File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



048 13 .pdf


Nome del file originale: 048-13.pdf
Titolo: Microsoft Word - Rilevazione orario.docx
Autore: Gennarino

Questo documento in formato PDF 1.5 è stato generato da PScript5.dll Version 5.2.2 / Acrobat Distiller 11.0 (Windows), ed è stato inviato su file-pdf.it il 23/03/2013 alle 10:10, dall'indirizzo IP 79.3.x.x. La pagina di download del file è stata vista 998 volte.
Dimensione del file: 64 KB (1 pagina).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione
Ministeri – Enti Pubblici – Università – E.P. Ricerca – Vigili del Fuoco – Comparto Sicurezza
Presidenza del Consiglio – Agenzie Fiscali – Dirigenza – Autorità amministrative indipendenti

li, 23/03/2013

Prot. n. 048/13
All.

Dott. Mario Antonio Galati
Direttore Casa Circondariale
VIBO VALENTIA

Oggetto: Ordine di servizio n. 12 del 20 marzo 2013.
Rilevazione automatica dell’orario di lavoro.
Nelle premesse all’ordine di servizio di cui in oggetto, trasmesso con nota n. 10170 del 22
u.s. della S.V., è stato richiamato anche l’ordine di servizio n. 57 del 29 dicembre 2009.
Non essendo quest’ultimo mai pervenuto a questo Coordinamento, anche al fine di
consentire una miglior intellegibilità dell’ultima disposizione emanata, se ne richiede la gentile
trasmissione.
Ciò premesso, nel merito dell’atto interno di cui si discute, si richiede altresì di voler
cortesemente meglio esplicitare il senso della disposizione per la quale “Ogni uscita dovrà risultare
al sistema mediante la timbratura con la specifica annotazione”.
In particolare, si chiede di sapere:
ï‚·
ï‚·

ï‚·

ï‚·
ï‚·

Cosa si intende per ogni uscita? (uscita dall’area dell’istituto delimitata dalla c.d.
intercinta? Uscita dal particolare settore ove normalmente ciascun operatore espleta
la propria attività? Uscita dall’area detentiva delimitata dalla cinta muraria?)
Nel caso si voglia intendere ogni uscita dal settore particolare ove solitamente
ciascun operatore espleta la propria attività (o dall’intramoenia), detto onere
sussiste anche per coloro che “escono” per ragioni di servizio? (es. dalla palazzina
della direzione per accedere all’interno della cinta e/o viceversa)
Sempre nell’ipotesi in cui si voglia intendere ogni uscita dal settore particolare ove
ciascun operatore normalmente espleta la propria attività (o dalla cinta muraria),
tale obbligo sussiste anche per uscite di pochi minuti previamente autorizzate e
finalizzate, esemplificando, alla consumazione di una bevanda o all’utilizzo dei servizi
igienici presso gli alloggi collettivi?
Cosa si intende per ogni uscita e, più in generale, come esplica i suoi effetti l’ordine
di servizio de quo in relazione agli operatori impiegati nei servizi di traduzione e
piantonamento?
Con quali procedure e modalità si dovrà effettuare la “specifica annotazione”?

Grato per l’attenzione e nell’attesa di un cortese riscontro auspicabilmente entro i termini di
entrata in vigore della disposizione, cordiali saluti.

Pagina 1 di 1
UILPA Penitenziari – Coordinamento Regionale Calabria – Via Edoardo e Felice Fiore 18 – 88046 Lamezia Terme
e-mail: uilpapenitenziari@uilpapenitenziari.it – Web: www.uilpapenitenziari.it
Tel. 3480175001 – Fax 1782281954
_


Anteprima del documento 048-13.pdf - pagina 1/1

Parole chiave correlate