File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



PRIMARIE Voto Scrutinio.pdf


Anteprima del file PDF primarie-voto-scrutinio.pdf

Pagina 1 2 3 4 5

Anteprima testo


ad estrarre un alla volta le schede stesse che passerà al Presidente, il quale dà
lettura della lista votata.
3. Gli scrutatori designati annotano i voti sulle tabelle di scrutinio.
4. Si ricorda che le schede possono essere toccate soltanto dai componenti il seggio
elettorale.
5. I possibili casi di annullamento delle schede sono i seguenti:
6. La scheda esaminata non è quella prescritta e non porta la firma e la vidimazione
prevista;
7. La scheda presenta segni tracciati chiaramente e distintamente su più liste;
8. Presenta segni inequivocabili di identificazione dell’elettore, che potrebbe ravvisarsi
9. anche nell’essere votate con penna o matita diversa dalle matite fornite dal seggio;
10. Assoluta impossibilità a stabilire a quale candidato si riferisca un segno tracciato
sulla scheda in termini trasversali o comunque fuori dai riquadri nei quali sono
compresi i nomi dei candidati.
11. In caso di contestazioni, il Presidente decide sulla validità o meno del voto, fatto
salvo il diritto dei Rappresentanti del candidato/a di contestare la singola scheda e
far mettere a verbale sia la contestazione che la decisione assunta nel seggio.
12. Le schede contestate devono essere inserite in apposita busta e registrate sulla
tabella riepilogativa dei risultati.
5. CHIUSURA DEL VERBALE E OPERAZIONI
1. Il Presidente terminato lo scrutinio verifica se la somma dei voti validamente attribuiti
alle singole liste, le schede bianche, le schede nulle e quelle contestate corrisponde
al totale delle schede votate, riporta il conteggio sui verbali e controlla la
compilazione degli stessi per la loro regolarità.
2. Viene quindi redatto il modulo di trasmissione dei risultati dello scrutinio da inviare
immediatamente al Comitato Provinciale delle primarie.
3. I verbali, le tabelle di scrutinio e il modulo di trasmissione dei risultati viene
controfirmato da tutti i componenti del seggio, compresi i Rappresentanti di
candidato.
4. Si procede poi alla composizione dei plichi e degli atti del seggio per la trasmissione
alla competente Commissione provinciale delle primarie.
5. COMITATO PROVINCIALE PRIMARIE
1. Al termine delle votazioni, Comitato provinciale primarie si costituisce in
Commissione elettorale provinciale. II presidente del comitato , assume le
funzioni di presidente della Commissione. I rappresentanti dei candidati nel
Comitato provinciale delle primarie, assistono, con diritto di parola, ai lavori
della Commissione. La Commissione si avvale degli strumenti necessari per
la raccolta e la registrazione dei dati in tempo reale.
2. Alla Commissione affluiscono i risultati finali degli scrutini nonché i modelli
compilati dai seggi elettorali costituiti nella provincia, contenenti i risultati
finali degli scrutini. Man mano che pervengono i modelli, la Commissione li
esamina, li convalida a firma del presidente e li trasmette per la registrazione
su computer, separatamente per ogni candidato, schede bianche e schede
nulle.
3. Per quanto concerne le eventuali schede contestate, la Commissione decide
sulla loro attribuzione. In assenza di accordo unanime, la Commissione
decide a maggioranza di due terzi dei suoi componenti. In tal caso, procede
all’apertura delle buste contenenti le schede in questione.
4. Terminata la registrazione dei risultati di tutti i seggi, la Commissione riporta
su apposito verbale la procedura seguita. Il presidente provvede a compilare
un modello con i dati riepilogativi da trasmettere alla Commissione elettorale
nazionale. Verbale e modello riepilogativo sono controfirmati da tutti i
componenti della Commissione elettorale provinciale nonché dai
rappresentanti dei candidati.

Pagina 3