File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Amula .pdf


Nome del file originale: Amula.pdf

Questo documento in formato PDF 1.5 è stato generato da cairo 1.10.2 (http://cairographics.org), ed è stato inviato su file-pdf.it il 21/02/2013 alle 14:35, dall'indirizzo IP 2.38.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1158 volte.
Dimensione del file: 312 KB (1 pagina).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


EPolis Bari

Giovedì 21 febbraio 2013

15

Per la linea ferroviaria Bari-Bitritto
convenzione per l’innesto verso la stazione

BARI

Regione Puglia, Rete ferroviaria italiana e Ferrovie appulo lucane hanno
sottoscritto ieri la convenzione per la realizzazione dell'innesto della linea regionale
Bari-Bitritto sulla Bari-Taranto, gestita da Rfi, che condurrà i treni nel cuore della
stazione centrale. “Una firma storica - ha detto l'assessore regionale alle
infrastrutture, Gugliemo Minervini - per il completamento di una delle grandi opere
incompiute della Puglia. Nei prossimi giorni presenteremo il progetto esecutivo”.

LA STORIA n NON SOLO CREATIVI, MA ANCHE CULTORI DEI PRODOTTI NATURALI E SELVATICI

La cucina del benessere
Lello & Marina: le ricette che partono dalla terra
“Partiamo dal nostro territorio e
da ciò che quotidianamente offrono i nostri orti”
n ROSY COVIELLO

U

n tempo erano le nonne a cucinare con i prodotti sani
della terra, oggi ci sono i personal chef come Marina Iacobone e
Lello Romito. Lui, è il più creativo dei
due, anche grazie alla ventennale
esperienza maturata in Italia e all'estero e all'innata intuizione nella ideazione e nell'elaborazione del piatto finito. Lei invece è appassionata di
spezie (la sua preferita è il pepe di Sechuan, la spezia “elettrica”) e di cucina del mondo. Insieme sono una
forza e, i loro piatti, creativi e naturali,
colpiscono i sensi, in particolar modo
gusto, olfatto e vista e fanno anche
bene al nostro cuore e alla nostra
anima.
La qualità per Marina e Lello che
nel 2006 hanno creato la società
Amula e il progetto food “Degustaçion”, è importante, al punto che
ogni pietanza è fatta all'insegna
della salubrità e del benessere. Ma
ancora, nei loro piatti, rinati "tra la
memoria del passato e il desiderio
culturale della sorpresa", si riscopre
l'utilizzo delle erbe selvatiche, dei
fiori, degli orti e dei giardini. La loro
creatività entra nelle nostre case,
attraverso i corsi di cucina creativa,
la progettazione di interventi food
per inaugurazioni, mostre ed eventi,
la consulenza food & beverage per
locali e nuove aperture, avviamento
di nuove iniziative nella ristorazione,
ma anche e soprattutto con un servizio a domicilio ben diverso dal
classico catering. Se avete un
pranzo o una cena da organizzare e
soprattutto volete lasciare i vostri
ospiti a bocca aperta, nessun problema. Marina e Lello, infatti, entreranno nelle vostre case e cucineranno ai vostri fornelli piatti gustosi e
unici e si occuperanno anche del-

l'allestimento della tavola. Chef a
domicilio, quindi, che si prendono
cura dei desideri del cliente, nel rispetto della stagionalità, della freschezza del prodotto e del territorio,
portando in tavola sapori e profumi
della terra.
"Il nostro territorio straordinario dicono - entra prepotentemente
nella nostra cucina. Una visita nell'orto ci detta la disponibilità in quel
momento di frutta, ortaggi e erbe

aromatiche, ma sopratutto di piante
selvatiche e fiori eduli, disponibilità
che cambia ogni settimana dell'anno". Ed è proprio dall'orto, dai
prodotti tradizionali e il più possibile
biologici/biodinamici e a chilometro
zero, ma soprattutto qualitativamente validi e mantenendo fede
alle richieste del cliente, che i due
chef partono per costruire il menu
da proporre. "Una cucina - raccontano - molto fresca e stagionale, le-

n In alto e qui sotto Lello Romito e Marina Iacobone nei campi
alla ricerca di radici e all’opera in cucina. A destra alcuni piatti

gata alle radici del nostro territorio
abbinamenti non scontati e attenzione alle tecniche di trasformazione. Nei nostri piatti hanno uno
spazio anche prodotti di altri aree,
un esempio sono le spezie, il cioccolato, la frutta: l'importante è raggiungere un risultato di equilibrio".
Ma il cibo da solo non serve. Marina e Lello, infatti, spiegano l'importanza dell'impiattamento. "E' scientificamente provata la relazione tra

cibo e cervello, tra cibo ed emozioni.
Attraverso il cibo entriamo in relazione con la realtà che ci circonda.
Mangiamo prima con gli occhi, poi
col naso ed infine con la bocca e con
le mani. L'esperienza del mangiare è
multisensoriale”. Per loro un piatto
ben presentato può suscitare curiosità, mettere in moto l'attenzione,
attivare la funzione del mangiare
come processo di conoscenza, oltre
a rispondere alla funzione fondamentale della nutrizione, del benessere del commensale.
E quanto a successo, il più prestigioso è targato Rai. Marina e Lello,
infatti hanno realizzato il buffet di
“Benvenuto alla Rai” per l'inaugurazione della nuova sede di via Mecenate a Milano, negli spazi delle ex
Officine Caproni. Anche se, confessano, i lavori più divertenti e stimolanti per loro, sono stati i laboratori
del gusto a Monopoli, in occasione
della fiera dell'olio biologico Biolfish,
l'inaugurazione di una libreria a
Campo de' Fiori a Roma.
Il più grande complimento, comunque è arrivato dai vecchi pescatori di Tricase. Un giorno Marina e
Lello hanno deciso di fargli assaggiare un tonnetto crudo con alga
dulse marinato su mix di insalate e
germogli, emulsione di borragine e
vinaigrette ai mirtilli e una Sardina in
foglie di agrumi con quinoa alle erbe
e salsa di carota. A questo punto…
assaggiare per credere.


Anteprima del documento Amula.pdf - pagina 1/1

Parole chiave correlate