File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



IMG 0001 NEW.pdf


Anteprima del file PDF img-0001-new.pdf

Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8

Anteprima testo


PARTE NONA

205

non si spalanca?.. . Alla morente iniqua
donna appressarmi io non ardisco;. . . eppure,
abbandonar la svenata mia figlia
non posso...
SCE,NA TERZA

Cecri, Euriclea, Ciniro, Mirya

Cecri
Ciniro

Al suon d'un mortal pianto...
Oh cielol

non t'inoltrar...

Cecri
Mirra

Presso a17afig1ia...

Ohvoce!

Euriclea Ahi vista I nel suo sangue
Mirra?...

Cecri
Ciniro
Cecri

La figlia?.

a terca giace

..

Arrerati...
Svenata!

Come? da chi?.

..

Ciniro

Vederla vo'.

..

Tiarcetra...
Inorridisci... Vieni... Ella. .. trafitta,
di propria man, s'è col mio brando. ..

Cecri

E lasci

così tua figlia?...

Ciruiro

Ahl la vogli'io...
Più figlia

non c'è costei. D'infame orrendo amore
ardeva ella per... Ciniro...

Cecri
215

Che ascolto?

Oh delittol...

Ciniro

-

Deh! vieni: andiam, ten priego,

morir d'onta e di dolore altrove.
Cecri Empia...
Oh mia figlial ...
a

-

Ciniro
Cecri



Ahl vieni...
Ahi sventuratal...

più abbracciarlaio mai?...
SCENAQUARTA

Mirra, Euriclea

Mirua
220

Quand'io... tel... chiesi,...
darmi... allora,... Euriclèa, dovevi il ferro...
io moriva... innocente;... empia. .. ora... muoio...

dal so'potro'.
paterno.
219-220 le baltute finali sono rMirra, e attraverso il quale Ciniro 2O9 vo' voglio.
216 d'onta: di vergogna. volte da lvirra alla fida nulrice Euì-mostra di rendersì conto della ìn212 la vogl.io...: sottinteso 217 Empia... -O miafiglia!: clea, una seconda madre, che =
quietante profferta implicita nella ,soccorrere,.
le due battute ben sinte.tizzano l,am- l,unìca a restarle accanto nel mG
femminilitàdellafiglia
2l4 per...Ciniro: ìl padresi ri- bivalenzamaternadinanzi allamorte mentodellamorte.Leparoledi Mi.205 Al suon...pianto...: sot- ferisce a se stesso ricorrendo 61 di Mirra ealla contemporanea rive- raalludonoal fattoche Eurrcleaave
tinteso 'accorro .
nome proprio, quasi per meglio lazione del suo amore per il padre. va rifiutato dì procurare a Mirra una
206 non t'inoltrar: non awi- distinguere i'oggetto deìl'amore 218 né più...mai?...: sottinte- spada perché ella potesse uccldersi.
203 donna: è termine pregnan- crnarti. Presso alla figlia...:
te, non usato precedentemente per tinteso 'voglio andare'.

sot-

incestuoso della figlia da sé e

proprio ruolo

ESERCIZI
.§G§§i lndividua ilvalore espressivo (reticenza, censura,
esitazìone, mistero, indicibilità, pudore) delìe frequenti
interruzioni e

sospensioni.
,68

tl$l$*

lldialogo con il padre mette in difficoltà Mirra, divisa tra
il rispetto della f iglia e la passione dell'innamorata.
Sottolinea iì crescendo d'ambiguità delle parole e dei