File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



MACERATARACCONTA 2013 .pdf



Nome del file originale: MACERATARACCONTA 2013.pdf
Titolo: libretto-web.pdf
Autore: cciaa

Questo documento in formato PDF 1.3 è stato generato da Adobe InDesign CS6 (Windows) / Mac OS X 10.6.8 Quartz PDFContext, ed è stato inviato su file-pdf.it il 24/04/2013 alle 19:33, dall'indirizzo IP 151.76.x.x. La pagina di download del file è stata vista 2226 volte.
Dimensione del file: 1.1 MB (16 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


le
distanze
dal 1 al 5 maggio 2013

DISTANZE
Da te. Tu che sei tramonto. Immagine sfuocata parola stampata rivolo d’acqua bruciante sapore familiare e remoto odore. Tu che sei tutto, quello che non è qui, vicino a me, ma nemmeno lontano, portato via da foglie secche e vento. Tu che
sei terra natia. A cui salire stanchi, accolta ma non riconosciuta, dimenticata mai, ti vedrò, finalmente, sfuocata, arsa
dentro a quella foto che un giorno facemmo dove “tu sorridevi e non guardavi”. Tu sei il tempo. Trascorso in chilometri di
lenzuola sfatte, mesi di desiderio finito. Tu sei l’assenza. Ti sei scordato di me in un attimo, sapendo che in fondo non mi
dimenticavi, un altro attimo e tutto c’era, dentro, racchiuso nello spazio, tra lobi ricoperti di capelli bianchi, non se ne era
andato, c’era ma tu non lo volevi guardare, è bastato poco e sei tornato prodigo figliolo, amante distratto, figlia rabbiosa
a quella casa, a quell’odore che frega per sempre, esule, l’hai sciolto il racconto e rammentato, perché distanti siamo e
fatti d’istanti perduti e ritrovati.
(testo di Caterina Cavina per Macerata Racconta)
Direzione Artistica
Ass.ne conTesto
Partner Organizzativo
Ass.ne Libri in città
Enti Promotori
Comune di Macerata
Regione Marche
Camera di Commercio di Macerata
Accademia di Belle Arti di Macerata
Università degli Studi di Macerata
Progetto Grafico
Claudia Giuliodori
Alessia Petrone
Melissa Poveda
Flavia Sileri
Francesca Torelli
Sito Web
www.macerataracconta.it
Mail
info@contesto.org
Seguici su facebook
Macerata Racconta
Seguici su twitter
@MacerataRaccont
#labottegaracconta

Collaborazioni
Ass.ne Luna a dondolo
Ass.ne Commercianti Centro Storico
di Macerata
Ass.ne Le Friches
Ass.ne Donne di Carta
Ass.ne Gruca
Comitato Pari Opportunità
Ordine Avvocati Macerata
Unione Camere Penali Italiane
Teatro Rebis
ISREC

ITA Garibaldi
ITC Gentili
IPTC Pannaggi
Istituto Salesiano
Società Filarmonico Drammatica di
Macerata
Unifestival
èTV
La Bottega di Hamlin
Cantina Terre di San Ginesio
Cantina Murola
Fondazione Mastrocola

Elenco Editori
Affinità Elettive
Andrea Livi
Aras
Artemisia
Biblohaus
Bravi Edizioni
CCIAA Macerata
Capponi Editore
Cattedrale
Claudio Ciabochi Editore
Communication Project
Controvento
Ediland
Ephemeria
EUM
EV
GEI
Gwynplaine

Ilari Editore
L’Officina
Leggere per cambiare
Le Ossa
Liberi libri
Librati Edizioni
Lirici Greci
Montag
Pequod
Progetti Sonori
Quodlibet
Raffaello Editrice
Rivista argo
Rrose Selavy
Sigismundus
Simple
Società editrice di ricerche
Vydia Editore
Zefiro Edizioni

Fiera dell’editoria
MARCHE LIBRI

Brindisi inaugurale venerdì 3 maggio ore 16:30
Orario apertura:
3- maggio 16:30 – 22:00
4 -5 maggio 10:30 -13:00 / 16:30 – 22:00

MOSTRE
30 aprile - 5 maggio
LE DISTANZE
collettiva studenti dell’Accademia Belle Arti
di Macerata a cura di Paolo Gobbi
Galleria Mirionima
Inaugurazione 30 Aprile ore 18:00
Orario apertura:
1 maggio ore 17:00 - 19:00
2 - 3 maggio ore 10:00 - 13:00 / 16:00 - 19:00
4 - 5 maggio ore 16:00 - 19:00
DISTANZE# DELL’ARTE
Claudio Nalli
Giulio Perfetti
Agostino Cartuccia
Manuela Cerolini
Antichi Forni *
Inaugurazione 30 aprile ore 19:00
Orario apertura:
1 maggio ore 17:00 - 23:00
2 - 3 maggio ore 17:00 - 20:00
4 - 5 maggio ore 11:00 - 13:00 / 17:00 - 20:00
:00
00
0
STORIE D’ISTANTI
personale fotografica Massimiliano Palombi
Antichi Forni *
Inaugurazione 30 aprile ore 19:00
Orario apertura:
1 maggio ore 17:00 - 23:00
2 - 3 maggio ore 17:00 - 20:00
4 - 5 maggio ore 11:00 - 13:00 / 17:00 - 20:00
20
0:0
0
* Le mostre agli Antichi Forni resteranno aperte anche durante gli

incontri programmati in quella sede

PROGRAMMA

Mercoledì 1 maggio
Yvan Sagnet
Ama il tuo sogno (Fandango)
introduce Mirko Cardinali
performance teatrale di Marta Ricci
ore 21:00 - Antichi Forni

Giovedì 2 maggio
Adrian Bravi, Julio Monteiro Martins, Irina Turcanu
Figure della distanza nella letteratura migrante
introducono Carla Carotenuto e Michela Meschini
a cura del Dipartimento di studi umanistici, lingue, mediazione, storia, lettere, filosofia
dell’Università di Macerata
ore 10:00 - Aula Magna Università
in collaborazione con UNIFESTIVAL
“Mio nonno è morto in guerra” (Mondadori)
conclusione del laboratorio didattico di rilettura storica del libro di Simone Cristicchi.
a cura dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Macerata
ore 16:00 - Biblioteca Mozzi Borgetti, Sala Castiglioni
Silvia Buzzelli
I giorni scontati. Appunti sul carcere (Sandro Teti editore)
introduce Maria Grazia Coppetta
ore 16:30 - Aula Magna Università
in collaborazione con UNIFESTIVAL
Marina Minnelli
Le regine e le principesse più malvagie della storia
introduce Oriana Salvucci
ore 18:00 - Antichi Forni
Umberto Galimberti
Cristianesimo. La religione dal cielo vuoto (Feltrinelli)
ore 21:00 - Teatro Filarmonica
in collaborazione con UNIFESTIVAL
Nella Moltitudine - Teatro Rebis
poesie di Wislawa Szymborska
voce: Meri Bracalente - immagini: Marco Di Battista
suoni: Stefan Röslmair - realizzazione scenografica: Gioia Mancinelli e Yesenia Trobbiani
ore 22:30 - Antichi Forni

Venerdì 3 maggio
Glauco Giostra, Mauro Palma, Francesco Maisto, Samuele Animali
Pena, diritti, dignità: l’emergenza normalità nelle carceri italiane.
introduce Lina Caraceni e coordina Vando Scheggia
in collaborazione con Unione Camere Penali Italiane - Tè break curato da Cose di Tè
ore 09:30 - Aula Magna Università
Monia Andreani
Twilight. Filosofia della vulnerabilità (EV)
ore 11:00 - Biblioteca Mozzi Borgetti, Sala Castiglioni
Germana Fabiano
In nome di Dio e per mano del diavolo (Robin)
introduce Barbara Pojaghi
ore 12:00 - Civica Enoteca Maceratese
a seguire aperitivo curato da Pasticceria Pompei
e cantine Murola, Terre di San Ginesio e Fondazione Mastrocola
Sonia Basilico
Un tuffo fra le pagine
laboratorio didattico di letture ad alta voce
ore 16:00 - Biblioteca Mozzi Borgetti, Sala Castiglioni
in collaborazione con Les Friches
Apertura Fiera dell’editoria MARCHE LIBRI
brindisi inaugurale
ore 16:30 - Ex Upim
Luca Pakarov
Pudding evasioni low cost (Edizioni Clandestine)
introduce Marco Loprete
ore 16:45 - Cortile del Municipio *
Gaetano Tuoro
Italiani soldati in Afghanistan (Controvento Editrice)
introducono Vincenzo Olivieri e Annamaria Ragaini
ore 18:00- Ex Upim
Telmo Pievani dialoga con Roberto Mancini
La fine del mondo. Guida per apocalittici perplessi (Il Mulino)
ore 18:30 - Aula Magna Università
in collaborazione con UNIFESTIVAL
Maria Francesca Alfonsi
Cattiverie obbligatorie (Pequod)
ore 19:00 - Ex Upim

venerdì 3 maggio

Armando Punzo e Aniello Arena
La Compagnia della Fortezza - Mercuzio e altre utopie
introduce Pierfrancesco Giannangeli
conversazioni e interventi teatrali
“Mi interessa Don Chisciotte” di Livia Baroni
ore 21:00 - Teatro Filarmonica
*in caso di pioggia l’incontro si svolgerà agli Antichi Forni

Sabato 4 maggio
Ti leggo una storia?
letture per bambine e bambini
a cura dell’Ass.ne Luna a dondolo
ore 10:30 - Ex Upim
Le Distanze
giornata conclusiva del laboratorio di scrittura
degli studenti delle scuole superiori di Macerata
ore 10:45 - Biblioteca Mozzi Borgetti, Sala Castiglioni
Ines Corti
Universo femminile. Le CEDAW tra diritto e politiche (EUM)
ore 11:00 - Ex Upim
vale come credito formativo dell’Ordine degli Avvocati di Macerata
Donatella Di Pietrantonio
Mia madre è un fiume (Elliot)
introduce Lucia Tancredi
ore 12:00 - Civica Enoteca Maceratese
a seguire aperitivo curato da Doppio Zero Lab
e cantine Murola, Terre di San Ginesio e Fondazione Mastrocola
“Noi vogliamo leggere”
presentazione della Carta dei diritti della lettura
insignita con una medaglia di rappresentanza
dal Presidente della Repubblica a cura dell’Ass.ne Donne di carta
intervengono: Sandra Giuliani, Olga Ciofini e le persone libro (Proyecto Fahrenheit 451)
ore 16:00 - Cortile del Municipio *
Sauro Savelli
Favolose Lontananze
Lettura scenica di fiabe classiche per bambine e bambini dai 6 ai 12 anni
ore 16:30 - Biblioteca Mozzi Borgetti, Sala Castiglioni

Carlo Stagnozzi
Forse aveva ancora qualcosa da dire (Aras Edizioni)
ore 17:00 - Ex UPIM
Stefano Sanchini
La casa del filo di paglia (Sigismundus Editrice)
introduce Davide Nota
ore 18:00 - Ex UPIM
Matilde D’Errico
Amore Criminale (RAI)
l’autrice e regista della trasmissione Amore Criminale,
incontra il pubblico per parlare della violenza sulle donne
ore 18:30 - Teatro Filarmonica
Valerio Cuccaroni
L’Arcatana. In viaggio nelle Marche creative under 35 (Gwynplaine)
ore 19:00 - Ex UPIM
Maurizio Maggiani
Beati noi
incontro - spettacolo in anteprima nazionale
ore 21:00 - Teatro Lauro Rossi
Notte di racconti
narrazioni: Simone Maretti, suggestioni musicali: Alessandro Pivetti
a cura dell’Ass.ne Luna a dondolo
ore 21:30 - 24:00 - Biblioteca Mozzi Borgetti
*in caso di pioggia l’incontro si svolgerà agli Antichi Forni

Domenica 5 maggio
Ti leggo una storia?
letture per bambine e bambini
a cura dell’Ass.ne Luna a dondolo
ore 10:30 - Ex Upim
Leggere è Familiare.Perchè leggere ai bambini fin da piccolissimi fa bene alla salute?
Stefania Monteverde, Alessandra Sfrappini, Lucia Tibaldi, Costantino Gobbi e Elena Carrano

ore 10:45 - Biblioteca Mozzi Borgetti, Sala Castiglioni

Sabato 4 maggio

Nicola Gardini
Le parole perdute di Amelia Lynd (Feltrinelli)
introduce Fabio Sparapani
ore 16:45 - Cortile del Municipio *

Domenica 5 maggio

Chiara Gamberale
Quattro etti d’amore, grazie (Mondadori)
introduce Cinzia Maroni
ore 12:00 - Civica Enoteca Maceratese
a seguire aperitivo curato da Osteria dei Fiori
e cantine Murola, Terre di San Ginesio e Fondazione Mastrocola
Fiorella Herber Fattorini
Murè (Zefiro Edizioni)
narrativa per ragazze/i
ore 16:00 - Ex Upim
La città asterisco
laboratorio per bambine e bambini dai 5 ai 12 anni a cura di Les Friches
ore 16:30-18:30 - Biblioteca Mozzi Borgetti
per informazioni e prenotazioni lesfriches@ymail.com - 349.8444185
Marco Missiroli
Il senso dell’elefante (Guanda)
introduce Renata Morresi
ore 16:45 - Cortile Municipio *
Domenico Capponi e Maurizio Nittolo
Editoria digitale tra realtà e opportunità (Capponi editore)
ore 17:00 - Ex UPIM
Francesca Matteoni
Appunti dal parco (Vydia)
introducono Eleonora Tamburrini e Alessandro Seri
ore 18:00 - Ex UPIM
Paolo Albani
I mattoidi italiani (Quodlibet)
introduce Sergio Labate
ore 18:30 - Antichi Forni
Letizia Monterosso
Ora che sei mio figlio (Comunication Project)
ore 19:00 - Ex UPIM
Giancarlo De Cataldo
Cocaina (Einaudi)
introduce Valerio Calzolaio
ore 21:00 - Teatro Lauro Rossi
*in caso di pioggia l’incontro si svolgerà agli Antichi Forni

AUTORI

Maurizio Maggiani

Di origini liguri è nato a Castelnuovo di Magra. Scrittore pluripremiato
con Il Coraggio del pettirosso (1995) ha poi vinto il Premio Viareggio e
il Premio Campiello; con La Regina disadorna (1998) ha vinto il Premio
Alassio e nel 1999 il Premio Stresa di narrativa e il Premio Letterario
Chianti. Nel 2005 ha vinto, con il romanzo Il viaggiatore notturno, il Premio Ernest Hemingway, il Premio Parco della Maiella e il Premio Strega.
Come giornalista e commentatore cura una rubrica all’interno del quotidiano genovese Il secolo XIX e scrive per La Stampa. Per la casa editrice
Feltrinelli pubblica dei podcast sotto il titolo Il viaggiatore zoppo.
Nel 2008 pubblica il CD Storia della meraviglia, con Gian Piero Alloisio,
tratto dallo spettacolo teatrale rappresentato dai due nella stagione
precedente. Nel 2010 apre il suo archivio personale ai lettori rendendo
disponibili sul suo sito, con una licenza copyleft, i suoi primi racconti,
pubblicati in edizioni ormai introvabili e dei cui diritti è tornato in possesso esclusivo, nonchè gli inediti, insieme agli articoli scritti in tanti anni
di collaborazioni con vari giornali. Sarà a Macerata Racconta il 4 maggio
per presentare in anteprima nazionale il suo nuovo monologo Beati Noi,
una invettiva su quelli della sua generazione.

Marco Missiroli

Giovane Scrittore è nato nell’1981 a Rimini. Il suo romanzo d’esordio,
Senza coda, ha ricevuto nel 2006 il Premio Campiello Opera prima; i successivi romanzi pubblicati tutti con Guanda sono: Il buio addosso (premio
Insula romana 2008), Bianco che ha vinto la XXVIII edizione del Premio
Comisso, il Premio Tondelli 2009 e il premio della critica Ninfa-Camarina
2010. A Macerata Racconta presenterà Il suo ultimo romanzo, Il senso
dell’elefante che è stato Finalista al Premio Campiello 2012 e vincitore
del premio Vigevano - Lucio Mastrolonardi. I suoi romanzi sono tradotti
in Germania, Francia, Spagna, Stati Uniti, UK. Attualmente Vive a Milano,
dove lavora anche come caporedattore di una rivista di psicologia. Scrive
per il settimanale Vanity Fair e per la cultura del Corriere della Sera.

Nicola Gardini

Vive tra l’Italia e l’Inghilterra dove insegna Letteratura Italiana all’Università di Oxford. Scrittore e poeta è stato condirettore della rivista “Poesia”, di Nicola Crocetti. Il suo esordio in poesia è stato con La primavera
(Einaudi, 1995), a cui sono seguiti Atlas (Crocetti, 1998), Nind (Atelier,
2002), Sag harbor (d’If, 2003) e Le nuvole (Crocetti, 2007). In prosa particolarmente significative sono le opere Lo sconosciuto (Sironi, 2007) e I
baroni (Feltrinelli, 2009). Con il suo ultimo romanzo, Le parole perdute di
Amelia Lynd, (Feltrinelli 2012) ha vinto il premio Viareggio-Repaci 2012.

Armando Punzo e la Compagnia della Fortezza

Drammaturgo e regista teatrale. Ë noto soprattutto per l’attività teatrale svolta con i detenuti nel carcere di Volterra, ove fonda nel 1988 la
Compagnia della Fortezza uno dei primi progetti di teatro in carcere in
Italia. Alla direzione della Compagnia crea decine di spettacoli, tra cui i
pluripremiati “Marat-Sade” di Peter Weiss, “I Negri” di Jean Genet e il suo
“I Pescecani ovvero quello che resta di Bertolt Brecht”. Dal 2004 gli spettacoli della Compagnia della Fortezza sono in tournée nei più importanti
teatri e festival italiani. Parallelamente svolge sempre la sua attività di
regista fuori dal carcere e dal 1998 è direttore artistico del Teatro di San
Pietro di Volterra e dal 2000, dopo tre anni di co-direzione, è direttore
artistico unico del festival VolterraTeatro.

Umberto Galimberti

Uno dei più autorevoli filosofi italiani contemporanei è anche psicoanalista e docente universitario presso l’ Università Ca Foscari di Venezia.
Autore di numerosi saggi è uno dei principali traduttori e divulgatori italiani di Karl Jaspers. È membro ordinario dell’International Association
for Analytical Psychology e inoltre dal 2003 è vicepresidente dell’Associazione Italiana per la Consulenza Filosofica Phronesisi. Collabora con
Il Sole 24 Ore e con La Repubblica. A Macerata Racconta presenterà il
suo ultimo lavoro “Cristianesimo. La religione dal cielo vuoto” edito da
Feltrinelli.

foto di Stefano Vaja

Yvan Sagnet

Nato il 4 aprile del 1985 a Douala (Camerun). Nell’agosto 2008 arriva
in Italia e si iscrive al politecnico di Torino per studiare Ingegneria delle
Telecomunicazioni. Per sostenere le spese delle tasse universitarie cerca
lavoro nelle campagne pugliesi, e diviene uno dei portavoce durante lo
sciopero alla Masseria Boncuri nell’agosto 2011. La sua storia è diventata
un libro che racconta la rivolta contro lo sfruttamento dei migranti nelle
campagne pugliesi, anche grazie a lui e ai 500 che si sono ribellati al
caporalato a Nardò, ora l’Italia ha una legge per arginare questa piaga
centenaria. A Macerata Racconta presenterà il suo romanzo “Ama il tuo
sogno. Vita e rivolta nelle terre dell’oro rosso”, edito da Fandango.

Telmo Pievani

Filosofo della scienza e tra i maggiori esperti internazionali di evoluzione. Comunicatore, saggista e accademico. È professore presso il Dipartimento di Biologia dell’Università degli studi di Padova, dove ricopre la
prima cattedra italiana di Filosofia delle Scienze Biologiche. Impegnato
in diversi progetti internazionali di comunicazione della scienza, è stato
tra i fondatori del Festival della scienza di Genova, una delle più importanti manifestazioni europee del settore. Fa parte del comitato editoriale
di riviste scientifiche internazionali come Evolutionary Biology e Evolution: Education and Outreach. Insieme a Niles Eldredge, è direttore scientifico del progetto enciclopedico “Il futuro del pianeta” di UTET Grandi
Opere e cura l’ edizione italiana della mostra internazionale “Darwin.
1809-2009”. Insieme a Luigi Luca Cavalli Sforza, cura il progetto espositivo internazionale l’Homo sapiens: la grande storia della diversità umana.
Dirige Pikaia, il portale italiano dell’evoluzione ed è membro del comitato di The Future of Science. Infine è anche membro della Società italiana
di biologia evoluzionistica. Dal punto di vista editoriale, è un autorevole
saggista membro del comitato editoriale de L’Indice dei libri. Collabora
con Il Corriere della Sera, Le Scienze e Micromega. Nel 2012, per il saggio
“La vita inaspettata. Il fascino di un’evoluzione che non ci aveva previsto”, ha ricevuto la menzione speciale della giuria del Premio Scienza e
letteratura-Merck Serono. A Macerata Racconta il 3 maggio parlerà di
evoluzione e fine del mondo insieme al professor Roberto Mancini.

Donatella Di Pietrantonio

È nata e ha trascorso l’ infanzia ad Arsita, un paesino della provincia di
Teramo, e vive a Penne in Abruzzo. Il suo primo romanzo è “Mia madre
è un fiume” pubblicato da Elliot, un esordio stupefacente, che segna
la scoperta di una scrittrice dallo stile magistrale. Il racconto poetico e
indimenticabile di un amore andato storto, da subito, tra una madre e
una figlia. Dicono di lei e della sua scrittura: “Una prosa spoglia di artifici
che non ha bisogno d’iperboli per raccontare e catturare l’attenzione del
lettore”.

Matilde D’Errico

Giornalista, autrice televisiva, regista e sceneggiatrice di docufiction per
Rai Tre e Fox Life, Matilde D’Errico firma e dirige tra le altre la trasmissione Amore Criminale. A Macerata Racconta, la regista e scrittrice, parlerà
di quello che ha visto nelle tante storie da lei incrociate durante la sua
esperienza, delle moltissime donne da lei conosciute durante le sue indagini, dei diversissimi uomini da lei avvicinati con le loro paure e devastazioni. E ci aiuterà ad accostarci a questo fenomeno, tragicamente in
crescita, che tanto sembra stridere con la nostra società della tolleranza
e della libertà individuale.

Chiara Gamberale

Scrittrice e conduttrice radiofonica e televisiva, ottiene la ribalta in campo letterario quando, poco più che maggiorenne, pubblica il romanzo
“Una vita sottile”, ispirato a una vicenda autobiografica e da cui viene
presto tratta una fortunata versione televisiva. Seguono “Color lucciola”
e “Arrivano i pagliacci”. Dal 2002, ha cominciato a lavorare come autrice e
conduttrice televisiva. Su Rai 3, affiancando Luciano Rispoli a Parola mia;
su Rai Uno ha condotto Gap e, di nuovo sulla terza rete, Quarto Piano
Scala a Destra, programma di cui era anche ideatrice.Dal 2005 al 2008
è stata autrice e conduttrice su Radio 24, della trasmissione Trovati un
bravo ragazzo e dal 2010 fino al 2012 ha condotto Io, Chiara e l’Oscuro
su Rai Radio 2. Collabora con La Stampa, il Riformista e Vanity Fair. Nel
2008 riceve il Premio Campiello (Selezione Giuria dei Letterati) per il libro
“La zona cieca”. Ultimo libro “Quattro etti d’amore, grazie” (Mondadori).

Paolo Albani

È uno scrittore, poeta visivo e performer toscano. Dirige Tèchne, rivista
di bizzarrie letterarie e non, è membro dell’OpLePo (Opificio di Letteratura Potenziale) e Console Magnifico dell’Istituto Patafisico Vitellianense, emanazione autonoma del Collegio di Patafisica. Ha scritto racconti
comico-surreali e curiosi repertori enciclopedici, tra i quali “Aga magéra
difúra. Dizionario delle lingue immaginarie”, che riprende nel titolo un
verso del celebre “Dialogo dei massimi sistemi di Tommaso Landolfi, e
Forse Queneau. Enciclopedia delle Scienze Anomale, in omaggio al patafisico Raymond Queneau”. Presente in antologie di poesia sonora, ha
esposto in collettive di libri d’artista e di poesia visiva e non. Il suo ultimo
libro “I Mattoidi Italiani” edito dalla Quodlibet, che presenterà a Macerata Racconta, ha ricevuto critiche entusiastiche ed è stato inserito da
Repubblica nella lista dei migliori 10 libri pubblicati nel 2012.

Giancarlo De Cataldo

Nato a Taranto, vive a Roma. Attraverso i suoi romanzi e i suoi personaggi
dipinge con cura le contraddizioni di un paese. Tra i suoi lavori il più celebre è sicuramente “Romanzo criminale” con il quale nel 2003 ha vinto
diversi premi tra i quali il prestigioso Scerbanenco. Da Romanzo Criminale è stato tratto un film, diretto da Michele Placido, e una serie televisiva
di enorme successo. Nel 2007 ha pubblicato, come autore, “Nelle mani
giuste”, un ideale seguito di Romanzo Criminale, che racconta dell’Italia
degli anni 90, quella delle stragi del 93, di Mani Pulite e della fine della
prima repubblica. Successivamente scrive “Traditori”, romanzo storico
sul risorgimento italiano, e cura la sceneggiatura del film “Noi Credevamo” di Mario Martone. Oltre che scrittore è anche drammaturgo e sceneggiatore. Cura per la RAI la serie tv “Crimini” ed è tra gli autori della
fiction “Paolo Borsellino”. Gli ultimi romanzi pubblicati sono: “Io sono il
Libanese” e “Int’allu Salento”. Alcuni suoi racconti appaiono in antologie
insieme ad altri scrittori, come Giudici e “Cocaina”,curata dallo stesso De
Cataldo e scritta insieme a Carlotto e Carofiglio che presenterà a Macerata Racconta il 5 maggio alle ore 21,00 presso il teatro Lauro Rossi.

Silvia Buzzelli

Docente di diritto penitenziario e procedura penale europea e sovranazionale presso l’Università Milano-Bicocca è autrice di numerosi saggi e
articoli sui temi della giustizia penale e dei diritti umani. E’ componente
del Comitato istituito nell’ambito della convenzione tra l’università e il
dipartimento dell’amministrazione penitenziaria per attività di collaborazione scientifica, culturale e didattica.

Germana Fabiano

È nata a Palermo nel febbraio del 1971. Nel 2009 un suo racconto vince il
Premio Internazionale Colonna d’Eroma,nello stesso anno esce il suo romanzo d’esordio, Balarm, per la casa editrice Robin. Del 2010 è la raccolta
di racconti “La luna contro” e del 2011 il romanzo “In nome di Dio e per
mano del diavolo”. Recensioni dei suoi libri sono apparse su D di Repubblica, La Sicilia, Il Sole 24 Ore, La Repubblica, Gazzetta del Sud. L’ultimo
suo lavoro è la raccolta “Racconti Bonsai” uscito nel 2012.

Luca Pakarov

Giovane scrittore nato a Macerata, dove ancora vive, ha già pubblicato
per Edizioni Clandestine il romanzo “Terminal”. Tra le sue attività cura con
stile irriverente, una rubrica sulla prestigiosa rivista Rolling Stones nella
quale racconta eventi a cui partecipa e intervista personaggi che incontra nelle sue “evasioni”. Nel 2012 è uscito il suo nuovo romanzo “Pudding.
Evasioni low cost” che presenterà a Macerata Racconta.

Glauco Giostra

Professore ordinario di procedura penale nell’Università “La Sapienza”
di Roma e membro laico del Consiglio Superiore della Magistratura. E’
stato Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Macerata
e componente della Commissione di studio per la riforma del codice di
procedura penale. Autore di saggi e articoli sui temi sensibili della giustizia penale (giusto processo, prova, intercettazioni telefoniche, prescrizione, ragionevole durata). Il suo ritorno a Macerata per la Festa del libro
lo vedrà tra i protagonisti di un incontro su pena,diritti e dignità.


Documenti correlati


Documento PDF macerataracconta 2013
Documento PDF crac programma 2004 14
Documento PDF programma gara 6 trofeo di natale 1 10 touring ic e 1 8 pista ic cassino
Documento PDF progr 4 meeting hot gpt 2013 1
Documento PDF sergio diana cv eu
Documento PDF allegato a


Parole chiave correlate