File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Assistenza Contattaci



convenzione tim power .pdf



Nome del file originale: convenzione tim power.pdf
Titolo: Informativa generale e Regolamento ricaricabili per EAP 30.09
Autore: 37343350

Questo documento in formato PDF 1.6 è stato generato da PDFCreator Version 0.9.5 / GPL Ghostscript 8.61, ed è stato inviato su file-pdf.it il 06/11/2013 alle 01:51, dall'indirizzo IP 151.65.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1208 volte.
Dimensione del file: 499 KB (18 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


INFORMATIVA GENERALE E REGOLAMENTO DI SERVIZIO

30.09.2013

per l’offerta ricaricabile TIM TO POWER per l’Ente di Assistenza per il
personale dell’Amministrazione Penitenziaria (anche EAP)
L’offerta ‘ricaricabile’ riservata al personale dell’Amministrazione, è costituita da un servizio
prepagato caratterizzato dalla possibilità per l’utilizzatore di ricaricare le SIM con un basket di
credito ricaricabile che viene eroso in funzione dei consumi di traffico e delle opzioni attivate
sull’utenza. Il servizio prevede che la numerazione telefonica ricaricabile sia assegnata
all’Amministrazione e da questa al dipendente/utilizzatore che ne faccia richiesta, il quale
rilascerà apposita manleva all’Amministrazione, assumendosi la responsabilità esclusiva della
SIM ricevuta in uso.
L’offerta prevede la possibilità per ciascun dipendente di richiedere un numero massimo di 3
utenze ricaricabili. Il profilo di offerta è personalizzato ed è denominato ‘TIM TO POWER’. Il
profilo tariffario TIM TO POWER prevede la fornitura di servizi voce/sms/dati e la possibilità,
per l’utilizzatore, di attivare a richiesta pacchetti di traffico SMS e/o pacchetti di traffico dati
secondo le condizioni di seguito descritte. L’offerta consente, con un dispositivo correttamente
configurato, di effettuare trasmissione dati via GPRS, EDGE, UMTS, HSDPA e WI-FI e di
effettuare videochiamate e chiamate internazionali. In ogni caso, la sottoscrizione al servizio
da parte dell’utente, non abilita automaticamente la SIM ad effettuare videochiamate;
l’abilitazione al servizio potrà essere richiesta effettuando una chiamata al numero di servizio
4920. Resta inteso che l’utente dovrà essere consapevole della possibilità di effettuare tali
tipologie di traffico, disponendo di un apparato opportunamente configurato.
La responsabilità del corretto utilizzo della sim ricaricabile è in capo agli utilizzatori della
medesima i quali, aderendo all’offerta, manlevano l’Amministrazione da qualsiasi responsabilità
in ordine all’utilizzo della sim medesima.
Non è prevista la dotazione di terminali.
PORTALE DEDICATO ALLA CONVENZIONE
Telecom Italia rende disponibile agli utenti aventi diritto, sulla base dei requisiti espressi
dall’Amministrazione, un portale di telefonia mobile accessibile via internet al seguente
indirizzo IP https://77.238.29.22/alias: mobileinterforze.telecomitalia.it per veicolare le
richieste di attivazione del servizio e per la gestione operativa del medesimo.
L’accesso al portale avviene con la prima utenza ricaricabile consegnata dall’Amministrazione.
L’utenza dovrà essere un nuovo numero TIM in Convenzione, e NON potrà essere una
precedente utenza in portabilità da TIM ovvero altro gestore.
L’utente dovrà autenticarsi tramite l’inserimento delle seguenti informazioni: nome, cognome,
codice fiscale; quindi registrarsi tramite il numero della prima utenza ricaricabile assegnata ed
il rispettivo ICCID (codice alfanumerico a 9 cifre stampato sulla carta sim). Effettato l’accesso
potrà operare sul portale.
I dati anagrafici degli utenti già assegnatari di utenza istituzionale, già resi disponibili a
Telecom Italia sul portale di telefonia mobile dedicato all’EAP, sono precaricati sulla sezione del
portale dedicato all’offerta ricaricabile per il riconoscimento del dipendente in fase di
autenticazione.
Coloro che intendano aderire alla soluzione ricaricabile, ma i dati anagrafici inseriti non
vengono riconosciuti dal portale, dovranno preventivamente inviare, dalla casella mail
istituzionale, una richiesta alla casella di posta elettronica portale.interforze@telecomitalia.it
con i seguenti dati:
1. nome
2. cognome

3. codice fiscale
4. comune di nascita
5. provincia di nascita
6. data di nascita
7. indirizzo email
8. numero telefonico per eventuale contatto
inserendo in oggetto: “offerta ricaricabile Tim TO POWER per EAP”.
Entro 3 giorni lavorativi, i dati anagrafici saranno caricati sul portale e il dipendente potrà
accedere, autenticarsi, registrarsi e procedere con la richiesta di attivazione.
Se persistono problemi di accesso al portale o errori restituiti dallo stesso, è possibile utilizzare
la presente casella mail. Per ogni altra esigenza, sono attivi i canali di customer care riportati
nel seguito del documento.
CONDIZIONI GENERALI
L'attivazione del servizio sarà effettuata entro 15 giorni (quindici) giorni calendariali dalla
richiesta. A partire dall'attivazione del servizio, il traffico mobile acquistato da qualsiasi utente
nell'ambito del servizio offerto, è considerato come acquistato direttamente dall'utente e con il
suo consenso. In caso di inadempimento del dipendente assegnatario della SIM al pagamento
del traffico effettuato, Telecom Italia avrà la facoltà di sospendere l’utenza al traffico uscente.
L’utenza sarà riattivata solo a fronte del pagamento, da parte del dipendente fruitore, di
quanto dovuto. In caso di reiterata morosità del dipendente, Telecom Italia si riserva la facoltà
di cessare definitivamente l’utenza e di agire esclusivamente nei confronti del dipendente
medesimo per il recupero del credito vantato.
Il contratto di adesione decorre dalla data di accettazione da parte di Telecom Italia (mediante
l’attivazione del servizio) e non avrà una data di scadenza. Le carte SIM ricaricabili avranno
una validità di 24 mesi (più un ulteriore mese solo per ricevere chiamate) dalla data di
attivazione della SIM o dalla data dell'ultima ricarica. Telecom Italia si riserva il diritto di
interrompere il Servizio e di cessare le utenze per le quali non sarà effettuata almeno una
ricarica entro 24 mesi solari dall’attivazione.
Telecom Italia si riserva il diritto di modificare durante la validità del contratto le condizioni
economiche del servizio. Eventuale modifica delle condizioni economiche offerte sarà notificata
ai dipendenti, tramite preventiva pubblicazione sul portale dedicato. Se entro 30 giorni
calendariali dal ricevimento della comunicazione di modifica dei termini economici, l'utente non
invierà comunicazione di recesso a Telecom Italia, i nuovi termini economici dell'offerta si
intenderanno accettati.
Richiedendo il servizio, il dipendente accetta contestualmente le seguenti condizioni:
1. di aver preso visione della presente Informativa relativa al funzionamento, condizioni di
utilizzo e modalità di fruizione dell’Offerta
2. di prestare il proprio consenso al trattamento dei propri dati personali anche da parte di
terzi, in osservanza a quanto previsto dal D.Lgs.196/03 (Codice Privacy), per tutte le
finalità connesse all’ erogazione del servizio associato all’Offerta
3. di possedere le condizioni e le qualità per accedere all’Offerta
4. di essere unico e diretto responsabile del legittimo e diligente utilizzo delle SIM Card
assegnate, manlevando l’Amministrazione da qualsiasi responsabilità diretta ed indiretta
in relazione all’utilizzo della medesima
5. di assumersi la responsabilità dei consumi relativi al traffico sviluppato dalle utenze
assegnate nonché la responsabilità dei consumi associati ad eventuali ulteriori servizi
che successivamente potrà richiedere

6. di utilizzare la Carta SIM unicamente mediante l’Apparato; è pertanto vietato inserire e
utilizzare la Carta SIM in/tramite qualsivoglia apparecchiatura diversa dall’Apparato
(quali, a mero titolo esemplificativo ma non esaustivo, modem GSM, GSM Boxes, GSM
Gateways e altre apparecchiature analoghe o similari) in grado di trasformare,
direttamente o indirettamente il traffico telefonico o effettuare tale trasformazione
tramite l’Apparato stesso nonché utilizzare la Carta SIM per rivendere traffico a terzi
7. di utilizzare il servizio di telefonia mobile per le finalità specifiche e nel rispetto degli usi
consentiti dalla Legge
Per il tramite della richiesta di attivazione, il dipendente altresì dichiara di essere a conoscenza
delle sanzioni penali di cui all’art.76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000 il quale prevede che
il rilascio di dichiarazioni mendaci, la formazione o l’uso di atti falsi sono puniti ai sensi del
codice penale e delle leggi speciali in materia.
Il Cliente è tenuto ad utilizzare la Carta SIM unicamente mediante l’Apparato1 e ad utilizzare il
Servizio in modo lecito, nel rispetto delle leggi vigenti. È pertanto vietato inserire e utilizzare la
Carta SIM in/tramite qualsivoglia apparecchiatura diversa dall’Apparato (quali, a mero titolo
esemplificativo ma non esaustivo, modem GSM, GSM Boxes, GSM Gateways e altre
apparecchiature analoghe o similari) in grado di trasformare, direttamente o indirettamente il
traffico telefonico o effettuare tale trasformazione tramite l’Apparato stesso nonché utilizzare la
Carta SIM per rivendere traffico a terzi.
Telecom Italia si riserva il diritto di non accettare la richiesta del servizio se l'utente:
•

non fornisce i suoi dati identificativi e/o documenti richiesti da Telecom Italia per
l'attivazione del servizio

•

è o è stato in precedenza inadempiente per qualsiasi motivo nei confronti di Telecom
Italia

•

è dichiarato, dalla legge italiana, non idoneo ad esercitare i suoi diritti civili

•

è in liquidazione, volontaria o forzata, o ne è stata richiesta o già soggetta a costrizioni
di natura amministrativa

•

è nelle condizioni di non poter pagare e tale evidenza è risultante da un controllo di
Telecom Italia attraverso la struttura interna di controllo frodi

In ogni caso Telecom Italia si riserva il diritto di accettazione della richiesta con qualsiasi
limitazione d'uso del servizio e/o termini specifici di pagamento e/o di rilascio di un’adeguata
garanzia. Qualora un utente risultasse in ritardo con i pagamenti derivanti da un altro contratto
con Telecom Italia, l'attivazione del servizio potrà essere effettuata solo dopo il pagamento del
debito.
PROCEDURA DI ATTIVAZIONE
E’ prevista la consegna delle SIM pre-pagate ricaricabili presso le sedi individuate
dall’Amministrazione a cura dei referenti di sede. Le SIM saranno consegnate non attive.
Il dipendente potrà ritirare, presso i punti di raccolta individuati, le sim ricaricabili con limite
pari a numero 3 per dipendente.
Per richiedere l’attivazione delle utenze, il dipendente dovrà accedere al portale dedicato, al
link https://77.238.29.22/alias: mobileinterforze.telecomitalia.it
L'attivazione del servizio sarà effettuata entro 15 giorni (quindici) giorni dalla richiesta
correttamente inviata. L’utente potrà visualizzare lo stato di lavorazione della richiesta ovvero
dell’avvenuta attivazione tramite il portale dedicato. Quando sul portale lo stato della SIM sarà
visualizzato come “attivo”, l’utente dovrà effettuare una ricarica; per completare l’attivazione,
1

Telefono cellulare, portatile o veicolare, o PC Card da utilizzare esclusivamente in mobilità, omologato
per la connessione con la Rete, e che associato alla Carta SIM consente la fruizione del Servizio da parte
del Cliente. L’Apparato, purché omologato e comunque conforme ai requisiti essenziali previsti dalla
normativa vigente e recante la marcatura CE, potrà anche non essere di proprietà del Cliente.

una volta ricaricata la SIM, dovrà effettuare una chiamata, il cui costo sarà scalato dal credito
della SIM.
Si ricorda che, l’accesso al portale avviene con la prima sim ricaricabile richiesta, che deve
essere di nuova attivazione.
PORTABILITÀ DELL’UTENZA PRIVATA
Telecom Italia consente agli utenti, che ne facciano richiesta, di trasformare l’eventuale
numero TIM o di altro gestore già posseduto a titolo privato (cosiddetta MNP), in soluzione
ricaricabile TIM TO POWER. Ai fini dell’autenticazione sul portale dedicato al servizio, la prima
sim ricaricabile richiesta deve essere di nuova attivazione (non in portabilità da Tim o altro
operatore). La portabilità dell’utenza privata è possibile sulla seconda e sulla terza SIM prese
in Convenzione.
Si precisa che, nei casi di portabilità, saranno cessati eventuali servizi che l’utente ha attivato
sulla sim a titolo privato (es. opzioni dati con consumo orario, abbonamenti interattivi, ecc.).
L’eventuale utenza prepagata che si intende trasformare in ricaricabile TIM TO POWER non
deve avere credito negativo. Si consiglia di usufruire di tutto il credito disponibile sull’utenza
prepagata (fino al residuo di 1€) prima di richiedere la trasformazione, indipendentemente
dall’operatore di provenienza.
Nel caso il dipendente intenda avvalersi del servizio gratuito di portabilità del numero da altro
operatore mobile (cosiddetta MNP), il processo di attivazione sarà collegato ai tempi di rilascio
della numerazione da parte dell’altro gestore. Si precisa che è indispensabile indicare il codice
ICCID dell’altro operatore mobile nell’apposito campo sul portale registrando per esteso l’intero
codice alfanumerico (lettere, numeri e caratteri speciali).
In caso di utenza TIM da abilitare all’opzione Tim TO POWER, si precisa che è attualmente
operativa una procedura transitoria che prevede di indicare sul portale sia l’ICCID della carta
già posseduta che l’ ICCID di una nuova carta. Appena disponibile la nuova procedura, sarà
possibile attivare direttamente sulla carta sim TIM già posseduta l’opzione TIM TO POWER
senza inserire il nuovo ICCID. Sarà data comunicazione sul portale della modifica della
procedura operativa.
MODALITÀ DI RICARICA E RENDICONTAZIONE
Tutti gli utenti che aderiranno all’offerta TIM TO POWER potranno ricaricare le proprie SIM
autonomamente utilizzando gli strumenti disponibili sul mercato: Centri TIM; Bancomat o
Postamat abilitati; Schede Ricaricard; Call center servizi interbancari; In Lottomatica, SISAL e
negozi Totobit abilitati; POS; Attraverso il portale www.impresasemplice.it.
Ogni utente può controllare il proprio credito chiamando il numero 40916 o inviando un SMS al
40916 con la parola CREDITO. Telecom Italia non sarà responsabile di eventuali ricariche
effettuate su numeri errati da parte degli utenti per i quali farà fede la ricevuta dell’avvenuta
ricarica emessa dagli istituti prima elencati.
L’utilizzatore potrà consultare la documentazione del traffico accedendo, previa registrazione,
ai portali T.I. (MyCompany, Impresa Semplice e sul Sito www.tim.it). Potrà contattare anche il
numero verde 800.191.101 per avere informazioni sulle modalità di consultazione della
documentazione del traffico. La documentazione sopra indicata, in ottemperanza alle
normative sulla privacy, non evidenzia le ultime tre cifre del numero chiamato.
SERVIZI DI CUSTOMER SERVICE E ASSISTENZA
Il Servizio Clienti di Telecom Italia è disponibile contattando, dall'utenza mobile in
convenzione, il numero verde 800.191.101. Qualora si desideri contattare il Numero Verde
800.191.101 da rete fissa o da utenza mobile non attiva in Convenzione, è necessario, quando
la fonia registrata lo richiede, digitare anche il codice 3386000309 seguito da #, per essere
veicolato sul servizio dedicato alla Convenzione. Considerato il carattere personalizzato della
Convenzione, qualsiasi diverso canale di contatto dal numero verde e fax dedicato, non
assicura qualità e tempestività di risposta. L’utilizzatore potrà inoltrare a Telecom Italia
richieste di assistenza tramite il portale dedicato. Tali richieste saranno evase entro 30 giorni
calendariali dal corretto e completo inserimento sul portale della richiesta medesima.

Si ribadisce, pertanto, la necessità di utilizzare esclusivamente i canali di contatto evidenziati
(portale e numero verde) per contattare Telecom e richiedere tutte le informazioni e/o
variazioni commerciali sull’utenza. Altri canali (es. Centro TIM) non sono da utilizzare in quanto
non viene assicurata la regolare fruizione del servizio, trattandosi di offerta personalizzata.
Si suggerisce, prima di richiedere qualsiasi variazione commerciale (cessazione, portabilità
verso altro operatore o privatizzazione verso prepagata TIM), di consumare il credito residuo
presente sulla sim ricaricabile (fino al residuo di 1€). Le procedure di rimborso dell’eventuale
credito residuo sulla sim seguono le regole sancite dal decreto Bersani (Legge n. 40 del 2007),
ove applicabile.
In caso di guasto della SIM, Telecom Italia metterà a disposizione presso i punti di raccolta
individuati dall’Amministrazione, delle sim di scorta (prive di numerazione mobile) con le quali
è possibile richiedere il cambio carta tramite il portale dedicato (fornendo il codice ICCID
stampato sulla carta medesima). Si precisa, al riguardo, di non utilizzare il canale del Centro
TIM per effettuare il cambio carta in quanto non si assicura la regolare funzionalità del servizio
trattandosi di offerta personalizzata.
DISATTIVAZIONE E PRIVATIZZAZIONE DELLA SIM
L’utente potrà richiedere la disattivazione delle sim ricaricabili, dandone comunicazione tramite
il portale dedicato. La disattivazione della sim avrà effetto nel momento in cui Telecom Italia
opererà la cessazione del contratto/servizio. In ogni caso la disattivazione sarà effettuata entro
30 (trenta) giorni calendariali dalla ricezione della richiesta da parte di Telecom Italia.
In caso di richiesta di cessazione del servizio di telefonia mobile ricaricabile, il dipendente potrà
scegliere di mantenere il numero mediante richiesta di subentro a privato utilizzando il modulo
pubblicato sul portale. Non saranno mantenute in questo caso le condizioni economiche
riservate all’Amministrazione, ma il dipendente dovrà indicare un profilo tariffario di tipo
consumer tra quelli offerti da TIM sul sito 119.TIM.it (in caso non sia indicato il profilo di
destinazione, sarà applicato un profilo tariffario base di default che il dipendente potrà
modificare gratuitamente chiamando il servizio TIM 119). Utente potrà privatizzare l’utenza,
intestandola al proprio codice fiscale, mantenendo la numerazione radiomobile, inviando al
Numero Verde fax 800.335.511 il modulo “Appendice 2”. Si precisa che esiste un vincolo che
attribuisce a ciascun codice fiscale privato la possibilità di avere intestato un numero massimo
di 4 sim prepagate consumer.
Si ricorda di consumare il credito residuo presente sulla sim ricaricabile (fino al residuo di 1€),
prima di richiedere la privatizzazione verso prepagata TIM. Le procedure di rimborso
dell’eventuale credito residuo sulla sim seguono le regole sancite dal decreto Bersani (Legge
n. 40 del 2007), ove applicabile.
TARIFFAZIONE
Il traffico personale sviluppato dalle utenze ricaricabili aderenti all’offerta TIM TO POWER sarà
valorizzato in base ai prezzi indicati di seguito. Tutte le tariffe sono espresse in Euro e sono da
intendersi IVA esclusa, salvo dove non è diversamente indicato.
Si precisa che la tariffazione applicata alle chiamate effettuate dalle sim ricaricabili verso le
utenze dell’Amministrazione riservate ai dipendenti e viceversa, sarà quella prevista verso le
linee dello stesso contratto e quindi €. 0,01 € per minuto (iva esclusa). Fanno eccezione le
utenze di servizio in convenzione Consip 5 che hanno una configurazione specifica e separata
dalle utenze dei dipendenti e per le quali le chiamate verso le sim ricaricabili saranno tariffate
off-net a €.0,038, mentre le chiamate dalle sim ricaricabili verso le utenze in consip 5 saranno
tariffate a €.0,05.

CANONI E CONTRIBUTI DI ATTIVAZIONE
Descrizione
Contributo di attivazione

Tariffa iva esclusa
-

Canone mensile

-

Tassa di Concessione Governativa

-

La SIM deve essere ricaricata dall’utente secondo le modalità disponibili sul mercato per i
servizi prepagati di TIM (vedi par.5)
TRAFFICO NAZIONALE FONIA/SMS/MMS A CONSUMO
Descrizione

Tariffa iva esclusa

Scatto alla risposta applicato alle chiamate nazionali

-

Traffico verso le linee dello stesso contratto
(Prezzo al minuto per effettivi secondi di conversazione)

€

0,0100

Traffico verso le linee Telecom Italia Mobile
(Prezzo al minuto per effettivi secondi di conversazione)

€

0,0500

Traffico verso le linee di altro operatore mobile
(Prezzo al minuto per effettivi secondi di conversazione)

€

0,0500

Traffico verso le linee di rete fissa
(Prezzo al minuto per effettivi secondi di conversazione)

€

0,0200

Traffico verso il servizio di segreteria telefonica
(Prezzo al minuto per effettivi secondi di conversazione)

€

0,0125

SMS Nazionali
(Prezzo per singolo SMS)

€

0,0360

MMS Nazionali
(Prezzo per singolo MMS per dimensioni fino a 100 KB)

€

0,3000

MMS Nazionali
(Prezzo per MMS per dimensioni maggiori di 100KB; la rete è
in grado di consegnare MMS fino ad un massimo di 300 KB)

€

1,0000

TRAFFICO NAZIONALE SMS A BUNDLE: OPZIONE VALORE SMS50
Per attivare l’opzione Valore SMS50 è necessario che sulla sim ci sia sufficiente credito residuo.
La richiesta di attivazione rimarrà sul portale aperta fino ad un massimo di 7 gg, durante i
quali l’utente potrà effettuare la ricarica. Nel caso all’ottavo giorno il credito della Ricaricabile
non sia ancora stato adeguato, la richiesta sul portale verrà chiusa e l’utente dovrà effettuare
una nuova richiesta.
L’ opzione ha una durata indeterminata e decorre dalla data di attivazione da parte di Telecom.
Sarà possibile per l’utente recedere dall’Opzione, ma il recesso non comporta la cessazione del
servizio ricaricabile che, pertanto, rimarrà valido ed efficace. La cessazione del servizio
ricaricabile comporta l’automatico recesso dell’opzione.
L’opzione VALORE SMS50 consente di inviare messaggi SMS tariffati a 0,00€ verso tutti i
numeri mobili nazionali fino ad un massimo di 50SMS a settimana a fronte di un contributo
settimanale che va ad erodere il credito residuo della linea ricaricabile su cui è attivata. I
7giorni di validità decorrono di volta in volta dalla data di attivazione dell’opzione. L’opzione si
rinnova automaticamente.
Descrizione
Contributo settimanale per linea

Tariffa iva esclusa
€

1,00

Traffico SMS nazionali verso tutti gli operatori, originato in territorio
nazionale (fino a 50 SMS/settimana per linea)

€ 0 per SMS

Il pacchetto di 50 SMS dovrà essere consumato nei 7 giorni successivi la data di attivazione.
Qualora il pacchetto di SMS non venga interamente consumato, il residuo andrà perso e non
potrà cumularsi con quelli dei 7 giorni successivi.
Le ricevute di ritorno non sono incluse nel pacchetto SMS.
In caso di esaurimento del bundle settimanale potranno essere inviati SMS alla tariffa prevista
dal profilo attivo sull’ utenza.
L’opzione non prevede contributo di attivazione ed è attivabile se sulla linea ricaricabile è
presente del credito residuo pari o superiore al contributo settimanale previsto.
L’opzione verrà comunque mantenuta attiva anche se al momento dell’addebito settimanale il
credito disponibile sulla sim ricaricabile è inferiore al contributo settimanale previsto
dall’offerta. In tal caso non sarà possibile usufruire del bundle. La parte residua del contributo
settimanale ancora da saldare sarà scalata automaticamente dalla prima ricarica utile, anche
nel caso in cui la stessa sia effettuata oltre i 7 giorni dalla data di attivazione; in tale caso il
bundle non potrà essere utilizzato. Nel caso la ricarica sia effettuata entro i 7 giorni dalla data
di attivazione, la parte residua del contributo settimanale verrà recuperata dal nuovo credito
residuo e il bundle sarà messo a disposizione per i rimanenti giorni previsti. Nel caso la ricarica
non sia effettuata entro i 7 giorni dalla data di attivazione, ovvero in mancanza di credito
residuo sufficiente a riattivare l’opzione, il bundle resterà non utilizzabile fino alla prima ricarica
utile e l’offerta si estenderà per altri 7giorni decorrenti dalla data di ricarica.
In caso di credito residuo inferiore al contributo settimanale dell’opzione per un periodo
superiore a 90 giorni, l’opzione sarà disattivata automaticamente.
TRAFFICO DATI NAZIONALE A CONSUMO
Tariffa iva esclusa

Descrizione
Verso apn ibox.tim.it, uni.tim.it, apn aziendali e
apnwap (navigazione Internet/Intranet e mail)*

€

0,00025 al KB

Traffico dati Wi-Fi pubblico di Tim a consumo
(disponibile presso Rete Hot Spot di Telecom Italia)

€

2,00 per sessione (durata sessione 15 minuti)

(*) Per traffico mail si intende quello sviluppato dall’utilizzo di account di posta elettronica accessibili con parametri di
configurazione POP3, IMAP4, SMTP e quello sviluppato dall’applicativo Nokia Messaging (escluso mail for exchange).

TRAFFICO DATI NAZIONALE A BUNDLE: OPZIONE TOP MOBILE 750
Per attivare l’opzione TOP Mobile 750 è necessario che sulla sim ci sia sufficiente credito
residuo.
La richiesta di attivazione rimarrà sul portale aperta fino ad un massimo di 7 gg, durante i
quali l’utente potrà effettuare la ricarica. Nel caso all’ottavo giorno il credito della Ricaricabile
non sia ancora stato adeguato, la richiesta sul portale verrà chiusa e l’utente dovrà effettuare
una nuova richiesta.
L’ opzione ha una durata indeterminata e decorre dalla data di attivazione da parte di Telecom.
Sarà possibile per l’utente recedere dall’Opzione, ma il recesso non comporta la cessazione del

servizio ricaricabile che, pertanto, rimarrà valido ed efficace. La cessazione del servizio
ricaricabile comporta l’automatico recesso dell’opzione.
L’Opzione Top Mobile 750 prevede la possibilità per l’utente di fruire, mensilmente, di tre
Bundle dati (pacchetti) comprendenti, ciascuno, 750 MB di traffico dati nazionale (GPRS,
EDGE, UMTS, HSDPA), su APN WAP.TIM.IT, IBOX.TIM, APN Dedicati, APN Multiservizio, APN
UNI.TIM, vpn network.tim.it e WIFI. Dal Bundle è escluso il traffico dati sviluppato in Roaming.
La fruizione dei 3 pacchetti è automatica e consecutiva, nel senso che il secondo ed il terzo
pacchetto si attiva in caso di superamento del pacchetto precedente, fino ad un massimo di 3
nel mese.
All’attivazione dell’opzione l’utente riceve il messaggio che da quel momento è attiva l’opzione;
esaurito il primo bundle l’utente riceve ulteriore sms che informa che alla data xy è terminato il
primo bundle e che ha a disposizione ulteriori 750MB; finito il secondo bundle l’utente riceve
stesso tipo di messaggio con notifica che ha a disposizione il terzo ed ultimo pacchetto da
750MB nel mese; esaurito il terzo bundle l’utente riceve il messaggio che ha esaurito anche il
terzo bundle e passa alla tariffa a consumo in overfranchigia pari a €.0,01/MB.
L’utente Cliente corrisponderà a Telecom:
a) un importo fisso per ogni Bundle da 750MB consumato come indicato in Tabella. Il Bundle è
utilizzabile entro 30 giorni dalla data di attivazione. L’eventuale quantità di traffico dati incluso
nel Bundle non consumato nel mese di riferimento, sarà perso e non potrà essere utilizzata nei
mesi successi;
b) l’importo eventualmente dovuto per il traffico dati overfranchigia effettuato nel mese ed
eccedente il terzo Bundle calcolato in base al consumo effettivo del traffico dati sviluppato. Il
passaggio alla tariffa in overfranchigia è notificato via sms all’utente come sopra descritto.
Descrizione
Canone mensile per linea
Tariffa bundle (pacchetto)
Overfranchigia
(Prezzo del traffico applicato solo in caso di
superamento del terzo Bundle giornaliero)

Tariffa iva esclusa
€

0

€ 3, 00 al mese per ciascun bundle da 750 MB di traffico dati nazionale
(GPRS, EDGE, UMTS, HSPA) su APN WAP.TIM.IT, IBOX.TIM, APN
Dedicati, APN Multiservizio e APN UNI.TIM
€ 0,01 al MB

La tariffa mensile ed il traffico overfranchigia andranno ad erodere il credito residuo
dell’utenza. Per poter utilizzare il bundle dati è necessario che la linea abbia credito residuo
maggiore di zero.
Il servizio non comprende il traffico GPRS/EDGE/UMTS in Roaming, che saranno calcolati in
base alle tariffe previste dalla Soluzione Mobile Ricaricabile Tim To Power andrà ad erodere il
credito residuo.
Il primo Bundle verrà attivato a partire dalla prima trasmissione dati effettuata/ricevuta; il
secondo ed il terzo Bundle si attiveranno automaticamente, previa notifica via sms, al
superamento della soglia del Bundle precedente fino alla concorrenza di 3 pacchetti al mese
previsti dalla soluzione.
Il corrispettivo sarà calcolato per Kbyte di traffico dati, sia originato che ricevuto.
Oltrepassato il mese, se non viene effettuata la disconnessione, il traffico sviluppato andrà ad
erodere il bundle del mese successivo.

Il Cliente potrà usufruire del Servizio esclusivamente mediante apparati radiomobili
opportunamente configurati attraverso i quali potrà consultare la posta elettronica,
ricevere/trasmettere dati in modalità “always on”.
Il Servizio potrà altresì essere sottoposto a limitazioni relativamente alla compatibilità con altre
offerte/servizi.
L'Opzione è incompatibile con l’opzione ALL INCLUSIVE TIM ‘500 500 1G’, prevista dall’Offerta
Tim To Power. L’utente può in qualunque momento cambiare l’Opzione prescelta, tramite
l’apposita sezione del portale: ad esempio l’utente può transitare dall’Opzione TOP 750 MB
all’Opzione 500 500 1 GB, e viceversa.
La presente Soluzione non abilita ad effettuare traffico telefonico utilizzando la connessione
dati in modalità VoIP (Voice Over IP) tecnologia che permette di reindirizzare conversazioni
vocali via Internet oppure tramite una rete dedicata che utilizza il protocollo IP.
OPZIONE ALL INCLUSIVE TIM ‘500 500 1G’
Per attivare l’opzione TIM 500 500 1G è necessario che sulla sim ci sia sufficiente credito
residuo.
La richiesta di attivazione rimarrà sul portale aperta fino ad un massimo di 7 gg, durante i
quali l’utente potrà effettuare la ricarica. Nel caso all’ottavo giorno il credito della Ricaricabile
non sia ancora stato adeguato, la richiesta sul portale verrà chiusa e l’utente dovrà effettuare
una nuova richiesta.
L’Opzione tariffaria TIM “Opzione 500 500 1G” (nel seguito ‘Opzione’) consente, a fronte di un
canone mensile anticipato di €.8,90 iva inclusa (per mensile si intende mese solare) scalato
dal credito residuo della carta, di effettuare:
500 minuti di traffico voce nazionale verso tutte le direttrici nazionali
500 SMS di traffico nazionale
1GB di dati nazionali
Non è previsto contributo di attivazione.
Più precisamente:
Il pacchetto (mensile) di 500 minuti voce nazionale deve intendersi verso rete TIM, rete
fissa e altri operatori mobili, compreso traffico INTERCOM e segreteria telefonica. Sono escluse
le chiamate verso le numerazioni in decade 1,4 e 8.
Il pacchetto (mensile) di 500 SMS nazionali deve intendersi verso TIM, rete fissa e altri
operatori mobili. Sono esclusi i messaggi inviati a Facebook® e Twitter col servizio Facebook®
via SMS e Twitter via SMS.
-

Il pacchetto (mensile) a volume da 1 GB per linea sarà eroso da tutto il traffico nazionale
GPRS, EDGE, UMTS sia mail che navigazione (su APN Ibox, APN WAP mail e navigazione,
APN blackberry, APN dedicati aziendali), sviluppato dalla linea ricaricabile su cui è attiva
l’Opzione.
I minuti inclusi nell’Opzione sono conteggiati sugli effettivi secondi di conversazione e senza
scatto alla risposta.
I minuti di traffico, gli SMS e 1 GB inclusi nell'Opzione e non utilizzati nel mese andranno persi
e non saranno cumulabili con quelli del mese successivo.
In caso di esaurimento dei minuti o SMS inclusi nell’Opzione si applicheranno le tariffe voce ed
SMS a consumo previste dal profilo base Tim To Power.

Al superamento della soglia mensile di 1GB sino al successivo rinnovo dell’offerta, la velocità di
navigazione si riduce a 64 Kbps senza costi aggiuntivi.
L'Opzione è valida per gli utenti che hanno attivo il profilo ricaricabile Tim To Power.
L’Opzione è a tempo indeterminato con addebito mensile del canone. Il canone ed il volume
dei pacchetti inclusi non sono riproporzionati in base alla data di attivazione o cessazione
dell’Opzione nel mese, pertanto il canone viene addebitato per intero ed i pacchetti assegnati
per intero, indipendentemente dalla data di attivazione o cessazione dell’Opzione nel mese (ad
es. attivazione dell’Opzione il 16 del mese: assegnati i pacchetti da 500 minuti, 500 SMS e
1GB di traffico dati ed addebitato il costo di € 8,90 iva inclusa).
È possibile usufruire dell'Opzione se si ha credito sulla SIM per un importo pari al canone
mensile. In assenza di credito sufficiente, la SIM non potrà effettuare traffico.
In particolare in assenza di credito sufficiente all’addebito completo del canone mensile
dell’Opzione, la stessa resta attiva ed il canone resta dovuto ma la sim non può effettuare
traffico. La parte residua di canone ancora da saldare verrà detratta automaticamente in
occasione della prima ricarica utile.
Una volta attivata l’Opzione, il canone è addebitato anche se il servizio non è fruito dall’utente.
E' possibile attivare gratuitamente l'Opzione in qualsiasi momento, accedendo al portale
dedicato alle ricaricabili con profilo Tim To Power.
L’attivazione avverrà al massimo entro 3 giorni lavorativi dalla richiesta. Il canone dell’Opzione
decorre dalla data di notifica dell’attivazione che avviene tramite SMS informativo sull’utenza
interessata. Da questa data, può ritenersi attivata l’Opzione.
La validità dell’Opzione viene confermata automaticamente ad ogni inizio mese, al massimo
entro 4 ore dalla mezzanotte della data di scadenza mensile. Si può verificare se l’Opzione è
attiva chiamando il numero gratuito 40916 oppure inviando un SMS al 40916 con la sintassi
‘INFO 5005001G’.
E’ possibile verificare la quantità residua di minuti, SMS e dati inclusi, inviando un SMS al
40916 con la sintassi ‘SALDO 5005001G’.
L'Opzione è incompatibile con le opzioni DATI ed SMS previste dall’Offerta Tim To Power (a
titolo di esempio è incompatibile con l’Opzione TOP 750 MB e SMS Valore 50).
L’utente può in qualunque momento cambiare l’Opzione prescelta sia per i DATI che per SMS:
ad esempio l’utente può transitare dall’Opzione TOP 750 MB all’Opzione 500 500 1 GB, e
viceversa.
L’Opzione è disattivabile in ogni momento e gratuitamente accedendo al portale dedicato alle
ricaricabili Tim To Power. La disattivazione avverrà entro 3 giorni lavorativi dalla richiesta. Il
recesso dall’Opzione non comporta la cessazione del servizio ricaricabile Tim To Power, che,
pertanto, rimarrà valido ed efficace con la tariffa a consumo. La cessazione del servizio
ricaricabile comporta l’automatico recesso dall’Opzione 500 500 1G. L’utente sarà avvisato
della cessazione dell’Opzione tramite SMS informativo.
TRAFFICO INTERNAZIONALE FONIA/SMS/MMS
Descrizione
Scatto alla risposta applicato alle chiamate internazionali

Tariffa iva esclusa
-

Traffico Internazionale per chiamate originate dall'Italia verso Zona 1
(Prezzo al minuto per effettivi secondi di conversazione)

€

0,13

Traffico Internazionale per chiamate originate dall'Italia verso Zona 2
(Prezzo al minuto per effettivi secondi di conversazione)

€

0,15

SMS Internazionali (max 160 caratteri)
(Prezzo per singolo SMS inviato dall’Italia verso l’estero

€

0,36

MMS Internazionali dall'Italia verso l'estero
(Prezzo per singolo MMS per dimensioni fino a 100 KB)

€

0,30

MMS Internazionali dall'Italia verso l'estero
(Prezzo per MMS per dimensioni maggiori di 100KB; la rete è in grado
di consegnare MMS fino ad un massimo di 300 KB)

€

1,00

Per traffico Internazionale si intendono tutte le chiamate originate da una linea di rete mobile
Telecom che si trova in Italia e dirette verso un numero estero (fisso e mobile). Il traffico
internazionale sarà calcolato in base alla zona di appartenenza del paese verso cui è diretta la
chiamata.
TRAFFICO ROAMING
Il Servizio di Roaming consente di effettuare traffico all’estero utilizzando, ove la rete mobile di
Telecom non è presente, la rete degli operatori stranieri di telecomunicazioni mobili con cui
Telecom ha sottoscritto un accordo di Roaming Internazionale. Il Servizio di roaming non
prevede nessun costo fisso ed i relativi corrispettivi verranno addebitati all’utente a partire
dalla prima chiamata effettuata.
Le linee Ricaricabili nascono abilitate al traffico roaming. Ai fini del controllo della spesa, per il
traffico dati roaming in qualunque zona internazionale UE o extra UE, è fissata una soglia di
spesa di default per linea pari a € 200; su richiesta dell’utente può essere modificata al valore
di € 50€, € 100€ o € 500. La soglia massima di spesa mensile è riferita a tutto il traffico dati
sviluppato in roaming.
Raggiunto il limite del 60% e 100% della soglia di spesa definita, sarà inviato all’utilizzatore un
sms di alert sulla linea.
Rispondendo a tale sms, secondo una sintassi predefinita (“DATI ESTERO ON’), l’utilizzatore
potrà disattivare la soglia e continuare ad effettuare traffico dati roaming durante il mese in
corso, senza limiti di spesa.
Nel caso in cui l’utente non dovesse inviare detto sms, raggiunto il limite del 100% della
soglia, la navigazione sarà inibita per il mese in corso.
I prezzi sono in € e sono da intendersi IVA esclusa.
La tariffazione è al minuto a effettivi secondi di conversazione e senza scatto alla risposta.
1. Traffico in Roaming originato
Descrizione

A

Da
Zona UE

Zona UE
€

Zona 1

€

Zona 2

€

Zona 3

€

Zona 4

€

Zona 1

Zona 2

Zona 3

Zona 4

0,46

€

0,46

€

1,00

€

1,00

€

1,00

0,46

€

0,46

€

1,00

€

1,00

€

1,00

1,00

€

1,00

€

1,00

€

1,00

€

1,00

1,00

€

1,00

€

1,00

€

1,00

€

1,00

€

1,00

€

1,00

€

1,00

€

1,00

1,00

Si intende tutto il traffico che una linea di rete mobile Telecom origina da Paesi esteri verso
qualsiasi destinazione ed è valorizzato in funzione della zona di appartenenza del Paese da cui
si effettua la chiamata e della zona di appartenenza del numero di telefono chiamato.

2. Traffico in Roaming ricevuto
Tariffa iva esclusa

Da
Zona UE

€

0,13

Zona 1

€

0,13

Zona 2

€

0,15

Zona 3

€

0,15

Zona 4

€

0,15

Si intendono tutte le chiamate che una linea di rete mobile Telecom Italia riceve all'Estero,
indipendentemente dall'origine della chiamata ricevuta. Il roaming ricevuto è calcolato in base
alla zona di appartenenza del Paese in cui si riceve la chiamata.
3. SMS in Roaming
Tariffa iva esclusa

Da
Zona UE/ Zona 1/ Zona 2/ Zona 3/ Zona 4

€

0,15

Gli SMS inviati da linee di rete mobile Telecom all’estero hanno una tariffa che dipende solo
dalla zona di origine e non da quella di destinazione. Le zone hanno la stessa composizione
indicata per il Roaming Originato.
Gli SMS ricevuti all’Estero sono gratuiti.
4. MMS in roaming
MMS Da

inferiori a 100 KB

superiori a 100 KB

Zona 1 e 2

€

1,00

€

1,67

Zona 3 e 4

€

1,67

€

2,50

La tariffa di ciascun MMS inviato all’estero da linee di rete mobile di Telecom dipende
esclusivamente dalla zona di origine enon da quella di destinazione. Le zone hanno la stessa
composizione indicata per il Roaming Originato fonia.
5. Traffico Dati Roaming Internazionale
Originato da

Tariffa € per KB iva esclusa

Zona UE

€

0,00195

Zona 1

€

0,00195

Zona 2

€

0,0041

Zona 3

€

0,0041

Zona 4

€

0,0041

Il traffico dati in roaming viene distinto e valorizzato in base all’APN ed alla zona di
appartenenza del paese da cui si effettua la connessione seguendo il seguente schema:


Verso APN UNI.TIM.IT. IBOX.TIM.IT, WAP.TIM.IT e APN aziendali dedicati, con blocchi di
tariffazione a 10 kb;



Verso APN BlackBerry e Unico, con blocchi di tariffazione a 10 Kb.

Le zone hanno la stessa composizione indicata per il Roaming fonia Originato e ricevuto.
TRAFFICO VIDEOFONIA
Descrizione
Scatto alla risposta applicato alle chiamate nazionali

Tariffa € iva esclusa
€

0,1250

€

0,3370

€

0,3370

Traffico Internazionale verso Europa, USA e Canada (Zona UE)

€

1,0000

Traffico Internazionale verso il Resto del Mondo (fuori Zona UE)

€

4,6000

Traffico Roaming originato verso Europa, USA e Canada (Zona UE)

€

1,0000

Traffico Roaming originato verso il Resto del Mondo (fuori Zona UE)

€

2,0000

Traffico
(Prezzo
Traffico
(Prezzo

verso le linee Telecom Italia Mobile
al minuto)
verso le linee di altro operatore mobile
al minuto)

Resta inteso che le tariffe sopra indicate per il servizio di videofonia, potranno subire variazioni
in dipendenza ad accordi internazionali tra Telecom Italia e gli Operatori Mobili. Eventuali
variazioni saranno comunicate attraverso i consueti canali informativi. Per ulteriori informazioni
si potrà contattare il Servizio Clienti Top al numero verde 800.191.101 attivo dal lunedì al
venerdì dalle 8:00 alle 19:00 o il sito www.impresasemplice.it.
ZONE INTERNAZIONALI
Zona 1:Europa, Usa e Canada
Zona 2: Resto del Mondo.
ZONE ROAMING FONIA E DATI SMS/MMS
Zona UE: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia (comprese isole
Aland), Francia (compresi i territori d’oltremare:Martinica, Riunione, Guadalupa, Guyana
Francese), Germania, Gran Bretagna (compresa Gibilterra), Grecia, Irlanda, Italia (solo come
destinazione per fonia), Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta,
Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo (comprese Azzorre e Madeira), Repubblica Ceca,
Repubblica Slovacca, Romania, Slovenia, Spagna (comprese Canarie), Svezia, Ungheria.
Zona 1: Isola di Guersney, Isola di Jersey, Isola di Man, Isole Faroe, Svizzera.
Zona 2: Albania, Algeria, Andorra, Bosnia Erzeg., Canada, Croazia, Dominicana Rep., Isole
Vergini (USA), Kossovo, Libia, Macedonia, Marocco,Moldavia, Portorico, Serbia & Montenegro,
Turchia,Tunisia, USA
Zona 3: Anguilla, Antigua, Antille Olandesi, Arabia Saudita, Argentina, Aruba, Australia,
Bahrein, Bangladesh, Bielorussia, Botswana, Brasile,Burundi, Cayman Islands, Cile, Cina Rep.
Pop., Colombia, Costa d’Avorio, Costa Rica, Dominica, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Gambia,
Ghana,Giamaica, Giappone, Giordania, Grenada, Groenlandia, Guatemala, India, Iran, Iraq,
Isole Fiji, Israele, Khirghizistan, Korea del Sud, Kuwait,Libano, Macao, Madagascar, Malawi,
Malaysia, Mauritania, Mauritius, Mozambico, Namibia, Niger, Nigeria, Nuova Zelanda, Oman,
Pakistan,Palestina (ANP), Qatar, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Singapore, Siria, St.
Kitt’s& Nives, St. Lucia, St. Vincent, Sud Africa, Sudan,Suriname, Taiwan, Thailandia, Turks &
Caicos, Ucraina, Uruguay, Venezuela, Vietnam, Yemen.
Zona 4: Resto del Mondo

Resta inteso che le tariffe sopra indicate per il servizio roaming e traffico e internazionale, così
come la composizione delleZone, potranno subire variazioni in dipendenza ad accordi
internazionali tra Telecom Italia e gli Operatori Mobili. Gli aggiornamenti sui nuovi accordi di
roaming verranno riportatisul sito Tim Business o sul sito Impresa Semplice.

APPENDICE 1
PORTALE DI TELEFONIA
ATTIVAZIONE

MOBILE:

MODALITA’

D’USO

PER

LA

RICHIESTA

DI

Il presente documento contiene una sintesi delle modalità di utilizzo del portale dedicato
all’offerta ricaricabile Tim TO POWER, centralizzata sul processo di registrazione al portale da
parte dell’utente e richiesta di attivazione del servizio.
Il manuale d’uso integrale è reso disponibile anche nella HOME page del portale.
Si descrive di seguito il processo gestionale che l’utente deve seguire dal momento della
assegnazione da parte del referente della sim ricaricabile (non attiva):
1. riceve dal punto di raccolta la sim ricaricabile
2. accede via internet al portale tramite il seguente indirizzo IP:
https://77.238.29.22/

alias: mobileinterforze.telecomitalia.it

3. si registra sul portale inserendo nei campi indicati NOME, COGNOME, CODICE FISCALE
4. inserisce NUMERO UTENZA RICARICABILE e ICCID della SIM (codice alfanumerico
stampato sulla carta sim)
Si richiama l’attenzione sulle modalità di inserimento del codice ICCID di seguito
riportate:

5. inserisce le informazioni personali richieste: data di nascita

6. inserisce la password che dovrà essere creata nel rispetto delle regole di sicurezza per
gli accessi informatici (es:”Pass.2013”)

7. conferma la password

8. accede alla sezione personale del portale
9. seleziona la voce di menù “ATTIVAZIONE RICARICABILE”

10. completa i dati obbligatori (comune di nascita, provincia e sesso) dell’effettivo
utilizzatore della sim

11. fornisce manleva all’amministrazione sul legittimo e corretto utilizzo della sim assegnata
12. salva e conferma la richiesta di attivazione (che Telecom Italia espleta entro 15 giorni)

13. ricarica la sim ed effettua la prima chiamata per completare l’attivazione in rete della
sim
14. può richiedere le opzioni aggiuntive associate ai servizi di base dell’offerta (pacchetti
sms e/o dati)
15. può richiedere il qualsiasi momento la disattivazione del servizio e la cessazione del
contratto ricaricabile selezionando la voce di menù ‘CESSAZIONE UTILIZZO
RICARICABILE’

La SIM cessata potrà essere distrutta e cestinata dal dipendente.

APPENDICE 2
(da inviare al NV 800.335.511)
Spett.le
Telecom Italia S.p.A.
Assistenza Clienti

Oggetto: privatizzazione utenza ricaricabile TIM TO POWER
(da utilizzare per mantenere il numero radiomobile in caso si desideri uscire dalla Convenzione)

Linea n. :___________________
Il ‘Richiedente’
Cognome

_________________________________

Nome

______________________________

Luogo di nascita ______________________________ Data di nascita _____________________
C.F. (obbligatorio)__________________ Residente in ___________________________________
VIA

_______________________________

C.A.P._______Città

________________________

Indirizzo e-mail (FACOLTATIVO)_____________________________________________________
Altro recapito telefonico ___________________
Assegnatario dell’utenza ricaricabile sopra indicata

RICHIEDE
La privatizzazione della linea ricaricabile attribuita a seguito di adesione alla convenzione stipulata
dall’Ente di Assistenza per il personale dell’Amministrazione Penitenziaria, richiedendone
l’attribuzione al codice fiscale sopra indicato e secondo i dati suesposti, attivando sulla medesima il
seguente profilo tariffario:
(selezionare il profilo di interesse)
prepagato profilo tariffario base TIM BASE
altro profilo tariffario___________________________________________________

Allega copia del codice fiscale e documento d’identità valido.
AUTORIZZAZIONE
I dati personali del Richiedente, potranno essere utilizzati da Telecom, o suo incaricato,
esclusivamente per le finalità indicate nella presente richiesta e a tal fine si fornisce espressa
liberatoria e manleva.

Data_____________________ Firma _______________________________________


Documenti correlati


Documento PDF convenzione tim power
Documento PDF aggiornamento convenzione tim
Documento PDF tim canvass consumer mobile maggio 2015
Documento PDF global power spa convenzione ampi cna venezia
Documento PDF canvass consumer fisso ottobre2015
Documento PDF canvass consumer fisso dicembre 2015


Parole chiave correlate