File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



In arrivo la revisione della EN1279.pdf


Anteprima del file PDF in-arrivo-la-revisione-della-en1279.pdf

Pagina 1 2 3 4

Anteprima testo


Prodotto
Vetri

E.Mognato e A. Moro - SSV - Stazione Sperimentale del Vetro - Venezia

In arrivo la revisione
della norma EN 1279
Criticità alla tenuta al gas di vetrate
con Silicone o distanziatore flessibile
Le vetrate isolanti sono normate dalla EN 1279, attualmente
in revisione.
Le maggiori novità di tale revisione sono state introdotte nella
EN 1279-4 che è la parte attinente il controllo dei materiali
che compongono le vetrate isolanti. La versione precedente si
occupava essenzialmente dei sigillanti prevedendo prove per
verificare l’adesione vetro-sigillante esterno in diverse condizioni di invecchiamento e verifica della permeabilità al gas e al
vapor d’acqua dei sigillanti di prima e seconda barriera. Non
si occupava di canalini e di sali disidratanti i quali risultavano
idonei all’uso se le vetrate isolanti superavano le prove di invecchiamento secondo la EN 1279-2.
Nella revisione sono state introdotte prove aggiuntive per i sigillanti come ad esempio l’analisi termo gravimetrica e lo spettro
infrarosso; prove sui sali disidratanti (es. analisi chimiche; deassorbimento gas), in modo da poter caratterizzare il prodotto
per quello che è realmente.
L’esigenza di effettuare maggiori controlli sulle materie prime
nasce dal fatto che se un tempo i produttori erano pochi e per
lo più europei, in questo periodo si stanno affacciando altri
produttori provenienti dai nuovi mercati i quali commercializzano
materiali obsoleti non sempre all’altezza degli standard Europei.
Occorre sottolineare che tali controlli sui materiali erano già
richiesti nei protocolli dei marchi volontari, ma spesso poco
seguiti dai produttori dei materiali stessi o perlomeno da alcuni
di essi.
Per quanto riguarda la parte 2 e 3 della norma (misura dell’indice
di penetrazione al vapor d’acqua e la misura della perdita di
gas e della concentrazione di gas all’interno del vetrocamera),
non vi sono stati sostanziali cambiamenti nei metodi di prova
se non un inaspettato aumento dei limiti di “Li%” (perdita del
gas), che mal si concilia con i progressi fatti dalla tecnologia
di fabbricazione delle vetrate isolanti.
La norma ammetterà ancora che si effettuino i test su vetrate
isolante 4/12/4 vetro float e canalino in alluminiio e che queste

42

| LegnoLegnoNews | ottobre 2013