File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



BP SDEVIVO.pdf


Anteprima del file PDF bp-sdevivo.pdf

Pagina 1...4 5 67822

Anteprima testo


I profili conferiscono un carattere individuale alla facciata di un edificio e facilitano il
compito di foggiare con eleganza qualsiasi abitazione con economia e velocità. I
profili sono indicati per il restauro e la modellazione di facciate danneggiate senza
grosse spese ed in tempi rapidissimi. L’intento è di offrire uno strumento di ecodesign per creare edifici e ambienti energeticamente efficienti, salubri ed
ecologicamente sostenibili che però siano attraenti dal punto di vista estetico. Infatti il
prodotto offerto dalla EcoDesign coniuga il potere termoisolante, la resistenza
all’umidità e le caratteristiche meccaniche dell’EPS con le qualità artistiche del design
italiano.
Il mercato di approvvigionamento è rappresentato da un gran numero d’imprese,
che producono i blocchi di polistirene, che poi vengono tagliati, formati e verniciati
dalle imprese a valle della filiera. La materia prima (l’EPS) è una delle principali
materie plastiche derivanti dal petrolio e il costo risente degli incrementi negli ultimi
anni degli idrocarburi (petrolio).
La tecnologia di produzione negli ultimi anni si è evoluta e attualmente è possibile
acquistare sul mercato macchinari che consentono lavorazioni di ogni tipo e sempre
più complesse. In questo campo, si è passato da macchine manuali capaci di tagliare
nelle due dimensioni a macchine con controllo numerico computerizzato a più assi in
grado di creare delle vere e proprie sculture tridimensionali di qualsiasi dimensione.
Tali macchinari inoltre nel passato richiedevano enormi volumi di produzione per la
copertura dei costi di funzionamento nonché di quelli d’investimento. Oggi, invece, si è
arrivati a produrre macchinari polivalenti, flessibili e che possono essere utilizzati
anche per produzioni limitate, senza comportare costi di gestione e d’investimento
elevati.
Le motivazioni che hanno spinto i soci a realizzare un impianto per la produzione di
oggetti in polistirolo sono diverse:
 Crescita degli investimenti nella ristrutturazione e nel recupero abitativo
registrato in tutta Europa1;
 evoluzione della normativa italiana relativa al risparmio energetico (Legge 27
dicembre 2006, n. 296 art.1 commi da 344 a 349), che prevede agevolazioni
fiscali nel caso di impiego di materiali isolanti nelle costruzioni e nelle
lavorazioni edili in generale;
 competitività del design Made in Italy;
 diffusione della tecnologia di produzione e di fornitori di macchinari di
produzione in ambito internazionale;
 localizzazione dell’area d’insediamento in una zona industriale poco distante dai
principali sbocchi autostradali (A3 e A30);
 competenza tecnica professionale ed esperienze lavorative precedenti;

1

5

ANCE: mercato abitativo, 2011