File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



TIME FOR REBIRTH .pdf



Nome del file originale: TIME FOR REBIRTH.pdf

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato generato da Adobe InDesign CS5 (7.0) / Adobe PDF Library 9.9, ed è stato inviato su file-pdf.it il 04/06/2013 alle 15:31, dall'indirizzo IP 2.231.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1418 volte.
Dimensione del file: 1.4 MB (5 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Time

for Rebirth

PROGETTO INSTALLATIVO

© Sofia Rondelli 2013

Time for Rebirth
PROGETTO INSTALLATIVO

© Sofia Rondelli 2013

Un tempo per custodire, meditare, assorbire i moti
impalpabili della vita umana e il suo relazionarsi,
sempre più difficoltoso, con gli spazi naturali. Un
ambiente ricreato dove alberelli appesi, creature lignee e manifestazioni artistiche di vario genere, si
combinano fra loro per restituire tutta la precarietà fisica di questo equilibrio messo costantemente a
rischio. Sarà necessario, per coloro che vi entreranno, recuperare una capacità di natura diastematica;
saper frapporre i giusti intervalli tra gesto e parola,
silenzio e movimento, sguardo e ricerca interiore.
COS’E’ TIME FOR REBIRTH

UN’ESPERIENZA DI DIALOGO E DI ASCOLTO

Questo progetto nasce da una lungo percorso intrapreso all’interno del materiale cinematografico e
letterario di Andrej Tarkovskij, regista sovietico che
Layla Alexander-Garrett ha definito come “the Mt.
Everest of the cinema world”. Questa installazione, oltre ad essere un’occasione per ricordare il grande cineasta, sarà un momento di raccordo collettivo dove
la realtà contemporanea, defraudata dai suoi aspetti
materialmente più grossolani, si metterà in stretto
contatto con la liricità del pensiero tarkovskijano che
tutt’ora riveste un ruolo decisivo nello scenario artistico contemporaneo. Punto di partenza è l’immagine dell’albero secco che, nella pellicola del 1986 (Offret), acquista una potenza a dir poco emblematica:

Le persone saranno invitate ad entrare nello spazio
allestito e a rapportarsi con i diversi oggetti. In fondo al locale, sarà presente un tavolo di legno con una
matita e un quaderno bianco, aperto, posto al suo
centro. Il pubblico sarà chiamato, in modo libero e
indipendente, a scrivere un breve pensiero, una parola, o un segno grafico scaturito dopo il totale assorbimento dell’individuo con l’installazione stessa.

Un giorno un anziano nativo di Thivanda, dal
nome di Pavve, prese un albero secco, lo piantò
sulla montagna e ordinò a Giovanni Colobos di
bagnare ogni giorno quell’albero secco versando
un secchio d’acqua, sinché l’albero non fruttificasse. Ora non c’era dell’acqua se non molto lontano
di là: bisognava partire il mattino per riportarla
la sera. Alla fine del terzo anno, l’albero prese vita
e diede frutti. Il vecchio colse un frutto e, portandolo alla chiesa dei fratelli, disse loro: “Avvicinatevi e assaporate il frutto dell’obbedienza”.
(A. Tarkovskij, Diari martirologio,
Firenze, 2002, pp. 458-459).

La ripetezione del gesto, scandito nel tempo con metodica ritualità, porteranno all’avvento del fenomeno miracoloso: la nascita di nuovi frutti da un albero che non dimostrava più alcuna parvenza di vita.
La celebrazione della Rinascita dalle corde fragilissime che reggono l’esistenza e accudiscono il
canto melanconico della perdita, qualsiasi essa sia.

IL MESSAGGIO DI TIME FOR REBIRTH
Time for Rebirth, aspira ad un incontro con le singole individualità per mezzo di una comunanza immaginativa scaturita dal processo di osservazione,
assimilazione e, per ultima fase, di creazione. E’ la
ricerca di uno spazio interiore e spirituale all’interno della realtà fisica, un bisogno urgente di rivelare quanta bellezza si nasconda dietro la precarietà
dell’esistenza, nel punto liminare tra la vita e la morte.

INFORMAZIONI TECNICHE
per ospitare l’insallazione
TEMPI
Durata minima dell’evento: 10 giorni (esclusi i tempi di montaggio e smontaggio). Se sussistono le condizioni adeguate, l’installazione può
rimanere nello stesso luogo per più settimane.
Tempi tecnici per l’allestimento e lo smontaggio:
- 1 giornata per l’allestimento degli alberelli e le
creature lignee
- ½ giornata per la montatura dei dipinti e delle
fotografie
- 1 giornata per lo smontaggio finale

LUOGHI
Ambiente ideale per ospitare l’installazione: Time for Rebirth è un’esperienza intima che
richiede silenzio e raccoglimento tra i partecipanti. Perciò sono preferibili spazi espositivi appartati e lontani dal rumore della vita quotidiana.
Spazi necessari: Il progetto installativo, che coinvolge più espressioni e materiali, sarà da montare in un
locale già concepito inizialmente per esposizioni di
tipo artistico (galleria, museo etc..) per una capienza
variabile tra i 50 e i 90 metri quadri, ben illuminato e
munito di sostegni per stampe fotografiche e dipinti.
Illuminazione: La sala deve essere munita di faretti per creare giochi di penombra, luce o semioscurità, necessarie per vivere in modo ottimale l’esperienza di Time for Rebirth. I faretti
dovranno essere dotati di movimento autonomo, per
una maggiore godibilità visiva deglio oggetti fissati.
Tecnologie per il suono: Delle casse sonore,
non visibili al pubblico, dovranno trasmettere ininterrottamente e a basso volume, alcuni brani musicali
che verranno scelti soltanto al termine del montaggio.

MATERIALI
- Manifesto Time for Rebirth
- Quaderno per raccogliere le testimonianze del pubblico
- Matita
- Portfolio artistico di Sofia Rondelli (copie in consultazione e copie per la vendita)
- Dipinti, pannelli fotografici, alberelli Seseli tortuosum, creature lignee, scritte adesive da parete

CONTATTI
Autore: Sofia Rondelli
Phone: +39 333 2180620
Email: sofia.rondelli@gmail.com
Web: sofiarondelli.blogspot.it
Time for Rebirth è un’installazione artistica ideata da Sofia Rondelli sostenuta
dall’associazione culturale Sibilla Eritrea.

www.sofiarondelli.blogspot.it

Time for Rebirth
QUALE ASPETTO AVRA’ L’INSTALLAZIONE:
L’intero ambiente installativo, si svilupperà all’interno degli spazi tenendo conto delle giuste distanze e
dei rapporti proporzionali tra gli elementi esposti.
Una parete sarà dedicata interamente alle piccole creature lignee realizzate con elementi vegetali (trattati), e
il recupero di alcuni tronchetti modellati dall’acqua marina.
La
sospensione
degli
elementi,
compresa la montatura degli alberelli, sarà possibile grazie all’utilizzo di finissimi reti di nailon.
Una seconda parete sarà invece adibita all’allestimento di tre o più pannelli fotografici, in linea con il tema dell’installazione.
Ogni singola fotografia sarà stampata digitalmente su di un pannello Kapaline, spessore 10 mm.
Un’altra parete sarà dedicata all’esposizione di diverse tavole pittoriche, con lo scopo di fornire allo
spettatore più strumenti per una maggiore comprensione ideativa sul valore portante del messaggio.
Sospesi al soffitto con agganci di materia plastica, saranno gli alberi alle cui ramificazioni penderanno elementi di natura vegetale.
Ogni alberello sarà definito da un tema preciso.

Time for Rebirth
Esempio grafico del progetto finale

Firma dell’autore

Si ringrazia l’associazione culturale Sibilla Eritrea
che ha sostenuto l’ideazione di questo progetto.
© Sofia Rondelli 2013


Documenti correlati


Documento PDF time for rebirth
Documento PDF celtic shamanism and the glastonbury tem
Documento PDF 3789 ionospheric earthquake precursors
Documento PDF traduzione testi 1
Documento PDF thbl2
Documento PDF the calendar and almonach of the ancient


Parole chiave correlate