File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Tumbergia .pdf


Nome del file originale: Tumbergia.pdf
Autore: Giancarlo

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato generato da DPE Build 5656, ed è stato inviato su file-pdf.it il 11/01/2013 alle 07:58, dall'indirizzo IP 188.135.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1227 volte.
Dimensione del file: 704 KB (1 pagina).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


TUMBERGIA
Thumbergia

- Famiglia delle Acanthaceae

Caratteristiche generali Questa pianta ha
foglie piccole a forma di cuore, di color
verde scuro. Ha fiori profumati delle più
svariate colorazioni. Sono molto apprezzati per il contrasto fra il colore dei petali e il centro del fiore, quasi sempre nero. Motivo, questo, che fa assomigliare il
fiore a un occhio. t una pianta perfetta
anche per decorare i davanzali.
Fioritura La Thumbergia
alata fiorisce
in ogni stagione; la Thumbergia erecta
fiorisce tutto l'anno, fuor che in pieno
inverno. Altre specie fioriscono da luglio
a ottobre.
Esposizione
Luce La Thumbergia va messa al sole.
Andrà ottimamente il davanzale di una
finestra esposta ai raggi solari.
Temperatura Si adatta a temperature fra
i 20" e 22° ma sopporta bene anche
temperature più alte. Durante l'inverno
ritirate i vasi di Thumbergia dal davanzale e portateli in casa, curando che siano lontani da fonti di calore eccessivo
e sempre ben esposti alla luce solare.
Innaffiature
Nel periodo più caldo innaffiare la pianta ogni 2 giorni e diradare
le innaffia tu re nel periodo freddo.

Umidità Non necessita di ulteriore
dità oltre alle regolari innaffiature.

umi-

Cure t una pianta abbastanza resistente.
Non ha bisogno di cure particolari oltre
a quelle già menzionate.
Concime Concimare ogni mese con concime solubile in acqua (vedi a pagina 8);
nel periodo di riposo, cioè dalla fine
dell'autunno all'inizio dell'inverno, diradare sensibilmente le concimazioni.
Rinvaso t difficile che si debba rinvasare la pianta già adulta. Il rinvaso si compie generalmente solo per le nuove piantine ottenute con la semina e si esegue
fra marzo e aprile; comunque anche per
queste si può evitare il rinvaso (che è
sempre uno «choc» per [a pianta) ponendo i semi nella torba e interrando direttamente nel vaso definitivo il seme
germogliato quando avrà mandato fuori
almeno due o tre foglioline.
Moltiplicazione Si ottiene con facilità anche in casa. La riproduzione 'avviene all'inizio della primavera, sia per semi (raccolti a fine estate) sia per talea.
Provenienza
Vi sono specie originarie
dell'Africa tropicale e dell'Estremo Oriente. La pianta deve il nome al tedesco
Karl Peter Thundberg.

--le

guidedi----

Breseia6ggj

2ffC
22<'C


Anteprima del documento Tumbergia.pdf - pagina 1/1

Documenti correlati


Documento PDF tumbergia


Parole chiave correlate