File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



MOZIONE PROGRAMMATICA CIABOCCHI SEGRETARIO.pdf


Anteprima del file PDF mozione-programmatica-ciabocchi-segretario.pdf

Pagina 1 2 3 45617

Anteprima testo


"SENZA LA BASE SCORDATEVI LE ALTEZZE"
DOCUMENTO PROGRAMMATICO A SOSTEGNO DELLA CANDIDATURA ALLA
SEGRETERIA PROVINCIALE DEL CANDIDATO MASSIMO CIABOCCHI

cambiamento. La stessa

promozione di nuove classi dirigenti (la nozione ben più

complessa di estensione delle classi dirigenti, nel senso di classi dirigenti sempre più
larghe e diffuse, è del tutto scomparsa) si perde in fretta nel personalismo, nel
restringimento in “gruppi” e nell’invecchiamento precoce quasi fossimo vittime di una
sindrome compulsiva alla distruzione . Così il PD non viene percepito come qualcosa che
serve. C’è un elettorato potenziale ampio, c’è ancora un voto

forte spinto anche

dall’impossibilità di spostarsi altrove. Ma, guardando i voti assoluti anche delle recenti
amministrative,

c’è

un

elettorato

crescente

che

ci

sta

abbandonando

prima

“sentimentalmente” e poi nel voto, tornerà a votarci ? Non è affatto scontato. Il voto di
appartenenza in senso classico è pressoché tramontato. Anche nelle zone di tradizionale
insediamento della sinistra di governo com’è la nostra facciamo fatica ad essere
maggioritari nei ceti dinamici della società quelli cioè legati al nostro ideale cardine : il
lavoro fatto e prodotto. Siamo totalmente fuori dai settori in particolare giovanili esclusi
dal mondo del lavoro e dal tradizionale sistema di welfare. Il miglior modo per rispondere
a questa situazione è partire da ciò che serve al paese, alle nostre città, da intendersi
sempre meno come luoghi (la frantumazione localistica, una certa retorica del territorio si
sta manifestando come un fattore di subalternità e un grave handicap nella capacità di
sintesi che un partito come il PD deve saper produrre) e sempre più come persone,
famiglie, imprese.

-

La responsabilità del Cambiamento

Pensi al cambiamento? Allora pensa al PD! Non è forse questo il riflesso condizionato che
vorremmo scattasse qualora un lavoratore, uno studente, una donna, un imprenditore, un
immigrato, pensasse alla forza in grado di produrre il cambiamento a lui necessario? La
sinistra automaticamente per decenni è stata associata al lavoro, ai diritti dei lavoratori,
alla giustizia sociale, ai servizi educativi, sanitari, al rigore morale. Oggi tutto questo è
diventato meno certo e chiaro e parallelamente ci si è cucito addosso una idea di
vecchiume, di conservatorismo, di chiusura ai nuovi bisogni e ai nuovi linguaggi.
4