File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



brochure layout singole 2 .pdf



Nome del file originale: brochure_layout_singole-2.pdf

Questo documento in formato PDF 1.6 è stato generato da Adobe InDesign CS6 (Macintosh) / Adobe PDF Library 10.0.1, ed è stato inviato su file-pdf.it il 02/03/2014 alle 16:41, dall'indirizzo IP 79.143.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1613 volte.
Dimensione del file: 12.4 MB (24 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


UNA PROMESSA
UNA PROMESSA
Gli interventi
dell’Amministrazione
Pirozzi dal 2009

5 ANNI INSIEME

e
c
i
r
t
a
m
A
r
pe

ice
r
t
a
m
A
r
5 ANNI INSIEME pe

Un amore
senza fine

Candidarsi, essere eletto, diventare Sindaco, può rappresentare
per alcuni il coronamento di una vita, una medaglia da mostrare;
per altri, un modo di accrescere le proprie conoscenze in ambito
lavorativo; per altri ancora, un trampolino verso la “politica”.
Io il mio mandato, invece, l’ho inteso come un atto d’amore verso
il Paese dove sono cresciuto e dove ho deciso di vivere (lo considero il più bello del mondo).
Sicuramente le difficoltà economiche, figlie della più grave crisi
dal dopoguerra in poi, avrebbero potuto metterci in ginocchio,
ma l’“amore”, il lavoro, il senso di appartenenza a questa terra ci
hanno dato la forza per fronteggiarle nel migliore dei modi.
Abbiamo mantenuto le “promesse” e questo mi rende fiero e mi
ripaga di tante “cose”.
Tutto questo è stato possibile perché ancora oggi sono innamorato di Amatrice e delle sue frazioni come la prima volta che le
incontrai.
SERGIO PIROZZI

Grazie a Federico Marzolo per il disegno che riproduce in copertina il Santuario della Madonna di Filetta

3

Politiche
sociali

Politiche
per lo sviluppo
economico

Ecologia
e ambiente

GOVERNANCE
PIROZZI
Le frazioni

Lavori
pubblici
Politiche
giovanili

ice
r
t
a
m
A
r
5 ANNI INSIEME pe
Politiche per lo sviluppo economico
calate da 1.924.000 € a 1.558.000 €. I risparmi, pari a 366.000 €,
sono stati conseguiti grazie a un’oculata gestione amministrativa che ha permesso di ridurre il costo di varie tipologie di voci di
spesa strutturali.
RIDUZIONE DELLE SPESE DI GESTIONE
A fronte della considerevole riduzione dei trasferimenti statali,
che dal 2009 a oggi si è attestata intorno al 42%, questa Amministrazione comunale ha scelto di operare una drastica riduzione
delle spese di gestione “strutturali” e quindi di non caricare sul
cittadino ulteriori tasse a copertura delle minori entrate statali.
I trasferimenti statali sono passati dai 1.400.000 € del 2009 ai
589.000 € del 2013, mentre le spese di gestione “strutturali” sono

Ecco gli atti compiuti:
riduzione delle spese per il personale
riduzione delle spese per energia elettrica
risparmi per rinegoziazione mutui
azzeramento delle spese per il ricovero di cani randagi
riduzione delle spese per abbonamenti e riviste
riduzione delle indennità degli amministratori
riduzione delle spese di rappresentanza
riduzione delle spese telefoniche
riduzione delle spese di riscaldamento del plesso scolastico
Questi risparmi sono stati conseguiti nonostante l’aumento
di circa il 25% del costo della benzina e del gasolio e dell’aumento dell’IVA di due punti percentuali.
L’Amministrazione comunale ha utilizzato parte di questi risparmi
di gestione per finanziare attività e progetti che, altrimenti, non
sarebbero potuti essere avviati. A titolo di esempio: il cofinanziamento di interventi regionali, la mensa bambini della scuola primaria, il servizio civico, i “Buoni Cuore Amatrice”, le opere di manutenzione, i parcheggi e i lavori pubblici.
A lato il grafico
che rappresenta
il flusso dei
trasferimenti
statali
e delle spese
strutturali nel
2009 e nel 2013

5

FISCALITÀ
Grazie al lavoro quotidiano dell’Amministrazione comunale,
che è riuscita a operare una significativa riduzione delle spese
in ottica di spending review, Amatrice può vantare una politica
fiscale volta a non incrementare la pressione tributaria a carico dei suoi cittadini. Cittadini che vantano un aumento del
reddito Irpef medio, che è passato dai 18.508 € del 2009 ai
19.400 € del 2011 (ultimo dato reso pubblico
dal Mef).
1. Amatrice ha la più bassa
aliquota Imu prima casa
d’Italia (2‰), tanto che i
suoi cittadini non hanno
dovuto pagare la cosiddetta Mini Imu, che ha invece
riguardato ben 3.000 Comuni italiani.
2. Amatrice ha un’aliquota
Imu seconda casa più bassa
di quella applicata nella Ca-

Le aliquote
sono espresse
per mille

pitale (perlopiù luogo di residenza dei proprietari di seconde
case nel Comune di Amatrice).
3. Si è deciso il ritorno alla Tarsu (con applicazione della sola
maggiorazione di 0,30 centesimi a mq., quota da versare allo
Stato): l’Amministrazione ha scelto di non applicare la Tares,
che avrebbe comportato aumenti fino al 700%.
4. Sono state ridotte le tariffe idriche 2009-2013. La
quota fissa per i residenti è
passata da 55 € a 43 €, per
i non residenti da 145 € a
131 €. Per gli esercizi commerciali di ristorazione e
bar da 150 € a 142 €.
Gli altri esercizi hanno visto ridotta la quota fissa
da 150 € a 33 €. Inoltre,
il costo del consumo a
metro cubo si è ridotto,
mediamente, di circa il
10%.

ice
r
t
a
m
A
r
5 ANNI INSIEME pe
Politiche per lo sviluppo economico

TURISMO
In un mercato in cui la domanda turistica è sempre più attenta
all’ambiente e alla salvaguardia del patrimonio culturale, è stato
fondamentale lo sforzo compiuto in questi anni dall’Amministrazione comunale per raggiungere quegli importanti requisiti che
possano portare i risultati attesi. Su questa direttrice si colloca il
progetto di un Master, a cura dell’Università LUISS di Roma, denominato “La creazione della destinazione Amatrice”, che ha visto un
gruppo di studenti elaborare un “project work” sulle potenzialità e
sullo sviluppo del nostro territorio.
Il crescente interesse turistico verso la nostra cittadina ha portato in questi ultimi anni alla nascita di nuove strutture ricettive e
al miglioramento di quelle esistenti, facendo così salire il numero
dei posti letto disponibili a circa 1.000 unità. L’Amministrazione
comunale ha scelto di non applicare la ‘tassa di soggiorno’ a
differenza di tanti altri Comuni turistici.
Il forte interesse turistico è stato costantemente confermato dal
portale Toprural.it, società leader in Europa per la ricerca su Internet di agriturismi e alloggi rurali, che annovera in Italia più di 1,5
milioni di contatti mensili. Tra il 2009 e il 2012 Amatrice ha scalato
diverse posizioni, conquistando il primo posto assoluto relativo
all’intero anno 2012. Apprezzatissima l’iniziativa “Amatrice città
delle 100 chiese”, mirata a far conoscere le immense, inesplorate
bellezze architettoniche presenti in questa città.
Nel mese di agosto 2013 è stata completata la nuova cartellonistica turistica di Amatrice, integrata con il QRCode, ed è stata istituita

una serie di pannelli e frecce direzionali che aiuteranno i turisti a
rintracciare e conoscere le attrattive turistiche e culturali del luogo. Il QRCode, inquadrato con la fotocamera di un tablet o di uno
smartphone, permette di visualizzare in maniera diretta le immagini in virtual tour, i testi informativi e gli orari di apertura di ogni
sito turistico.
In questa cartellonistica sono stati inseriti non solo gli edifici storici
del capoluogo, ma anche le Chiese dell’Icona Passatora, del Santuario della Madonna delle Grazie (Varoni), la Chiesa di S. Antonio
Abate (Cornillo Nuovo) e la Chiesa della Madonna di Filetta. Inoltre, tra i siti di interesse naturalistico sono presenti la Quercia di
Sant’Angelo (la più grande d’Italia) e il lago Scandarello.

7
l

Da sottolineare inoltre l’eccezionale successo del Parco in Miniatura, che dalla sua apertura nel 2010 ha registrato un incredibile
numero di visitatori, circa 50.000 unità stando alle ultime stime. Le
firme apposte sul libro all’ingresso testimoniano la loro provenienza dalle più svariate località italiane nonché da un numero sempre
crescente di Paesi stranieri (da Olanda, Germania, Francia e persino
dal Paraguay).
Degna di nota anche la manifestazione “Amatricianazionale”,
kermesse gastronomica dedicata al piatto tipico locale - gli spaghetti all’amatriciana - realizzata con il contributo del Ministero
delle Politiche Agricole e Forestali nei giorni 27 e 28 Aprile 2013.
La manifestazione ha richiamato ad Amatrice, in un periodo turisticamente debole, oltre 15.000 visitatori che hanno invaso tutte le
strutture ricettive e di ristorazione del territorio, tanto da far registrare in quel periodo il tutto esaurito.

l

Altre iniziative di successo sono state:
l la nascita della birra “Amatrice”, grazie alla collaborazione tra il
Comune di Amatrice, quello di Cittareale, la VI Comunità Montana del Velino e il birrificio “Alta Quota”. Si tratta di una birra
artigianale perfetta per essere abbinata con la nostra Amatriciana. Prodotta utilizzando farro autoctono del territorio
nostrano, questa birra ad alta fermentazione è stata studiata
proprio per accompagnare la cucina di montagna. Rientra in
un progetto di marketing territoriale teso a valorizzare e promuovere i territori dell’Alta Valle del Velino, anche in chiave
turistica, attraverso prodotti di eccellenza e piatti conosciuti e
apprezzati anche oltre i confini italiani

l

l

l
l
l
l
l

l

la prestigiosa presentazione del territorio amatriciano presso
l’Enit (Agenzia Nazionale del Turismo) a Francoforte il 14 Giugno 2012
la convenzione stipulata con il Comune di Cittareale per l’ingresso a prezzi agevolati presso gli impianti scioviari di Selvarotonda, in favore sia dei residenti sia degli ospiti delle strutture ricettive di Amatrice
l’esposizione dell’Archivio Immagini del Comune di Amatrice
presso l’Enoteca Regionale Palatium di Via Frattina a Roma,
con relativo menù settimanale a base di soli prodotti e tipicità
provenienti dalla nostra cittadina
l’installazione di display informativi e promozionali all’ingresso in città e all’altezza del Parco in Miniatura
il restauro completo dell’antica fontana degli Orsini
l’installazione di hotspot di rete wifi
la convenzione con l’Associazione “Laga Insieme” per la realizzazione di un video promozionale del territorio
la convenzione con la sezione CAI di Amatrice per la ripulitura
e manutenzione dei sentieri turistico-naturalistici
Amatrice in TV: 7 programmi televisivi dedicati esclusivamente alla nostra città su Rai, Sky e DMAX
la creazione del portale turistico www.amatriceturismo.it

AGRICOLTURA
SEMPLIFICAZIONE E RISPARMIO PER IL TAGLIO DEI BOSCHI
La normativa della Regione Lazio per il taglio dei boschi nella zona
ricadente nel Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga

ice
r
t
a
m
A
r
5 ANNI INSIEME pe
Politiche per lo sviluppo economico

prevedeva l’obbligo, da parte di tutti i proprietari di boschi che volevano accingersi al taglio delle piante, di presentare una apposita
richiesta alla quale doveva essere allegato un “progetto di taglio”
redatto da parte di un agronomo. Questa modalità risultava essere
per i nostri agricoltori estremamente onerosa sia in termini burocratici sia per il costo di cui alla perizia del tecnico agronomo.
L’Amministrazione comunale si è attivata presso i competenti
uffici della Regione Lazio al fine di ottenere una “semplificazione amministrativa” di tale incombenza a carico dei nostri
concittadini. La Regione ha recepito le osservazioni esposte
dall’Amministrazione comunale e oggi, per il taglio dei boschi
fino ad una consistenza di 4.000 mq., può essere inviata una
semplice domanda con auto-certificazione di taglio.
IL PROBLEMA CINGHIALI
Al fine di contribuire alla soluzione delle problematiche legate
al fenomeno dell’eccessiva proliferazione dei cinghiali, l’Amministrazione comunale ha avviato una serie di rapporti con l’Ente
Parco e la Provincia di Rieti. A seguito del “pressing”, l’Ente Parco
ha di nuovo avviato le operazioni di cattura del cinghiale con
“chiusini di cattura” posizionati nelle seguenti località: Vicenne
di Preta, Piano Martelli di Preta, Icona Passatora, San Martino, La
Picca, Pauri di Voceto, Casale Zocchi, Retrosi, Villa SS Lorenzo e
Flaviano, Sant’Angelo e Voceto. In 18 mesi sono stati catturati
ben 500 cinghiali a salvaguardia delle attività agricole nelle frazioni. Grazie a ciò, recentemente si è costituito un Consorzio tra gli agricoltori della nostra zona, i quali hanno siglato

un accordo con l’Ente Parco per la cattura dei cinghiali. Questa
Amministrazione è sempre stata convinta che la problematica
cinghiale può essere trasformata in opportunità, ed è per questo che la strada intrapresa con il consorzio che si è venuto a
creare, le opera di adeguamento del mattatoio per consentire
la mattazione del cinghiale, gettano le basi perché ciò possa
avvenire.

9
mune disciplina l’utilizzo e la trasformazione del suo territorio
e delle relative risorse. Il suo compito è quello di prevedere
le caratteristiche di sviluppo della popolazione e dell’economia sul territorio comunale ed, in base a questi, fornire le linee
guida (un piano e un bilancio preventivo) per la realizzazione
delle opere pubbliche (a servizio dell’intera società) e per gli
interventi dei privati (a servizio esclusivo del cittadino).
Scopo della variante a cui ha lavorato l’Amministrazione comunale è quello di completare lo strumento attuativo, rimasto incompleto fin dal 1978, quando furono stralciati dalla Regione i Piani Particolareggiati di diverse frazioni. La variante
prevede la perimetrazione dell’Area Urbana per quelle frazioni
che ancora oggi ne sono sprovviste. Verranno rielaborati i Piani Particolareggiati di Torrita e Scai che furono tra quelli stralciati; saranno rivisti e aggiornati alcuni degli altri, in particolare quello di Amatrice. Il Regolamento Edilizio attuale è datato
1972. Il nuovo Regolamento è stato redatto non solo per adeguarlo alle nuove normative, ma anche per essere un valido
strumento guida, dotato di modulistica che sarà poi possibile
consultare on line.
Il nuovo Regolamento Edilizio disciplinerà anche il recupero
dei fabbricati storici e la bioedilizia, che verranno incentivati
anche con la riduzione degli oneri urbanistici.
Le prime bozze saranno pronte entro il mese di Marzo e sarà
avviato un processo partecipativo con i tecnici operanti sul territorio prima della presentazione in Consiglio Comunale.
PIANO REGOLATORE GENERALE (PRG)
Sono in dirittura d’arrivo la variante al Prg e il nuovo Regolamento Edilizio. Il Piano Regolatore Generale è uno degli
importanti atti di pianificazione territoriale con il quale il Co-

ice
r
t
a
m
A
r
5 ANNI INSIEME pe
Politiche sociali

SOSTEGNO E SERVIZI SOCIALI
Un’amministrazione attenta ai disagi sociali di cittadini e famiglie. In questi anni ci siamo presi cura delle situazioni di maggiore disagio, finanziando - anche con risorse derivanti da legge di settore - progetti e molteplici linee di azione in favore
di soggetti svantaggiati o in condizioni di disagio e povertà,
categorie deboli, migranti, soggetti a rischio di devianza e marginalità sociale, persone diversamente abili.
In tal senso l’impegno dell’ente è stato orientato:
all’attivazione del servizio civico per contrastare situazioni di
povertà estrema e favorire il reinserimento sociale delle persone anche attraverso lo svolgimento di attività lavorativa occasionale di pubblica utilità, volta al civico interesse
all’attivazione dei “Buoni Cuore Amatrice”, mediante convenzioni con gli esercizi commerciali del territorio comunale   per
la fornitura  di generi di prima necessità  a persone e famiglie
in difficoltà, sotto forma di buoni spesa sociali
alla istituzione di tariffe idriche agevolate per famiglie in difficoltà economica – quota fissa di 32 € anziché 55
alla definizione di esenzione dell’addizionale Irpef per famiglie
con redditi compresi da 0 a 10.000 € annui
al contributo economico per le rette delle strutture che ospitano anziani indigenti e persone diversamente abili
all’attivazione di progetti per il recupero di soggetti con disagi
psichici, tossicodipendenti o con dipendenza dall’alcol
al mantenimento economico di minori in strutture specialistiche

all’attivazione del servizio specialistico per bambini diversamente abili in orario scolastico
all’attivazione del sostegno specialistico in orario extra curricolare per minori con disagio
a interventi del mediatore linguistico culturale per corsi di italiano a bambini stranieri
a corsi di formazione base per l’assistenza domiciliare, con la
docenza di Unitalsi
CENTRO ANZIANI
Grazie allo sforzo e all’impegno dell’Amministrazione comunale, nell’aprile del 2012 si è potuto inaugurare il nuovo Centro
Anziani, più vicino e raggiungibile dai quasi 400 iscritti.
Sono molteplici le attività svolte dal Centro, anche con il contributo comunale, come ad esempio il soggiorno marino nel periodo estivo, oltre la compartecipazione a gite sociali e culturali.
CULTURA
Questa Amministrazione comunale ha realizzato nel corso degli anni diverse iniziative volte alla promozione del patrimonio
storico, culturale e tradizionale della nostra città. Una foltissima serie di iniziative sono state avviate attraverso convegni,
presentazioni di libri a interesse nazionale, mostre di pittura e
scambi a scopo culturale e turistico con altre realtà. Inoltre è
stato garantito annualmente il sostegno alla rassegna cinematografica “Cinemamatrice” e il patrocinio all’iniziativa culturale
“Piovono libri”.
Di particolare rilievo è stato l’evento “Il Cammino dei Racconti”,
con spettacoli teatrali di artisti nazionali del calibro di Massi-

11
mo Wertmuller. Merita essere ricordata anche la realizzazione
dell’opera “Una Cartolina per Amatrice” presso il Parco Minozzi,
nel 2009 e la Rassegna Nazionale delle “Ciaramelle di Amatrice”.
È di grande rilevanza anche il lavoro svolto per la valorizzazione
dell’ex Chiesa San Giuseppe, ora Centro Culturale. Al suo interno, dopo oltre 20 anni di attesa, ha trovato posto la Biblioteca
Comunale intitolata a Giovanni “Gianni” Fontanella. La sua
inaugurazione è avvenuta a Dicembre 2013.
Sono di tutto rispetto le attività per il rilancio del Museo Civico “Cola Filotesio”. Con “Invito al Museo”, grazie alla collaborazione delle strutture ricettive e di ristorazione del territorio
sono stati venduti circa 2.500 biglietti. A sostegno della struttura museale sono state attivate numerosissime iniziative tra
le quali l’esclusiva esposizione delle tavole di Cola Filotesio di
proprietà della BCC di Roma - evento atteso da circa 20 anni –
la collocazione con esposizione permanente dell’antico Campanone della Torre Civica (agosto 2013), l’adesione annuale
all’iniziativa internazionale “La Notte dei Musei” e l’apertura
straordinaria con spettacolo durante la “Notte Bianca Amatriciana”.
La valorizzazione del nostro patrimonio storico-culturale passa anche attraverso l’opportunità di offrire una reale fruizione
dei beni e dei luoghi culturali. Ne è esempio tangibile l’elevata
affluenza di visitatori nella Chiesa di San Francesco, sempre
aperta nei fine settimana, e tutti i giorni nel periodo estivo.
In ultimo, ma non per importanza, dal 2013 è stato avviato un
progetto per la valorizzazione dei beni storici, artistici, culturali di Amatrice attraverso la loro rappresentazione in virtual
tour su un apposito portale Internet.

IL CINEMA-TEATRO RESTITUITO ALLA COMUNITÀ
È quasi concluso il progetto di restauro e adeguamento del Cinema-Teatro Garibaldi. La considerevole opera di recupero - nuovi arredi, nuovi macchinari, nuove
attrezzature audiovisive - sarà presto terminata. Sarà
così restituito ai cittadini uno spazio in più in funzione
dell’aggregazione sociale e della produzione culturale.
La ristrutturazione del Cinema-Teatro costituisce oltretutto un tassello fondamentale nell’ottica della riqualificazione urbana. Rivolgiamo un appello ai cittadini e
alle associazioni, che operano sul territorio con capacità creativa, affinché se ne servano per renderlo un punto di riferimento nel panorama culturale amatriciano.

ice
r
t
a
m
A
r
5 ANNI INSIEME pe
Ecologia e ambiente

TUTELA DELL’AMBIENTE
L’ambiente incontaminato è uno dei tratti peculiari del nostro territorio, incastonato all’interno di una zona Parco. Tra gli obiettivi
raggiunti c’è la balneabilità del lago Scandarello, per il terzo anno
consecutivo. È un altro importate “assist” servito dall’ambiente
alla promozione turistica.
La balneabilità dello Scandarello è il risultato anche dell’attivazione del nuovo depuratore posto sotto il viadotto San Lorenzo, che
ha permesso il trattamento dei reflui provenienti dalle frazioni che
si affacciano sul lago stesso. La partenza del “nuovo” depuratore
certifica la volontà di questa Amministrazione di rendere Amatrice primo testimonial dei valori naturalistici che serba il Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga.
Questa Amministrazione ha inoltre attuato una serie di misure
fondamentali per la tutela dell’ambiente. Eccole:
l’installazione di una fontana pubblica con erogazione di acqua naturale e frizzante al costo di 0,05 € per litro. Fino a oggi
sono stati erogati circa 370.000 litri di acqua, che corrispondono a circa 250.000 bottiglie di plastica non acquistate dai
cittadini, e di conseguenza non inviate in discarica
l’organizzazione di giornate ecologiche atte al recepimento di
rifiuti ingombranti (televisori, frigoriferi, ecc.)
l’installazione lungo le vie principali di Amatrice di posacenere
l’organizzazione delle Ecosagre nel giorno della sagra degli
Spaghetti all’Amatriciana. L’Ecosagra comporta l’utilizzo di
stoviglie biodegradabili con compostaggio in loco. Risultato:
circa 4 tonnellate di rifiuti non sono stati inviati in discarica

RISPARMIO ENERGETICO
Il nostro obiettivo è stato quello di fornire un contributo su scala
locale agli impegni presi a livello nazionale per la riduzione delle
emissioni di CO2, puntando allo stesso tempo a contenere i costi
derivanti da un uso inefficiente dell’energia nel patrimonio pubblico. Le azioni concrete di questo percorso sono state:
l’installazione su 1.590 punti luce (pubblica illuminazione) del
‘Dibawatt’ e la sostituzione delle vecchie lampade al vapore
di mercurio, ormai fuori legge, con quelle al vapore di sodio.
Questo ha permesso un risparmio energetico certificato del
52% e un abbattimento delle emissioni di CO2

13
l’installazione del sistema “DocciaLight”. Sono stati fatti montare 46 erogatori a basso flusso, per le docce, su alcuni immobili
comunali (in primis, il Palazzetto dello sport “Antonio Sbardella”) che hanno garantito un risparmio fino al 50% di acqua e
di energia e hanno comportato una riduzione fino a 237 kg
all’anno di CO2 non emessa in atmosfera
la realizzazione di impianti fotovoltaici presso l’area PIP e il Palazzetto dello sport “Antonio Sbardella”, con una capacità di circa
800 kw. È importante sottolineare anche in questo caso l’aspetto
finanziario: l’operazione consente al Comune di Amatrice di incassare circa 15.000 € l’anno dalla produzione di energia
l’installazione di luci votive al led nei cimiteri
la realizzazione dell’impianto di illuminazione a led del parco
giochi Padre Giovanni Minozzi, grazie ad un’iniziativa comunale denominata “Amico Sole”, bando di sponsorizzazione da
parte di ditte private.
Da segnalare inoltre l’opera del fotoreporter Alfredo Cristallini,
che ha filmato e registrato la nidificazione di due aquile reali nel
territorio di Amatrice, evento che non avveniva da diverso tempo. Il video è stato presentato al pubblico nel 2012. Il Comune di
Amatrice, grazie alle politiche ambientali intraprese in questi
cinque anni, ha conseguito due ambiti riconoscimenti: la X
edizione del “Premio Ambiente Città di Salerno”, che nelle precedenti edizioni era stato assegnato, tra gli altri, al professor
Antonino Zichichi e il “Premio Pubbliche Amministrazioni Eco
Virtuose” della Regione Lazio.

ice
r
t
a
m
A
r
5 ANNI INSIEME pe
Ecologia e ambiente

PIANI DI PROTEZIONE CIVILE
Il Comune di Amatrice si è dotato di un Piano di Protezione Civile,
che contiene tutte le misure da adottare in caso di eventi naturali
che comportino rischi per la pubblica incolumità.
Il Piano è il supporto operativo al quale il Sindaco, suprema autorità locale di Protezione Civile, si riferisce per gestire l’emergenza
col massimo livello di efficacia, perché volto a gestire una catena
operativa finalizzata al superamento dell’evento. Amatrice dispone ora, quindi, di un percorso organizzato che consentirà di evitare il caos che spesso segue qualsiasi calamità naturale.
Il Piano è costituito da un insieme di documenti, periodicamente
aggiornati, che riassumono tutti quegli elementi utili agli operatori di Protezione Civile e indispensabili per prevenire e fronteggiare le differenti emergenze.
In sintesi, ecco cosa prevede il Piano di Protezione Civile:
individua le possibili criticità sul territorio comunale legate a
rischi idrogeologichi e geomorfologici noti.
riporta graficamente anche gli edifici pubblici, come scuole e
centri anziani, da porre in attenzione in caso di eventi non programmabili
segnala altresì le possibili risorse presenti sul territorio, ma soprattutto individua le aree di attesa e di accoglienza della popolazione, che vanno attivate in caso di terremoto o in presenza di eventi che determino comunque l’abbandono di alcune
aree comunali

15
LA RACCOLTA PORTA A PORTA
Nel solco del riconoscimento di Amatrice come Comune “eco
virtuoso”, è stata avviata la differenziata ‘porta a porta’. Il nuovo
sistema di raccolta dei rifiuti completa un percorso preciso e testimonia l’importanza che questa Amministrazione ha dato al suo
patrimonio ambientale, ritenuto un vero e proprio plusvalore per
il territorio.
La raccolta differenziata ‘porta a porta’ ha preso il via lo scorso 20
Gennaio per il centro abitato di Amatrice e per la frazione di San
Cipriano. Contiamo di attivare il servizio anche per tutte le altre
frazioni entro fine Marzo 2014, con l’obiettivo di raggiungere la
soglia del 65-70% di raccolta differenziata entro la fine del mese
successivo. Diremo addio quindi agli orribili cassonetti, ma soprattutto diremo addio alla discarica di Viterbo e all’aumento vertiginoso, registrato in questi ultimi anni, dei costi di smaltimento.
Amatrice, assieme ad Accumoli, ha scelto di differenziare i propri
rifiuti. E per questo i due Comuni hanno realizzato una loro isola
ecologica (e non una discarica, sia chiaro!). Di questo ulteriore balzo in avanti nella tutela dell’ambiente ne gioverà anche la promozione turistica del nostro territorio. Concretamente, rappresenta
un grande passo avanti verso il futuro.
Un successivo step è fissato per marzo prossimo, quando partirà il
servizio dell’Isola Ecologica per i rifiuti ingombranti: i cittadini
potranno prenotare, telefonando al numero verde 800-127-644, il
ritiro di tali rifiuti direttamente presso il proprio domicilio, oppure
potranno recarsi direttamente all’Isola Ecologica, che sarà aperta
tutti i giorni. Questo servizio ci permetterà di garantire al cittadino
modalità e tempististica a misura di ogni necessità familiare, senza più il vincolo di dover trasportare rifiuti pesanti e/o volumino-

si nelle sedi di raccolta che prima venivano attrezzate solo in 4-5
giornate all’anno.
Oggi la differenziazione dei rifiuti non è soltanto una virtuosa
riduzione dell’impatto dei rifiuti stessi sull’ecosistema, ma è un
obbligo dettato dalle nuove direttive della Comunità Europea,
che fissano nel 65% la percentuale minima di differenziazione da
raggiungere entro il 2014.
Per favorire l’avvio di questo nuovo sistema di gestione dei rifiuti,
che in qualche modo obbliga il cittadino a cambiare alcune azioni
quotidiane e a porre più attenzione alla gestione del ‘rifiuto domestico’, l’Amministrazione ha deciso di ‘premiare’ i cittadini più
virtuosi con l’applicazione dei seguenti incentivi tariffari:
sconto del 10% della tariffa a quelle Frazioni che produrranno oltre il 60% di rifiuto differenziato
sconto del 10% della tariffa ai condomini che produrranno
oltre il 60% di rifiuto differenziato
sconto del 10% della tariffa alle famiglie che utilizzeranno
la ‘compostiera domestica’
Ma non finisce qui, l’Amministrazione Comunale sta già pensando
anche ad altre forme d’incentivazione e premialità che favoriscano il raggiungimento di una sempre più alta percentuale di ‘differenziato’.
Raccogliere i rifiuti in maniera differenziata implica l’impegno a
rispettare certi valori comuni. Significa voler condividere l’amore
per Amatrice. Non si tratta esclusivamente di un sistema di raccolta dei rifiuti, è di più, è una filosofia di vita. Anzi, una filosofia di
cittadinanza.

ice
r
t
a
m
A
r
5 ANNI INSIEME pe
Politiche giovanili

SPORT
Il costante impegno di questa Amministrazione per il miglioramento e l’ampliamento delle strutture sportive del territorio ha portato
in questi anni al raggiungimento di alcuni importanti obiettivi che
hanno permesso ad Amatrice di ospitare ritiri di squadre di calcio,
stage di pallavolo e di altri sport. Al fine di migliorare la qualità delle
strutture si è provveduto alla realizzazione dell’impianto automatico d’irrigazione del campo in erba e alla costruzione di una
tribuna coperta.  La recinzione del campo stesso, vetusta e pericolosa, è stata sostituita con una nuova e sicura, con l’aggiunta di due
nuove panchine per i calciatori.
Con la fattiva collaborazione dell’ASD Amatrice 1966, si è realizzata
la completa ristrutturazione degli spogliatoi del campo in pozzolana e il rifacimento di quelli del palazzetto dello sport. Nel
2011 è stata aggiunta agli impianti sportivi una nuova struttura, la
pista di pattinaggio su ghiaccio sintetico, opera che ha peraltro
permesso una completa riqualificazione dell’area in forte degrado,
a margine del campo in pozzolana.
Agli inizi del 2013, dopo un apposito corso frequentato dai membri
delle varie associazioni, gli impianti sportivi sono stati dotati di un
defibrillatore automatico, ottenuto gratuitamente grazie all’interessamento della locale “Farmacia Mauro”. A compimento di questo
percorso, nel Settembre 2012 il Comune ha intitolato il campo sportivo in erba alla memoria del compianto uomo di sport Paride Tilesi.
Per quanto riguardo le iniziative sportive, non sono mancati il sostegno ed il patrocinio del Comune a diversi eventi di interesse nazionale e internazionale, come la Corsa Internazionale su

strada “Amatrice-Configno” e il Torneo Internazionale di Calcio
Giovanile “Scopigno Cup”,  che nell’edizione 2013 ha visto la disputa di un intero girone, composto da club come Cagliari, Ascoli e
Ternana, proprio ad Amatrice. Sono state sostenute altre importanti
iniziative quali il Campionato regionale Mountain Bike “Marathon
della Laga”, la gara podistica “Sette Chiese” e il Memorial calcistico
“De Sanctis”. Dopo anni di attesa, inoltre, nel maggio 2012 il Giro
d’Italia è tornato a percorrere le strade amatriciane con il passaggio
della settima tappa nelle frazioni Torrita e Scai.
Tra le altre iniziative organizzate per i giovani, in occasione degli
incontri che la Nazionale Under 21 di calcio ha disputato a Rieti, il
Comune di Amatrice ha organizzato il trasporto e l’ingresso gratuito
allo stadio per tutti i ragazzi delle scuole primaria e secondaria.
Sempre in ambito sportivo, è stato attivato un accordo di partenariato con lo “Special Olimpics Italia”.
Piena collaborazione è stata offerta alle società sportive locali, con
la firma di una convenzione mirata al sostegno dell’attività di promozione sportiva in loco.
AGGREGAZIONE GIOVANILE
Ospitato presso il Centro Sociale “Don Fernando Giorgi”, a Via Roma
42, il Centro Giovani di Amatrice nasce da una riflessione condivisa quella dei ragazzi del nostro territorio e dell’Amministrazione comunale - sui loro bisogni e sulle funzioni che potessero essere assegnate a un nuovo punto di libera aggregazione e di socializzazione,
gestito direttamente dai ragazzi. Il Centro Giovani potrà valorizzare
l’impegno e la responsabilizzazione dei nostri ragazzi verso i propri
coetanei e verso la città. La sede è stata realizzata con un contributo
della Regione Lazio, ed è stata inaugurata il 19 Maggio 2012. Il Centro è stato dotato di arredi, tecnologie, wi-fi e giochi sociali.

17

SCUOLA
A seguito del noto terremoto del 2009, il Comune ha commissionato uno studio per la valutazione della sicurezza sismica
del proprio patrimonio immobiliare. Dalle analisi effettuate è
risultato necessario intervenire con urgenza sul plesso scolastico comunale, attraverso opere di adeguamento strutturale
e messa in sicurezza dell’edificio.
Dopo appena tre mesi dall’inizio dei lavori, a tempo quindi
di record, la scuola è stata inaugurata, permettendo così agli
alunni di materne, elementari e medie di poter tornare regolarmente sui banchi a Settembre 2012. I lavori hanno riguardato
l’adeguamento della vulnerabilità sismica con la fasciatura di
tutti i pilastri con fibre di carbonio, il rinforzo tradizionale dei
pilastri centrali, la messa in sicurezza delle tamponature esterne e delle tramezzature interne, la realizzazione dell’impianto
di riscaldamento a pavimento, la sostituzione di tutti gli infissi,
il rifacimento dei pavimenti e intonaci, l’ammodernamento dei
bagni e la completa tinteggiatura interna ed esterna.
Ora gli alunni usufruiscono di aule moderne ed efficienti, ma
anche più colorate e idonee grazie anche all’acquisto di arredi,
tecnologie e all’attivazione di una rete wi-fi. È stato rinnovato
anche l’esterno con disegni, aforismi e la decorazione in sassi

del muro che cinge la scuola.
I lavori di ristrutturazione, per un importo complessivo di
511.297,68 €, sono stati finanziati dalla Regione Lazio, con un
cofinanziamento da parte del Comune di 106.000 € che si è
sommato al contributo da 200.000 € erogato dalla Provincia di
Rieti, tramite la Regione Lazio, dopo il terremoto del 2009.
In precedenza la scuola era stata anche oggetto di importanti
interventi per l’abbattimento delle barriere architettoniche.
È notizia di questi giorni la concessione di un finanziamento di
220.000 € da parte del competente Ministero, per la riqualificazione della palestra scolastica.
È stato anche attivato il servizio di mensa scolastica per bambini della scuola primaria, al cui costo compartecipa il Comune di Amatrice, e sono stati organizzati i Centri Estivi per bambini, che prevedono la possibilità di svolgere delle attività volte
alla riscoperta dei luoghi, dei mestieri e delle tradizioni locali.
In questi cinque anni l’Amministrazione comunale si è battuta
per la difesa dell’autonomia scolastica dell’Istituto omnicomprensivo di Amatrice. L’ultimo provvedimento in tal senso è stato quello dell’acquisto di un “modulo strategico” (la gara
è in corso) per ospitare le classi del Liceo Scientifico, i cui locali
versano in uno stato di assoluto degrado, al fine di scongiurare
il trasferimento della sede in altri Comuni.

ice
r
t
a
m
A
r
5 ANNI INSIEME pe
Le frazioni
- potenziamento della pubblica
illuminazione

- manutenzione delle strade interne
BAGNOLO

- rifacimento della strada principale

- potenziamento della pubblica

- riattivazione della fontana

- manutenzione della strada “Fonte

di accesso

CAPRICCHIA

- potenziamento della pubblica
illuminazione
CASALE
L’Amministrazione comunale ha
da sempre avuto a cuore i borghi
della Conca Amatriciana tanto che
ha istituito le 21 circoscrizioni delle
Frazioni di Amatrice. Con l’intento
di favorirne lo sviluppo e la crescita,
in questi cinque anni ha lavorato
molto su opere di miglioramento
strutturale e di decoro urbano. Di
seguito, ecco un elenco di tutti
gli interventi compiuti, ai quali si
aggiunge, per la prima volta nella
storia della nostra città, il servizio
di pulizia con autospazzatrice, che
riprenderà a Maggio prossimo.

ALEGGIA

- rifacimento della strada principale
di accesso e ulteriore intervento di
messa in sicurezza (quest’ultimo, di
prossima realizzazione)

COLLALTO

- manutenzione della pubblica
illuminazione

CASALE BUCCI

- rifacimento dell’impianto idrico
- rifacimento della fontana
CASALI DELLA META

- messa in sicurezza del muro di
contenimento stradale

- realizzazione di pubblica

illuminazione nell’area cimiteriale
CASTEL TRIONE

- rifacimento della fontana
adeguamento di pubblica

- illuminazione con sostituzione dei
vecchi corpi illuminanti con luci a led

illuminazione
Collalto”

COLLECRETA

- rifacimento della fontanaabbeveratoio

- installazione di segnali stradali per
indicare l’inizio del centro abitato
COLLEGENTILESCO

- rifacimento della fontanaabbeveratoio

- rifacimento della strada principale
di accesso

- installazione di segnali stradali per
indicare l’inizio del centro abitato
COLLEMORESCO

- cofinanziamento per il

miglioramento della sede
dell’Associazione

- rifacimento della strada di
collegamento tra Patarico e
Collemoresco

- sistemazione della fontana “La
Troccia”

COLLEPAGLIUCA

- concessione all’Associazione locale
di un’area comunale per funzioni
sociali

- adeguamento dell’impianto

fognario (di prossima realizzazione)

- installazione di segnali stradali per
indicare l’inizio del centro abitato
COLLE TRIO

- Messa in sicurezza della strada

comunale (installazione di guard rail)
COLLI

- contributo per il miglioramento
della pavimentazione delle vie
interne

- adeguamento della strada di

collegamento tra Colli e il Lago
Scandarello

19
CROGNALE

- manutenzione della strada di accesso
- adeguamento dell’impianto

CONCHE

fognario

- potenziamento della pubblica

DOMO
- lavori di miglioramento della fontana

illuminazione

- rifacimento della pavimentazione

- adeguamento della rete fognaria

interna e della rete fognaria

- collegamento della rete fognaria al

FAIZZONE

nuovo depuratore
CONFIGNO

delle vie interne e della piazza della
chiesa

- realizzazione di una pensilina

per l’attesa dei mezzi pubblici (di
prossima realizzazione)

- installazione di segnali stradali per
indicare l’inizio del centro abitato

CORNELLE DI SOPRA E DI SOTTO

- rifacimento del manto stradale
delle vie interne e della strada
principale

- adeguamento della rete fognaria
CORNILLO NUOVO

- adeguamento di pubblica

illuminazione con sostituzione dei
vecchi corpi illuminanti con luci a led

- ampliamento dell’area cimiteriale
(di prossima realizzazione)
CORNILLO VECCHIO

- rifacimento del manto stradale
della strada di accesso

FERRAZZA

- rifacimento della strada del
Santuario Icona Passatora
FORCELLE

- installazione di segnali stradali per

- potenziamento della pubblica
illuminazione

- installazione di segnali stradali per

- rifacimento della fontana
NOMMISCI

- potenziamento della pubblica
illuminazione

- rifacimento della fontana

fognario

- rifacimento della fontanaCOSSITO

MUSICCHIO

- adeguamento dell’impianto

- cofinanziamento per il rifacimento

abbeveratoio (di prossima
realizzazione)

indicare l’inizio del centro abitato

- interventi di manutenzione su

- potenziamento della pubblica
illuminazione

- installazione di segnali stradali per

- messa in sicurezza di un fabbricato
pericolante

- rifacimento del manto stradale

illuminazione

della fontana-abbeveratoio

indicare l’inizio del centro abitato
MOLETANO

- adeguamento della strada di
ingresso

piccoli tratti di strade interne

PASCIANO

- adeguamento strutturale delle
strade interne

- riattivazione della fontana
- posizionamento di una ringhiera
sul muro di contenimento

- installazione di segnali stradali per
indicare l’inizio del centro abitato
PATARICO

- adeguamento della rete fognaria
- restauro della fontana pubblica

- potenziamento della pubblica

indicare l’inizio del centro abitato

- cofinanziamento per la

realizzazione di un’area di ritrovo

Nelle immagini, da
sinistra verso destra:
una visuale aerea della
Conca amatriciana;
particolari di Collecreta
e il fontanile di Pinaco

ice
r
t
a
m
A
r
5 ANNI INSIEME pe
Le frazioni
ROCCAPASSA

- ripristino della viabilità strada
comunale Scai-Roccapassa

- realizzazione di pubblica

illuminazione nell’area cimiteriale

PINACO-ARAFRANCA

- rifacimento della fontana e
miglioramento dell’ex posto
pubblico telefonico

- rifacimento della fontanaabbeveratoio

- rifacimento del manto stradale
delle vie interne

- cofinanziamento per la

realizzazione di area ritrovo

- realizzazione di una pensilina

per attesa dei mezzi pubblici (di
prossima realizzazione)
POGGIO CASTELLANO

- convenzione per la presa in carico
della pubblica illuminazione
POGGIO VITELLINO

PRATO

- installazione di segnali stradali per
indicare l’inizio del centro abitato

- fornitura di una bacheca in legno
PRETA

- potenziamento della pubblica
illuminazione

- rifacimento della fontanaabbeveratoio

- ampliamento dell’area cimiteriale

- lavori di ristrutturazione dell’ex
scuola

- rifacimento della pavimentazione

della via principale e delle piazzette
adiacenti
RETROSI

- rifacimento della strada principale

- rifacimento del manto stradale vie

- realizzazione di una pensilina

- adeguamento dell’impianto

di accesso

per l’attesa dei mezzi pubblici (di
prossima realizzazione)

- manutenzione della strada che
porta al cimitero

interne

fognario
RIO

- installazione di segnali stradali per
indicare l’inizio del centro abitato

- intervento sul muro di sostegno

della strada di accesso alla frazione

- rifacimento del manto stradale
delle aree interne e della strada
principale

- opere di consolidamento stradale
a seguito dei danni comportati da
una frana
ROCCHETTA

- rifacimento della fontanaabbeveratoio

- manutenzione della strada di
accesso

SALETTA

- manutenzione di una strada rurale
- installazione di segnali stradali per
indicare l’inizio del centro abitato
SAN BENEDETTO

- adeguamento della strada

principale nel tratto oggetto di una
frana (di prossima realizzazione)
SANT’ANGELO

- contributo per la sistemazione e il
miglioramento di un’area di ritrovo

- pubblicizzazione della Quercia di
Galloro sul sito “Amatrice in Virtual
Tour”

- miglioramento del manto stradale

21
realizzazione di un’area adibita ad
attività sportiva

S. CIPRIANO

- cofinanziamento per

- installazione di segnalatori per

manutenzione delle vie interne

attraversamento pedonale

- realizzazione di una pensilina

- realizzazione di una pensilina per

per l’attesa dei mezzi pubblici (di
prossima realizzazione)

attesa mezzi pubblici (di prossima
realizzazione)

VILLA S. LORENZO A FLAVIANO

S. GIORGIO

- cofinanziamento per il

miglioramento delle strade rurali

- realizzazione di una pensilina per
l’attesa dei mezzi pubblici
(di prossima realizzazione)
S. GIUSTA

- rifacimento della vecchia fontana
dismessa

- rifacimento del manto stradale

- rifacimento della strada di
SCAI

- ripristino della viabilità nella

strada comunale Scai-Roccapassa

- realizzazione di una pensilina per
l’attesa dei mezzi pubblici
(di prossima realizzazione)

- potenziamento della pubblica
illuminazione

delle vie interne

- restyling del monumento ai caduti

- realizzazione di una pensilina

- manutenzioni periodiche sulle

per l’attesa dei mezzi pubblici (di
prossima realizzazione)
S. LORENZO A PINACO

- sistemazione delle strade interne
- potenziamento della pubblica
illuminazione

S. TOMMASO

- potenziamento della pubblica
illuminazione

strade di acceso alla frazione

- ampliamento dell’impianto idrico
- installazione di segnali stradali per
indicare l’inizio del centro abitato
SOMMATI

- potenziamento della pubblica

collegamento tra Rio e Villa S.
Lorenzo a Flaviano

- realizzazione di una pensilina

per l’attesa dei mezzi pubblici (di
prossima realizzazione)

- creazione di uno spazio di ritrovo
- manutenzione delle strade interne
VARONI

- miglioramento della rete fognaria
VOCETO

- cofinanziamento per realizzare
un’area di ritrovo

- intervento di manutenzione

straordinaria della piazza principale
(di prossima realizzazione)

- installazione di segnali stradali per
indicare l’inizio del centro abitato
TORRITA

- rifacimento del manto stradale e

delle reti fognaria e idrica della via
principale

- potenziamento della pubblica
illuminazione

- rifacimento della fontanaabbeveratoio

- realizzazione di una pensilina

per l’attesa dei mezzi pubblici (di
prossima realizzazione)

illuminazione

- cofinanziamento per la
Nelle immagini,
da sinistra verso
destra: particolari di
Rocchetta (rifacimento
della fontana), Scai
(monumento ai caduti),
S. Giusta e Torrita
(rifacimento fontane)

ice
r
t
a
m
A
r
5 ANNI INSIEME pe
Lavori pubblici

LAVORI PUBBLICI
Cinque anni di governo dell’Amministrazione Pirozzi, cinque anni di
lavori pubblici. La loro realizzazione è stata possibile grazie a finanziamenti statali, regionali e provinciali, ai quali si è aggiunta la quota
di compartecipazione con fondi del Comune di Amatrice. Ecco quali
sono stati.
abbattimento delle barriere architettoniche del polo scolastico di Amatrice 120.000 €
realizzazione del “Parco in Miniatura 300.000 €
quota a carico del comune di Amatrice per la costruzione
dell’Isola Ecologica 100.000 euro
impianti sportivi: nuova recinzione, copertura e tinteggiatura della tribuna, ristrutturazione degli spogliatoi, attrezzature
sportive 40.000 €
illuminazione del Parco Comunale Padre G. Minozzi (a totale
carico sponsor) 20.000 €
sistemazione dell’area d’ingresso del vecchio campo sportivo, rifacimento dell’impianto fognario, impianto elettrico e di
illuminazione, acquisto della pista di pattinaggio su ghiaccio
ecologica 106.456 €
sistemazione delle strade comunali di Amatrice (Via Leopardi – Via Caponi), di quelle delle frazioni e di alcuni tratti
di rete idrica e fognaria (Retrosi, Pinaco, Aleggia, Torrita,
Cornelle di Sopra e di Sotto) 350.000 €
contributo dell’Ente Parco per la linea di macellazione dei cinghiali presso il mattatoio di Amatrice 15.000 €
completamento della ex scuola di Preta 500.000 €

acquisto dell’area e realizzazione di un nuovo parcheggio a
Piazza Sagnotti 30.000 €
realizzazione di un nuovo parcheggio (ex campi da tennis) e
rivestimento muro in pietra 20.000 €
realizzazione di un nuovo parcheggio e pavimentazione di Via
dei Bastioni 6.000 €
impianto di videosorveglianza 35.000 €
nuova sede del Centro Giovanile in Via Roma 34.500 €
completamento della sede comunale di Via Roma 150.000 €
sistemazione interna ed esterna e messa in sicurezza del
Plesso scolastico di Amatrice 923.139 €
rifacimento del manto stradale nel tratto Piazza Sagnotti-loc.
Lagozzo, Via del Castagneto, Via Muzii, ingresso Villa San Lorenzo a Flaviano, ingresso Cornillo Vecchio 50.000 €
realizzazione di un percorso greenway dall’area cimiteriale a
Villa San Cipriano (di prossima realizzazione) 220.000 €
realizzazione di pensiline per l’attesa dei mezzi pubblici a servizio delle frazioni (di prossima realizzazione) 45.000 €
installazione di segnaletica turistica QRCode 20.000 €

23
realizzazione di un ecogiardino “Belvedere” 35.000 €
realizzazione di un nuovo parcheggio in Via Farchioni (di prossima realizzazione) 15.000 €
acquisto di un “modulo strategico” per la sede del Liceo
Scientifico (di prossima realizzazione) 180.000 €
compartecipazione per la ristrutturazione e la messa in sicurezza dell’Albergo Scuola 150.000 €
restyling della chiesa S. Francesco: portone ingresso, rosoni,
scalinata 30.000 €
lavori di miglioramento del Parco Comunale Padre G. Minozzi
30.000 €
copertura della tribuna del campo sportivo 50.000 €
ristrutturazione del Cinema Teatro Garibaldi con acquisto
di attrezzatura tecnica 456.295 €
adeguamento strutturale della strada interna della frazione
Pasciano 20.000 €
sistemazione della strada interpoderale della frazione Saletta
5.000 €
completamento del secondo stralcio S. Francesco 1.698.110 €
lavori per rifacimento della palestra scolastica (di prossima realizzazione) 220.000 €
installazione di dissuasori per il controllo velocità (Via P. Minozzi e Via Picente) 5.000 €
bitumatura della strada di collegamento Scai-Roccapassa
105.000 €
ampliamento del cimitero di Preta 460.836 €
muro di sostegno - Frazione Casali della Meta 7.000 €
potenziamento della rete di illuminazione delle frazioni
30.000 €

sostituzione dei vecchi corpi illuminanti alimentati con lampade a vapore di mercurio con modelli a led “in stile”, costo a
carico di Enel Sole.
DECORO URBANO
Oltre la normale erogazione di servizi che un Comune deve garantire ai propri cittadini e ai turisti (pulizia, arredi consoni alla
storia del proprio Comune), l’attenzione dell’Amministrazione si è
rivolta al recupero pieno e funzionale di spazi e luoghi abbandonati e/o malcurati, che rappresentano il biglietto da visita di una
comunità.
Ed ecco allora il Parco in Miniatura, il Giardino degli Alberi, l’arredo
e la fruibilità del Parco Minozzi, l’Eco-giardino in Via dei Bastioni
realizzato in materiale riciclabile.
Non poteva poi mancare un intervento sulla storia di Amatrice,
parliamo della Basilica di S.Francesco: il rosone danneggiato è
stato sostituito, il portone principale e la porta laterale d’ingresso
restaurati, così come il piccolo obelisco con croce.; anche la scalinata è stata ripristinata, ed infine la piazza è stata quasi completamente pedonalizzata rendendo finalmente vivibile uno degli
scorci più belli di Amatrice.
Un capitolo a sé lo meritano le fontane della città, tutte restaurate
e ripulite, le antiche mura di Porta Castello, ripulite ed illuminate,
nonché la rimessa in funzione dell’orologio della Torre Civica.

Questo prodotto è stampato su carta riciclata

«Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni»
Eleanor Roosevelt


Documenti correlati


Documento PDF catalogoadex ridotto
Documento PDF brochure atp r r
Documento PDF brochure businesspass
Documento PDF brochure varone sindaco definitiva 2
Documento PDF brochure informazione corr
Documento PDF brochure scritta 2015


Parole chiave correlate