File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



RegolamentoFIT .pdf



Nome del file originale: RegolamentoFIT.pdf

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato generato da Writer / OpenOffice.org 2.0, ed è stato inviato su file-pdf.it il 20/03/2013 alle 13:45, dall'indirizzo IP 79.11.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1747 volte.
Dimensione del file: 284 KB (46 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


TOUCH RUGBY ITALIA
Federazione Italiana di Touch & Tag Rugby

Presenta,

Regolamento di Gioco Touch Rugby Prima Edizione, basato interamente sul regolamento
internazionale approvato dalla F.I.T. (Federazione Internazionale Touch).
NOTA: Alcuni termini e interpretazioni non sono ancora stati formulati, trattandosi di prima stesura
verranno completati al piu' presto. Non mancando assolutamente regole e comportamenti reali
queste mancanze non comportano “buchi” nella gestione degli incontri.

REGOLA 1 – DEFINIZIONI E TERMINOLOGIA
Dove non altrimenti specificato, i seguenti termini si possono applicare al gioco del Touch:
1 Vantaggio e' parte del gioco, da' la possibilita' ad una squadra di migliorare la propria posizione
per segnare contro l'altra squadra.
2 l'Attacco e' la squadra che ha il possesso o sta per guadagnare il possesso del pallone.
3 la Linea di Meta dell'attacco e' quella linea oltre la quale va posato il pallone per segnare una
meta.
4 Indietrosignifica in una posizione o nella direzione verso la linea di meta della difesa.
5 Palla Morta indica il pallone quando non e' in gioco e include il lasso di tempo successivo ad un
Touch e prima dell'esecuzione di un Roll Ball, il periodo di tempo che segue una penalita' o la
segnatura di una meta prima che la partita ricominci, ed indica inoltre il momento in cui la palla
cade sul terreno di gioco e/o esce dal rettangolo di gioco.
6 la Linea di Meta della difesa e' quella linea che la squadra che non possiede il pallone deve
difendere per prevenire la segnatura di una meta.
7 la Difesa e' la squadra senza il possesso del pallone.
8 -----------------9 Il Mediano e' il giocatore che raccoglie la palla dietro a chi ha eseguito il Roll Ball.
10 Il Campo di Gioco e' l'area in cui si svolge il gioco, essa e' delimitata dalle linee laterali e dalle

linee che delimitano l'estensione delle aree di meta, comprese.
11 Avanti vuol dire in una posizione o nella direzione della linea di meta dell'attacco.
12 la Fine tempo regolamentare avviene allo scadere del normale tempo di gioco.
13 L'Area di Cambio e' un rettangolo che misura venti (20) metri di lunghezza per non meno di
cinque (5) metri di larghezza, segnata lungo entrambe le linee laterali estesa per dieci (10) metri a
cavallo della linea mediana del campo e alla distanza di un (1) metro dalla linea laterale.
14 il Mark per un Touch indica la posizione nella quale si trova l'attaccante quando viene toccato
da un difensore.
15 il Mark per un Tap e' il centro della linea mediana del campo, dopo una meta subita o all'inzio
del gioco, oppure indica la posizione dove il Tap viene assegnato come conseguenza di un fallo.
16 Fuorigioco indica la posizione davanti al pallone per un attaccante e la posizione passibile di
penalita' per un difensore.
17 In Gioco si definisce la posizione di qualsiasi giocatore, ammessa dal regolamento, che gli
consenta di essere coinvolto nel gioco.
18 la Penalita' e' l'assegnazione, da parte dell'arbitro, di un Tap Ball alla squadra contro la quale e'
stato commesso fallo.
19 un Rimbalzo avviene quando la palla viene fatta deviare o tocca un altro giocatore prima di chi
ne acquista il possesso.
20 il Rollball e' la normale azione che si compie per rimettere in pallone in gioco dopo un touch o
un cambio di possesso.
21 Decisione arbitrale e' la decisione presa dall'arbitro come risultato di particolari circostanze.
L'arbitro puo' decide per un: Gioco (il gioco continua), Tap Ball o un cambio di possesso.
22 Linee di Meta sono definite quelle linee che separano il campo di gioco dalle aree di meta.
23 Linee laterali sono quelle linee che delimitano il campo lungo i lati lunghi.
24 Tap (Ball) e' l'azione da compiere per iniziare la partita, ricominciare il gioco dopo il primo
tempo e dopo la segnatura di una meta. E' anche l'azione da compiere per ricominciare a giocare
dopo l'assegnazione di un calcio di punizione.
25 Touch, dall'inglese “Tocco”, e' definito il contatto fra qualsiasi parte del corpo del giocatore che
e' in possesso di palla ed il giocatore in difesa. Il Touch include qualsiasi contatto con la palla, i
capelli o gli abiti e puo' essere effettuato sia dal giocatore in difesa che da quello in attacco.
26 Meta e' l'effetto che ottiene il giocatore in attacco, eccettuato il mediano, che posi il pallone a
terra sulla o oltre la linea di meta dell'attacco.
27 L'area di Meta e' l'area delimitata dalle linee laterali, dalla linea di meta e dalla linea di fondo
campo.

28 La linea di fondo campo e' la linea che congiunge le linee laterali posta a non meno di cinque
(5) metri e a non piu' di dieci (10) metri dalla linea di meta.
Spiegazioni ed Interpretazioni – Regola 1
SITUAZIONE 1:1
Quando un giocatore in difesa e' considerato in gioco?
DECISIONE
Il giocatore in difesa e' considerato in gioco quando e' in una posizione in cui puo' essere coinvolto
“legalmente” nel gioco senza subire penalizzazioni. Per esempio quando si trova a cinque (5) metri
dal punto in cui sta per avvenire un Rollball e a dieci (10) metri dal punto in cui e' stata concessa
una punizione o ancora quando si trova con entrambi i piedi sulla o dietro la propria linea di meta.
Regola 1.16, Regola 13.3
REGOLA 2 – IL CAMPO E LA PALLA
1 Campo di gioco. Il Campo di gioco e' di forma rettangolare e misura settanta (70) metri di
lunghezza da linea di meta a linea di meta e cinquanta (50) metri di larghezza.
2 Segnature. La larghezza delle linee che definiscono il campo di gioco deve essere di almeno 2,5
cm.e devono essere disposte come da diagramma. (rif. Figura 1 – Il campo di gioco). Le linee
laterali devono estendersi almeno cinque (5) metri oltre le linee di meta e devono essere unite dalle
linee di fondo campo.
Le aree deputate alle sostituzioni misurano venti (20) metri di lunghezza per non meno di cinque (5)
metri di larghezza, devono essere segnate da entrambi i lati del campo di gioco estendendosi per
dieci (10) metri a cavallo della linea mediana del campo. Devono inoltre essere ad un metro dalle
linee laterali.
3 Segnalatori. Segnalatori di dimensione adatta e colore facilmente distinguibile fatte di materiale
sicuro e elastico per evitare traumi ai giocatori in caso di contatto, devono essere posizionati
all'intersezione delle linee di meta con le linee laterali e all'intersezione della linea mediana con le
linee laterali. (rif. Figura 1 – Il Campo di gioco).
4 Superficie di gioco. La superficie di gioco e' normalmente in erba. Comunque altre superfici
approvate dalla Federazione Internazionale Touch possono essere utilizzate. Superfici in terra
potrebbero causare danni ai giocatori e sono possibilimente da evitare.
5 La palla. Il gioco deve essere giocato con una palla ovale di forma, colore e dimensioni approvate
dalla Federazione Internazionale Touch. La palla dovrebbe essere gonfiata alla pressione ottimale e
se possibile dovrebbe essere approvata dalla Federazione. Le dimensioni approvate per i palloni
sono 36cm di lunghezza per 55cm di circonferenza.
NOTE PER I GIOCATORI
A. Il Giocatore in difesa deve avere entrambi i piedi SULLA o dietro la linea di meta della difesa
per essere considerato in gioco, quando il Rollball e' entro i cinque (5) metri o quando un tap ball e'
entro i dieci (10) metri dalla linea di meta.

B. Il Capitano della squadra ha il diritto di verificare le condizioni del campo, le dimensioni e le
condizioni atmosferiche ( per esempio lo stato del tempo, del terreno di gioco e le segnalazioni sul
campo) prima dell'inzio del gioco.
C. La palla non puo' essere nascosta dagli abiti del giocatore in attacco.
NOTE PER GLI ARBITRI
A. L'arbitro ha il compito di ispezionare i bordi del campo e le linee per la chiarezza e la
salvaguardia dei giocatori, prima dell'inizio del match.
NOTE PER GLI AMMINISTRATORI
A. La Federazione chiede ufficialmente l'assicurazione che i campi usati per le competizioni siano
segnati come mostrato in Figura 1 – Il Campo di Gioco. Come minimo si ritiene essenziale che le
linee di meta, le linee laterali, le aree di meta e la linea mediana del campo siano correttamente
segnalate.
B. Ogni decisione o variazione riguardante le dimensioni o le regole di gioco o le condizioni di
gioco rimangono di competenza dell'esecutivo della Federazione o del rappresentante della
Federazione assegnato al torneo.
Spiegazioni ed Interpretazioni – Regola 2
SITUAZIONE 2:1
Un giocatore ha entrambi i talloni sulla propria linea di meta mentre difende. E' in gioco?
DECISIONE
Si, come entrambi i piedi, (i talloni sono parte del piede), sono sulla o dietro la linea di meta.
REGOLA 3 – GIOCATORI ELEGIBILI E VESTIARIO AMMESSO
1 Elegibilita'. Tutti i giocatori partecipanti devono essere registrati presso l'associazione che sono
chiamati a rappresentare e sono autorizzati a giocare con i membri delle altre associazioni facenti
parte della Federazione Internazionale. Le squadre che giocheranno non registrate o i giocatori non
autorizzati Will forfeit such matches.
2 Uniformi. Tutti i giocatori partecipanti devono essere correttamente vestiti con le divise della
propria squadra approvate dalla Federazione Internazionale. Le uniformi consistono in una
maglietta con o senza maniche, un paio di calzoncini ( o briefs per le donne), calzini e scarpe.
3 Scarpe. Scarpe con bulloncini avvitabili o con cleats non devono essere indossate da nessun
giocatore. Scarpe da ginnastica o in materiale sintentico con suola morbida o con tacchetti in
gomma sono ammesse se ogni singolo tacchetto non supera la lunghezza di 13mm misurati dalla
suola delle scarpe.
4 Numeri identificativi. Tutti i giocatori devono indossare numeri identificativi, alti non meno di
16 cm ben visibili davanti O dietro la parte superiore delle uniformi. In alternativa i numeri possono
essere posizionati su entrambe le maniche della maglietta di gioco alti non meno di 8 cm. Lo stesso
numero non puo' essere indossato da piu' giocatori della stessa squadra.

5 Gioielli e orecchini. I giocatori non possono prendere parte a nessun match mentre indossano
gioielli, che potrebbero provocare traumi durante il gioco. Orecchini troppo lunghi o affilati devono
essere tolti o coperti con nastro adesivo per poter essere indossati.
NOTE PER I GIOCATORI
A. I giocatori possono, nel caso di cattivo tempo, indossare vestiti supplementari che abbiano
comunque colori facilmente distinguibili e numeri ben visibili, soggetti comunque all'approvazione
del Direttore del Torneo.
NOTE PER GLI ARBITRI
A. Gli arbitri non possono permettere ai giocatori di partecipare a nessun incontro se non rispettano
i punti precedenti relativi al vestiario.
B. Gli arbitri devono controllare le uniformi delle squadre partecipanti prima degli incontri.
Orecchini e gioielleria devono ricevere una particolare ispezione.
NOTE PER GLI AMMINISTRATORI
A. I numeri identificativi dei vari giocatori dovrebbero essere in ordine sequenziale. Questa non e'
una imposizione.
B. Variazioni minori nel vestiario possono essere approvate dal Direttore del Torneo.
Spiegazioni e Interpretazioni – Regola 3
SITUAZIONE 3:1
Le regole definiscono solamente oggetti come gioielli, orecchini troppo lunghi o long studs che e'
necessario togliere prima dell'inizio del gioco. Per quanto riguarda oggetti diversi come occhiali (da
sole), braccialetti, piercing alla lingua, fibie, o altri body piercing? I giocatori possono indossarli?
DECISIONE
A tutti i livelli del Touch, gli organizzatori delle competizioni hanno il dovere di salvaguardare la
salute di tutti i partecipanti. Questo dovere include i giocatori stessi, i loro compagni di squadra e
gli avversari, come anche gli spettatori e chi e' a livello del terreno di gioco vicino all'azione.
Ogni oggetto considerato pericoloso dagli organizzatori deve essere rimosso, altrimenti il giocatore
– dove non specificato da un eventuale certificato medico – non potra' partecipare al gioco.
REGOLA 4 – GIOCO, DURATA E SEGNATURE
1 Obiettivo. L'obiettivo del gioco del Touch per ogni squadra e' quello di segnare piu' mete
possibile cercando di impedire alla squadra avversaria di segnare a sua volta.
2 Gioco. La palla puo' essere passata, colpita o scambiata fra giocatori in gioco della squadra in
attacco che possono girare e correre o muoversi in qualsiasi altro modo con la palla nel tentativo di
guadagnare terreno di gioco e segnare. I giocatori in difesa possono prevenire il guadagno
territoriale della squadra in attacco effettuando un touch sul possessore di palla. Sia i giocatori in
attacco che quelli in difesa possono effettuare un touch per mezzo del quale il gioco si ferma e
riprende con un Rollball, dove nessun'altra regola sia applicabile.

3 Durata. Ogni incontro ha una durata di quarantacinque (45) minuti, consistenti in due (2) tempi
da venti (20) minuti ciascuno e da una pausa, alla fine del primo tempo, di cinque (5) minuti. La
durata puo' essere estesa solo per motivi eccezionali.
4 Fine del gioco. Quando il tempo di gioco e' finito la partita continua finche' non si ha una
situazione di palla morta. Se prima che questa situazione si verifichi la squadra in attacco ha diritto
ad una penalita' questa viene eseguita.
5 Segnatura. Una meta viene assegnata quando un giocatore (senza esser stato toccato e non il
mediano) posa il pallone sul terreno di gioco su o oltre la linea di meta dell'attacco e all'interno delle
dimensioni dell'area di meta. Una meta vale un (1) punto.
6 Il Vincitore. La squadra che, alla fine della partita, ha segnato piu' mete e' dichiarata vincitrice.
Nella situazione in cui nessuna squadra segni o nel caso in cui entrambe le squadre segnino lo
stesso numero di mete la partita termina in parita'.
7 Assegnazione dei punti nelle competizioni. I punti vengono assegnati nelle competizioni
secondo lo schema seguente:
VITTORIA – 3 PUNTI
BYE – 3 PUNTI
PAREGGIO – 3 PUNTI
PERDITA – 1 PUNTO
FORFEIT – 0 PUNTI
8 Tempo Extra per partite terminate in parita'. Il procedimento seguente puo' essere utilizzato
per stabilire un singolo vincitore nel caso in cui una partita' termini in parita'.
LA PROCEDURA DROP OFF
I) Quando la partita e' pari al termine del tempo regolamentare, l'arbitro aspettera' che ci sia
situazione di palla morta, fermera' il gioco e dara' un segnale ad ognuna delle squadre per
ridurre il numero di giocatori in campo di una unita'. Le squadre non avranno un periodo di
pausa successivo a questo segnale e non potranno lasciare il campo, dovranno invece
riprendere posizione immediatamente per ricominciare il gioco nella stessa direzione in cui
era stato interrotto.
II) Non appena ogni squadra avra' rimosso un giocatore dal campo il gioco continuera' con un
tap ball dalla linea mediana del campo con la palla alla squadra che aveva il possesso di
palla all'inizio della partita. La sostituzione dei giocatori in campo e' permessa con le stesse
modalita' che nel tempo regolamentare.
III) Alla conclusione di ogni intervallo di due minuti di tempo extra, una sirena verra' suonata e
l'arbitro fermera' il gioco alla successiva situazione di palla morta. Ogni squadra fara' uscire
un giocatore fino a ridurre il proprio numero di giocatori in campo a quattro (4).
IV) Il gioco ricomincera' immediatamente appena il giocatore destinato a uscire lascera' il
terreno di gioco, nello stesso punto in cui e' stato interrotto; (ad esempio la squadra che
aveva il possesso del pallone al momento della situazione di palla morta manterra' il
possesso ed avra' lo stesso numero di touch o ci sara' un cambio di possesso come se il gioco
non si fosse fermato.)
V) L'orologio non si fermera' durante il suono della sirena all'intervallo dei due minuti come
non si fermera' mentre il giocatore lascia il campo.
VI) Ad ogni intervallo successivo di due minuti il segnale per uno dei giocatori di ogni squadra
di uscire verra' suonato.

VII)Quando le due squadre avranno raggiunto il numero di tre giocatori in campo per squadra
non verra' piu' dato il segnale di uscita dal campo per i giocatori rimanenti e la partita verra'
continuata finche' una delle due squadre segnera' una meta. Puo' succedere che un giocatore
sia punito con una uscita dal campo o debba comunque lasciare il terreno di gioco mentre la
sua squadra e' rimansta in tre elementi. In questo caso la squadra in oggetto dovra' dichiarare
forfeit e perdera' la partita.
VIII)Durante la procedura di Drop Off, prima che una delle due squadre possa essere dichiarata
vincitrice, entrambe le squadre devono aver avuto il possesso del pallone. Se una delle due
compagini segna una meta prima che l'altra squadra abbia avuto il possesso la meta viene
contata normalmente ed il gioco ricomincia normalmente. Quando il possesso viene
successivamente perso la vittoria viene confermata.
IX) La decisione su quale giocatore far uscire di volta in volta dal campo e' totalmente a carico
dell'amministrazione della squadra, allenatore, capitano, ecc.
X) Il giocatore/squadra che perda tempo inutilmente durante l'uscita dal campo di un giocatore
viene penalizzata perdendo il possesso del pallone al punto in cui il gioco si era
precedentemente interrotto.
Note per i giocatori
a) Durante il tempo normale, se un giocatore viene fatto uscire in seguito ad una decisione
dell'arbitro “per il resto della partita”, questo giocatore non puo' partecipare al successivo tempo
extra.
b) La squadra che ha uno o piu' dei propri giocatori fuori dal campo “per il resto della partita”
comincera' il Drop off con un numero inferiore di giocatori. Quindi comincera' il tempo extra con
quattro (4) giocatori se uno (1) dei giocatori e' stato fatto uscire o iniziera' con tre (3) se due (2) dei
propri giocatori sono fuori dal gioco.
c) Anche le squadre della categoria Mixed possono far uscire i propri giocatori secondo le norme
previste dalla regola 5.2 tenendo conto che esiste un limite di un (1) uomo e una (1) donna sempre
presenti sul terreno di gioco.
9 Partita abbandonata. Se una partita e' abbandonata per qualsiasi circostanza, l'associazione che
controlla il torneo decidera' il risultato.
NOTE PER I GIOCATORI
A. Se un giocatore poggia il pallone a terra e lo lascia vicino alla linea di meta, mentre cerca di
segnare, un touch viene contato ed il giocatore dovra' eseguire un Rollball per ricominciare il gioco
nel punto in cui e' avvenuto il contatto con il terreno. Altrimenti viene assegnata una meta se un
giocatore non toccato (diverso dal mediano) fa scivolare il pallone a terra oltre la linea di meta. Se il
giocatore non perde il pallone dalle mani nessun touch e' contato ed il gioco puo' continuare.
NOTE PER GLI ARBITRI
A. L'arbitro deve prestare attenzione ai giocatori che commettono “falli professionali” e deve
prendere misure adeguate per evitare queste situazioni.
B. Se in un tentativo di meta, il giocatore in possesso di palla, tocca il segnalatore di fine campo o
scavalca una delle linee che estendono le linee laterali oltre la linea di meta, la meta non viene
assegnata ed il gioco ricomincia con un Rollball per la squadra avversaria a cinque (5) metri dalla
linea di meta ed a cinque (5) metri da una delle linee laterali.

NOTE PER GLI AMMINISTRATORI
A. Il Direttore del Torneo deve provvedere affinche' ogni partita abbia un cronometrista addetto. La
figura del cronometrista puo' essere sostituita da quella dell'arbitro, l'unica persona in campo a
portare un orologio.
B. Nel caso in cui si renda necessaria una procedura di tempo extra il Direttore del Torneo e'
responsabile per segnalare l'intervallo di due minuti della procedura di Drop off.
Spiegazioni ed Interpretazioni – Regola 4
SITUAZIONE 4:1
Chi mantiene il possesso con particolare riferimento alla situazione della procedura di Drop off.
DECISIONE
Si mantiene il possesso quando una squadra ha il pallone sotto il proprio controllo, si estende questa
definizione anche al giocatore che sia in posizione di segnare una meta quando non ci siano
giocatori in difesa.
SITUAZIONE 4:2
Un giocatore ha il possesso del pallone e mentre cerca di segnare una meta posa il pallone sul
terreno di gioco (e lo lascia) vicino alla linea di meta.
DECISIONE
Il giocatore mantiene il possesso del pallone ed un touch e' contato. La palla va rimessa in gioco con
un Rollball. Il giocatore perde il possesso di palla solo se questo e' il sesto touch o se e' in posizione
di mediano. - Regola 4; Note dei giocatori A.
SITUAZIONE 4:3
La Nota per gli arbitri A usa il termine “misure adeguate”. Come sono definite?
DECISIONE
(a) Attenzione nella corsa;
(b) Penalita';
(c ) Allontanamento per un periodo di tempo;
(d) Allontamento per il resto della partita;
(e) Suggerimento al Capitano di allontanare il giocatore coinvolto – Regola 17; Nota per gli arbitri
D;
SITUAZIONE 4:4
Nel tempo extra dove chi segna vince, quando tutte e due le squadre devono avere il possesso prima
che il risultato possa essere dichiarato, cosa succede (qual'e' la procedura) quando una sola squadra
ha il possesso e segna una meta?
DECISIONE
L'arbitro assegna la meta ed il gioco ricomincia con un tap da centro campo per la squadra che ha
subito la meta. Questa squadra avra' il possesso per sei tocchi o finche' non perdera' il possesso. Se
non riusciranno a segnare prima di perdere il possesso la squadra avversaria verra' dichiarata
vincente.
SITUAZIONE 4:5

Nel tempo extra dove chi segna vince, quando tutte e due le squadre devono avere il possesso prima
che il risultato possa essere dichiarato, cosa succede quando una delle due squadre ottiene una
penalita' per altri sei tocchi e segna una meta prima che la squadra avversaria abbia avuto il
possesso.
DECISIONE
L'arbitro assegna la meta ed il gioco ricomincia con un tap da centro campo per la squadra che ha
subito la meta. La squadra che ha subito la meta ha il possesso finche' non si verifica una situazione
di palla morta, per esempio perde il possesso, come in generale. - Regola 4.8 (ii)
SITUAZIONE 4:6
Nel tempo extra dove chi segna vince, quando tutte e due le squadre devono avere il possesso prima
che il risultato possa essere dichiarato, la squadra che ha il possesso segna una meta entro i propri
primi sei (6) tocchi. La squadra che ha subito la meta esegue il Tap successivo alla segnatura ma un
avversario tenta di intercettare il pallone e non riuscendoci interrompe il gioco. E' comunque
considerata una situazione di palla morta ed il gioco finisce?
DECISIONE
si, come scritto la squadra ha il possesso e lo perde successivamente.
SITUAZIONE 4:7
Una squadra parte nel tempo extra e segna una meta. L'altra squadra parte nuovamente da un tap e
mentre cerca di segnare una meta il pallone viene deliberatamente colpito da un avversario (o cade
per un tentativo di intercetto). Questo costituisce una perdita di possesso che pone fine al gioco.
DECISIONE
si, come scritto la squadra ha il possesso e lo perde successivamente.
SITUAZIONE 4:8
Nel tempo extra dove chi segna vince, quando tutte e due le squadre devono avere il possesso prima
che il risultato possa essere dichiarato, la squadra che parte subisce un intercetto. Il giocatore in
possesso di palla al momento dell'intercetto perde il pallone e la squadra avversaria riesce a segnare
una meta. Cosa succede dopo?
DECISIONE
La meta e' convalidata ed il gioco si conclude perche' entrambe le squadre hanno avuto il possesso.
- Regola 4.8 (ii).
SITUAZIONE 4.9
Nel tempo extra dove chi segna vince, quando tutte e due le squadre devono avere il possesso prima
che il risultato possa essere dichiarato, cosa succede se entrambe le squadre segnano entro i loro
primi sei tocchi e la squadra che ricomincia il gioco segna nuovamente.
DECISIONE
Il gioco si conclude e la squadra che ha segnato per ultima vince.
SITUAZIONE 4:10
Una squadra parte con un tap nel tempo extra e mentre cerca di segnare subisce un fallo che viene
punito dall'arbitro con l'assegnazione di una penalita' per la squadra in attacco. Puo' questa azione
negare il possesso alla squadra in difesa con lo scopo di dichiarare il vincitore se la squadra in
attacco riesce a segnare con i successivi sei tocchi.

DECISIONE
No. La squadra in difesa non e' mai in possesso di palla percio' ha la possibilita' di effettuare il
proprio tap.
SITUAZIONE 4:11
Nella procedura di Drop off quando le squadre sono al numero minimo di tre (3) giocatori, cosa
succede se l'arbitro allontana dal gioco uno dei giocatori per il resto della partita?
DECISIONE
La partita si conclude e la squadra che non ha commesso fallo viene dichiarata vincitrice. Rif.
Regola 5 Note per gli arbitri A. Tre (3) e' il numero minimo di giocatori ammessi in campo.
SITUAZIONE 4:12
Una squadra con soli cinque (5) giocatori perde un giocatore per un infortunio e finisce il gioco con
soli quattro (4) elementi. All'inizio della procedura di Drop off solo quattro (4) giocatori entrano in
campo, il giocatore infortunato non riesce a riprendere il gioco. Cosa succede allo scadere della
prima frazione di due minuti extra di gioco, la squadra con quattro elementi deve far uscire uno dei
suoi elementi?
DECISIONE
La squadra con quattro elementi inizia il primo segmento di due minuti svantaggiata rispetto alla
rivale di cinque elementi ma allo scadere avra' gli stessi giocatori della sfidante e potra' metterli tutti
in gioco.
SITUAZIONE 4:13
Una squadra con soli cinque (5) giocatori perde un giocatore per un infortunio e finisce il gioco con
soli quattro (4) elementi. All'inizio della procedura di Drop off solo quattro (4) giocatori entrano in
campo. Se il giocatore infortunato si riprende sufficientemente per poter continuare a giocare, puo'
entrare in campo prima che sia scaduto il periodo di due minuti del primo tempo extra?
DECISIONE
Il giocatore infortunato puo' entrare in campo in ogni momento sempre che il massimo numero di
giocatori ammessi in gioco non sia superato. In questo caso il giocatore puo' riprendere il gioco cosi
entrambe le squadre avranno lo stesso numero di giocatori.
SITUAZIONE 4:14
Una squadra gioca tutta la partita con cinque elementi ed il punteggio finale e' di parita'. Una
procedura di Drop off e' richiesta per stabilire il vincitore. In che ordine la squadra con soli cinque
elementi effettuera' l'allontanamento dal campo dei suoi giocatori? Devono aspettare che entrambe
le squadre abbiano cinque giocatori in campo o faranno uscire i propri giocatori fino a rimanere in
tre per poi aspettare di avere un pari numero di giocatori?
DECISIONE
Durante il Drop off la squadra con sei giocatori fara' uscire uno dei propri giocatori dopo il primo
periodo di tempo extra, mentre la squadra con cinque elementi non fara' uscire un giocatore fino alla
conclusione del secondo periodo di due minuti.
SITUAZIONE 4:15
Una squadra che ha giocato tutta la partita con solo cinque elementi comincia il Drop off per
stabilire il vincitore. La regola dice che l'arbitro “dovra' segnalare alle squadre di ridure il loro
numero di giocatori in campo di una unita' rimanendo cosi con cinque (5) giocatori” Questo
significa che la squadra con soli cinque elementi dovra' ridurre il proprio numero di uno (1).

DECISIONE
Rif. Situazione 4:13 – Lo stesso principio va applicato. La squadra non deve diminuire il proprio
numero di giocatori all'inizio della procedura di Drop off. Potrete vedere comunque nelle regole che
il numero di giocatori all'inizio del Drop off deve essere di cinque (5) unita'.
SITUAZIONE 4:16
Una squadra ha solo cinque giocatori in gioco ed uno di questi viene allontanato dal campo
dall'arbitro per il resto del gioco. Il punteggio e' uguale alla fine del tempo regolare e si rende
necessario un Drop off per assegnare la vittoria. Cosa succede alla squadra che conta ora solo
quattro elementi?
DECISIONE
La squadra con soli cinque elementi all'inizio del gioco giochera' il Drop off con un giocatore in
meno rispetto alla squadra avversaria, cioe' si giochera' quattro contro cinque poi tre contro cinque.
Alla fine dei primi due periodi di due minuti di tempo extra la squadra con tre giocatori non ridurra'
a due il proprio numero di giocatori. Cosi la squadra che non ha subito penalita' non sara'
penalizzata per il comportamento della squadra avversaria. Il gioco continuera' con tre contro
quattro giocatori fino all'assegnazione della vittoria.
SITUAZIONE 4:17
Una squadra ha solo cinque giocatori in gioco ed uno di questi viene allontanato dal campo
dall'arbitro per il resto del gioco. Il punteggio e' uguale alla fine del tempo regolare e si rende
necessario un Drop off per assegnare la vittoria.
DECISIONE
La squadra con soli cinque elementi all'inizio del gioco giochera' il Drop off con due giocatori in
meno rispetto alla squadra avversaria, cioe' si giochera' tre contro cinque. Alla fine dei primi due
minuti di tempo extra la squadra con tre giocatori non ridurra' a due il proprio numero di giocatori
ma la squadra avversaria effettuera' un allontanamento in modo da arrivare ad un tre contro quattro.
Da questo momento in poi non ci saranno altri allontamenti. Cosi la squadra che non ha subito
penalita' non sara' penalizzata per il comportamento della squadra avversaria. Il gioco continuera'
con tre contro quattro giocatori fino all'assegnazione della vittoria.
SITUAZIONE 4:18
In una situazione di terreno bagnato un giocatore in possesso si lancia per segnare e atterra prima
della linea di meta, ma il suo slancio lo fa' scivolare all'interno dell'area di meta. Questa segnatura
viene convalidata?
DECISIONE
Se il giocatore mantiene il possesso di palla, la meta viene convalidata. - Rif. Regola 4 Note per i
giocatori B.
REGOLA 5 – COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE E SOSTITUZIONI
1 Numero di Giocatori. Una squadra e' composta da quattordici (14) giocatori, non piu' di sei di
questi sono ammessi in campo in qualsiasi momento.
REGOLAMENTO – Una penalita' e' concessa alla squadra che non commette infrazioni a questa
regola nel punto in cui si trova il pallone al momento dell'individuazione della trasgressione.
2 Competizioni Mixed. In una competizione Mixed, il massimo numero di maschi ammessi nel

campo di gioco e' di tre (3). Il numero minimo di maschi ammesso in campo e' di uno (1).
REGOLAMENTO – Una penalita' e' concessa alla squadra che non commette infrazioni a questa
regola nel punto in cui si trova il pallone al momento dell'individuazione della trasgressione.
3 Sostituzioni. I giocatori possono essere sostituiti in qualsiasi momento seguendo la procedura per
le sostituzioni. Non ci sono limiti nel numero di volte in cui un giocatore puo' essere sostituito.
4 Procedura di sostituzione. I giocatori sostituiti devono rimanere nella rispettiva area di scambio
per tutta la durata dell'incontro. Tutti i cambi devono essere effettuati nell'area di cambio della
squadra di appartenenza del giocatore sostituito e solo dopo che il giocatore stesso ha attraversato la
linea del campo ed e' entrato nella sua area di cambio. Tutti i cambi devono essere fatti da un lato
del campo e senza ritardi inutili.
Contatti fisici fra giocatore sostituito e giocatore entrante non devono essere fatti ed i giocatori che
entrano o escono dal campo non devono nascondere o ostacolare il gioco e devono entrare da una
posizione di “in gioco”. Dopo la segnatura di una meta, i giocatori possono entrare in campo senza
dover aspettare che il giocatore sostituito esca dal campo.
REGOLAMENTO – Una penalita' verra' assegnata alla squadra che non ha violato le regole
sopracitate cinque (5) metri nel campo dal punto dove il giocatore sostituito ha lasciato il campo o
dove il giocatore sostituito e' entrato in campo, dovunque ci sia il maggior vantaggio.
NOTE PER I GIOCATORI
A. Anche se una squadra consiste di quattordici (14) giocatori un minimo di quattro (4) e'
necessario per continuare un incontro. Tutti i giocatori coinvolti nel gioco, dentro e fuori dal campo
sono sotto il diretto controllo dell'arbitro.
B. Le giocatrici in una competizione Mixed possono giocare in qualsiasi posizione nella squadra. I
giocatori uomini possono sostituire le giocatrici seguendo quanto dettato dalla regola 5.2.
C. I giocatori in attacco e quelli in difesa devono sostituirsi seguendo la Regola 5.4. I giocatori
sostituiti non possono volontariamente rimanere fuori dal campo.
NOTE PER GLI ARBITRI
A. Se il numero di giocatori in campo di una squadra dovesse scendere sotto i quattro (4), la partita
termina e la squadra che ha rispettato il numero di giocatori in campo viene dichiarata vincente.
Questa regola puo' essere applicata nel caso in cui un giocatore sia allontanato dal campo per il
resto della partita, ma non per un infortunio o per un allontanamento temporaneo.
B. Giocatori che arrivano in ritardo all'inizio di una partita possono entrare immediatamente, se la
loro squadra gia' non raggiunge il numero di sei giocatori in campo.
Spiegazioni ed Interpretazioni – Regola 5
SITUAZIONE 5:1
Una squadra vede un proprio giocatore allontanato dal gioco per un determinato periodo di tempo.
Il giocatore va' a posizionarsi dietro la linea di meta d'attacco del proprio team. Dopo il periodo di
tempo, l'arbitro segnala al giocatore che puo' rientrare in gioco ma, al posto suo, un altro giocatore
entra in squadra (senza rispettare la posizione in campo). Questa sostituzione e' regolare?

DECISIONE
Si. Il giocatore sostituito non e' in campo al momento della sostituzione e puo' essere sostituito in
qualsiasi momento dopo esser stato richiamato in gioco dall'arbitro. La normale procedura di
cambio non si applica in questo caso se non nel fatto che il giocatore che entra in campo deve
entrare da una posizione di “in gioco”.
SITUAZIONE 5:2
Un giocatore in possesso corre verso fondo campo e viene toccato senza un compagno vicino. Il
giocatore effettua un Rollball ed esce facendosi sostituire con la procedura di sostituzione. Il
giocatore sostituto entra in campo e va direttamente ad occupare la posizione di mediano. Questa e'
una sostituzione valida e puo' il giocatore entrare direttamente come mediano?
DECISIONE
Se la procedura di sostituzione e' in accordo con il regolamento, il giocatore che entra in campo puo'
assumere qualsiasi posizione egli voglia incluso il ruolo di mediano. Allora, il giocatore entrato
sostituisce il giocatore che ha fatto la Rollball (e la persona che ha fatto la Rollball non puo'
prendere il pallone), ed essi non sono la stessa persona quindi il nuovo giocatore puo' agire da
mediano.
SITUAZIONE 5:3
In una procedura di Drop off in cui ci siano solo tre giocatori per squadra in campo, puo' un
giocatore in possesso di palla dopo un touch (senza un compagno di squadra vicino) effettuare un
Rollball e immediatamente essere sostituito? Puo' il sostituto entrare in campo direttamente come
mediano?
DECISIONE
Il fatto che questa situazione venga a crearsi in un Drop off non la rende differente dalla decisione
rispetto alla decisione 5:2. Se il giocatore rispetta la procedura di cambio questi puo' assumere
qualsiasi posizione voglia in squadra, compresa quella di mediano.
SITUAZIONE 5:4
In una squadra Mixed qual'e' la composizione minima perche' il gioco possa iniziare?
DECISIONE
Ci sono diverse combinazioni:
Un (1) uomo e tre (3) donne;
Due (2) uomini e due (2) donne;
Tre (3) uomini e una (1) donna;
SITUAZIONE 5:5
In una squadra Mixed quali sono i tipi di composizione che si possono avere con sei giocatori in
campo?
DECISIONE
Ci sono diverse combinazioni:
Un (1) uomo e cinque (5) donne;
Due (2) uomini e quattro (4) donne;
Tre (3) uomini e tre (3) donne;

SITUAZIONE 5:6
In una squadra Mixed quali sono le possibili combinazioni per tutti e dodici i giocatori?
DECISIONE
Ci sono molte combinazioni, bisogna sempre ricordare che solo tre (3) uomini alla volta sono
ammessi sul terreno di gioco in qualsiasi momento e che un minimo di quattro (4) giocatori deve
essere sempre in campo. Le possibili combinazioni quindi sono da un (1) uomo e undici (11) donne
fino a undici (11) uomini e una (1) donna.
SITUAZIONE 5:7
In un incontro Mixed, un giocatore uomo viene allontanato per un periodo di tempo, questo lascia
tre (3) donne e due (2) uomini in campo. In un cambio successivo l'allenatore rimpiazza una donna
con un giocatore uomo lasciando cosi due giocatrici e tre giocatori in campo. Quando l'arbitro
richiama in campo il giocatore allontanato il suo allenatore lo sostituisce nuovamente con una
giocatrice. E' permesso?
DECISIONE
Si, un allenatore puo' variare la composizione della sua squadra Mixed in tutte le combinazioni
previste dal massimo numero di uomini in campo e dal minimo numero di donne.
SITUAZIONE 5:8
In un incontro Mixed, un giocatore uomo viene allontanato per il resto del gioco, questo lascia tre
(3) donne e due (2) uomini in campo. In un cambio successivo l'allenatore rimpiazza una donna con
un giocatore uomo lasciando cosi due giocatrici e tre giocatori in campo. E' consentito?
DECISIONE
Si, un allenatore puo' variare la composizione della sua squadra Mixed in tutte le combinazioni
previste dal massimo numero di uomini in campo e dal minimo numero di donne.
SITUAZIONE 5:9
Un'ala che corre verso meta sulla linea laterale e' fortemente ostacolata (uomo contro uomo, difesa
di blocco) da due difensori vicino alla linea di meta. L'ala esce dal terreno di gioco per girare
intorno al blocco e torna in area di meta. Il giocatore in possesso di palla passa il pallone all'ala, che
segna. E' una situazione ammissibile?
DECISIONE
Si, l'arbitro, considerati tutti i fatti, assegnera' la meta. Nel passato esisteva una regola generale per
punire i giocatori che fossero usciti intenzionalmente dal campo per poi rientrare in gioco per
evitare che ci fossero problemi nelle sostituzioni.Con la creazione delle aree di cambio questa
regola e' stata eliminata (eccetto ovviamente per l'area di cambio stessa) ma questa azione non puo'
essere comunque usata per rimanere fuori dal campo per poi entrare successivamente.
REGOLA 6 – INIZIO E RIPRESA DEL GIOCO
1 Il Sorteggio. I capitani procederanno al sorteggio con una moneta in presenza dell'arbitro. Il
capitano che vincera' il sorteggio avra' diritto ad avere il possesso di palla per il primo tempo, la
direzione di gioco e la scelta dell'area di cambio per tutta la durata dell'incontro, incluso l'eventuale
tempo extra.
2 Squadra in attacco. La squadra in attacco deve cominciare il gioco partendo dal centro della
linea mediana del campo seguendo le indicazioni di inizio dell'arbitro. Tutti i giocatori in attacco
devono mantenere una posizione “in gioco” finche' non sia stato effettuato il Tap.

REGOLAMENTO – Il cambio di possesso avviene al centro della linea mediana.
3 Metodo. Il Tap avviene posando il pallone per terra sul o dietro il punto dove viene assegnato,
rilasciate entrambe le mani dal pallone, toccare il pallone con un piede facendolo muovere ad una
distanza non superiore ad un (1) metro e recuperando la palla. Ogni giocatore della squadra in
attacco puo' effettuare un Tap. Ogni giocatore della squadra in attacco in gioco puo' riprendere il
pallone da terra dopo un Tap.
REGOLAMENTO – Il cambio di possesso avviene sul punto assegnato per il Tap.
4 Squadra in difesa. Tutti i giocatori della squadra in difesa devono ritirarsi a non meno di dieci
(10) metri dal punto dove viene assegnato il Tap. I giocatori in difesa possono muoversi in avanti
solo dopo che il pallone e' stato toccato con il piede.
REGOLAMENTO – Una penalita' viene assegnata alla squadra in attacco lungo una linea che passi
a dieci (10) metri direttamente davanti al punto dell'assegnazione del primo Tap.
5 Ripresa del gioco. Per la ripresa del gioco dopo la pausa a meta' del tempo regolare le squadre
possono decidere di cambiare direzione di gioco e la squadra che ha perso il sorteggio ricomincera'
il gioco con un tap com'e' descritto nella Regola 6.2 e 6.3. Per la ripresa del gioco in seguito ad una
segnatura la squadra che ha subito la meta ricomincera' il gioco come descritto nelle Regole 6.2 e
6.3.
6 Calci. La palla non puo' essere calciata o giocata con i piedi escluse le situazioni di Tap e
Rollball. Il mediano puo' usare un piede per controllare il pallone.
REGOLAMENTO – Una penalita' viene concessa alla squadra che non ha commesso fallo sul
punto nel quale la palla e' stata toccata con il piede.
NOTE PER I GIOCATORI
A. Un giocatore puo' effettuare un tap in qualsiasi direzione e puo' recuperare il pallone anche in
avanti rispetto alla linea mediana del campo.
B. Il giocatore che effettua il tap deve aspettare finche' l'arbitro non abbia indicato il punto del tap
prima di toccare il pallone con il piede.
C. I giocatori possono effettuare il tap fino a dieci (10) metri dietro al punto dove il tap e' stato
assegnato. Non sono ammessi spostamenti laterali rispetto a questo punto.
NOTE PER GLI ARBITRI
A. Gli arbitri devono assicurarsi che ci sia il minimo tempo possibile fra la segnatura di una meta e
la ripresa del gioco.
B. Gli arbitri devono punire i giocatori che perdano tempo inutilmente dopo la segnatura di una
meta. Se e' la squadra che ha subito la segnatura ha ritardare la ripresa del gioco, la penalita'
successiva verra' assegnata all'altezza della linea mediana del campo. Se e' invece la squadra che ha
segnato che causa il ritardo la penalita' deve essere assegnata a dieci (10) metri davanti alla linea
mediana del campo.

Spiegazioni e Interpretazioni – Regola 6
SITUAZIONE 6:1
Ad una squadra viene assegnato un tap e questa decide di giocarlo dieci (10) metri dietro al punto
dove e' stata assegnata la punizione. Quanto vicino puo' muoversi la difesa a questo punto?
DECISIONE
La difesa non puo' muoversi a meno di dieci metri dal PUNTO DI ASSEGNAZIONE marcato
dall'arbitro finche' la palla non e' toccata (Regola 6.4). Il fatto che la squadra in attacco possa
muoversi indietro fino a dieci metri dal punto di assegnazione (Regola 6 Note per i giocatori C),
non autorizza la difesa a muoversi piu' vicino di dieci metri dal PUNTO indicato dall'arbitro.
REGOLA 7 – POSSESSO
1 Generale. Dove non altrimenti specificato da altre Regole, la squadra con il pallone ha diritto a
sei (6) tocchi prima di dover cedere il possesso all'altra squadra.
2 Procedura per il cambio di possesso. In seguito al sesto touch o alla perdita del possesso per
qualsiasi ragione, i giocatori della squadra che ha perso il possesso devono passare il pallone al
giocatore avversario piu' vicino o possono posare il pallone per terra sul punto della perdita del
possesso senza ritardi ulteriori. Al giocatore attaccante che chiede il pallone deve essere passato il
pallone, in questa situazione. I giocatori non devono ritardare la procedura di cambio possesso.
REGOLAMENTO – Una penalita' viene assegnata alla squadra che subisce il ritardo nel cambio
palla a dieci (10) metri in avanti rispetto al punto del cambio possesso.
3. Palla a terra. Se la palla e' lasciata cadere a terra ne risulta un cambio di possesso. Il punto in cui
effettuare il cambio e' dato dal punto in cui la palla ha toccato il terreno o dove l'attacco ha lasciato
cadere o passato la palla, comunque dove c'e' il maggior vantaggio per la squadra che guadagna il
possesso.
4 Palla fuori controllo. Se un giocatore perde il controllo della palla ma questa non finisce sul terra
il gioco continua.
5 Intercetto. L'intercetto fatto da un giocatore in difesa che parta da una posizione di “in gioco” e'
ammesso. In seguito ad un intercetto il gioco continua fino al primo touch o fino alla segnatura di
una meta o allo stop del gioco per una qualsiasi altra causa.
NOTE PER I GIOCATORI
A. Il touch viene contato anche se il giocatore in possesso non ha fisicamente il controllo della palla
per esempio se la palla rimbalza durante una presa, o mentre il giocatore sta cercando di mantenere
il controllo, il touch viene contato.
B. se un giocatore riesce poi a recuperare il pallone prima che cada a terra, ogni tocco in avanti
risultato di un tentativo di intercetto e' consentito.
NOTE PER GLI ARBITRI
A. L'arbitro deve prestare attenzione ai giocatori che durante lo svolgimento dell'incontro tentino
deliberatamente di ritardare il cambio di possesso.

B. Se la palla tocca il terreno mentre e' sotto il controllo di un giocatore (per esempio quando il
giocatore cade tenendo la palla) NON C'E' il cambio di possesso ed il gioco puo' continuare.
C. I giocatori possono effettuare un intercetto anche dietro la propria linea di meta. Se un giocatore
in possesso del pallone e' toccato o effects a touch whilst su o dietro la propria linea di meta il touch
viene contato ed il gioco riprende con un Rollball a cinque (5) metri avanti rispetto alla linea di
meta dove il giocatore e' stato toccato.
Spiegazione ed Interpretazioni – Regola 7
SITUAZIONE 7:1
Un giocatore in possesso di palla mentre cerca di segnare una meta tocca il terreno di gioco con la
palla (ma non ne perde il controllo) vicino alla linea di meta.
DECISIONE
Non si conta alcun touch: il gioco continua – Regola 7; Note per l'arbitro B.
SITUAZIONE 7:2
Dopo aver segnato una meta il giocatore deve prendere il pallone in mano e passarlo all'avversario
piu' vicino?
DECISIONE
Non e' necessario per chi ha segnato passare il pallone all'avversario. Se viene invitato a farlo
dall'arbitro il giocatore deve farlo MA questa indicazione deve essere data solo se l'avversario e'
vicino alla linea mediana del campo pronto a ripartire.
SITUAZIONE 7:3
Un giocatore in difesa cerca di effettuare un incercetto ma un giocatore in attacco cerca di
recuperare la palla, hanno entrambi le mani sulla palla. Chi ha il possesso?
DECISIONE
Finche' il difensore non ha chiaramente il pallone in mano l'attacco mantiene il possesso.
REGOLA 8 – PASSAGGIO
1 Generale. Un giocatore puo' passare, toccare, toccare con le nocche o comunque passare
altrimenti la palla ad ognuno dei giocatori in posizione “in gioco” nella squadra dell'attacco.
2 Passaggio in avanti. Un giocatore NON puo' passare, toccare, toccare con le nocche o altrimenti
gettare la palla in avanti (Rif. Note per i giocatori alla regola 7).
REGOLAMENTO – Una penalita' viene assegnata alla squadra avversaria sul punto dove un
giocatore passa, tocca o tocca con le nocche nella direzione in avanti.
3 Passaggio all'avversario. Un giocatore che passi la palla addosso ad un giocatore in difesa e
quindi faccia cadere la palla per terra perde il possesso. Altrimenti, se il giocatore in difesa tenta di
recuperare il pallone ma questo cade sul terreno l'attacco mantiene il possesso. Il gioco riprende dal
punto in cui la palla e' caduta o dalla posizione di maggior vantaggio per la squadra che guadagna il
possesso. Il conto dei Touch riparte.
NOTE PER I GIOCATORI

A. Un giocatore che nel tentativo di controllare il pallone, effettui dei tocchi in avanti non e'
penalizzato, a patto che recuperi il pieno controllo del pallone. ( Rif. Note per i giocatori Regola 7).
NOTE PER GLI ARBITRI
A. Va assegnata una penalita' per ogni passaggio in avanti anche se al momento del lancio il
giocatore ricevente e' in una posizione di “in gioco”.
B. L'arbitro deve prestare particolare attenzione ai giocatori che passino deliberatamente la palla ad
un giocatore avversario, specialmente al momento del quinto (5) touch.
C. Il passaggio in avanti va punito in ogni caso anche se la palla cade sul terreno o se e' l'ultimo
touch per la squadra in attacco.
Spiegazioni ed Interpretazioni – Regola 8
SITUAZIONE 8:1
Un giocatore in possesso di palla tocca il pallone in avanti, che si allontana poi dal giocatore e va, in
avanti, ad un compagno di squadra. E' ammesso?
DECISIONE
Passaggio in avanti – Regola 8.2
SITUAZIONE 8:2
Un giocatore corre oltre il punto del passaggio fatto da un compagno di squadra. Il passaggio e'
nella direzione corretta, verso la linea di meta di difesa ma il giocatore destinato a riceverlo ora e' in
avanti e deve sporgersi all'indietro per recuperarlo.
DECISIONE
Il giocatore che ha ricevuto il passaggio non e' in fuorigioco. Regola 8.1 e 13.1 non si applicano.
SITUAZIONE 8:3
Un giocatore in possesso di palla perde il controllo del pallone in avanti, il pallone tocca un
difensore e rimbalza verso un altro giocatore della squadra in attacco.
DECISIONE
Il possesso va alla squadra in difesa. Regola 8; Note per i giocatori A.

REGOLA 9 – IL ROLLBALL
1 Quando richiesto. Un giocatore e' chiamato ad eseguire un Rollball nelle seguenti circostanze:
(a) Quando e' stato segnato un touch;
(b) Quando cambia il possesso per il sesto touch;
(c) Quando cambia il possesso per la caduta della palla sul terreno di gioco;
(d) Quando cambia il possesso dovuto ad un fallo di un giocatore in attacco al momento di una
penalita' o di una penalita';
(e) Quando cambia il possesso quando il mediano viene toccato (o posa il pallone su o oltre la linea
di meta) mentre e' in possesso di palla;

(f) Quando cambia il possesso in seguito all'uscita di un giocatore in possesso di palla dal terreno di
gioco o
(g) Quando e' deciso dall'arbitro.
2 Metodo. Il giocatore in attacco deve posizionarsi sul punto assegnato di fronte alla linea di meta
della difesa, parallelalemente alle linee laterali, e facendo rotolare la palla dietro sul terreno fra i
piedi ad una distanza inferiore ad un (1) metro.Quando il pallone e' posato a terra il giocatore in
attacco puo' fare un passo sopra il pallone stesso.
REGOLAMENTO – Un cambio di possesso sul punto.
3 (a) Squadra in attacco. Qualsiasi giocatore dell'attacco puo' ricevere il pallone da un Rollball e
quindi diventare un mediano. Il mediano puo' passare o correre con la palla. Altrimenti, se toccato,
perde il possesso.
REGOLAMENTO – Un cambio di possesso.
(b) Il Mediano. Non deve perdere tempo a raccogliere il pallone. Al giocatore che esegue il
Rollball non e' permesso ostacolare o prevenire altrimenti l'acquisizione del possesso da parte della
squadra in difesa o dall'effettuare un touch sul mediano.
REGOLAMENTO – Una penalita' viene assegnata alla squadra che non ha commesso fallo sul
punto segnato per ogni fallo.
4 Squadra in difesa. Ogni giocatore della squadra in difesa deve ritirarsi ad una distanza non
inferiore ai cinque (5) metri dal punto assegnato al Rollball. Ad ogni giocatore della difesa non e'
permesso di muoversi in avanti dalla posizione a cinque (5) metri prima che il mediano abbia
toccato il pallone.
REGOLAMENTO – Una penalita' e' assegnata alla squadra in attacco a cinque metri dal punto del
primo Rollball e vicino al fallo.
5 Azione senza il mediano in posizione. Quando il giocatore in possesso di palla deve eseguire un
Rollball ma non c'e' un mediano pronto in posizione i giocatori della difesa possono muoversi in
avanti dalla posizione di cinque (5) metri non appena la palla lascia le mani del giocatore in
possesso. Se un giocatore in difesa guadagna il possesso il gioco riprende con un Rollball dallo
stesso punto.
6 Rollball volontario. Il giocatore in possesso non deve eseguire un Rollball se non e' stato toccato.
REGOLAMENTO – Una penalita' viene assegnata sul punto in cui e' stato effettuato il Rollball.
NOTE PER I GIOCATORI
A. La palla deve toccare terra durante il Rollball ma non deve necessariamente rotolare indietro. Si
puo' controllare il pallone con un piede.
B. Il giocatore che effettua il Rollball deve essere fermo e non sara' penalizzato se il Rollball e' fatto
su un piede solo con l'altro che fa passare il pallone comunque esattamente dietro al giocatore.
C. Il giocatore in difesa che e' in fuorigioco al momento del Rollball e' passibile di penalita' e deve
rimanere fuori dal gioco finche' non viene fatto un touch o finche' non rientra in una posizione di

“in gioco”.
D. Il giocatore che effettua il Rollball non puo' recuperare la palla.
E. Ogni giocatore in difesa coinvolto in un touch deve immediatamente ritirarsi in una posizione
lungo una linea a cinque (5) metri in avanti dal punto del touch o dalla propria linea di meta.
NOTE PER GLI ARBITRI
A. Il punto per un tap da una penalita' e' assegnato, in base alla regola 9.4, lungo una linea a cinque
(5) metri dal punto del Rollball e vicino al punto del fallo.
B. Al mediano e' permesso l'uso del piede per controllare il pallone. Comunque il gioco non deve
subire ritardi. I giocatori in difesa possono muoversi in avanti nel momento in cui il mediano tocca
la palla.
C. Un giocatore in possesso di palla puo' correre o rimanere fermo anche sul terreno di gioco senza
alcuna penalita'. In ogni caso, la Regola 9.6 (Rollball Volontario) va' applicata non appena il
pallone viene fatto rotolare.
D. Nel tentativo di incoraggiare un incontro con meno stop al gioco possibili, l'arbitro deve avvisare
i giocatori o le squadre in fuorigioco e deve usare la regola del vantaggio quando applicabile (per
esempio se un giocatore in fuorigioco viene avvisato e si muove per fare un touch, l'arbitro puo'
chiamare “gioco” al posto di fermare il gioco e penalizzare il trasgressore. In ogni caso se l'arbitro
non avvisa il giocatore, o la squadra, non puo' procedere alla chiamata “gioco” e deve quindi
confermare il touch o penalizzare il giocatore.
E. Il giocatore che ritarda il Rollball deve essere penalizzato.
F. Il mediano od un altro giocatore dell'attacco effettua un touch con un giocatore della difesa in
seguito ad un veloce Rollball, il touch deve essere contato (ed il mediano perdera' il possesso).
G. Al mediano non e' permesso segnare mete. Comunque non ci sono limiti ai suoi movimenti, puo'
correre dovunque sul terreno di gioco e puo' oltrepassare la linea di meta per passare la palla ai suoi
compagni di squadra in supporto.
Il mediano puo' essere toccato o puo' mettere il pallone per terra anche nell'area di meta, sia che il
pallone sia sotto il controllo del giocatore che no, c'e' un cambio di possesso a cinque (5) metri dalla
linea di meta (e a non meno di cinque (5) metri dalla linea laterale) per la squadra avversaria.
H. Non e' richiesto che la palla all'inizio del Rollball sia presa in mano dal giocatore, ma l'arbitro
deve assicurarsi che il Rollball sia eseguito sul punto assegnato.
Spiegazioni e Interpretazioni – Regola 9
SITUAZIONE 9:1
Un giocatore in possesso corre per prendere un touch con un difensore ( o in alternativa aspetta di
essere toccato dal difensore) e al momento di prendere il touch il giocatore in difesa indietreggia
precipitosamente causando cosi un Rollball involontario.
DECISIONE
Una penalita' viene data alla squadra in difesa. Regola 9.6.

SITUAZIONE 9:2
Al cambio di possesso uno degli attaccanti posa il pallone a terra e cammina oltre il pallone.
DECISIONE
Situazione di gioco. L'attaccante passando sopra il pallone lo ha messo in gioco. La stessa cosa si
applica al giocatore in difesa che posa il pallone sul punto assegnato.
SITUAZIONE 9:3
Un giocatore in difesa cerca di rientrare in gioco mentre un attaccante corre verso la sua posizione.
Il difensore effettua quindi un touch senza sapere se ha effettivamente raggiunto la distanza
richiesta.
DECISIONE
(a) il touch e' contato se il difensore ha raggiunto la distanza richiesta.
(b) una penalita' e' concessa alla squadra in attacco perche' il difensore non e' rientrato alla distanza
corretta.
NOTA: L'arbitro NON PUO' chiamare “gioco” se non ha AVVISATO il difensore che era in
fuorigioco. Se avvisato invece, l'arbitro puo' chiamare “gioco”.
SITUAZIONE 9:4
Un giocatore attaccante esegue un Rollball. Il mediano ferma la palla con il piede MA un altro
giocatore dell'attacco recupera il pallone. Quando la difesa puo' salire e cosa succede se un
giocatore diverso dal mediano recupera il pallone?
DECISIONE
(a) Nel momento in cui il mediano tocca il pallone la difesa puo' muoversi.
(b) Il mediano una volta toccata la palla deve raccogliere il pallone immediatamente altrimenti una
penalita' verra' assegnata contro la sua squadra. Regola 9.3.
(c) Una volta che il mediano ha toccato la palla, nessun altro giocatore puo' raccogliere il pallone
dal Rollball.
SITUAZIONE 9:5
La palla tocca il piede del mediano prima di venire raccolta. Quando la difesa puo' muoversi?
DECISIONE
La difesa puo' muoversi nel momento in cui la palla tocca il piede del mediano. Regola 9.4 e Note
per gli Arbitri B.
SITUAZIONE 9:6
Il mediano usa deliberatamente il piede per fermare il pallone prima di raccoglierlo.
DECISIONE
“Gioco” la difesa puo' muoversi – Regola 9.4 e Note per gli Arbitri B.
SITUAZIONE 9:7
Il mediano, nel tentativo di fermare il pallone, lo sposta oltre un (1) metro dal punto del tap.
DECISIONE

Cambio di possesso sul punto – Regola 9.2
SITUAZIONE 9:8
Dopo un touch, il giocatore in possesso mette il pallone a terra e usa il proprio piede per eseguire il
Rollball. Non c'e' un mediano in posizione. Quando puo' muoversi la difesa?
DECISIONE
Non appena la palla lascia le mani del giocatore in attacco che ha fatto il Rollball. - Regola 9.5.
SITUAZIONE 9:9
Il mediano, nel tentativo di recuperare il pallone dopo un Rollball, lo fa rotolare dietro di se lungo il
terreno di gioco.
DECISIONE
“Gioco” - Regola 7; Note per gli arbitri B.
SITUAZIONE 9:10
La palla e' posata sul punto al cambio di possesso. Un giocatore in attacco prende posizione di
fronte al pallone e lo scavalca con un passo per poi corre indietro a mettersi a disposizione del
mediano.
DECISIONE
Questa azione costituisce un Rollball in avanti come risultato di un cambio di possesso. Regola 9.2;
Regola 9; Note per i giocatori D e Note per gli arbitri G. Rif. Situazione 9.14.
SITUAZIONE 9:11
al cambio di possesso, la squadra che perde il possesso posa il pallone sul punto. Un giocatore
avversario usa il piede per rimettere il pallone in gioco. Non c'e' un mediano in posizione. Quando
la difesa puo' muoversi?
DECISIONE
Quando il giocatore in attacco tocca il pallone con il piede. - Regola 9; Note per i giocatori A e
Note per gli arbitri G.
SITUAZIONE 9:13
Il giocatore in possesso tocca deliberatamente il terreno con la palla, non la lascia e non viene
toccato, quindi procede nel gioco sperando che la sua azione confonda la difesa.
DECISIONE
“Gioco” - Regola 7; Note per gli arbitri B.
SITUAZIONE 9:14
Una penalita' e' assegnata e la squadra che ha commesso il fallo posa il pallone sul punto. La
squadra in attacco sceglie di rimettere in gioco il pallone con un Rollball. Il giocatore in attacco
comunque fa un passo indietro sopra il pallone per rimetterlo in gioco.
DECISIONE
Cambio di possesso al punto. Passare sopra il pallone andando indietro e' considerato un Rollball in
avanti. Regola 9.2; Regola – 9 Note per i giocatori D e G. - Rif. Alla situazione 9.10.
SITUAZIONE 9:15
Il mediano, che e' oltre la linea di meta, passa la palla ad un compagno di squadra. La palla e'

deviata da un difensore ( sia con un gesto involontario sia per un volontario tentativo di fermare il
passaggio) nuovamente nelle mani del mediano che posa il pallone a terra e dichiara una meta.
DECISIONE
La meta e' assegnata perche' l'azione ha visto la perdita del possesso da parte del mediano in favore
di un altro giocatore, sia pure della difesa, quindi quando effettua la segnatura non e' piu' da
considerare mediano.
SITUAZIONE 9:16
Il mediano, che e' oltre la linea di meta, lascia la palla nel tentativo di passarla ad un compagno o
per un'altra azione, ma, prima che la palla tocchi un altro giocatore o il terreno egli stesso la
recupera e la mette a terra invocando la meta.
DECISIONE
Il fatto che il giocatore abbia lasciato andare la palla non significa automaticamente che lui non sia
piu' da considerare mediano. Poiche' la palla non viene in contatto con un altro giocatore il
passaggio (in effetti a se stesso) non fa venir meno la regola secondo cui il mediano non puo'
segnare.
SITUAZIONE 9.17
Un giocatore in attacco lascia cadere la palla da una certa altezza e, bloccando con il piede, procede
all'esecuzione di un Rollball. Questa azione e' ammessa?
DECISIONE
Si! Lasciar cadere la palla in questo caso e' ammesso, come lo e' usare il piede per fermare il
pallone (rispettando tutte le altre Regole che fanno riferimento al Rollball). Nessuna regola dice che
il pallone debba essere messo sul punto di un Rollball con le mani. Rif 9 Note per i giocatori A e B.
SITUAZIONE 9:18
Un giocatore in attacco lascia cadere il pallone da un'altezza moderatamente elevata per effettuare
un Rollball senza usare il piede per fermare il pallone. Questa azione e' ammessa?
DECISIONE
No! Questa situazione costituisce un Rollball non corretto. Regola 9.2.
SITUAZIONE 9:19
Un giocatore in attacco nel tentativo di eseguire un rilascio veloce del pallone devia la palla verso
terra con un ginocchio o con una gamba ( o qualsiasi altra parte del corpo), questo causa un
movimento incontrollato in avanti o indietro della palla. Puo' essere chiesto al giocatore di
raccogliere il pallone e di ripetere correttamente il Rollball.
DECISIONE
No! E' stata una decisione del giocatore in attacco giocare velocemente il Rollball e se ha perso il
pallone in questo modo perdera' anche il possesso. Palla all'avversario.
Notare che se la palla e' toccata da un difensore o calciata accidentalmente questa palla viene vista
come palla morta e l'attacco ne mantiene il possesso, a meno che non sia il sesto touch.
SITUAZIONE 9:20
Un giocatore la cui squadra ha guadagnato un cambio di possesso esegue erroneamente un tap
credendo di aver conseguito una penalita'. Questa situazione porta ad una penalita' o ad un cambio
di possesso per la squadra che non ha commesso fallo?

DECISIONE
L'arbitro concedera' un cambio di possesso.
SITUAZIONE 9:21
Un giocatore in possesso di palla cerca di effettuare un touch e mette il pallone a terra prima di
averlo conseguito (la palla non viene lasciata). Il contatto non viene effettuato ma il giocatore cerca
di effettuare un touch con un'altro difensore. E' permessa questa azione?
DECISIONE
Si. Il fatto di aver posato il pallone a terra, mentre cercava di effettuare un Rollball (senza lasciar
andare il pallone) non costituisce un Rollball. Il fatto poi che il touch non sia stato effettuato e'
irrilevante dato che il pallone non e' stato rilasciato dal giocatore in possesso, condizione
irrinunciabile perche' l'azione venga considerata Rollball. Il giocatore in attacco non verra' quindi
penalizzato per Rollball involontario.
SITUAZIONE 9:22
La palla e' fatta rotolare e c'e' un mediano in posizione. Quando la difesa puo' muoversi?
DECISIONE
Presumendo che i giocatori siano in una situazione di “in gioco” al momento del Rollball i giocatori
in difesa possono avanzare non appena la palla viene in contatto con il mediano – Regola 9.4.
SITUAZIONE 9:23
La palla e' fatta rotolare e non c'e' un mediano in posizione. Quando puo' muoversi la difesa?
DECISIONE
Presumendo che i giocatori siano in una situazione di “in gioco” al momento del Rollball i giocatori
in difesa possono avanzare non appena la palla lascia le mani del giocatore che effettua il Rollball. Regola 9.5
SITUAZIONE 9:24
La palla e' fatta rotolare e non c'e' un mediano in posizione.Un giocatore in difesa si muove verso la
palla e camminandoci sopra reclama il possesso e la rimessa in gioco della palla. E' accettabile
questa azione?
DECISIONE
Se il giocatore in difesa al momento del Rollball era in posizione di “in gioco” il possesso puo'
essere reclamato dal giocatore. Il semplice passo sopra il pallone non e' sufficiente. La palla deve
essere reclamata (toccata) dal difensore o con il piede o con la mano. L'arbitro puo' istruire il
giocatore sul fatto che deve toccare il pallone ed una volta che c'e' stato il tocco egli deve effettuare
un Rollball per mettere il pallone in gioco. Rif. Regola 9.5.
SITUAZIONE 9:25
Il mediano passa la linea di meta senza esser stato toccato e corre cercando di passare il pallonea ad
un compagno di squadra. Prima che la palla possa essere passata il mediano viene toccato. Dov'e' il
punto per il Rollball seguente?
DECISIONE
Cambio di possesso e Rollball per la squadra in difesa vengono eseguiti a cinque metri dalla linea di
meta, dall'altra parte rispetto a dove e' stato effettuato il touch: Rif Regola 9.3.

SITUAZIONE 9:26
Un giocatore effettua un Rollball e nota che non c'e' il mediano in posizione quindi gira intorno al
pallone e lo recupera. Cosa deve fare l'arbitro? E' differente se il giocatore dopo aver preso il
pallone lo passa ad un compagno di squadra?
DECISIONE
Come da Regola 9 Note per i giocatori D. Il giocatore che effettua il Rollball non puo' recuperare la
palla. Se questo dovesse accadere l'arbitro deve ordinare un cambio di possesso. Se nonostante
questo il giocatore passa il pallone, l'arbitro penalizzera' il giocatore per procedura di cambio non
corretta. Questa e' una penalita' da dieci metri avanti rispetto al punto del cambio di possesso.
Regola 7.2
REGOLA 10 – IL TOUCH
1 Generale. Rif Regola 1.25 – Definizioni. I giocatori di entrambi gli schieramenti devono usare la
minima forza possibile per effettuare un touch.
REGOLAMENTO – Una penalita' viene assegnata alla squadra che non ha commesso fallo e viene,
come minimo, ripreso dall'arbitro il giocatore colpevole del gesto.
2 Palla toccata durante il touch. Se la palla viene toccata dal giocatore in difesa, e quindi persa dal
giocatore in attacco, durante il touch, il touch viene contato ed il giocatore mantiene il possesso. Gli
verra' chiesto di effettuare il Rollball. Il conto dei touch continua a meno che non sia il sesto (6)
touch.
3 Azione seguente ad un touch. Dopo che un touch e' stato effettuato il giocatore in possesso deve
fermarsi e ritornare al punto dove e' stato toccato, se il punto e' stato superato, e deve effettuare un
Rollball senza successivi ritardi.
REGOLAMENTO – Una penalita' e' assegnata alla squadra in difesa sul punto.
4 Passaggio dopo un touch. Un giocatore non deve passare il pallone o lasciar andare in altro
modo il pallone dopo che un touch e' stato effettuato.
REGOLAMENTO – Una penalita' e' assegnata alla squadra in difesa sul punto dove e' stato
effettuato il touch.
5 Touch dichiarato. Un giocatore non deve chiamare un touch o invocare il touch in altro modo,
prima che il touch sia effettivamente stato effettuato.
REGOLAMENTO – Se c'e' la possibilita' di un vantaggio, l'arbitro invochera' “in gioco”, altrimenti
una penalita' verra' assegnata alla squadra in attacco dove il touch e' stato chiamato.
6 Il Punto. Il punto per il Rollball dipende dalla posizione del giocatore in possesso del pallone al
momento del touch.
7 Interferenze dopo un Touch. Successivamente ad un touch, la palla e' in situazione di “palla
morta” e prima di essere rimessa in gioco occorre effettuare un Rollball, quando il mediano tocca la
palla o, se non c'e' un mediano in posizione, quando la palla lascia le mani del giocatore in attacco
che effettua il Rollball. Rif. Regola 9.4 e 9.5. I giocatori in difesa non possono interferire con il
giocatore in possesso o altrimenti ostacolare l'immediato Rollball dopo che un touch e' stato
effettuato.

REGOLAMENTO – Una penalita' e' assegnata alla squadra in attacco cinque (5) metri avanti
rispetto al punto del Rollball.
8 Toccato durante la segnatura. Nella rara occasione in cui un giocatore posi il pallone sul terreno
di gioco oltre la linea di meta nell'esatto momento in cui viene toccato, il touch e' contato e la meta
non e' assegnata.
9 Touch su un giocatore in fuorigioco. Un giocatore in possesso puo' effettuare un touch su un
giocatore in fuorigioco che sta facendo tutto cio' che e' possibile per ritirarsi e rimanere fuori dal
gioco, il touch deve essere contato. Se il giocatore in possesso e' il mediano ci sara' un cambio di
possesso in accordo con la Regola 9.3.
NOTE PER I GIOCATORI
A. Quando effettua un touch con la palla, il giocatore in attacco deve assicurarsi di usare la minima
forza necessaria. (Rif. Regola 10.1).
B. Se un touch e' effettuato su o oltre la linea di meta prima che la palla sia stata posata a terra,
nessuna meta viene assegnata. Il giocatore in attacco deve muoversi dal punto del touch in una
posizione che sia a cinque (5) metri dalla linea di meta per effettuare il Rollball, a meno che non sia
il sesto touch.
C. Se in dubbio sul punto del touch, il giocatore in possesso deve verificarlo con l'arbitro.
D. Un giocatore in attacco non puo' ritardare un Rollball per aspettare che il mediano sia in
posizione.
E. Chiamare un touch prima del contatto e' soggetto ad una penalita' come da Regola 10.5.
F. Un giocatore che sia toccato mentre passa il pallone deve tentare di mantenere il controllo del
pallone.
NOTE PER GLI ARBITRI
A. Una forza fisica maggiore del minimo necessario per effettuare un touch deve essere punita con
severita'.
B. Al giocatore che subisce il touch deve essere chiesto di recuperare il pallone se questo e' toccato
dal difensore e finisce sul terreno di gioco durante un touch. Comunque il giocatore che tenti di
rallentare il gioco deliberatamente con quest'atto va punito secondo la Regola 10.3.
C. Se un giocatore in difesa effettua un touch dopo che l'attaccante ha lasciato il pallone il gioco
continua ed un “gioco” e' chiamato.
D. Se l'arbitro non e' sicuro che ci sia stato un contatto deve prestar fede ad ogni touch invocato dai
giocatori sul campo e richiamare il giocatore in possesso affinche' effettui un Rollball. L'arbitro
dovrebbe prestare attenzione anche ai giocatori in difesa che chiamino il touch quando non si e'
verificato nessun contatto, se non c'e' un vantaggio per la squadra in attacco una penalita', ed un
richiamo, devono essere effettuati, Rif Regola 10.5
E. Nelle rare occasioni in cui l'arbitro non riesca a distinguere se un touch e' stato effettuato prima o

dopo un passaggio e se la palla non e' finita a terra, un touch viene contato come “touch
simultaneo”. La palla ritorna al giocatore in attacco per un Rollball. Se la palla finisce invece sul
terreno di gioco in questa azione, o se il touch contato e' il sesto touch ne risultera' un cambio di
possesso.
F. La penalita' per il giocatore che non sentira' un touch effettuato con un tocco particolarmente
leggero non verra' assegnata. In ogni caso la corsa deliberata dopo un touch deve essere penalizzata.
G. L'infrazione alla Regola 10.4 deve essere penalizzata anche se il touch e' il sesto touch.
Spiegazioni ed Interpretazioni – Regola 10
SITUAZIONE 10:1
Un giocatore in difesa effettua un touch su un giocatore in attacco. Il difensore si ritira direttamente
verso i cinque (5) metri di distanza con le proprie braccia completamente, od in parte, allargate. Il
mediano corre direttamente in avanti addosso al difensore, che e' ancora in fuorigioco, e lo spinge di
lato per continuare poi a correre.
DECISIONE
Il mediano effettua un touch, questo causa un cambio di possesso. Regola 10.9 (Rif. 13:2)
SITUAZIONE 10:2
Un attaccante effettua un touch ed effettua subito anche il Rollball. Il difensore cerca di ritirarsi ma
il mediano ha ormai passato la palla ad un altro giocatore dell'attacco che avanzando tocca il
difensore che si sta ritirando e che si trova ancora fuorigioco.
DECISIONE
Il Touch viene toccato, se non e' il sesto (6) touch. Regola 10.9
SITUAZIONE 10:3
Dove viene assegnato il punto per un tap come risultato di una infrazione per una interferenza su un
touch?
DECISIONE
Il tap e' assegnato alla squadra in attacco lungo una linea a cinque (5) metri avanti rispetto al punto
del Rollball e vicino al punto dell'infrazione.
SITUAZIONE 10:4
Il giocatore in possesso e' toccato e mentre sta effettuando un Rollball perde la palla. Cosa accade?
DECISIONE
L'arbitro chiedera' al giocatore di effettuare un Rollball, il conto dei touch continuera' (se non sono
sei). Rif regola 10.7, Note per gli arbitri B.
SITUAZIONE 10:5
Un difensore, mentre tenta di effettuare un touch, fa cadere il pallone dalle mani del giocatore in
possesso. Cosa puo' fare l'arbitro?
DECISIONE
In generale la Regola 1.24 viene applicata, il touch viene contato e la squadra in attacco effettuera' il
Rollball SENZA un cambiamenti al conto dei touch. Altrimenti l'arbitro deve considerare la Regola
10.1 che proibisce di usare una forza superiore a quella strettamente necessaria per effettuare il

touch. (Rif anche Regola 10 Note per i giocatori A e per gli arbitri B).
SITUAZIONE 10:6
Durante il gioco un giocatore in attacco si infortuna. Mentre il gioco continua sul terreno rimane il
giocatore infortunato e non viene rimpiazzato. Un giocatore effettua un intercetto e corre verso la
linea di meta. Il giocatore infortunato si alza all'improvviso ed effettua un touch sul giocatore in
possesso. Questo touch e' valido?
DECISIONE
Se la squadra che ora e' in difesa non ha piu' di sei giocatori in campo il giocatore infortunato puo'
tranquillamente effettuare il touch.
SITUAZIONE 10:7
Durante il gioco un giocatore in attacco si infortuna. Mentre il gioco continua sul terreno rimane il
giocatore infortunato e non viene rimpiazzato. Un giocatore effettua un intercetto e corre verso la
linea di meta. Il giocatore infortunato allunga all'improvviso il piede ed effettua un touch sul
giocatore in possesso. Questo touch e' valido?
DECISIONE
Il Touch, come definito nel Regolamento, e' il contatto effettuato fra il giocatore in difesa e quello
in attacco. In ogni caso ci sono altre regole che possono essere applicate a questa situazione dove il
touch con il piede puo' portare ad una penalita', il giocatore puo' essere allontanato per un periodo di
tempo o per l'intero gioco e/o puo' essere assegnata una meta tecnica. - Rif Regola 1, 10
SITUAZIONE 10:8
Vicino alla linea di meta l'arbitro richiama un giocatore in fuorigioco. Nel tentativo di rientrare il
difensore cade. Il giocatore in possesso salta il giocatore in difesa e posa la palla a terra oltre la linea
di meta invocando una meta. Ma quando ha posato il pallone a terra il difensore lo ha toccato
rimanendo a terra. Questa situazione e' meta?
DECISIONE
Quando un giocatore posa il pallone sul terreno di gioco su o oltre la linea di meta nello stesso
momento in cui un touch e' effettuato, ( ed il giocatore in possesso effettua un touch), il touch viene
contato e la meta non viene convalidata (Regola 10.8). Comunque l'arbitro ha avvertito il difensore
in fuorigio di rientrare quindi il tocco non deve essere contato e la meta deve essere convalidata.
SITUAZIONE 10:9
Quando il giocatore in possesso effettua un Rollball vicino alla linea di meta avversaria e mentre
mette il pallone a terra un touch e' effettuato dal giocatore in difesa sulla palla, spingendola fuori ed
in mezzo alle gambe del giocatore in possesso – La palla e' velocemente passata ad un giocatore in
sostegno che segna. C'e' una qualche possibilita' di applicazione del vantaggio se l'arbitro pensa che
il modo in cui il pallone sia stato spinto dal difensore sia stato oltremodo vigoroso?
DECISIONE
Non c'e' possibilita' di applicazione del vantaggio qui. Un touch sulla palla costituisce un touch e
con questo la palla va giocata regolarmente. Se la palla e' stata spinta sul terreno di gioco dal
difensore (intenzionalmente) una penalita' deve essere assegnata. Non puo' esserci nessuna chiamata
“gioco” o vantaggio da questa azione quando un touch e' stato fatto.
L'arbitro ha comunque l'opzione di considerare l'azione del difensore con un “fallo professionale”
vicino alla linea di meta e puo' decidere per una seguente azione contro il giocatore in difesa,
inclusa una meta di penalita'.

REGOLA 11 – PALLA SU O OLTRE LA LINEA DI META/LATERALE
1. Su o oltre la linea. La palla diventa “morta” quando essa stessa o il giocatore che ne e' in
possesso toccano o passano la linea laterale e ne risulta un cambio di possesso. Comunque se un
giocatore in possesso e' toccato prima di oltrepassare la linea laterale, un touch viene contato ed il
gioco continua con un Rollball sul punto in cui il touch e' stato effettuato.
REGOLAMENTO – La squadra NON responsabile per il tocco della palla o per il suo passaggio
oltre la linea laterale ricomincera' il gioco con un Rollball cinque (5) metri all'interno del campo
rispetto al punto in cui la palla o il giocatore sono usciti o sono stati toccati o dalla posizione di
maggior vantaggio per la squadra in attacco.
2 Touch oltre la linea di meta dell'attacco. Se un giocatore in possesso di palla e' toccato dopo
aver oltrepassato la linea di meta avversaria e prima che effettui una segnatura, un touch viene
contato. Il gioco riprendera' con un Rollball a cinque (5) metri in campo rispetto al punto in cui il
giocatore ha oltrepassato la linea di meta.
3 Palla su o dietro la linea di meta della difesa. Se un giocatore in possesso di palla e' toccato
mentre si trova sulla o dietro la linea di meta della difesa, un touch viene contato ed il gioco
ricomincera' con un Rollball cinque (5) metri all'interno del campo dal punto in cui il giocatore in
possesso e' stato toccato.
4 Azione vicino alla linea di meta della difesa. Alla squadra in attacco non e' richiesto di
effettuare il Rollball a cinque (5) metri dalla linea di meta. Dopo ogni touch il giocatore in possesso
puo' partire ad una distanza minore di quella data dalla linea dei cinque (5) metri per effettuare il
Rollball.
5 Azione vicino alla linea di meta dell'attacco. Quando un touch e' effettuato a cinque metri dalla
linea di meta dell'attacco, il giocatore in possesso puo' muoversi direttamente dietro al punto ad una
distanza maggiore di cinque (5) metri dalla linea di meta per far ripartire il gioco con un Rollball.
6 Azione oltre cinque (5) metri dalla linea di meta della difesa. Quando ai giocatori in difesa e'
richiesto di difendere ad una distanza superiore ai (5) metri dalla propria area di meta, devono
muoversi in avanti dalla linea dei cinque metri e continuare a muoversi in avanti nel tentativo di
effettuare un touch su un giocatore in possesso.
REGOLAMENTO – Una penalita' assegnata alla squadra in attacco nella posizione in cui si trovava
la palla nel momento in cui l'infrazione e' stata identificata.
NOTE PER I GIOCATORI
A. Quando si muovono avanti o indietro rispetto al punto in accordo con la Regola 11.4 e/o 11.5, I
giocatori dovrebbero indicare all'arbitro che quella opzione e' stata scelta per evitare confusione. I
giocatori in difesa devono rimanere a cinque (5) metri dal Rollball.
B. Quando si muove avanti o indietro in accordo con la Regola 11.4 e/o 11.5 il giocatore in
possesso deve evitare il contatto con i giocatori in difesa e non deve muoversi lateralmente rispetto
al punto.
C. Quando il giocatore in possesso e' ad oltre cinque (5) metri dalla linea di meta e la squadra in
difesa sta difendendo su o entro i cinque (5) metri dalla propria linea di meta la squadra in difesa

deve muoversi in avanti nel tentativo di effettuare un touch. Questo significa che l'intera squadra
deve muoversi in avanti da dietro la linea dei cinque metri e puo' tornare alla linea di meta solo
dopo aver effettuato un touch. E' possibile comunque ritornare dietro la linea dei cinque metri per
riallinearsi per la difesa successiva quando un touch sta per essere effettuato dall'attacco o dalla
difesa.
D. Quando un giocatore in possesso e' su o entro i cinque (5) metri dalla linea di meta dell'attacco,
alla squadra in difesa e' permesso rimanere e difendere la propria linea di meta.
NOTE PER GLI ARBITRI
A. I giocatori che sono “in gioco” sulla linea di meta della difesa possono sporgersi dalla linea per
toccare un giocatore in attacco e per rimanere “in gioco” deve avere entrambi i piedi su o dietro la
linea di meta ed il contatto con il terreno non deve essere fatto con le mani all'interno del terreno di
gioco.
B. Prima che una penalita' venga assegnata in accordo con la Regola 11.6 l'arbitro deve avvisare la
squadra in difesa di salire per cercare di effettuare un touch. Se la squadra in difesa non si muove in
avanti secondo quanto detto dall'arbitro una penalita' verra' assegnata.
C. Se la stessa situazione si verifica nuovamente dopo che un tap di una penalita' viene eseguito
(succede quando all'attacco vengono assegnati altri sei tocchi) e la squadra in difesa rifiuta ancora di
muoversi in avanti per effettuare un touch un'altra penalita' viene assegnata alla squadra in attacco.
In piu' l'arbtro potra' chiedere al capitano della squadra in difesa di rimuovere un proprio giocatore
dal terreno di gioco. Il giocatore tornera' nell'area di cambio.
Questo giocatore (od un sostituto) non potranno essere sostituiti finche' la squadra in difesa non
recuperera' il possesso. In ogni occasione, prima di assegnare una penalita', l'arbitro deve avvisare la
squadra in difesa di muoversi in avanti rispetto alla linea dei cinque (5) metri per effettuare un
touch.
Spiegazioni ed Interpretazioni – Regola 11
SITUAZIONE 11:1
Il giocatore in possesso effettua un Rollball vicino alla linea di meta.Un giocatore in difesa “in
gioco” si sporge e tocca il mediano prima che la palla sia chiaramente in possesso.
DECISIONE
Il mediano e' stato toccato in possesso – Regola 9.3 e 11.5.
SITUAZIONE 11:2
Un giocatore in possesso mette un piede sulla linea laterale mentre corre a fondocampo.
DECISIONE
Il giocatore e' fuori campo. Un cambio di possesso verra' effettuato a cinque (5) metri in campo
rispetto al punto dove il piede del giocatore a toccato la linea laterale. - Regola 11.1.
SITUAZIONE 11:3
Un difensore con un piede sulla linea laterale tocca un giocatore in attacco.
DECISIONE
Un touch viene contato. Nessun cambio di possesso per la squadra in attacco quando viene in
contatto con qualcuno all'esterno del campo di gioco. - Regola 11.1

SITUAZIONE 11:4
Nella Regola 11 Note per i giocatori A, c'e' scritto “ quando si muovono avanti o indietro rispetto al
punto in accordo con la Regola 11.4 e/o 11.5 i giocatori dovrebbero indicare all'arbitro che quella
opzione e' stata scelta “ L'arbitro deve penalizzare il giocatore che non avvisi l'arbitro su quale
opzione ha scelto?
DECISIONE
No. Le Note per i Giocatori dicono che il giocatore DOVREBBE indicare all'arbitro non c'e' un
obbligo. Infatti l'arbitro non puo' intraprendere nessuna azione contro il giocatore che non rispetti
questa nota, ci si aspetta che l'arbitro sappia che il giocatore e' autorizzato ad effettuare questa
scelta.
SITUAZIONE 11:5
Un difensore intercetta un passaggio, fatto dal mediano, dietro alla propria linea di meta ed e'
toccato prima che possa correre all'interno del campo di gioco. Dov'e' il punto per il Rollball?
DECISIONE
Il punto e' sulla linea dei cinque metri dalla linea di meta direttamente all'opposto del punto dove e'
stato effettuato il touch.
SITUAZIONE 11:6
Se un Rollball e' effettuato a piu' di 10 metri dalla linea di meta, e la difesa si pone a piu' di cinque
metri dalla linea di meta (come a dire a 6 metri) i difensori sono autorizzati a rimanere sul posto per
difendere.
DECISIONE
Si, i difensori possono utilizzare questo tipo di difesa in questo momento del gioco facendo in modo
che nessun giocatore in difesa si ponga sui 5 metri (o dovunque fra la linea di meta e la linea dei
cinque).
SITUAZIONE 11:7
Se il Rollball viene effettuato sui 10 metri o entro 10 metri dalla linea di meta e la linea di difesa si
posiziona quindi a 5 metri dalla linea di meta (o dovunque fra la linea di meta e la linea dei cinque),
l'intera squadra in difesa deve muoversi in avanti cercando di effettuare un touch.
DECISIONE
Si, l'INTERA squadra deve muoversi in avanti nel tentativo di effettuare un touch cosi da
ottemperare alla regola che deve essere applicata quando un qualsiasi difensore si pone fra la linea
di meta e quella dei cinque.
SITUAZIONE 11:8
Un Rollball viene effettuato a piu' di 10 metri dalla linea di meta, nonostante questo un difensore
prende posizione a meno di cinque metri dalla sua area di meta (o nell'area comunque compresa fra
la propria linea di meta e la linea dei cinque metri), e' comunque necessario che tutta la squadra
venga coinvolta nel movimento in avanti?
DECISIONE
Si, l'INTERA squadra deve muoversi in avanti nel tentativo di effettuare un touch perche' OGNI
giocatore puo' far scattare la regola che non permette alla difesa di rimanere nella propria posizione
se si difende all'interno dei cinque metri.

SITUAZIONE 11:9
Se una penalita' viene assegnata alla squadra in attacco forzando la difesa a posizionarsi sulla linea
dei 5 metri o comunque fra la linea di meta e la linea dei cinque e l'attacco si posiziona direttamente
dietro al punto della penalita' di altri 10 metri, la difesa deve comunque spostarsi in avanti anche se
la palla e' stata rimessa in gioco a piu' di dieci metri dalla linea di meta.
DECISIONE
Si, il fatto che il nuovo punto sia ad oltre dieci metri dalla linea di meta e' irrilevante perche' il punto
originale della penalita' costringe la difesa a posizionarsi e a non muoversi finche' la palla non e'
stata rimessa in gioco.
SITUAZIONE 11:10
Quando una squadra puo' adottare la difesa sul punto e non deve muoversi in avanti cercando di
effettuare un touch?
DECISIONE
La squadra in difesa puo' difendere sul punto OGNI volta che il giocatore in possesso sia all'interno
dell'area fra la linea dei 5 metri e la linea di meta.
SITUAZIONE 11:11
Cosa succede quando un difensore impegnato ad avanzare nel tentativo di effettuare un touch salta
indietro per farsi assegnare una penalita' DA TRADURRE...
DECISIONE
DA TRADURRE...
SITUAZIONE 11:12
A che velocita' deve muoversi in avanti la difesa quando viene applicata la regola del movimento
obbligatorio in avanti e l'arbitro puo' penalizzare un giocatore che non si muova con sufficiente
velocita' o puo' ordinare al giocatore di muoversi piu' velocemente?
DECISIONE
La velocita' e' definita dal muoversi in avanti (even at snails pace) e SOLO se il difensore rimane
fermo ed e' stato avvisato di muoversi, allora l'arbitro puo' assegnare una penalita'. L'arbitro non
puo' ordinare ad un giocatore di muoversi piu' velocemente in avanti.
REGOLA 12 – PALLA TOCCATA IN VOLO
1 Contatto intenzionale del difensore. Se la palla va a terra in seguito al tentativo di un difensore
di ottenerne il possesso, la squadra in attacco manterra' il possesso ed il conto dei Touch ripartira'.
Questa regola si applica anche se il difensore colpisce deliberatamente la palla verso terra. Il punto
in cui effettuare il Rollball e' il punto in cui la palla ha toccato per la prima volta il terreno o dove il
difensore ha toccato la palla a seconda di dove si trova il maggior vantaggio per la squadra in
attacco.
2 Contatto intenzionale ma la palla non va a terra. Se un difensore tocca la palla in volo e la
palla e' recuperata da un giocatore in attacco il gioco continua ed il conto dei touch riparte al touch
successivo.
3 Contatto intenzionale e tocco di un attaccante. Se un giocatore in attacco tenta di impossessarsi
del pallone dopo una deviazione di un difensore e la palla finisce a terra, la squadra in attacco
mantiene il possesso del pallone ed il conto dei touch riparte come da Regola 12.1 (Rif Note per gli

arbitri A sotto).
4 Rimbalzo e palla a terra. Se la palla rimbalza contro un giocatore in difesa che non ha fatto
alcun tentativo per ottenerne il possesso e la palla finisce a terra, ne risultera' un cambio di possesso
ed il gioco riparte con un Rollball dove la palla ha toccato terra inizialmente o dove la palla e' stata
toccata dal difensore, dovunque ci sia il maggior vantaggio per la squadra che ha guadagnato il
possesso.
5 Rimbalzo ma la palla non va a terra. Se la palla rimbalza contro un giocatore in difesa che non
ha fatto alcun tentativo per ottenerne il possesso e la palla e' riconquistata da un giocatore in attacco
il gioco continua ed il conto dei touch continua normalmente.
NOTE PER I GIOCATORI
A. Se un giocatore in attacco ritiene difficile riconquistare il possesso del pallone dopo che questo
ha rimbalzato contro un difensore puo' scegliere di lasciar cadere la palla per terra e ricevere quindi
altri sei (6) touch ed il punto di maggior vantaggio, o il giocatore puo' tentare di recuperare il
pallone e comunque ricevera' sempre altri sei touch e la possibilita' di giocare sul punto di maggior
vantaggio.
NOTE PER GLI ARBITRI
A. Nel caso della Regola 12.3 sopra, l'arbitro deve decidere se la deviazione del giocatore in difesa
e' stata la causa della caduta a terra del pallone.
B. Se la palla deviata da un giocatore in difesa viaggia in avanti ed e' poi recuperata da un giocatore
in attacco il gioco puo' continuare e si applichera' la Regola 12.2.
C. Il Contatto non intenzionale di un giocatore in difesa include il contatto con braccia e mani del
giocatore il cui movimento non comporti un sicuro possesso del pallone.
D. Se la palla e' passata in avanti e viene quindi deviata da un giocatore in difesa di nuovo verso un
attaccante o verso terra la Regola 8.2 (Passaggio in avanti) viene applicata con una penalita' alla
squadra in difesa.
Spiegazioni ed Interpretazioni – Regola 12
SITUAZIONE 12:1
Un giocatore in attacco sbaglia un passaggio. La palla tocca un difensore mentre e' fuori dal
controllo del giocatore in attacco. Lo stesso giocatore poi riesce successivamente a recuperare la
palla. E' stato effettuato un touch?
DECISIONE
Il touch non e' stato effettuato perche' il giocatore non stava cercando di recuperare il pallone –
Regola 12.5. Comunque il touch ha effetto se il giocatore in difesa stava cercando di recuperare il
pallone.
SITUAZIONE 12:2
Il mediano passa la linea di meta e passa la palla indietro verso un proprio compagno di squadra. La
palla e' deviata da un giocatore in difesa e rimbalza al mediano stesso che posa la palla a terra
invocando una meta.
DECISIONE

La meta e' assegnata. Quando ha passato il pallone il mediano e' diventato un giocatore in attacco
qualsiasi. - Regola 12.2 – Rif Situazione 9:15 e 9:16.
REGOLA 13 – FUORIGIOCO
1. Squadra in attacco. Un giocatore della squadra in attacco e' fuorigioco quando si trova davanti
al giocatore in possesso di palla o a quello che ha perso il possesso. In una situazione generica di
gioco e' un giocatore in attacco in fuorigioco il giocatore che interferisce con il gioco e dovrebbe
essere penalizzato.
2. Giocatore in attacco Fuorigioco sul Tap. I giocatori dell'attacco devono rimanere “in gioco”
durante il tap finche' la palla non sia stata toccata.
REGOLAMENTO – Un cambio di possesso sul punto (Rif Regola 6.2 e 15.4).
3. Squadra in difesa. Un giocatore della squadra in difesa e' in fuorigioco ogni qual volta in cui
infranga una delle regole seguenti:
(a) Regola 6.4 – all'inizio ed alla ripartenza del gioco.
(b) Regola 9.4 – al Rollball.
(c) Regola 15.5 – al tap per una penalita'.
(d) Regola 9 – Note per gli arbitri D – Fuorigioco ad un Rollball o tap veloce.
REGOLAMENTO – Una penalita' accordata alla squadra in attacco in accordo con le regole
soprascritte.
NOTE PER I GIOCATORI
A. Un giocatore in attacco che e' fuorigioco non e' un effettivo e dovrebbe ritornare in una posizione
approvata nel piu' breve tempo possibile.
B. Un giocatore in difesa in fuorigioco deve in ogni momento fare di tutto per ritornare in una
posizione “in gioco”.
C. Un giocatore in difesa deve avere entrambi i piedi su o dietro la linea di meta della difesa per
essere in posizione di “in gioco” quando un Rollball deve essere effettuato entro cinque (5) metri, o
un tap assegnato in seguito ad una penalita' viene effettuato a dieci (10) metri dalla linea di meta di
quel giocatore.
NOTE PER GLI ARBITRI
A. L'arbitro deve fare riferimento alla Regola 10.9 e alla Regola 9.
B. I giocatori in difesa che si stanno ritornando in una posizione “in gioco” non dovrebbe essere
penalizzato normalmente perche' non e' parte attiva della partita.
C. L'arbitro si riferira' alla Regola 15 per penalita' consecutive.
Spiegazioni e Interpretazioni
SITUAZIONE 13:1
Un giocatore in sostegno sorpassa il giocatore in possesso e oltrepassa la linea di meta. Il giocatore
con la palla effettua un Rollball veloce ed il mediano oltrepassa la linea effettuando un passaggio

corretto al giocatore in attacco che aveva precedentemente passato la linea di meta ma che non era
ancora tornato ad una posizione “in gioco” (in virtu' della velocita' di gioco o per altro motivo).
Questo giocatore posa il pallone a terra e invoca una meta.
DECISIONE
La meta viene assegnata perche' il mediano ha rimesso in gioco il giocatore che aveva in
precedenza assunto una posizione di fuorigioco.
SITUAZIONE 13:2
Un giocatore in difesa che sta rientrando allunga il braccio o in su o in giu'. Questa regola e' contro
le regole?
DECISIONE
L'azione consiste in una ostruzione passiva del gioco e dovra' essere soggetta ad avviso o a
penalita', ma SOLO se il giocatore in attacco viene ostacolato prima che il difensore raggiunga una
posizione di “in gioco”.
SITUAZIONE 13:3
Un giocatore in difesa ha emtrambe le braccia allungate. Questo movimento e' contro le regole?
DECISIONE
Se un giocatore non in possesso di palla viene ostacolato dal movimento del difensore c'e' la
possibilita' che sia un giocatore in sostegno e l'arbitro prendera' le dovute azioni.
REGOLA 14 – OSTRUZIONE
1. Squadra in attacco. I giocatori della squadra in attacco non devono ostacolare i giocatori in
difesa mentre cercano di effettuare un touch. Un giocatore in possesso non deve correre o muoversi
in altro modo dietro all'arbitro o dietro ai propri compagni di squadra nel tentativo di evitare un
touch.
L'ostruzione e' qui definita come un tentativo deliberato da parte di un giocatore in attacco di
guadagnare un vantaggio non permesso prevenendo un giocatore in difesa dall'effettuare un touch.
REGOLAMENTO – Una penalita' e' assegnata alla squadra in difesa sul punto dove l'infrazione e'
stata commessa.
2 Squadra in difesa. I giocatori in difesa non devono ostacolare o interferire in altro modo il
movimento dei giocatori in attacco che supportano il gioco del giocatore in possesso.
REGOLAMENTO – Una penalita' viene assegnata alla squadra che non ha commesso infrazioni sul
punto in cui e' stato commesso fallo a meno che l'interruzione del gioco non comporti uno
svantaggio per la squadra in attacco.
NOTE PER I GIOCATORI
A. Un giocatore in sostegno del portatore di palla e' ammesso a correre in qualsiasi punto del campo
per raggiungere la posizione di miglior supporto al gioco.
NOTE PER GLI ARBITRI
A. L'arbitro deve notare ogni cambiamento della linea di sostegno adottata dall'attacco. Se il
giocatore in possesso nota un'ostruzione effettuata DA un proprio compagno questo giocatore puo'
fermarsi e aspettare di essere toccato evitando cosi la penalita'.

B. Alcune tecniche di gioco effettuate da mini unit di giocatori sono accettate come incroci e
raddoppi, queste tecniche infatti non costituiscono ostruzione.
C. Se un giocatore in possesso od un difensore corrono contro l'arbitro o l'arbitro corre contro uno
di questi giocatori ne dovrebbe risultare una chiamata di “gioco” se non c'e' vantaggio per nessuna
delle squadre. Altrimenti, se l'incidente ha effetti sul gioco, un Rollball puo' essere chiamato senza
effetti sul conto dei touch.
Spiegazioni e Interpretazioni – Regola 14
SITUAZIONE 14:1
Un giocatore in attacco corre dietro un proprio compagno ed impedisce ad un difensore di effettuare
il touch. Realizzato l'errore commesso il giocatore si ferma immediatamente permettendo al
difensore di toccarlo.
DECISIONE
Il Touch viene contato. Non c'e' ostruzione dato che nessuna delle due squadra ha acquisito un
vantaggio non dovuto.
SITUAZIONE 14:2
Un difensore dopo aver effettuato un touch cerca di ritornare ma il giocatore in possesso corre verso
di lui a posta per guadagnare una penalita' per fuorigioco o per avere una chiamata di “gioco”
dall'arbitro. Puo' allora il difensore rientrare in un'altra direzione dall'area del Rollball?
DECISIONE
Un difensore puo' rientrare in qualsiasi direzione dopo aver effettuato un touch, ma una volta
cambiata la sua linea di corsa se interferisce con il gioco, passivamente o attivamente, sara' soggetto
ad una penalita' se e' nell'area compresa fra la linea dei cinque metri e la linea di meta.
SITUAZIONE 14:3
Un difensore, cerca di ritirarsi, senza interferire nel gioco ma viene toccato dal giocatore in
possesso e viene data una penalita' a vantaggio della squadra in attacco. Questa decisione e'
corretta?
DECISIONE
Alcune situazioni sono diverse nella percezione dell'arbitro rispetto alle intenzioni del difensore. Un
difensore non deve essere penalizzato se non rientra alla massima velocita', comunque deve ritirarsi
immediatamente senza cambiare la linea di corsa prima di aver toccato la linea dei cinque metri dal
punto e tutte le interferenze, passive o attive sono da penalizzare.
SITUAZIONE 14:4
Un giocatore effettua un tap veloce in seguito ad una penalita' concessa e all'indicazione dell'arbitro
del punto. Un giocatore in difesa e' in fuorigioco con le spalle al giocatore in possesso ed ostacola
involontariamente un giocatore in difesa “in gioco” dal toccare il portatore del pallone.
Il difensore si appella all'arbitro affinche' riconosca che il giocatore in attacco ha usato l'ostruzione
involontaria per trarne un vantaggio.
DECISIONE
In accordo con il paragrafo della regola 14.1 il giocatore in attacco puo' essere penalizzato solo per
l'ostruzione di un proprio compagno di squadra su un difensore che ne impedisca il touch. Il
secondo paragrafo della Regola 14.1 deve essere letto solo congiuntamente al primo paragrafo che
si riferisce specificatamente alla squadra in attacco.

Il giocatore in fuorigioco non dovrebbe essere penalizzato se rivolge le spalle alla squadra in
possesso di palla ammesso che stia fisicamente rientrando in una posizione di “in gioco”. Quando il
giocatore in difesa invoca l'ostruzione in questo caso l'arbitro deve semplicemente chiamare un
“gioco”.
SITUAZIONE 14:5
Il giocatore in possesso usa un giocatore in fuorigioco della difesa come “scudo” per non essere
toccato da un'altro difensore. Puo' essere interpretata come ostruzione questa azione?
DECISIONE
L'arbitro non puo' interpretare questa azione come ostruzione poiche' solo un giocatore in attacco
puo' ostacolare un difensore dall'effettuare un touch.
N.B. Se questa azione fosse permessa la squadra in difesa chiamerebbe costantemente ostruzione
ricevendo quindi il possesso di palla come risultato di azioni deliberate di un proprio giocatore in
fuorigioco.
REGOLA 15 – PENALITA'
1 Generale. Una penalita' viene assegnata per ogni infrazione di qualsiasi giocatore in accordo con
le Regole qui contenute.
2 Posizione di un tap per una penalita'. Il punto per una penalita' si trova normalmente sul punto
dell'infrazione dove non altrimenti specificato. Per una penalita' accordata al bordo campo, o entro i
cinque metri dalle linee di meta o fuori dal campo di gioco, la posizione per la penalita' deve essere
a cinque (5) metri all'interno del campo (o sulla linea dei cinque metri) da dove l'infrazione e' stata
commessa.
3 Metodo. Il metodo per effettuare il tap per una penalita' e' descritto alla Regola 6.3. La palla non
deve essere sollevata da terra per effettuare il tap ed in ogni caso la palla deve essere dietro o sul
punto della penalita' perche' il tap possa essere effettuato. (Rif. Regola 6; Note per i giocatori C).
REGOLAMENTO – Un cambio di possesso sul punto.
4 Squadra in attacco. I giocatori della squadra in attacco devono essere “in gioco” al momento del
tap.
REGOLAMENTO – Un cambio di possesso sul punto.
5 Squadra in difesa. I giocatori della squadra in difesa devono essere in posizione di “in gioco”
come descritto per il tap nella Regola 6.4.
REGOLAMENTO – Una penalita' viene assegnata alla squadra in attacco a dieci (10) metri
direttamente davanti al punto originale e vicino all'infrazione.
6 Meta Tecnica. Una meta tecnica e' assegnata se qualsiasi azione di un giocatore o di uno
spettatore viene giudicata contro le regole o contro lo spirito del gioco e impedisce alla squadra in
attacco di effettuare una meta.
NOTE PER I GIOCATORI
A. Il giocatore che sta per effettuare il tap deve aspettare finche' l'arbitro abbia indicato il punto
prima di poter procedere con l'azione. Comunque il giocatore puo' effettuare un tap veloce se

l'arbitro lo permette e se il tap viene effettuato sul punto o immediatamente dietro.
B. Per ogni tap il giocatore che lo effettua puo' spostarsi indietro rispetto al punto assegnato per un
massimo di dieci (10) metri.
C. Se un giocatore decide di effettuare un Rollball al posto di un tap il giocatore che riceve il
pallone non e' da considerarsi mediano.
NOTE PER GLI ARBITRI
A. Per dare il massimo vantaggio quando una penalita' e' stata assegnata ci deve essere il minimo
ritardo possibile prima dell'indicazione del punto.
B. Un giocatore puo' portare il pallone indietro rispetto al punto di una distanza massima di dieci
(10) metri per effettuare il tap. In questo caso la squadra in difesa deve rimanere a non meno di
dieci metri dal punto segnato dall'arbitro o dietro la propria linea di meta.
C. Se un giocatore in attacco effettua un touch su un giocatore in difesa (di solito in seguito ad un
tap veloce) nel tentativo di guadagnare una penalita' ulteriore, l'arbitro puo' chiamare “gioco”
dipende dalle azioni del giocatore in difesa, ma solo se il giocatore in difesa e' stato avvertito.
D. Se un difensore in fuorigioco (che stia ritornando “in gioco” o no) cerca di ostacolare o di
effettuare un touch su un giocatore in attacco dopo un tap veloce, l'arbitro dovrebbe concedere un
vantaggio e quindi lasciar correre il gioco o assegnare una penalita', dovunque sia il maggior
vantaggio per l'attacco.
E. Per assicurarsi che il controllo sia mantenuto durante una sequenza di tap veloci l'arbitro deve
assicurarsi che la posizione del punto della penalita' sia indicata correttamente.
F. Prima di concedere una meta tecnica l'arbitro deve assicurarsi che l'azione avrebbe portato ad una
meta senza l'azione illegale di un giocatore o di uno spettatore.
Spiegazioni ed Interpretazioni – Regola 15
SITUAZIONE 15:1
Un giocatore in attacco nel tentativo di effettuare un passaggio fa cadere la palla sul terreno di gioco
in avanti. Un giocatore in difesa effettua un tap veloce dove la palla e' caduta ed il gioco continua.
DECISIONE
(a) L'arbitro concede la penalita', indica il punto e richiama il giocatore in possesso per effettuare un
tap sul punto corretto (per esempio nel punto in cui la palla e' stata passata).
(b) Se l'arbitro ha concesso una penalita' ed ha indicato il punto ci sara' un cambio di possesso
perche' il tap non e' stato effettuato sul punto corretto. Regola 8.2. Regola 15.2; Note per i giocatori
A.
SITUAZIONE 15:2
Un giocatore in possesso passa la palla dopo esser stato toccato e questa cade per terra dietro ad un
altro attaccante. Un giocatore avversario la recupera ed effettua un tap dal punto in cui la palla e'
caduta.
DECISIONE
(a) L'arbitro concede la penalita', indica il punto e richiama il giocatore in possesso per effettuare un

tap dal punto corretto.
(b) Se l'arbitro ha concesso una penalita' ed ha indicato il punto ci sara' un cambio di possesso
perche' il tap non e' stato effettuato sul punto corretto. Regola 10.4. Regola 15.2; Note per i
giocatori A.
SITUAZIONE 15:3
Un giocatore guadagna un tap ma decide di effettuare un Rollball e tocca il pallone con il piede. Chi
raccoglie il pallone corre e viene toccato.
DECISIONE
Il touch viene contato. Chi ha raccolto il pallone non e' il mediano anche se la palla non viene
toccata con il piede.
SITUAZIONE 15:4
Un giocatore in attacco esita prima di effettuare un tap (per esempio esegue una finta) per indurre la
difesa a muoversi prima del tap effettivo. Cosa puo' fare l'arbitro?
DECISIONE
Questa azione non e' contraria allo “spirito del gioco” ed e' ammessa. L'arbitro comunque, puo' far
presente al giocatore che deve effettuare il tap velocemente. Dopo questo avviso puo' essere
concesso un cambio di possesso.
SITUAZIONE 15:5
Un giocatore in attacco guadagna una penalita' a due metri dall'area di meta dell'attacco. Il giocatore
puo' giocare velocemente un tap o deve tornare a cinque metri dalla linea di meta?
DECISIONE
Quando l'arbitro indica il punto il tap deve essere effettuato. Non e' necessario tornare a cinque
metri dalla linea di meta. Tuttavia se l'arbitro indica un punto che si trova sulla linea di meta (cosa
che puo' succedere per una penalita' di fuorigioco) il punto e' quindi sui lati del campo percio' il tap
deve essere effettuato 5 metri all'interno del terreno di gioco. Rif. Regola 15.2 e Regola 11 Note per
i giocatori C.
SITUAZIONE 15:6
Una penalita' viene assegnata alla squadra in attacco a mezzo metro dalla linea di meta dell'attacco
(un difensore ha effettuato un touch con piu' forza del necessario). Il giocatore che ha preso la
penalita' effettua un tap ball in avanti (tocca con il piede la palla e questa rotola in avanti) e quando
la palla tocca la linea di meta la mano del giocatore e' sul pallone cosi questi invoca una meta.
Considerando che il giocatore non e' stato toccato, questa meta e' valida?
DECISIONE
Primo, il punto per la penalita' e' dipendente dalla posizione del giocatore in possesso quando ha
subito un tocco troppo forte, nella situazione sopra descritta a mezzo metro dalla linea di meta. Non
ci sono altre regole che richiedano lo spostamento del punto a cinque metri dalla linea di meta in
queste circostanze, percio' il tap e' effettuato nella posizione corretta. Rif Regola 15.2.
Secondo, il tap puo' essere fatto in qualsiasi direzione purche' il pallone non faccia piu' di un (1)
metro dal punto. In questa situazione, mezzo metro soltanto, il tap non infrange nessuna regola. Rif Regola 6.3
Terzo, la palla necessita solamente di toccare per terra SU o oltre la linea di meta perche' una meta

sia assegnata. Non e' necessario che la palla sia trasportata su o oltre la linea di meta. Rif Regola 4.5
Quindi questa azione costituisce una meta assegnata.
SITUAZIONE 15:7
Una penalita' viene assegnata alla squadra in difesa a solo mezzo metro dalla loro linea di meta
dell'attacco (un giocatore effettua un passaggio in avanti a mezzo metro dalla propria linea di meta).
Il giocatore che ora e' in attacco e che ha preso la penalita' effettua un tap in avanti e quando la palla
tocca la linea di meta il giocatore tocca la palla ed invoca la meta. Fra il momento del tap con il
piede ed il momento in cui il giocatore tocca la palla sulla linea di meta il giocatore viene toccato.
Questa meta va assegnata?
DECISIONE
Il giocatore che ha preso la penalita' e' tecnicamente in possesso di palla una volta che il tap e' stato
effettuato e dato che il giocatore e' stato toccato prima di mettere mano sul pallone la meta non puo'
essere assegnata.
SITUAZIONE 15:8
Un giocatore in difesa in fuorigioco, vicino alla propria linea di meta, e' chiamato fuori dal gioco
dall'arbitro. La linea di difesa quindi viene ad aprirsi ed il difensore, accortosene, colpisce il pallone
in mano ad un avversario per farla cadere e guadagnare tempo rimanendo in fuorigioco. Che azioni
puo' compiere l'arbitro?
DECISIONE
L'arbitro puo' penalizzare il giocatore in difesa e/o puo' allontanarlo dal terreno di gioco, ma dato
che il giocatore e' stato avvisato ed e' in fuorigioco e la linea di meta e' aperta l'opzione migliore e'
assegnare una meta tecnica e quindi considerare ulteriori azioni contro il giocatore che ha
commesso fallo. Rif Regola 15.6
SITUAZIONE 15:9
Cosa succede se una squadra esegue un tap veloce prima che l'arbitro indichi il punto?
DECISIONE
Un buon arbitro puo' considerare solo due opzioni: Il tap e' stato eseguito sul punto o dietro al
punto? Se SI, “gioco”, se NO cambio di possesso.
NB: L'insistenza dell'arbitro nell'aspettare che sia pronto a marcare il punto prima di riprendere il
gioco e' un atto da evitare e deve essere punito dal coordinatore degli arbitri. La stessa cosa si puo'
dire se l'arbitro insiste nel far ripetere i tap per errori di posizionamento di pochi centimetri. Queste
azioni non sono in accordo con le regole per tap non corretto – non in posizione – cambio di
possesso. Rif Regola 15.3
REGOLA 16 – VANTAGGIO
1 Il principio del vantaggio per la squadra che non ha commesso falli va applicato in qualsiasi
circostanza, ovviamente quando questo vantaggio va applicato. Quando ad una squadra e' assegnato
un vantaggio questa squadra non perde comunque il diritto di effettuare altre azioni come descritto
dalle norme sottostanti.
NOTE PER I GIOCATORI
A. I giocatori devono giocare in qualsiasi momento in accordo con le regole del Touch e devono
dare la possibilita' all'arbitro di interpretare il vantaggio.

B. I giocatori che usano forza non necessaria per effettuare un touch o che effettua azioni non
permesse per impedire ad una squadra di giocare il proprio vantaggio devono essere puniti secondo
regolamento.
Spiegazioni ed Interpretazioni – Regola 16
SITUAZIONE 16:1
L'arbitro concede una meta. Un guardalinee fa rapporto all'arbitro riguardo ad una infrazione come
da un giocatore in difesa. L'arbitro esercita la propria discrezione ritorna sulla propria decisione e
allontana dal campo per un periodo di tempo il giocatore oggetto del rapporto. Come viene ripresa
la partita?
DECISIONE
Dato che la meta e' stata assegnata (ed il giocatore e' stato allontanato) il gioco ricomincera' con un
tap per la squadra che ha subito la meta al centro della linea mediana del campo.
SITUAZIONE 16:2
Se l'arbitro avvisa la squadra in difesa che si trova in fuorigioco che linee guida puo' seguire
l'arbitro per determinare il vantaggio?
DECISIONE
E' generalmente accetta che l'attacco ha guadagnato il vantaggio una volta superati i cinque (5)
metri dal punto (per il Rollball) o i dieci (10) metri dal punto (per il Tap).
SITUAZIONE 16:3
Se il vantaggio e' perso (perso il controllo di palla, passaggio in avanti) dopo che la squadra in
attacco ha oltrepassato la linea del vantaggio puo' l'arbitro tornare indietro e penalizzare il giocatore
che ha commesso fallo?
DECISIONE
No! Una volta che la linea del vantaggio e' stata guadagnata l'arbitro deve lasciare che il gioco
continui.
REGOLA 17 – DISCIPLINA E CATTIVA CONDOTTA DEI GIOCATORI
1 Generale. I giocatori che infrangono le Regole del Touch sono punibili secondo le regole o con
tutte le azioni appropriate secondo la gravita' dell'infrazione commessa. La penalita' deve essere
assegnata in accordo con le regole applicabili.
2 Infrazioni frequenti. Un giocatore che infranga continuamente le regole di gioco e' punibile con
l'allontanamento dal campo. I capitani delle squadre sono responsabili per il comportamento dei
propri giocatori e devono fare attenzione ai giocatori indisciplinati che vadano contro le regole dello
Spirito del Gioco.
3 Allontanamento. Ogni giocatore puo' essere allontanato come di seguito:
(a) Periodo di Tempo. Un giocatore allontanato per falli ripetuti o per ogni fallo che richieda piu' di
una penalita' deve uscire dal campo e rimanere dietro la linea di meta avversaria fra la linea di meta
e cinque (5) metri oltre la linea. Il giocatore allontanato non puo' essere sostituito.
(b) Per il resto della partita. Un giocatore allontanato dopo aver gia' scontato un periodo di tempo
fuori dal campo o per condotta antisportiva o per un fallo grave non potranno partecipare
ulteriormente al gioco e devono rimanere a non meno di dieci (10) metri dalla linea di meta. Il
giocatore allontanato non potra' essere sostituito e ricevera' automaticamente una sospensione di

due (2) partite e potra' incorrere in penalita' piu' gravi se giudicate necessarie dalla federation of
International Touch Judiciary Committee.
4 Aggressione ad un ufficiale. Ogni giocatore che verra' trovato colpevole di offese o assalto
contro un ufficiale, l'arbitro od un giudice di linea e' punibile con la squalifica dal gioco del Touch
A VITA.
5 Rapporti Disciplinari. Agli ufficiali e' richiesto di far pervenire i rapporti sugli allontanamenti
durante le partite, o tutti gli altri rapporti richiesti, in accordo con le regole di gestione della
Federazione Internazionale di Touch.
6 Cattiva condotta. I giocatori colpevoli di cattiva condotta saranno puniti e potranno essere
esclusi dal gioco. La cattiva condotta include:
Continue infrazioni alle regole;
Swearing;
Continue chiacchere e lamentele con l'arbitro e con gli ufficiali di gara;
Comportamento anti sportivo;
Risse;
Utilizzare troppa forza per i touch;
Attaccare la testa di un avversario;
Tripping;
Ogni altra azione che non sia nello spirito del gioco.
NOTE PER I GIOCATORI
A. Un giocatore allontanato dal campo per un periodo di tempo dovra' rimanere al centro della linea
di meta dell'attacco (ed ad una distanza di cinque o dieci metri dalla suddetta linea) finche' non
verra' richiamato dall'arbitro. Questo giocatore ha comunque il diritto di raggiungere i compagni
durante la pausa fra il primo ed il secondo tempo.
NOTE PER GLI ARBITRI
A. L'arbitro e' il solo giudice per quanto riguarda il tempo di allontanamento dal campo stabilito per
un giocatore.
B. L'arbitro ha il dovere di avvisare il capitano circa il motivo per il quale un giocatore e' stato
allontanato.
C. L'arbitro ha l'obbligo di fare rapporto scritto su tutti i giocatori fatti uscire dal campo “per il resto
della partita”.
D. L'arbitro puo' suggerire al capitano di cambiare il giocatore che commette infrazione per il resto
della partita prima di allontanarlo e di far rimanere la sua squadra in un numero inferiore di
giocatori.
NOTE PER GLI AMMINISTRATORI
A. DA TRADURRE....
B. Allenatori e ufficiali colpevoli di cattiva condotta dovranno essere segnalati agli ufficiali
appropriati e saranno punibili disciplinarmente.

Spiegazioni e Interpretazioni – Regola 17
SITUAZIONE 17:1
Nella Regola 17.3 (b), Qual'e' la definizione delle due (2) sospensioni da tutte le partite condotte da
qualsiasi Associazione Touch?
DECISIONE
Le due (2) partite di sospensione si riferiscono ad un periodo di tempo nel quale il giocatore non
potra' partecipare a nessuna partita della propria squadra nella categoria nella quale ha preso la
penalita'. Un pareggio non viene contato come partita completa.
Questa procedura rende ineleggibile il giocatore per QUALSIASI partita di QUALSIASI
associazione touch affiliata a Touch Rugby Italia oltre che alle associazioni affiliate alla
Federazione Internazionale di Touch.
SITUAZIONE 17:2
Un giocatore gioca un torneo maschile Open Lunedi sera, un Mixed Open il Giovedi sera ed un
Over 30 il Mercoledi sera. E' allontanato dal terreno di gioco per il resto della partita il Lunedi sera
ed incorre nella sospensione prevista di due partite. La sua squadra maschile ha un pareggio la
settimana successiva. Quando, questo giocatore, puo' tornare a giocare?
DECISIONE
Il giocatore sara' sospeso dagli altri giochi nella prima settimana, da TUTTI i giochi la seconda
settimana e la terza e sara' sospeso solo dalla squadra maschile per la quarta settimana. Due
settimane e' il periodo di tempo nel quale, di solito, la squadra della quale fa parte il giocatore, gioca
due partite. Se la squadra fallisce la qualificazione per la semi-finale ed il giocatore subisce la
penalita' durante l'ultima partita della competizione, questo giocatore e' eleggibile al gioco dopo la
seconda partita (per esempio la finale) se questa squadra ha vinto entrambe le semifinali e le partite
successive.
SITUAZIONE 17:3
Un giocatore puo' appellarsi alla sospensione automatica di due partite?
DECISIONE
Si. A meno che una specifica Costituzione di una Associazione lo neghi, il giocatore puo' appellarsi
ai manager dell'Associazione contro la sospensione automatica.
SITUAZIONE 17:4
Un giocatore effettua un intercetto e corre verso fondo campo. Arrivato ad un metro dalla linea di
meta si gira ed attende che il difensore lo raggiunga, dopodiche' passa la linea di meta e posa il
pallone a terra in faccia al difensore. Questa puo' essere considerata cattiva condotta?
DECISIONE
No, la meta viene assegnata.
SITUAZIONE 17:5
Un difensore chiama il giocatore in possesso per farsi passare il pallone. Questo giocatore,
istintivamente, passa il pallone all'avversario. Che azione puo' compiere l'arbitro?
DECISIONE
Questa situazione e' cattiva condotta (contro, cioe', lo spirito del gioco) e soggetto a penalita' o altre
azioni adeguate.

SITUAZIONE 17:6
La squadra in attacco effettua un passaggio lungo che “accidentalmente” ma secondo gli obiettivi
della squadra, finisce fuori dopo che il quinto touch e' stato effettuato per ritardare la procedura di
cambio di possesso. Cosa puo' fare l'arbitro?
DECISIONE
Prima che il sesto touch venga eseguito o che la palla vada per terra non viene applicata la
procedura di cambio di possesso, quindi le regole che la governano non possono essere applicate.
Se l'arbitro vede che questa condotta di gioco e' stata comunque volontaria puo' avvisare la squadra
che ha commesso infrazione che queste azioni sono da considerarsi cattiva condotta e quindi
possono essere passibili di penalita' o di altre azioni adeguate. Rif. Regola 17.6
SITUAZIONE 17:7
Un giocatore e' allontanato dal gioco per un periodo di tempo. Mentre si trova dietro la linea di meta
dei propri avversari questo giocatore urla incoraggiamenti e consigli tecnici ai propri compagni.
Questa azione e' ammessa?
DECISIONE
Se non ci sono interferenze con i giocatori della squadra avversaria al giocatore e' concesso di
incoraggiare o dare consigli ai propri compagni di squadra da quella posizione. Il fatto che sia
sospeso dal gioco (non allontanato per il resto della partita) e che non gli sia permesso di prenderne
parte attiva e' una penalita' sufficiente. Rif. Regola 17 Note per i giocatori A.
REGOLA 18 – L'ARBITRO, I GUARDALINEE E GLI UFFICIALI DI META
1 Appuntamento indetto. Gli appuntamenti per tutti gli arbitri, i guardalinee o gli ufficiali di meta
per tutti gli eventi internazionali sanciti dalla Federazione Internazionale Touch sono indetti
dall'esecutivo della Federazione sotto suggerimento della sezione tecnica.
2 L'Arbitro. L'Arbitro e' il solo giudice dei fatti che si svolgono durante il gioco e sui quali e'
chiamato a giudicare. L'arbitro puo' imporre qualsiasi sanzione prevista dal regolamento per
controllare la partita e mantenere il rispetto delle regole.
3 L'Autorita' dell'arbitro. Giocatori, allenatori e ufficiali di entrambe le squadre sono sotto il
controllo degli arbitri che comandano il gioco.
4 Area di Controllo. L'area di gioco sotto il controllo degli arbitri si estende oltre le linee di bordo
campo fino a toccare le riserve e tutti gli ufficiali coinvolti nella partita.
5 Guardalinee e ufficiali di meta. I Guardalinee e gli Ufficiali di Meta hanno il compito di
coadiuvare le attivita' dell'arbitro con compiti legati alle linee laterali e alle linee di meta ed altre
responsabilita' indicate a discrezione dell'arbitro. I loro compiti normali includono: l'indicazione
della distanza dei dieci (10) metri per il tap da una penalita', controllare le sostituzioni e segnalare i
fatti avvenuti dietro la linea di gioco e non segnalati dall'arbitro centrale.
NOTE PER I GIOCATORI
A. I capitani delle squadre possono rispettosamente chiedere spiegazioni all'arbitro per fatti legati a
variazioni sull'interpretazione del regolamento o rispetto alla causa delle penalita' assegnate. Ogni
discussione deve essere breve e composta e non deve rallentare il gioco. Gli altri membri delle
squadre non si devono rivolgere al direttore di gioco.

NOTE PER GLI ARBITRI
A. Prima dell'inizio della partita gli arbitri devono prendere confidenza con il terreno, le
segnalazioni e con gli altri ufficiali di gara.
B. Prima di prendere decisioni l'arbitro puo' consultarsi con i guardalinee e con gli ufficiali di meta.
Spiegazioni ed Interpretazioni – Regola 18
SITUAZIONE 18:1
Viene assegnata una penalita' e l'allenatore (e/o un giocatore o un'altro ufficiale rappresentante della
squadra sulla linea laterale) grida invettive all'arbitro. Quali opzioni ha il Direttore di gioco?
DECISIONE
L'arbitro puo' assegnare una nuova penalita' ad altri dieci (10) metri davanti al punto della prima
penalita' assegnata. Inoltre puo':
a) fermare il gioco ed avvisare il responsabile dell'infrazione
b) fermare il gioco e allontanare il responsabile dall'area di gioco
c) allontanare un giocatore dal campo di gioco al posto del responsabile, per un periodo di tempo o
per il resto della partita
d) applicare una o tutte le opzioni sopracitate
e) Fare rapporto al comitato organizzatore sul comportamento tenuto dal responsabile
SITUAZIONE 18:2
L'arbitro assegna una meta o una penalita' per poi realizzare di aver commesso un errore. Puo'
l'arbitro ritornare sulla propria decisione e togliere la meta o la penalita' assegnata?
DECISIONE
L'arbitro puo' cambiare la propria decisione se realizza di aver commesso un errore, anzi,
nell'interesse del fair play e dello spirito del gioco l'arbitro dovrebbe ritornare sulle proprie decisioni
errate. Il regolamento non prevede nessun impedimento al ripensamento dell'arbitro. Rif Regola
18.1. In questa regola si afferma che una volta fischiata la chiusura della partita ogni ripensamento
riguardo a decisioni prese durante l'incontro sono a carico dell'amministrazione dell'associazione
che controlla il torneo.
SITUAZIONE 18:3
C'e' un giocatore infortunato sul campo e l'arbitro lo nota ma il gioco prosegue e si muove in avanti
rispetto al punto dove il giocatore e' fermo, quindi il gioco puo' continuare. Mancano ancora pochi
minuti alla fine della partita ed una delle due squadre e' in vantaggio per 3 a 2. In un cambio di
possesso la squadra che sta vincendo porta deliberatamente il pallone nell'area dove il giocatore
infortunato e' a terra, per fermare il gioco. E' ovviamente molto importante per la squadra in
svantaggio segnare una meta in questo caso per arrivare alla finale. Cosa puo' fare l'arbitro?
DECISIONE
La prima responsabilita' dell'arbitro e' quella di salvaguardare l'incolumita' dei giocatori e se il gioco
non si muove in avanti rispetto al punto dove il giocatore infortunato e' a terra l'arbitro deve fermare
il gioco. Ogni protesta per la squadra perdente e' di competenza dell'organizzazione del torneo e non
dell'arbitro.
SITUAZIONE 18:4

L'arbitro allontana un giocatore dal campo quando mancano solo due minuti alla fine del gioco.
Quando parte la sirena l'arbitro fischia la fine della partita senza richiamare il giocatore allontanato.
La settimana successiva la stessa squadra entra in semi finale e la squadra avversaria rifiuta di
giocare per protesta dichiarando che il giocatore allontanato e' stato effettivamente fuori dal campo
fino alla fine del gioco percio' deve essere squalificato automaticamente per due settimane.
DECISIONE
In ogni caso l'arbitro e' il solo giudice di quanto avviene sul terreno di gioco. In ogni situazione che
preclude la partecipazione al gioco di un giocatore va valutata anche la volonta' dell'arbitro e non
solo l'azione in se stessa. In questo caso se l'arbitro intendeva allontanare il giocatore per un periodo
di tempo questi puo' prendere parte alla semi finale, altrimenti se l'intenzione era quella di
allontanare il giocatore per il resto della partita la squalifica automatica di due settimane viene
applicata. Rif Regola 18.1 e 18.2.
SITUAZIONE 18:5
L'arbitro assegna una meta e non viene avvisato dal resposanbile di linea di nessuna infrazione. Il
gioco continua e alla fine del primo tempo la squadra contro cui e' stata segnata la meta si lamenta
con l'arbitro affermando che la meta e' stata segnata da un mediano e che quindi va invalidata. Il
giudice di linea conferma quanto avvenuto e non ha riferito il fatto per un qualsivoglia motivo.
In linea con la decisione 18:2 l'arbitro puo' cambiare opinione.
DECISIONE
NO – Una volta che il gioco e' ricominciato l'opzione per la quale l'arbitro puo' cambiare idea non e'
piu' applicabile. Questo deve essere applicato anche se viene fischiata la fine del primo tempo o
della partita immediatamente dopo il fatto e prima che il gioco possa ricominciare.


Documenti correlati


Documento PDF regolamentofit
Documento PDF lettera libro rugby fvg 1 1
Documento PDF gazzautunno2014 lq 1
Documento PDF ryan hall pull your ex back ebook
Documento PDF lucky planet 1 2014
Documento PDF tabloid a4 n 2 14


Parole chiave correlate