File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



signoraggio bancario .pdf


Nome del file originale: signoraggio bancario.pdf

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato generato da Writer / OpenOffice 4.0.0, ed è stato inviato su file-pdf.it il 26/11/2013 alle 14:13, dall'indirizzo IP 2.34.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1067 volte.
Dimensione del file: 191 KB (2 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Cosa e' il "signoraggio
bancario"

dedica 2 min. a a leggere queste pagine per non
continuare a "morire di truffa"
LA GRANDE TRUFFA
Avete sentito parlare di "signoraggio bancario"? sapete
di cosa si tratta?
"Signoraggio" ovvero aggio del signore, ovvero la
differenza tra il valore nominale della banconota e il
costo di produzione...
cosa sto dicendo?
Vi siete mai chiesti chi stampa i soldi? la nostra banca...la Banca d'Italia... si, ma non è nostra.. la
Banca d'Italia è una s.p.a composta per il 98% da privati ed in ogni stato europeo è lo
stesso, così e insieme formano la Banca Centrale Europea...
Quindi avrete capito, per adesso, che dei privati stampano le banconote, gli stati si limitano a
coniare le monete, infatti, se ricordate, sulle vecchie lire, sulle monete era impresso lo scritto
"Republica Italiana" e sulle banconote "Banca d'Italia".. cosa è grave?
Queste Banche private stampano ogni singola banconota al costo di produzione
(carta,inchiostro,distribuzione) = 30 centesimi e la prestano agli stati al valore nominale
(5,10,20,100,500, equivalente al valore stampato sulle banconote) maggiorato da un interesse del
3%....
Quindi, prendendo esempio una banconota da 100 euro, la banca guadagna: €100,00 (valore
nominale) - €0,30 (costo di produzione) + €3,00 (interesse) = €102,70...
La banca presta queste banconote in cambio di titoli di stato, e quote societarie in aziende in
partecipazione o completamente statali ( Enel, Eni, Finmeccanica, Poste Italiane, Rai, Fintecna,
Fincantieri, Sace, Ferrovie dello Stato ecc).
Loro stampano carta dal nulla e noi gli diamo pezzi tangibili di stato.. ovviamente è una truffa in
partenza poichè solo le banche possono stampare banconote e se loro stampano 100 e
rivogliono 103 gia' questo non quadra e si inizia a capire come i paesi si indebitano sempre di
piu... Sapete cos'è il debito pubblico? a chi lo dobbiamo? sapete che tutti i paesi del mondo sono
in deficit? Gli USA hanno, circa, 2 trilioni di dollari di debito...con chi? Con le banche
naturalmente....!!!!!!!!

Segue.........

www.facebook.com/GioventuitalianaPisa
info@ladestra.pisa.it - tel 393/9165914

Ovviamente il debito non può essere ripagato perchè non esistono proprio le banconote, e per
ripagarlo, se, ipoteticamente, venisse ripagato non ci sarebbero piu banconote in circolazione,
poichè, ogni banconota che custodiamo gelosamente nel portafoglio, è un debito e non un
credito, e se non usiamo le banconote dei banchieri, questi, non guadagnano piu'.. quindi noi, ogni
anno, dobbiamo ripagare solamente l'interesse del 3%...
Quindi: la banca stampa moneta da carta straccia, la presta allo stato,l'economia circola, noi
lavoriamo e ogni anno torna il 3% alle banche, restituite dallo stato tramite le nostre tasse,
che, per poterle pagare, abbiamo lavorato e sudato..
Ogni anno la restituzione alle Banche del 3% indebolisce sempre di più l'economia italiana e
mondiale e venendo a mancare soldi, ovvero quel 3%, che entra nei conti delle cayman dei
banchieri, l'economia si blocca è le insolvenze aumentano, ecco che i banchieri felicemente ti
prestano altre banconote, sempre tassate al 3%.. risultato il debito pubblico aumenta e noi
siamo sempre piu schiavi delle banche....
Quello che accettiamo è carta.. e se una volta c'erano le monete d'oro (valore reale), in seguito le
"note di banco" per per ogni nota di banco c'era una moneta d'oro in banca che garantiva quel
pezzo di carta.
Dal 1971 sulle nostre "note di banco" da cui prende il termine la banconota non c'è piu' niente
dietro a garantirle.. sono solo pezzi ci carta, senza nessun valore in sè e per sè, hanno valore solo
perchè noi le accettiamo.. avete capito come siamo schiavi dei banchieri?
Viviamo in un mondo dove 1,5 miliardi e di persone vive con un dollaro al giorno; viviamo in un
mondo dove l'1% della popolazione possiede il 40% della ricchezza mondiale; viviamo in un
mondo dove cibo e acqua abbondano; quello che manca sono i soldi; viviamo in un mondo dove se
sei schiavo del sistema corrotto euro\americano sei civile, altrimenti ti bollano come
terrorista sanguinario e prima o poi ti dichiarano guerra; viviamo in un mondo dove paesi come
africa e sud america che sono, di per sè, ricchi ed hanno veramente tutto
(petrolio,avorio,oro,diamanti,carbone,metano) sono impoveriti e ridotti all'osso dalla banca
mondiale e l f.m.i.; viviamo in un mondo dove noi siamo gli schiavi e i banchieri sono i
padroni, ma, se nell'era del cotone, il padrone dava allo schiavo casa e cibo, oggi per la casa
e il cibo ci dobbiamo arrangiare..
SVEGLIAAAAAA

l'unica soluzione a tutto questo e':

sovranita' monetaria
subito

www.facebook.com/GioventuitalianaPisa
info@ladestra.pisa.it - tel 393/9165914


signoraggio bancario.pdf - pagina 1/2
signoraggio bancario.pdf - pagina 2/2

Documenti correlati


Documento PDF signoraggio bancario
Documento PDF scheda adesione agenzia
Documento PDF scheda atleti mbn2k18
Documento PDF scheda atleti mossa by night 2k19
Documento PDF contrattodeposito
Documento PDF seriecomit


Parole chiave correlate