File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



IMG 0001 NEW.pdf


Anteprima del file PDF img-0001-new.pdf

Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8

Anteprima testo


PARTE iIOIIIA

LE RIFORME E LE RIVOLUZIONI: ILLUMINISMO E NEOCLASSICISMO (1748 1815)

55

quindi appien tu ne merti; e che in me cessi
f immenso amo! che all'unica mia figlia
io già portai. * Ma che? tu piangi? e tremi?
e inorridisci?... e taci?
A te fia dunque
- pena?
I'ira del padre insopportabil
Mirra Ah!... peggior... d'ognimorte...
Ciniro
Odimi.
-Almondo
favolahaifatto i genitori tuoi,
quanto te stessa, coll'infausto fine
che alle da te volute nozzehaiposto.
Già l'oltraggio tuo crudo i giorni ha tronchi
del misero Perèo...
Che ascolto? Oh cielo!
Perèo, sì, muore; e tu 1o uccidi. Uscito
del nostro aspetto appena, alle sue stanze
solo, e sepolto in un muto dolore,
ei si ritrae: null'uomo osa seguirlo.

Mirra
Ciniro

Io, (lasso mel) tardo pur troppo io giungo...
Dal proprio acciaro trafitto, ei giacea
entro un mare di sangue: ame gli sguardi
pregni di pianto e di morte inalzava;.. .

e,fraisingulti estremi, dal suo labro
usciva ancor di Mirra il nome.
Ingrata...
Mirra Deh! più non dirmi... Io sola, -io degna sono,
di morte... E ancor respiro?...
Ciruiro
Il duolo orrendo
dell'infelice padre di Perèo,
io che son padre ed infelice, io solo
sentir lo posso: io 'l so, quanto esser debba
lo sdegno in lui,l'odio, il desio di farne
aspra su noi giusta vendetta.
Io quindi,

-

non dal terror.dell'armi sue, ma mosso
dalla pietà del giovinetto estinto,
voglio, qual de'padre ingannato e offeso.
da te sapere (e ad ogni costb io 'l voglio)
la cagion vera di sì orribil danno.
Mirra, invan me l'ascondi: ah! ti tràdisce
ogni tuo menom'atto.
Il padar rotto;
lo impallidire, e l'arrossire; il muto
sospirar grave; il consumarsi a lento
fuoco i1 tuo corpoi e i1 sogguardar tremante;

-

90

-

e

il confonderti incerta; e il vergognarti,
. . . ah ! tutto,

che mai da te non si scompagna:

55

ne: del padre. E che: sottinteso "meriti".

durante la celebrazione delle nozze con Pereo, a pronunciare terri-

57 già. prima.
58-59 A te...pena?: per te

bili parole di dìsperazione; tali da costringere a interrompere il rito. Ciniro sottolinea anche come la scel-

dunque l'ira del padre sarebbe llial
un

a soff e re nza

in

soppo rta

61 favola hai latlo:

b iIe ?

hai reso

privi di dignità.

62-63 coll'infausto...posto:
causa della conclusione (fine)

ta dello sposo fosse stata compiuta da Mina medesima, senza
alcuna imposizione.

64 l'oltraggio tuo crudo: /a

a
rn-

tua crudele offesa. I giorni ha

ze da te volute. Ciniro allude alla cri-

tronchi: ha troncato la vira [: ha uccisol; con allusione al suicidio dello sposo in seguito alla conclusio-

si di angoscia che ha spinto Mirra,

ne infelice della cerimonia nuziale.

felice che

haidato\po§ol alle noz-

)64

67 del nostro aspetto: daila
nostra vista.
70 lasso me!: me infelice!
71 acciaro: acciaio, cioè'spada'; *metonimia.

74 fra i singulti
g

I

i

u

lti m i

77
80

s in g h

estremi: Ira

iozzi; nell' agonia.

ll duolo: il dolore.
quanto esser debba: quan-

to grandi è logico che siano.

81
82

desio: desiderio.
aspra: dura.

85
87

qual de''. come develfarel.
la vera causa di una sciagura (danno) cosi orribile.
88 invan me l'ascondi: me /a
nascondi I: la causal inutilmente.

89 ogni tuo menom'atto:
ogni tua minima azione. Roll.o'.
smozzicato.

91
92

grave: serio.
il sogguardar: il guardare di

nascosto.

94
divide.

non si scompagna: non si

95 md
à6 l,t

tue) nasad
1 00-101
non p

fie

passtone
ma), quek

t

punto. Ber
è in grado
re in che

s

glia sia "iq
gisce assa

1O2

a

Coi detti: