File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



STAMPA CAMPANIA DOMENICA 29 DICEMBRE 2013 .pdf



Nome del file originale: STAMPA CAMPANIA DOMENICA 29 DICEMBRE 2013.pdf
Titolo: STAMPA CAMPANIA 29 DICEMBRE 2...
Autore: Segr.Legale Gadola

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato generato da PDF24 Creator / GPL Ghostscript 9.10, ed è stato inviato su file-pdf.it il 27/12/2013 alle 21:53, dall'indirizzo IP 151.75.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1413 volte.
Dimensione del file: 28 MB (8 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


2 Anno 20 N. 44 - Domenica 29 Dicembre 2013

Stampa Campania Settimanale di Informazione Politica - Attualità - Cronaca - Sport

La Regione Campania mette in cassa integrazione
i 655 dipendenti della SMA Campania.
Dopo Astir e Arpac Multiservizi, la giunta di Santa
Lucia decreta anche per la Sma il triste Natale.

IL’lHolding
avoratCampania
ori accusAmbiente
anoil Preeservizisidentfermae Calaldpalooro
CASERTA - “Ci siamo stancati di
sentire balle promesse. Ci sono i soldi
stanziati dal governo per le bonifiche,
80 milioni, i fondi europei, le risorse
CIPE, e invece, ci ritroviamo senza
lavoro in questo mese di dicembre. Le
nostre famiglie hanno bisogno del
pane. Basta, non vogliamo essere più
usati”. Gaetano C., Dipendente della
sede storica della SMA di Viale
Ellittico in Caserta, pieno di collera,
davanti ai cancelli chiusi, accusa la
Giunta Caldoro di inefficienza
politica. La Campania è nelle ultime
posizioni per le verte aziendali
aperte. E’ tra le regioni italiane a
spendere poco e male il denaro
europeo. Crisi d’occupazione

giovanile. Il fenomeno migratorio s’è
riacceso dopo gli anni ‘60 ed ‘80. Non
solo più fuga dei cervelli ma anche
tutti coloro i quali hanno il coraggio di
partire per l’estero e trovare una
speranza di futuro. Le unità di crisi
occupazionali continuano a marcare
la differenza in un territorio dove la
classe politica non è capace di
risolvere niente. Già i 500 lavoratori
dell’Astir e dell’Arpac Multiservizi, tra
cassa integrazione, poi mobilità, poi
ancora la Cig, libri contabili in
tribunale, hanno sofferto il calvario
ed oltretutto senza ricevere il salario
da ben due anni e più. Si parla ormai,
ovunque, che bonificare la “Terra dei
fuochi” sia la giusta occasione di

Alcuni lavoratori fuori la sede della SMA in viale Ellittico a Caserta

rilancio del lavoro dopo gli scellerati
sversamenti dell’ecomafia. E invece
cosa succede? Si mettono a riposo i
lavoratori con il pretesto di
risparmiare risorse per poi usarle in
tempo migliori. E’ chiaro ed evidente
che alla base non c’è nessuna
strategia. Il risparmio dove andrà a
finire? “L’Amministratore unico della
Sma Campania, il dott. Raffaele
Scognamiglio, nei giorni scorsi alle
prese, nelle riunioni fiume con le sigle
sindacali - Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Usb, non
fa altro che riportare al tavolo ciò che
è stato stabilito a Santa Lucia dichiara Luigi R. Dipendente Sma; e
tra l’altro abbiamo le organizzazioni
dei lavoratori inermi ed incapaci di

Donnein Labcontinuail suolavoro
L’Associazione “Donne in Lab” non si ferma
neppure per le festività natalizie. Anzi,
proprio in occasione del Natale, ha
continuato a raccogliere adesioni
l’Associazione che si è trasformata in un
centro di ascolto per tutte le donne. Inoltre,
ha partecipato alla raccolta fondi in
occasione della manifestazione istituita dal
centro “Mamme e bambini” per acquisire
beni di prima necessità ai bambini che
versano in situazioni di povertà. Il Nataler
non deve essere solo consumismo, ma ci

portare delle proposte alternative di
rilancio dell’azienda”. Insomma, i
settori strategici della Campania Beni Culturali ed ambiente - sono
sotto tiro e al collasso. Proprio da qui
si dovrebbe ripartire per la ripresa
economica. L’agenzia regionale che si
dovrebbe occupare del riassetto del
territorio e di ambiente, “Campania
Ambiente e servizi”, è ferma al palo
nonostante i 42 milioni di euro
stanziati per le bonifiche.
Tuttavia, a pagarne le spese sono
sempre i più deboli ed indifesi: la
classe lavoratrice per questo
Santo natale, sotto l’albero, ha
ricevuto un gran bel regalo.
Mario Conforto

Il presidente dell’Associazione Caterina Capasso

deve far riflettere che, in un periodo di crisi
come quello che stiamo attraversando,
dobbiamo unire le nostre forze e lottare.
Lottare per la nostra dignità e i nostri diritti.
Sono questi valori che ci rendono forti e
capaci di affrontare le situazioni difficili. E
l’Associazione “Donne in Lab” si farà
sempre portavoce di questo.
Porgo a tutti i lettori di Stampa Campania
auguri per un felice 2014.
Con stima e affetto il presidente
Caterina Capasso

Il RioneParcoFelicedi Marcianise diventa Parcodell’Amore

Marcianise - Ex area mercato Viale Manzoni diventa Parco dell’Amore. I residenti reclamano al Comune ma senza esito.
Non è possibile che gli abitanti del rione sono costretti ad organizzarsi per pulire la zona da giornali, profilattici, ecc..., E
più ne ha più ne metta. Attraverso Stampa Campania i cittadini chiedono alle istituzioni una maggiore attenzione al
riguardo. E’ inaccettabile che spazi del genere che dovrebbero essere adibiti ad intrattenimento pomeridiani per
genitori, nonni e figli diventinop dei luoghi destinati al degrado ed atti osceni in luogo pubblico senza alcun intervento
da parte degli enti competenti pur essendo sotto gli occhi di tutti.
T. B .

Stampa Campania Settimanale di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

ANNO 20 - N. 44 - Domenica 29 Dicembre 2013

7

SPORT, CALCIO
Il Milan dopo l’acquisto di Ramu e Il fuoriclasse argentino del Napoli Gonzalo Higuain
Honda tenta il colpo Nainggolan

Il Chelseadi Mourinhovuole atut i i costi Higuain
AGennaio il calcio mercatosi infiamma
Intanto dopo la pausa natalizia
il campionato della Serie A ritorna
il 5 Gennaio con tre anticipi e le
restanti gare si giocheranno alla Befana
Pausa natalizia per il Milan che si
ritroverà a Milanello il prossimo
dicembre 30 dicembre 2013.
L’a m m i n i s t ra t o re d e l e ga t o
Adriano Galliani è partito per il
Brasile non solo per trascorrere le
ferie del periodo natalizio, ma
anche per avere due incontri di
lavoro: la prima con Clarence
S e e d o r f, p o s s i b i l e f u t u r o
allenatore rossonero e qui non
sono daccordo perché l’allenatore
il Milan lo ha in casa ed è Pippo
Inzaghi; e poi con i dirigenti del
Santos, per capire le loro
intenzioni, in merito alla cessione,
a gennaio o giugno 2014,
dell’attaccante Robinho. Intanto
l’infortunio dell’attaccante El
Shaarawy è più grave del previsto,

IlgiovanedifensoremilanistaDeSciglio

il suo rientro in campo viene
posticipato a dopo la partita che la
squadra giocherà contro
l’Atalanta, nei primi giorni del
nuovo anno. Notizie di calcio
mercato: sempre a tenere banco
in questi giorni è la trattativa che
sembra ben avviata, per portare a
Milanello il giocatore di
centrocampo del Cagliari
Nainggolan. Da più fonti si
apprende che il Milan è in pole
position per l’acquisizione del
giocatore, anche se la
concorrenza di altri club è sempre
forte. Il giovane trequartista
Saponara, con l’arrivo imminente
di Honda, potrebbe essere girato
in prestito a gennaio 2014 o al
Catania o al Torino, dove

troverebbe più spazio per giocare
e maturare in serie A. Altro
giocatore in partenza è Nocerino,
che potrebbe essere ceduto al
Torino in cambio del difensore
D’Ambrosio, seguito da tempio
dalla società rossonera. E dopo la
sosta per le festività natalizie, la
Serie A tornerà in campo per la
18esima giornata del campionato
il 5 gennaio con tre anticipi ed il
giorno della Befana, il 6 gennaio,
con le restanti gare del turno.
Intanto in casa Napoli sono
clamorose le notizie che arrivano
in merito al calcio mercato del
Napoli. E per i tifosi partenopei
non sono buone notizie visto che
si tratta della possibile cessione di
Gonzalo Higuain. Il Chelsea di

SecondaDivisione.Ifalchetti Domenica29dicembresi recherannoperun’amichevole
a Frattamaggiore contro la capolista del campionato di Eccellenza campana

Mourinho sarebbe disposto a fare
follie per portare in Inghilterra
l ’a t t a c c a n t e a r g e n t i n o .
Soddisfazione in casa Inter dopo la
vittoria nel derby con il Milan
grazie ad un gol di Palacio. Quindi
il primo derby per il nuovo
presidente Thaihir è stato
fortunato. Per le notizie di
mercato dalla Francia rimbalza la
voce di un interessamento per
l ’a t t a c c a n t e M e n e z . A l t ro
giocatore seguito dai dirigenti
nerazzurri è il centrocampista
d e l l ’Ata l a nta B o n ave nt u ra ,
giocatore molto duttile e veloce.
Potrebbe partire Ranocchia,
sul quale c’è l’interesse di diversi
club italiani ed esteri.
R e d a z i o n a l e

Il gol vincentedel rossoblù Mancino controil Tuttocuoio

Casertanain amichevole aFrattamaggiore

Marcianisefesteggia il titolo di campioned’inverno
In Seconda Divisione, gruoppo B, dopo la vittoria con il Tuttocuoio grazie
ad una rete di Mancino che l’ha relegata al terzo posto alle spalle della
capolista Teramo e Cosenza, la Casertana ha osservato cinque giorni di
meritato riposo. Infatti per Domenica 29 dicembre è stata fissata una gara
amichevole allo stadio “Ianniello” di Frattamaggiore contro la locale
formazione della Frattese, leader del girone A del campionato di
Eccellenza. La Casertana giocherà il 5 gennaio contro il Poggibonsi allo
stadio “Pinto” di Caserta. In casa Marcianise da segnalare prima di Natale
l’acquisto di Massimo Conte, classe 91, svicolato dal Terracina (serie D) e
con già 90 presenze in Seconda Divisione collezionate con Melfi ed Isola
Liri. E il 5 gennaio il Marcianise giocherà a Francavilla valevole per la prima
giornata di serie D, girone H, all’andata vinsero i gialloverdi di mister
Manzillo due a zero. La classifica del girone di andata è: Progreditur
Marcianise punti 31, Turris Neapolis 28, Matera e Taranto 27.

Stampa Campania
Settimanale Indipendente di Informazione
Autorizzazione Testata N.452 del 20 Maggio 1994- Registrato c/o il Tribunale di S.Maria C.V. - CE

Editore e Direttore Responsabile

Arnaldo Gadola
Direttore Pubblicità: Luigi Barca
Collaboratori: Tommaso Barca, Antonio Buonomo, Caterina Capasso,
Vito Capasso, Mario Conforto, Ferruccio Diozzi, , Gaetano Madonna

Direzione e Redazione: Via Gadola Vico Bellini, 3 - Recale (Ce)
I singoli autori sono responsabili di quanto riportato negli articoli da essi
firmati e non impegnano in nessun caso l’Amministrazione del giornale.

Grafica, impaginazione e stampa: Direzione di “Stampa Campania”

8

ANNO 20 - N. 44 - Domenica 29 Dicembre 2013

Stampa Campania Settimanale di Informazione Politica - Attualità - Cronaca - Sport

STAMPACAMPANIA

Testata Campana dal 1994 fondata e diretta da Arnaldo Gadola
Settimanale indipendente di cultura, politica, attualità, spettacolo e sport
Autorizzazione Testata N. 452 del 20 Maggio 1994 Registrato c/o il Tribunale di S.Maria C.V. (Ce)
Direzione e Redazione: Recale (Ce) Via Gadola Vico Bellini 1 - Tel. E Fax 0823466434 - E-Mail:stampacampania@virgilio.i t - Anno 20 - N.44 - Domenica 29 Dicembre 2013

L’editoriale di Arnaldo Gadola

Il presidente del Consiglio ottimista e convinto che questo Paese ce la farà

Letta promette un 2014 di crescita
I risultati positivi arriveranno...

LaDirezione, la Redazione
e tut i i Collaboratori
di Stampa Campania
augurano ai cari let ori
un felice Anno Nuovo

Perché di crisi e di futuro del
Paese parla, da Montecitorio,
il premier Enrico Letta. “L’Italia
- esordisce Letta - ha lasciato la
sala operatoria, siamo in
fisioterapia. E’ alle spalle la
parte più complessa della crisi,
sono fermamente convinto
che questo Paese ce la farà. Tra
un anno i dati saranno
migliori” Letta promette
stabilità quale condizione per
fare crescita e ridurre le tasse,
conti pubblici, crisi alle spalle,
nuova legge elettorale prima
delle europee con tanto di
referendum che è essenziale
anche se c’è il sì delle Camere,
superamento del
bicameralismo perfetto nel
2014 e niente rimpasto al
governo. I risultati, insomma,
si vedranno l’anno prossimo.
Tanto che i san Tommaso
saranno costretti a ricredersi.
All’indomani del disco verde
fornito a quel piano Renzi che è
tutto dedicato a lavoro e
occupazione ma che per la Cgil
sa tanto di minestra riscaldata.
Il premier promette soluzioni
sul conflitto d’interessib
mentre in parlamento si
continua a lavorare tra
polemiche, ingorghi e doppie
blindature su legge di Stabilità
e decreto salva Roma. Il 2013
sarà ricordato come l’anno
della svolta generazionale,
l ’a n n o d e l l a s v o l t a d e i

quarantenni. Una svolta che
non è un fatto individuale e di
cui il Paese aveva bisogno.
Uno sforzo che poi si declina
con l’attenzione a rompere il
circolo vizioso della
disoccupazione giovanile. La
svolta generazionale ci mette
alla prova. La svolta l’abbiamo Il presidente del Consiglio Enrico Letta
chiesta, ed è arrivata, in primis L a v o r a t o r i a l l a v i t a
per merito della scelta del dell’azienda sul modello
Presidente della Repubblica. tedesco, sperimentarlo in
Oggi questa generazione non società del perimetro pubblico
può fallire, se fallisse vorrebbe che sono le Poste e poi
dire che tutti gli auspici di coinvolgendo le parti sociali.
questi anni non sono andati Per il nuovo anno sarà pronto il
nella giusta direzione. Come provvedimento per l’efficienza
generazione non abbiamo d e l l a g i u s t i z i a c i v i l e ,
possibilità di fallire e non rendendola più concreta e
abbiamo alibi. Il Governo funzionante. Il premier si è
varerà a gennaio 2014 un soffermato anche sull’amnistia
pacchetto di misure contro e l’indulto, decidendo di dare
l ’ i l l e g a l i t à d i n a t u r a subito un segnale rispetto al
finanziaria, con altre riforme discorso di Giorgio Napolitano
sul fisco come quella sul c o n u n p r i m o p a s s o
catasto o altre forme anti importante, modificando delle
elusione. A partire dalla delega n o r m e p e r r e n d e r e
e c o n l ’a t t u a z i o n e d e i la vita meno drammatica di
provvedimenti varati. Le c o m e a v v i e n e o g g i
riforme istituzionali così come a causa del sovraffollamento.
vuole anche Letta devono
essere fatte naturalmente a
partire dalla maggioranza di
governo, con un’apertura vera
fuori dalla maggioranza che
riguarda tutti i soggetti politici,
tutti i gruppi parlamentari.
Secondo Letta il governo
l avo re rà p e r av v i a re l a
compartecipazione dei

6 Anno 20 N. 44 - Domenica 29 Dicembre 2013 Stampa Campania Settimanale di Informazione Politica - Attualità - Cronaca - Sport
La situazione dell’Italia rispecchia in modo inequivocabile la vicenda dei personaggi Hur e Mosé

La forza interiore per risalire
Nel buio periododella storia il cittadinoitalianosi adoperi persuperarele tantedifficoltà

Nei momenti difficili che la
società italiana attraversa in
questi periodi c’è bisogno di una
forza che viene dall’intimo: una
forza superiore che ci fa vedere
oltre l’ostacolo insormontabile,
che ci fa intravedere la luce oltre
il buio del tunnel della crisi. Chi
di noi non ha visto alcuni film
che parlano proprio di questo?
Io mi soffermerei su due film
kolossal che hanno fatto la storia
del cinema: Ben Hur e i Dieci
Comandamenti. Nel primo si
staglia la figura del protagonista,
un principe della Casa degli Hur,
ricco, dai modi aristocratici,
bello d’aspetto, con una famiglia
invidiabile e quanto di bello ci si
può aspettare dalla vita.

Ebbene, nella vita di questo
personaggio, si abbattono delle
sfortune che lo portano alla
perdita di tutti i beni: materiali
ed affettivi, finanche la perdita
della libertà, ridotto in schiavitù
e costretto a remare nella galera
dell’Impero Romano. Tre anni
durano queste sofferenze: Ben
Hur non perde mai la speranza;
nei suoi occhi brilla la forza
del coraggio e della
determinazione; finché non
avviene quel salvataggio del
comandante della galera che lo
riporterà ai fasti e allo splendore
che gli competono. L’altro
personaggio nei Dieci
Comandamenti è Mosè.
Abbandonato nelle acque del

Nilo viene adottato dalla sorella
del Faraone, il Re dell’Egitto.
Viene a conoscere la sua vera
madre, la sofferenza del suo
popolo ridotto in schiavitù e nel
suo animo avviene un
cambiamento: si avventa contro
uno degli aguzzini e lo uccide.
Tutto questo determina il suo
esilio dall’Egitto in quanto,
nipote del Re-Faraone che lo ha
sempre trattato come figlio, non
può essere giustiziato. Si
addentra nel deserto, ad ogni
passo si sente la fatica nel
proseguire, i raggi del sole
diventano sempre più cocenti, i
serpenti lo insidiano, gli insetti
lo pungono ma lui, passo dopo
passo, non si ferma mai, come se

sentisse una forza interiore che
lo spinge sempre più avanti,
finché giunge all’oasi dove
troverà la fine delle sue
sofferenze. La situazione
dell’Italia rispecchia in modo
inequivocabile la vicenda dei
due personaggi descritti: Ben
H u r e M o s é . L’a u g u r i o
per Capodanno che ci deve
pervenire è che in questi
frangenti e bui periodi della
storia il cittadino italiano si
adoperi tanto per avere la forza
d ’a n i m o d i s u p e r a r e l e
tante difficoltà che si
presentano e giungere alla tanto
agognata felicità dell’essere, del
l avo ro, d e l l a p ro s p e r i tà .
Vito Capasso

STAMPA CAMPANIA PROMUOVE UNA GRANDE INIZIATIVA RISERVATA SOLO AI RESIDENTI
DI RECALE CHE POTRANNO QUINDI DARE LA LORO PREFERENZA DAL TITOLO

Il sondaggio vede Ovidio Gadola
alprimopostocon115preferenze

COME SI NDACO DI RECALE MI PI ACE.. . . . . . . . .

Stà riscuotendo grande successo il
sondaggio promosso da Stampa Campania
dal titolo:”Come Sindaco di Recale mi
piace....”. Numerosi i coupon arrivati in
redazione per via E-Mail oppure per posta
all’indirizzo: Stampa Campania - Via Bellini
N.1 - 81020 Recale (Ce). La classifica parziale
vede l’ex sindaco di Recale Ovidio Gadola al
primo posto con 115 preferenze, al secondo
posto il dottor Benedetto Ricciardi con 92
preferenze, segue il dottor Federico Casella

T U T T I I C O U P O N P E R V E N U I T I I N R E D A Z I O N E S A R A ’ E F F E T T U ATA A L L A F I N E D E L
SONDAGGIO UN’ ESTRAZIONE. I PRIMI DUE ESTRAT TI VINCERANNO UN TELEFONINO.
I L S O N D A G G I O A V R A ’ T E R M I N E N E L L’A P R I L E D E L 2 0 1 7 C I O E ’ U N M E S E P R I M A
DELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE DI RECALE PREVISTE PER MAGGIO 2017.
AL RICEVIMENTO DEI COUPON SARA’ STILATA UNA CLASSIFICA
PARZIALE CHE TROVERETE NELLE NOSTRE PAGINE SETTIMANALMENTE

Tagliando di partecipazione organizzato da STAMPA CAMPANIA
Nome e Cognome..............................................................................................
Indirizzo...............................Città............................Telefono..............................

“COME SINDACO DI RECALE MI PIACE”........................................
N.B. Per dare la possibilità di partecipazione per tutti, sarà convalidato un
tagliando per persona. Si raccomanda ai lettori di inviare per via E-MAil al
seguente indirizzo di posta elettronica: stampacampania@virgilio.it

con 85 preferenze, quindi l’avvocato
Arnaldo Gadola con 77 preferenze,
P a t r i z i a Ve s t i n i 5 4 p r e fe r e n ze .

Stampa Campania Settimanale di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

ANNO 20 - N. 44 - Domenica 29 Dicembre 2013

3

MARCIANISE
Bisogna dare la possibilità di candidarsi anche ai giovani che purtroppo non hanno
mezzi finanziari personali e quindi dovrebbero avere dei contributi dal partito

Regole ferree...
Luigi Barca

Per ridare ordine al nostro Paese

Marcianise - I partiti devono assolutamente
dimostrare di meritare la fiducia, spesso mal
riposta, visto che quei soldi (i recuperati
sono la punta dell’iceberg) sono andati a
riempire tasche e conti esteri di segretari,
amici, parenti e prestanomi. Se vogliamo
ritornare al finanziamento pubblico ci
devono essere regole ferree, stipendi
equiparati, basti pensare che i politici

stranieri guadagnano meno. Riguardo i conti
pubblici, con maggiore chiarezza tutti
possono vedere quanto entra e quanto esce.
I partiti quelli veri, non dovrebbero
permettere l’abolizione totale dei
finanziamenti pubblici agli stessi in quanto è
pericoloso per la democrazia. Con questo
sistema, infatti, potrebbero candidarsi solo
personaggi che dispongono di ingenti mezzi

finanziari personali, togliendo così la
possibilità ai giovani emergenti con discrete
possibilità economiche di intraprendere la
v i ta p o l i t i ca e q u i n d i ca n d i d a rs i .
Senza un nuovo partito che maturi una
visione sinistra dell’Italia, dove sinistra vuol
dire uguaglianza e libertà sostanziale,
Sia concorrenza e merito.
Luigi Barca

Il Comitato dei disoccupati presieduto da Farina cerca risposte concrete

Nuovoinsediamentodei disoccupati al Comunedi Marcianise
Chiedono un intervento immediato delle istituzioni locali
Marcianise - Il Comitato
d i s o c c u p at i d i M a rc i a n i s e
capitanato da Antonio Farina per
l’ennesima volta cerca risposte
concrete da parte della Giunta e
del Primo cittadino, occupando la
sala consiliarequalche giorno
prima di Natale, dove alle 18.30 si
sarebbe dovuto tenere il consiglio
comunale. I giovani disoccupati
chiedono fortemente un
intervento immediato da parte
delle istituzioni locali, alle enormi
problematiche che si sono venute
a creare nella città di Marcianise a

livello occupazionale. Numerosi
sono stati gli inviti alle istituzioni
da parte dei disoccupati, inviti che
a tutt’ora non hanno avuto ancora
riscontro. In questo momento di
totale crisi nazionale e di
abbandono nel degrado sociale
del cittadino, ci si chiede in quale
modo si potrebbe iniziare una
giusta ed equa trattativa tra
cittadino ed istituzioni, visto che
sino ad oggi le proteste e le
richieste di attenzioni fatte in
modo pacifico, non hanno
riportato nemmeno un minimo di

sensibilizzazione da parte degli
enti competenti. E’ con
rammarico che il comitato dei
disoccupati è costretto per
l’ennesima volta a scendere in
piazza e a rischiare di ottenere
risposte ugualmente negative,
senza risposte concrete che
nuociono solo ai disoccupati che
hanno bisogno di lavorare per
crearsi una famiglia e un futuro
più sereno. Ci auguriamo che tale
situazione venga risolta nel più
breve tempo possibile.
Tommaso Barca

Il sindaco di Marcianise dottor De Angelis

Da noi gusterai un caffè alla vecchia maniera

Via Mattarella
Il Comune di Marcianise

MARCIANISE

4 ANNO 20 - N. 44 - Domenica 29 Dicembre 2013

Stampa Campania Settimanale di Informazione Politica - Attualità - Cronaca - Sport

E’ il nuovo linguaggio d’arte del XXI° secolo, uno dei movimenti artistici letterario più importante dell’inizio
del secolo, sorto a Ceppaloni, antica terra sannita, grazie al poeta Giovanni Barone e la sua giovanissima figlia.

La giovane poetessa Francesca Barone e la sua Poesipittura
Grandi intellettuali del nostro tempo sono testimoni della sua presenza
Da sempre, l’estro umano, in ogni
epoca della storia, ha voluto lasciare
una traccia, del proprio passaggio ed
è motivo di ciò che sono giunte a noi,
opere di immenso ed inestimabile
valore, patrimonio indiscusso,
appartenente ormai all’intera
Umanità. L’arte è sempre stata
esposta e promossa, in tutte le sue
diramazioni. Dal canto, alla danza,
dalla semplice poesia, ai grandi
romanzi, dalla banale recitazione, ai
grandi eventi cinematografici, da
una schietta melodia, agli oceanici
concerti. Il talento umano, non
ancora soddisfatto, è alla continua
ricerca di soluzioni artistiche, che lo
potrebbero gratificare nel contesto
storico, che segue indifferente ed
imperterrito, il suo corso. Da tempo
memorabili, Nomi illustri del campo
d e l l ’a r te , s o n o stat i i re a l i
Protagonisti del passato, e dalle loro
radici, si è giunti a quantificare ed
innalzarne altri, che rappresentano
l’anima, dell’età contemporanea.
Infatti, molte correnti artistiche e
movimenti più o meno affermati,
sono nati nel XX secolo e fungono da
rilevante cornice, alla fine cultura
umana. Tra queste possiede una
rispettosa ed autorevole
dominante, la Poesi-pittura, una
duplice concezione dell’arte,
pregevole risultato della somma di
due discipline, fondamentalmente
costitutive che sono: La Poesia, che
viene concentrata graficamente in
un dipinto per accompagnare
un’opera che illustra in chiave
pittorica il medesimo tema. Quando
un artista, termina una sua opera, la

osserva soddisfatto, magari pensa
ad eventuali modifiche da
apportare, qualora ne rileva la
necessità, sotto forma o non, di
correzione, a secondo della sua
ottica artistica ed il suo desiderio
finale, consiste nella gioiosa
esposizione ad altri, affinché
condividiamo il suo gaudio, ancfhe
se per secoli ed ancora oggi, questa
sua predisposizione o anelito,
muore, con l’opera stessa. A motivo
di ciò, è necessario l’intervento della
critica, che impassibile, esalta, pregi
e difetti e solo allora, il Pittore non
rimarrà interdetto nel suo mutismo
e la sua “Creatura” sarà il centro
focalizzato di un interesse generale,
per cui l’autore, non rimarrà
nell’anonimato. Quindi conveniamo,
che non esiste, miglior
Commentatore, di colui che ha
prodotto, la realizzazione pittorica,
poiché Lui, ha vissuto l’intensità
dell’esecuzione, la felice procedura
ed estensione, coadiuvate dalla
tecnica e suggestione individuale,
a n c h e s u b a s i i nte l l e tt u a l i .
Purtroppo non tutti gli artisti hanno
a loro disposizione un Critico d’arte
che valorizzi professionalmente il
loro talento, e quasi per caso, è nata
una forma geniale nell’arte che può
benissimo sostituire il dotto giudizio
del Competente. Questa nuova
concezione dell’arte, è denominata
Poesipittura ed ora passiamo ad
illustrare la sua esegesi, imperlinata
dal suo relativo sviluppo teoricotecnico pratico. La Poesipittura è
nata a Ceppaloni in provincia di
Benevento da una giovane ragazza

La giovane poetessa Francesca Barone

Francesca Barone creando qualcosa
di nuovo, una novità assoluta, che
poi in futuro, come vedremo, verrà
condivisa da tutto il mondo dell’arte.
Grandi Intelletuali del nostro tempo
e salotti letterari più emergenti,
furono testimoni della sua presenza.
Uno di questi, è l’ambito studio della
poetessa Tina Piccolo,
Ambasciatrice della Poesia Italiana
nel mondo. La poesipittura è andata
oltre, il risultato sorprese tutti, in
quanto le strofe, essendo attinenti al
soggetto rappresentato, lo
evidenziavano in una totalità senza
margine. E’ nata la prima opera al
mondo di poesipittura e con questo
termine, si è voluto coniare o meglio
ancora battezzare la fresca e nuova
scoperta artistica “L’Albero della
Vita” primo dipinto con poesia
tradotta in 5 lingue, “la lirica fusa
nell’immagine”, diventa una scintilla
in una polveriera. L’impatto è
mediato e forte. Francesca Barone
con suo padre Giovanni danno vita
ad un gruppo che viene subito
denominato gruppo storico di cui
fanno parte artisti proveniente da
diverse località italiane, oltre a
Francesca e Giovanni Barone c’è
Gino Tardivo (Germania) Giovanni
Monopoli (Taranto), Saverio
Badolato (Santa Caterina dello
Ionio) al quale successivamente
prenderanno parte anche Loris
Setta, Anna Nawrocka, Natalina
Fucile, Patrizia Zancan, Polis Salì,
Letizia Lisi, Lino Legnaghi, Gian Lucio
Lai e Costantina Losocco e Raffaele
Bassano che più tardi diventa il
Presidente della Poesipittura in

Italia. Crtici d’arte come Pasquale
Solano, Giovanni Cardone e il critico
letterario Beniamino Iasiello
incominciano a parlare seriamente
di questa nuova forma tanto che
diventano parte integrante della
Poesipittura. I poesipittori così
chiamati si rendono conto che sia la
lirica che la pittura utilizzano un
linguaggio nuovo e senza
accorgersene li porta a stravolgere il
mondo dell’arte. Il fine è duplice:
raggiungere un gran numero di
artisti visto che la Poesipittura
abbraccia poeti e pittori e arriva a
trasmettere il nuovo ai collezionisti
sempre più in difficoltà in un
mercato dell’arte in caduta libera.
L’Italia non è l’unico scenario dove la
ricerca artistica fra poesia e
immagine prende piede, anche se gli
si può riconoscere una sorta di
primato. In altri parti d’Europa
infatti artisti come Gino Tardivo e
Anna Newrocka si prodigano per
affermare il movimento. Un primo
dipinto di poesipittura di Francesca
Barone è posto nel Primo Museo
al Mondo Enologico di Trrecuso,
successivamente il gruppo prende
parte a Sanremo Arte
2000. In concomitanza del Festival
della Canzone Italiana nel
Mondo. Prestigioso riconoscimento
alla poesipittura viene
dato al Premio Internazionale
d ’A r te e C u l t u ra “G i o rd a n o
Bruno” organizzata dall’ Accademia
Internazionale Partenopea Federico
II. La Poesipittura viene inserita
n e l c a l e n d a r i o d e g l i a r t i st i
I t a l i a n i d e l 2 0 1 3 .

ANNO 20 - N. 44 - Domenica 29 Dicembre 2013

Stampa Campania Settimanale di Informazione Politica - Attualità - Cronaca - Sport

5

Rubrica di Diritto
GLI AVVOCATI GAETANO MADONNA
E ARNALDO GADOLA RISPONDONO

La Cassazione

Il Fondo risponde non solo i danni subiti
dalla persona, ma anche i danni alle cose
Gent.mi Avvocati, a quali risarcimenti provvede
il Fondo di garanzia per le vittime della strada?
Stefania Raucci (Marcianise)

Presentare una denuncia alla compagnia aerea

Il Fondo di garanzia per le vittime della strada (alimentato con
quota ricavata da ogni singola polizza) è stato istituito con legge
990/1969 per provvedere al risarcimento dei danni provocati da
veicoli (o natanti) non identificati, non assicurati oppure assicurati
peresso assicurazioni in dissesto finanziario. Precisamente: 1)
qualora il veicolo responsabile del sinistro non sia stato
identificato, il Fondo risponde dei soli danni alle persone, e non di
quelli alle cose; 2) quando il veicolo danneggiante non risulti
assicurato, il Fondo è obbligato a risarcire non solo i danni subiti
dalla persona, ma ancfhe i danni alle cose, soltanto però se
superiori a 500 euro, e solo per la misura eccedente tale importo;
3) nel caso in cui il veicolo del responsabile risulti assicurato presso
l’assicurazione posta in liquidazione coatta amministrativa (quindi,
in dissesto finanziario), il Fondo è tenuto al risarcimento di tutti i
danni, senza limiti, alle persone e alle cose.

Gent.mi Avvocati, che cosa bisogna fare per ottenere INVIATE I VOSTRI QUESITI A:
il risarcimento dei danni in caso di smarrimento dei bagagli in aeroporto? s t a m p a c a m p a n i a @ v i r g i l i o . i t
Loredana Sacco (Caserta) o p p u r e i n b u s t a c h i u s a a :
Molto semplicemente il viaggiatore deve presentarsi presso l’ufficio
“oggetti smarriti dell’aeroporto” dove dovrà esibire il biglietto aereo e
la ricevuta del bagaglio; quindi al viaggiatore verrà fatto complilare un
apposito modulo, utile ad avviare le ricerche del bagaglio perso. Il
viaggiatore non deve però dimenticare di presentare anche una
denuncia alla compagnia aerea con la quale ha volato. La denuncia va
presentata entro termini ben precisi che variano a seconda del tipo di
volo: per i voli nazionali, la denuncia alla compagnia aerea va
presentata entro 3 giorni dall’arrivo a destinazione per i danni; per il
ritardo nella consegna i giorni sono 14; in caso di perdita,
manomissione o danneggiamento, il risarcimento arriva fino a un
massimo di 222 euro per bagaglio; per i voli internazionali, occorre
presentare la denuncia entro 7 giorni dall’arrivo per i danni e 21 giorni
per lo smarrimento. La compagnia aerea rimborsa 20 dollari per ogni
chilo di bagaglio, fino ad un massimo di 20 kg. E’ importante
aggiungere che in entrambi i casi riportati è possibile aumentare il
livello del risarcimento grazie alla c.d. Dichiarazione di valore, da
compilare quando si fa il check-in; tale dichiarazione, previo
pagamento di una tariffa aggiuntiva, consente di elevare il massimale
d i r i s a rc i m e nto f i n o a 3 8 7 , 3 4 e u ro .

S t a m p a C a m p a n i a
Via Gadola Vico Bellini N.1 - Recale (Ce)


Documenti correlati


Documento PDF stampa campania domenica 29 dicembre 2013
Documento PDF stampa campania domenica 22 d
Documento PDF stampa campania 15 dicembre 4
Documento PDF stampa campania 8 pagine dome
Documento PDF stampa campania nuovo 8 dicem
Documento PDF stampa campania 8 dicembre 2013


Parole chiave correlate