File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



IMG 0001 NEW.pdf


Anteprima del file PDF img-0001-new.pdf

Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8

Anteprima testo


XI.

i-

Vittorio AUieri

tutto in te mel dice, e invan tu il nieghi;.
son figlie in te le furie tue... d'amore.

95

sì

..

Mirra Io?... d'amor?... Deh! nol credere... T'inganni.
Ciruiro Più il nieghi tu, più ne son io convinro.
E certo in un son io (pur troppo!) omai,
ch'esser non puote altro che oscura fiamma,
quella cui tanto ascondi.

Mirra

OimèI... chepensil...

Non r,'uoi col brando uccidermi;...
mi uccidi intanto...

Ciniro

e

coi demi...

E dirmi pur non l'osi,

che amor non senti? E dirmelo, e giurado

anco ardifesti, io ti terria spergiura.
Ma, chi mai degno è del tuo cor, se averlo
non potea pur f incomparabil, vero,
caldo amator, Perèo?
Ma, il turbamento
cotanto è in te;. . . tale -il tremor; sì fera
la vergogna; e in terribile vicenda,
ti si scolpiscon sì forte sul volto;
che indarno il labro negheria...

10,

110

Mirya

Vuoidunque...

{armi. .. al tuo aspetto. . . morir. . . di vergogna? . . .
E tu sei padre?
Ciniro
E awelenar tu i giorni,
troncarli vuoi, di un genitor che t'ama
più che se stesso, con f inu:il, cr-udo,
nato silenzio?
son padre:
-Ancor
scaccia il timor;
qual ch'ella sia tua fiamma,
(pur ch'io potessi vederti felice ! )
capace io son d'ogni inaudito sforzo
per te, se la mi sveli. Ho visto, e veggo
tuttor, (misera figlial) il generoso
contrasto orribil, che d strazia il core
infra l'amore, e il dover tuo. Già troppo
festi, immolando al tuo dover te stessa:
ma, più di te possente, Amor nol vol,le.
La passion puossi escusare; haforza
più assai di noi; ma il non svelarla al padre,
che tel comanda, e ten scongiura, indegna
'

125

d'ogni

110

Mirra

scusa

ti rende.

cui tanto invoco, al mio -OMorte,Morte,
dolor tu sorda
sempfe sarai?. . .

6&
!ph.

lk

:
t

rrmùil

s

95
96

mel: me lo.ll: lo.
in te ituoi tormenti

103-105 E dirmi...spergiura:
{lefurie

tue) nascono {son figliel dall'amore.

100-101 ch'esser...ascondi:
che non può esser altro che una
passione ignobile (oscura fiamma\, quella che (cui) nascondi a tal
punto. Benché Ciniro indovini, non
è in grado Iui stesso di immaginare in che senso la passione della figlia sia "ignobile". Ma Mirra reagisce assai colpita.

102 col brando: con la spada.
Coi detti: con le parole.

e non osi neppure

lpur non) dirmi

che non provi amore? E se anche
tu avessi il coraggio (ardiresti) di
dirmelo e di giurarlo, io ti consid e re re

i

\li terrial

s pe rg

iu

ra.

1O7 non potea pur non

ha

appassio-

nato amante.

109 lera:

feroce.

110 in terribile vicenda: in
u na

ignobileì.

113

al tuo aspetto: davanti

terribile alterna nza.

111 ti si imprimono con tale

teriore, tra l'amore e il dovere'.

125 festi: hai fatto; cioè 'hai
tentato di resistere'. lmmolando:
sacrif icando.

a

te.

potuto neppure.

108 caldo amator:

forza sul volto.
112 negheria: negherebbel:che
tu sei innamorata. e di un amore

116 crudo: crudele.
118 qual ch'ella sia tua fiamma. qualunque sia I'oggetto del

126

nol volle: non lo ha voluto

[: che Mirra sacrificasse i propri
sentimenti al senso del doverel.
127 puossi escusare: può essere scusata.

luo dmote, cioè 'anche se ami un
129 tel comanda: te lo ordina
uomo non degno di te'.
I: di svelargli l'oggetto della pas121 la mi. me la.
lpionel. Ten: te ne. lndegna: im123 contrasto; da collegarsi al *teritevole.
v. sg.: 'contrasto, cioe scontro in131 cui: che.

,65