e hanno, a seconda delle specie,
colori diversi: dal giallo all'arancio al
rosso.
Fioritura La fioritura avviene fra settembre e ottobre ed è di lunga durata.

r.l

18°(

~2~(

Esposizione
Luce Nel periodo di vegetazione, eroe
prima e durante la fioritura, va esposta
in buona luce ma mai ai raggi diretti del
sole; nel periodo di riposo predilige una
posizione non troppo illuminata.
Temperatura
La temperatura è in diretto
rapporto con la luminosità; mentre la
pianta sta vegetando deve essere molto
elevata (sui 22°.24°); successivamente
non deve su perare i 18°. A ttenzione alle
correnti d'aria che farebbero perdere alla pianta moltissime delle sue belle foglie.

Innaffiature Si deve tenere il terreno costantemente umido durante il periodo vegetativo,
innaffiando
regolarmente
la
pianta a giorni alterni. Dopo la fioritura
le innaffiature
vanno diradate, lirnitandole a una alla settimana per non lasciare mai il terreno completamente asciutto,
nel qual caso si vedrebbero le foglie cadere copiosamente.
Umidità t sufficiente quella
da regolari innaffia tu re.

assicurata

Cure Non richiede particolari cure; durante la fioritura va posta in un luogo
luminoso a temperatura
elevata mantenendo il terreno costantemente
umido;
nel periodo di riposo va ritirata in un
luogo più fresco e meno luminoso, limitando le innaffiature
per mantenere il
terreno semi-asciutto.
Concime Quando la pianta imzra il periodo vegetativo è bene concimarla ogni
15-20 giorni, finché la pianta sarà in piena fioritura.
Rinvaso Il rinvaso si effettua ogni anno
verso febbraio-marzo; si consiglia di porre la pianta in un vaso con un diametro
maggiore del precedente di circa 2 cm.
Per avere una pianta sempre vigorosa e
ben ramificata, contemporaneamente
al
rinvaso si deve effettuare la potatura.
L'Aphelandra, infatti, tende ad allungarsi
molto e quindi è necessario potare il fusto
lasciandogli almeno 2 nodi; altrimenti si
avrà una pianta molto lunga con un ciuffo di foglie alla sommità. Per il rinvaso
andrà benissimo il terriccio universale.
Moltiplicazione Si moltiplica in primavera inoltrata per talea erbacea o semilegnosa, ma purtroppo è ben difficile riprodurla in casa perché richiede particolari condizioni
di temperatura
e di
luce.
Provenienza t originaria
picali dell'America .

delle foreste tro-

•.

CENTRO GIARDINO

t

F.lli Betti
Gli specialisti del uerdeDEllO (BS). lel. 030/9718162 • BAGNOlO (BS). lei. 030/620084


Anteprima del documento Afelandra.pdf - pagina 1/1

Documenti correlati


Documento PDF afelandra


Parole chiave correlate