File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



MaggioraWMX .pdf



Nome del file originale: MaggioraWMX.pdf
Titolo: XL%20Magazine_11_Def
Autore: Andrea Ciceri

Questo documento in formato PDF 1.3 è stato generato da Anteprima / Mac OS X 10.8.4 Quartz PDFContext, ed è stato inviato su file-pdf.it il 23/07/2013 alle 19:22, dall'indirizzo IP 87.9.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1302 volte.
Dimensione del file: 2.6 MB (12 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


MONDIALE WMX // ROUND #03 // MAGGIORA // ITALIA

CHIARA
PROFETA
IN PATRIA
Terza vittoria consecutiva
per la campionessa in carica
Di Paola Calonghi

86

87

MONDIALE WMX // ROUND #03 // MAGGIORA // ITALIA

Chiara Fontanesi

88

S

arà per le sue discese
mozzafiato, per i salti
interminabili o per la
sua storia leggendaria ma
Maggiora non è una pista
come tutte le altre e persino le ragazze del mondia-

le motocross, che sono tipi
davvero tosti ,sembravano
un po’ intimidite stamattina
prima di affrontare le prove
libere. Solo l’impressione
di un attimo perché appena iniziano le pre qualifi-

Steffy
Laier

Meghan
Rutledge

che il clima cambia, Chiara
Fontanesi fa immediatamente capire che sarà lei
la protagonista indiscussa
di questa giornata, inanella una serie di tempi veloci
al limite dell’incredibile,

fino ad arrivare a quell’uno
e cinquantatre che le varrà
la pole per la gara di qualificazione. Tengono il suo
passo solo L’australiana
Meghan Rutleddge e Stefi
Laier, che inizia a tornare

ai livelli di prima dell’infortunio. Anche l’irlandese
Natalie Kane e la francesina Justine Charroux
sembrano aver trovato una
buona chiave di lettura per
questo tracciato difficile e
89

MONDIALE WMX // ROUND #03 // MAGGIORA // ITALIA

Francesca Nocera

90

girano sotto i due minuti.
Per tutte e altre. Nonostante lo strapotere di Chiara
prima alla prima curva
della manche di qualificazione si presenta Stefi
Laier, i riflessi, la grinta e
la tecnica della tedesca
sono sempre incredibili
ma le manca ancora il
ritmo di gara e così in due
giri si ritrova terza, dietro,
ovviamente, alla Fontanesi
ma anche alla Ruthledge.
Tra l’altro la diciotenne
di Sidney, ci è sembrata
proprio essere l’unica che
potrebbe, se non impensierire, almeno rendere le
vita meno semplice alla
campionessa del mondo in
carica. Dietro le prime tre
c’è il baratro, complice anche una caduta di France-

sca Nocera, che chiude in
penultima posizione. Il primo round delle gara vera e
propria inizia nel tardo pomeriggio, le ragazze sono
molto stanche, hanno sulle
spalle tre turni in una pista
difficilissima e arroventata
da un sole impietoso. Sullo
schieramento i volti sono
tesi, segnati come la pista
che stanno andando ad
affrontare. Questa volta
quando scende il cancelletto Chiara è prima, lo
sarà sino alla fine di una
gara perfetta condotta in
solitario. Solito scenario
anche alle sue spalle,
con la Rutledge che tiene
saldamente la seconda
posizione e la Laier che
insegue. Francesca Nocera riesce a fare una buona

partenza nonostante il
pessimo cancelletto che
le qualifiche sfortunate le
avevano assegnato. Guida
bene ma le manca la velocità e la freschezza a cui
ci aveva abituato in altre
gare, chiude comunque
in ottava posizione. Fra
le altre italiane, Floriana
Parrini conquista un ottimo
quattordicesimo posto,
Alice Magnoli ha dovuto fare i conti la propria
inesperienza e l’emozione
di un debutto al mondiale , chiude ventunesima,
è comunque un grande
risultato questa ragazza
di per cui il Motocross è
solo una passione e non
una professione. Solo
ventinovesima Erica Lago
e trentunesima Giorgia

Giudici, sfortunate sia nelle qualifiche che in questa
prima frazione di gara. Alla
termine della giornata facciamo un giro nei paddock
femminili, le ragazze sono
stremate, alcune tengono
pezze bagnate sulla testa
, altre faticano a riprendere il normale ritmo del
respiro, sembrano piccole
e fragili, ma già sappiamo
che il giorno dopo saranno
pronte ad una nuova sfida.
Ed infatti, la mattina della
domenica, nonostante il
caldo già soffocante, sono
tutte cariche di una nuova
energia. Persino Francesca Nocera, che si è sentita male durante la notte,
non vede l’ora di schierarsi
per dimostrare quello
che vale veramente. E ci

Alice Magnoli

91

MONDIALE WMX // ROUND #03 // MAGGIORA // ITALIA

Floriana Parrini

92

riesce davvero, piazzando
un holeshot che lascia per
un attimo disorientate le
favorite. L’effetto svanisce
in fretta e Chiara Fontanesi si porta al comando
già a metà del primo giro,
come sempre quest’anno,
rimarrà al comando sino al

termine della gara, dando
l’impressione di essere davvero inarrivabile.
Meghan Rutledge, invece,
nel tentativo di forzare il
ritmo, cade e scivola nelle
ultime posizioni. La piccola australiana ha grinta
da vendere e inscena

una rimonta degna di una
campionessa, terminerà
nona e la sua caparbietà
le varrà il quarto posto
assoluto. L’uscita di scena della Rutledge lascia
campo libero all’irlandese
Natalie Kane, che si piazza alle spalle della prima e

sale sul terzo gradino del
podio. Terza di manche e
seconda di giornata è la
Laier che vede premiata
esperienza e continuità.
Francesca Nocera, finalmente, chiude quarta,
dimostrando di essere
una protagonista di que-

sto mondiale. Fra le prime
manca la francesina Justine Charroux, retrocessa
di dieci posizioni per non
avere rispettato le bandiere gialle. Diciassetesima
Floriana Parrini e ancora
ventunesima Alice Magnoli. Il mondiale femminile ha

portato a Maggiora quasi
quaranta piloti entusiasti
e di buon livello e si sta
confermando una realtà
sempre più significativa
nel panorama di uno sport
che ha bisogno di trovare
nuova linfa vitale.

Alice Magnoli

93

MONDIALE WMX // ROUND #03 // MAGGIORA // ITALIA
Chiara Fontanesi

94

95

THESIZES

Il Pubblico
Il pubblico fantastico di
Maggiora ha seguito le gare
del Mondiale Femminile
con partecipazione e calore,
accompagnando ogni passaggio di Chiara Fontanesi e
compagne con urla, applausi
e sventolio di bandiere. Le
donne del cross, finalmente,
hanno ricevuto l’attenzione
che meritano!

96

Chiara Fontanesi
Chiara, anzi Kiara, come
preferisce essere chiamata,
anche oggi si è dimostrata
inarrestabile. Non si è fatta
intimidire dalle difficoltà e dal
blasone del tracciato di Maggiora, ha guidato con tecnica
e stile ed è stata incredibilemente veloce. Sei Manche
consecutive dominate, terzo
Gp vinto e tabella sempre più
rossa… se non è una perfect
season questa !

Meghane
Rutledge
La piccola Australiana si è
dimostrata davvero veloce
e tenace ed è stata l’unica
avversaria degna di nota di
Chiara Fontanesi. Impressionante la sua rimonta dopo
la caduta in gara due, curva
dopo curva, salto dopo salto
ha recuperato più di venti
posizioni, riuscendo così a
salire sul podio.

WORLDWMX

Il mondiale
femminile
Le ragazze del mondiale
sono tante e agguerrite. A
Maggiora hanno praticamente riempito un cancelletto
e di questi tempi è già una
notizia. Hanno la grinta dei
loro colleghi maschi ma non
dimenticano di essere donne.
Piangono di rabbia, mostrano la stanchezza, non hanno
paura di fare capire che sono
emozionate o felici e ci piacciono per questo.

Francesca
Nocera
Un weekend di luci ed ombre
per Francesca. Disorientata,
poco incisiva ed anche un
po’ sfortunata nella giornata di sabato si trasforma
completamente domenica.
Nella seconda manche con un
holeshot magistrale e un bel
quarto posto ha dimostrato
ancora una volta le sue grandi
qualità.

Steffy
Laier
Stephanie non è più la macchina macina avversarie di
prima dell’infortunio ma ha
ancora classe e talento da
vendere. L’esperienza e la
costanza aiutano a sopperire
a una forma fisica non ancora
perfetta e riesce ad essere
fra le poche che non si fanno
seminare da una Fontanesi
stratosferica.

97


Documenti correlati


Documento PDF maggiorawmx
Documento PDF maggioramx
Documento PDF wmx


Parole chiave correlate