File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



n toscaprimo 16 .pdf


Nome del file originale: n-toscaprimo_16.pdf
Titolo: [N-TOSCAPRIMO - 16] NAZIONE/GIORNALE/INA/02<UNTITLED> ... 20/08/13
Autore: LAZZERI

Questo documento in formato PDF 1.6 è stato generato da Supervisor 7.0.0 / Unknown, ed è stato inviato su file-pdf.it il 20/08/2013 alle 10:10, dall'indirizzo IP 77.93.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1065 volte.
Dimensione del file: 474 KB (1 pagina).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento




16 CRONACHE

IL GIORNO - Il Resto del Carlino - LA NAZIONE

Tutti pazzi per l’Arcobaleno
C’è Veronica, regina del volley
L’atleta in Versilia. E i dj mixano l’evento

· VERSILIA - PISA

L’ELENCO
dei
testimonial
dell’Arcobaleno diventa sempre
più nutrito. Ogni toscano che ha
legami con la sua terra (un ossimoro, perché il caso contrario è rarità da studiosi), indossa o sventola
la maglietta dell’evento dell’estate, per dare il suo piccolo contributo al lungo week end della festa.
Pallavolista di livello nazionale, fisico da top model, simpatia contagiosa. Veronica Angeloni, massese, è un’altra testimonial della festa Arcobaleno della Toscana. Si
è fatta ritrarre con la nostra maglietta al Beach Club del Cinquale negli ultimi giorni di vacanza
prima di riprendere gli allenamenti con il Frosinone squadra
in cui giocherà in A1 la prossima
stagione. La bionda Veronica è
stata una delle più assidue frequentatrici della movida versiliese in questa estate 2013. Alla Capannina, al Twiga e al Beach
Club non si è persa una serata.
«Impegni professionali mi impediscono di essere sabato alla festa
Arcobaleno - dice la bella Veronica - ma idealmente sarò con voi.
E’ una bellissima iniziativa che
avrà successo e che va ripetuta.
La costa e l’intera Toscana possono davvero soppiantare con questa idea la Romagna perché sono

territori bellissimi. La Festa avrà
successo e sarà solo la prima di
una lunga serie»
DALLA Versilia a Pisa, con l’Arcobaleno che fa da ponte. La Festa è
l’occasione giusta per segnare, nella città della Torre, momenti destinati ad entrare nella storia. La
grande anteprima sarà regalata venerdì 23, quando il Ponte di Mezzo chiuderà per la prima volta nella storia per trasformarsi in un ristorante a cielo aperto. Alle tavole
imbandite da Confristoranti di
Confcommercio Pisa siederanno
250 ospiti in abiti bianchi e collane arcobaleno, gustando una ricca cena a km zero. Sono disponibili ancora alcuni posti nel primo
turno delle 19.30, chiamando il
numero verde 800.199.382.
E poi, a mezzanotte, Spaghettata sul Ponte per
tutti, al costo arcobaleno di 8 euro (incluso
nel prezzo un bicchiere
di vino loacle). Si festeggia anche sul Litorale,
con un revival anni ’80
e disco-dance al sapore
di mare e nostalgia. Alla
consolle del villaggio Boboba di Marina di Pisa, si

celebra, venerdì 23, la storia della
disco-dance anni ’80 con la «riunione» per una sola notte dei dj
Steve Martin e John Arrow, pietre miliari della musica europea
da discoteca. Hanno fatto ballare
milioni di persone e inciso compilation ancora oggi richiestissime
in tutto il mondo.

MARTEDÌ 20 AGOSTO 2013

GLI EVENTI
Collodi
A Collodi festa nel segno
di Pinocchio e notte bianca
animata dai figuranti e dai
carri del carnevale di
Veneri. Dalla mezzanotte
spettacolo di chiusura con
artisti di strada

Montecatini
Alle Terme Tettuccio dalle
11 alle 20 e alle Terme La
Salute dalle 16 alle 20
ingresso omaggio con una
copia de La Nazione. Alle
19 brindisi offerto a tutti i
presenti

Grosseto
Al ristorante Miramare
della famiglia Guidi
sul lungomare di
Castiglione della Pescaia
i gestori offriranno a tutti
una merenda d’altri tempi
In tavola pane e pomodoro

Foiano della Chiana
Streetfood in Masquerada,
in piazza Cavour a Foiano
della Chiana. Dalle 16 alle
24 l’Associazione
Streetfood porta in
degustazione cibi di strada
genuini e autentici

La pallavolista Veronica
Angeloni (foto Umicini).
Nel tondo il dj Steve Martin

AREZZO L’ARCIVESCOVO FONTANA BENEDICE IL WEEK END TOSCANO

«E’ il sigillo di un momento forte»
· AREZZO

L’arcivescovo
di Arezzo
Riccardo Fontana

E’ UN TOSCANO di mare «adottato» dalla Toscana dei monti, ma
che forse per questo ha uno
sguardo che dalla battigia corre
fino alle cime. E che da sempre
ha il fiuto per le novità. «Questo evento lanciato da La Nazione e dalla Regione non fa
che interpretare nel modo migliore la grandezza di questa terra».
Riccardo Fontana di mestiere è
Arcivescovo: nato a Forte dei
Marmi, salito alla guida di una
diocesi umbra e ora radicato, anzi
radicatissimo ad Arezzo. E con
un certo gusto istintivo verso le
novità. Era stato lui, in fondo, a
dotare tutte le suore della sua vecchia diocesi di personal computer
nelle celle. E lui a porsi tra i primi

il problema dell’apertura ai divorziati e ai separati.
«Quello del 24 agosto è un appuntamento che ha un sapore di forte
unità e come tale in questo periodo ha un suo valore intrinseco. E
trovo che La Nazione, il giornale
dei toscani, sia uno degli strumenti migliori per poter unire la storia complessa e spesso articolata
di questa terra».
IL SUO CAVALLO di battaglia, da
buon toscano, è quello della cultura rinascimentale. «Ma da coniugare non solo nella rilettura del
passato ma anche nella progettazione del futuro. Perché qui sono
nati i diritti dell’uomo. E questa è
anche la patria di grandissimi santi». Beh, un occhio agli eventi ar-

cobaleno ma anche uno al mestiere che chiama. E lì le citazioni
vanno a cascata: dai passaggi toscani, e a La Verna rigorosamente
aretini, di San Francesco a Santa
Caterina da Siena a San Bernardini. E lo strumento della festa può
essere il mezzo migliore per provare a ricucire una terra spesso ricca
di grandi contraddizioni?
«SÌ, LA FESTA è di per sè il sigillo di un momento forte. Certo
non deve trattarsi di appuntamenti banali: la banalità non è roba da
toscani e soprattutto non è roba
che torni utile oggi. Ci vogliono
momenti di aggregazione ma anche di qualità, per riscoprire le nostre affinità e insieme le nostre
identità diverse».

Lucca
Omaggio ai Mondiali di
ciclismo con un flash mob
nel prato antistante le
Mura. Alle 24 le persone
presenti si disporranno in
modo da realizzare una
bicicletta umana


Anteprima del documento n-toscaprimo_16.pdf - pagina 1/1

Documenti correlati


Documento PDF legge del 28 12 2015 n 208
Documento PDF operazione calipso
Documento PDF regolamento e relazione riprese audiovisive consiglio comunale valenzano
Documento PDF regolamento e relazione riprese audiovisive consiglio comunale valenzano 1
Documento PDF calendario campionato unisannio
Documento PDF calendario campionato unisannio 1


Parole chiave correlate