File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



STAMPA CAMPANIA Anno 21 MENSILE MARZO 2014 .pdf



Nome del file originale: STAMPA CAMPANIA Anno 21 MENSILE MARZO 2014.pdf
Titolo: STAMPA CAMPANIA MENSILE MARZO...
Autore: Segr.Legale Gadola

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato generato da PDF24 Creator / GPL Ghostscript 9.10, ed è stato inviato su file-pdf.it il 06/03/2014 alle 18:58, dall'indirizzo IP 151.75.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1086 volte.
Dimensione del file: 31.8 MB (8 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


2 Anno 21- N. 6 - Marzo 2014

Stampa Campania Mensile di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

CASERTA - ATTUALITA’
Il penalista ha costituito a Recale la sezione del partito di Angelino Alfano. Il Ministro Lorenzin e l’avv.Arnaldo Gadola
Del circolo fanno parte oltre ai professionisti, docenti, operai, artigiani

ArnaldoGadola passaconil NuovoCentroDestra

“Mi ha convinto il grande progetto del nostro Leader”
RECALE - L’avvocato Arnaldo Gadola è
passato quindi ufficialmente al Nuovo
Centro Destra di Angelino Alfano,
costituendo a Recale la sezione del
Leader del NCD in Via Gadola Vico
Bellini N.1. Il penalista dopo aver
composto il consiglio direttivo con i
relativi soci, è stato eletto all’unanimità
Presidente del circolo Nuovo Centro

Destra “Onore e Lealtà”. Del circolo
fanno parte oltre ai professionisti citati
e docenti, anche operai, artigiani,
lavoratori autonomi e statali, donne e
sudenti. “Sono fiero e onorato di far
parte di questo nuovo Movimento
politico, un grande palcoscenico. Alfano
ha grandi capacità e carisma per
candidarsi Premier nella prossima

competizione elettorale. L’Italia ha
bisogno di una persona come lui per
poter finalmente risorgere. Riguardo il
mio passaggio al Nuovo Centro Destra
mi ha convinto il grande progetto del
nostro Leader Alfano e la grande
macchina organizzativa che è riuscito a
f a r e i n p o c o t e m p o .
Gaetano Madonna

Egli gode di prerogative comuni ai giudici Con l’avvento della crisi un fenomeno preoccupante

Il PubblicoMinisteronella costituzione

E nell’Ordinamento Giudiziario
A norma dell’art. 107, comma 4, della Carta
Costituzionale il Pubblico Ministero gode delle
garanzie stabilite nei suoi riguardi dalle norme
sull’ordinamento giudiziario. Egli fa parte
dell’ordine autonomo ed indipendenze della
magistratura, per come si ricava dallo stesso
incipit dell’articolo in cui è collocata la norma
citata (”I magistrati sono inamovibili”), e gode
dui prerogative comuni ai giudici (la
distinzione solo per funzioni, l’inamovibilità,
l’appartenenza al medesimo ordine autonomo
ed indipendente, la soggezione allo stesso
organo di autogoverno, il Consiglio Superiore
della Magistratura). Solo per questi ultimi,
però, vale il principio della soggezione
esclusiva alla legge. L’art. 112 della
Costituzione riconosce al Pubblico Ministero la
titolarità dell’azione penale e prevede
l’obbligatorietà del suo esercizio. La norma in
esame non prevede l’esclusività, in capo al
P.M., della titolarità dell’azione penale. Tale
esclusività è invece prevista dall’art. 50 del
codice di procedura penale (che attribuisce al
solo Pubblico Ministero l’esercizio dell’azione
penale) e dall’art. 231 delle disposizioni di
attuazione del codice di rito (d.lgs. 271/89),
che ha abrogato le disposizioni di legge e i

decreti che prevedevano l’esercizio dell’azione
penale da parte di organi diversi dal Pubblico
Ministero. L’art. 73 del r.d. N.12 attribuisce in
maniera programmatica al Pubblico Ministero
una pluralità di compiti, stabilendo che lo
stesso: veglia sull’osservanza delle leggi, sulla
pronta e regolare amministrazione della
giustizia, sulla tutela dei diritti dello Stato,
delle persone giuridiche e degli incapaci,
richiedendo nei casi d’urgenza i provvedimenti
cautelari che ritiene necessari. Promuove la
repressione dei reati e l’applicazione delle
misure di sicurezza, fa eseguire i giudicati ed
ogni altro provvedimento del giudice nei casi
stabiliti dalla legge. L’art. 75 del r.d.
Regolamenta le attribuzioni del Pubblico
Ministero in materia civile ed amministrativa
stabilendo che il pubblico ministero esercita
l’azione civile ed interviene nei processi civili
nei casi stabiliti dalla legge; in mancanza del
suo intervento, quando è richiesto dalla legge,
l’udienza non può aver luogo. Inoltre il
Pubblico Ministero esercita la vigilanza sul
servizio dello stato civile e le altre attribuzioni
demandategli nella stessa materia, in
conformità alle leggi e ai regolamenti.
Gaetano Madonna

Aumentano
i
barboni
Vivono per strada giorno e notte
Con l’avvento della crisi cresce il numero dei
barboni. Chiamati anche clochard, sono
definiti “persona senza fissa dimora”. Vivono
per strada notte e giorno e spesso
frequentano i dormitori pubblici e le mense
per i poveri. Secondo il Ministero degli Affari
Sociali, in Italia le persone senza fissa dimora
sono 18 mila e spesso molto giovani: il 70% ha
meno di 48 anni e in prevalenza sono uomini
tra questi il 17,8% vive per strada da oltre
dieci anni e il 50% vi resta per meno di tre
anni. La maggior parte di loro (il 78%) è priva
di legami affettivi. Il periodo peggiore per
queste persone è l’inverno: ogni anno si
contano in Italia 600 vittime per il freddo, tra
cui il 70% è di origine straniera.
Luigi Barca

Stampa Campania
Mensile Indipendente di Informazione
Autorizzazione Testata N.452 del 20 Maggio 1994Registrato c/o il Tribunale di S.Maria C.V. - CE

Editore e Direttore Responsabile
Arnaldo Gadola

Direttore pubblicità: Luigi Barca; Collaboratori: Caterina Capasso,
Mario Conforto, Fabio Napolitano, Gaetano Madonna

Direzione e Redazione: Via Gadola Vico Bellini, 3 - Recale (Ce)
I singoli autori sono responsabili di quanto riportato negli articoli da essi
firmati e non impegnano in nessun caso l’Amministrazione del giornale.

Grafica, impaginazione e stampa: Direzione di “Stampa Campania”

Stampa Campania Mensile di Informazione Politica - Attualità - Cronaca - Sport ANNO 21 - N. 6 - Marzo 2014 7
Nel nuovo partito di Alfano il farmacista eletto all’unanimità Il presidente del NCD Caserta
presidente del Circolo Nuovo Centro Destra Caserta “Forza Alfano” “Forza Alfano” dott. Ovidio Gadola

Ovi
d
i
o
Gadol
a
nel
NuovoCent
r
oDest
r
a
Ufficializzato il passaggio dell’ex sindaco di Recale
Caserta - Si è ufficializzato il passaggio dell’ex
sindaco di Recale dott. Ovidio Gadola nel
Nuovo Centro Destra del Leader Angelino
Alfano. Il fratello avv. Arnaldo Gadola
presidente fondatore del Circolo Nuovo
Centro Destra “Onore e Lealtà” di Recale, ha
organizzato una riunione straordinaria per
l’elezione del presidente del Nuovo Centro
Destra di Caserta “Forza Alfano” fondato
proprio dall’avvocato che avrà anche il
compito di coordinare entrambi i circoli, e
dall’assemblea dei soci è stato eletto
all’unanimità presidente del suddetto
Circolo Nuovo Centro Destra di Caserta il
dottor Ovidio Gadola. “Sono alquanto

soddisfatto - afferma Ovidio Gadola -, non
solo di condurre una politica familiare sulla
stessa linea di mio fratello Arnaldo, ma
soprattutto aver aderito al progetto politico
di Angelino Alfano che ha dimostrato con
straordinarie capacità e con fatti concreti in
pochi mesi dalla creazione del Nuovo Centro
Destra di coinvolgere tantissimi politici e non
che hanno avutop fiducia nel suo opetrato.
C’è da premettere che nel nuovo Governo
abbiamo ben tre ministri, due vice ministri e
sei sottosegretari, questa la dice lunga che ci
sono delle ottime premesse per iniziare
insieme questo nuovo grande progetto”.
Gaetano Madonna

L’impegno del sindaco di Napoli De Magistris per il Teatro San Carlo

PinodeStasio consigliere della I Municipalità di Napoli
Sonoseriamente preoccupato perle lavoratrici edi lavoratori
Napoli - L’atmosfera è quella della
notturna New York, dei nightz pieni
di fumo e di scotch whisky, descritta
dal regista francese Jean-Pierre
Melville, nel suo capolavoro del
1053: “Le jene del quarto potere”. Il
più americano dei film francesi. Qui,
l’iconografia di Pino De Stasio,
Consigliere della II Municipalità di
Napoli, con la delega al Centro
storico, si configura nel modo più
giusto0, in tale scenario. Qual è la
situazione attuale del Teatro Real
San Carlo? “Innanzitutto sono
seriamente preoccupato per le
lavoratrici ed i lavoratori. Per tuttew
le maestranze. Per gli artisti, i
musicisti. Desidero esprimere tutta
la mia assoluta solidarietà. Bene ha
fatto il sindaco De Magistris ad
opporsi al “Valore cultura” del
Governo Letta”. Lei è daccordo
dunque su quanto fatto e detto dal
sindaco di Napoli? “Certo, le spiego,
non è possibile calare dall’alto scelte
non partecipate e né condivise. I
piani industriali, non possono essere

redatti, specie se sono di enti lirici, senza
aver ascoltato le parti interessate.
Maestranze, enti locali, forze sociali, il
mondo della cultura e dello spettacolo.
“Subito, racconta- il primo cittadino si è
schierato al fianco dei lavoratori. Poi come
presidente della Fondazione San Carlo, De
Magistris, ha incontrato tutti per
esprimere le contromosse da parte del
Comune di Napoli. Infatti, grazie alla
spinta dell’amministrazione. Nel cda è
stato nominato il maestro d’orchestra
Mariano Patti, già componente del cda
del Conservatorio San Pietro a Majella. Un
esperto al posto giusto”. Quali iniziative
saranno messo in campo nei prossimi
giorni? “ Faremo sentire la nostra voce- è
senza mezzi termini il consigliere Pino de
Stasio - copn assemblee pubbliche
ed useremo tutti i canali democratici.
Stanno fioccando le adesioni,
ad esempio, su facebook, ho
un gruppo che in poche ore ha già
trecento iscritti. Tra i quali la soprano
napoletana Maria Grazia Schiavo allieva
d e l m a e s t r o P a s s a r o .
Mario Conforto

Il libro, nel Pci del Mezzogiorno

Il capolavoro di Piero Di Siena
Frammenti di storia sul filo della memoria
Grazie all’Associazione Futura umanità - per la
memoria del partito comunista italiano - e
all’A.R.S. - Associazione per il rinnovamento
della sinistra -, hanno organizzato un dibattito
alla libreria Ubik di Napoli, in cui erano presenti,
insieme all’autore, il sen. Eugenio Donise, il
prof. Nino Ferraiuolo dell’Ars Napoli, il sen.
Angelo Abenante, il quale presentava, tra
l’altro, il suo ultimo libro sul piano deputato
comunista della Campania: Gino Alfani,
abbiamo avuto la possibilità di ascoltare, dai
protagonisti, momenti di rara bellezza storica e
politica. Dunque, il libro di Piero Di Siena, non è
natop per essere raccolto. E’ un estratto della
sua attività giornalistica e saggistica realizzato
in momenti diversi tra il 1994 e il 2010. E che ha
voluto mettere insieme nel tentativo di capire i
motivi per cui uno dei più grandi partiti di massa
italiani, il Partito Comunista, ha cessato di
esistere. Questo elaborato, infatti, oggi assume
una nuova veste. Questi scritti, rivisti a distanza
di tempo, rivelano il loro lato “inconoscio” già
allora premonitore di un processo, in Italia
come in Europa, volto ad un lento ma
i n e s o ra b i l e t ra m o n t o . “ N e l Pc i d e l
Mezzogiorno”, Calice Edizioni, è il libro che li
racchiude e che accende un faro speciale nel
Sud Basilicata e Puglia per l’esattezza, luoghi
a l l ’a u t o r e m a g g i o r m e n t e n o t i .
Mario Conforto

Ed ogni Domenica Gran Buffet con aperitivo

Danoi gusterai uncafféalla vecchia maniera
Via Mattarella

MARCIANISE

8

ANNO 21 - N. 6 - Marzo 2014

Stampa Campania Mensile di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

E dopo le festività ritornano i campionati

Il MarcianiseaFrancavil a percontinuarela suafavola...
LaCasertanaal“Pinto”controil Poggibonsi peril primoregalo del nuovoannoai suoi tifosi
Nel campionato di Serie D la
capolista Marcianise si reca a
Francavilla per confermare il
primato. A tre punti troviamo la
Turris Neapolis che affronterà sul
proprio campo il Gladiator. Un
anno da primato. Dodici mesi
vissuti da capolista incontrastata.

Campioni d’Inverno. Il bomber
Citro che comanda la classifica
marcatori con 12 reti avrà modo
di allontanarsi dagli inseguitori
regalando ai tifosi gialloverdi un
risultato positivo in terra
abruzzese. In Seconda Divisione
al termine del girone di andata,

terzo posto, migliore difesa del
campionato con 11 reti suibite in
17 gare, Domenica la Casertana
ospiterà al “Pinto” il Poggibonsi.
L’imperativo categorico dei
falchetti è di vincere questa gara
per cercare di avvicinarsi alla
capolista Teramo che tralaltro

riceve l’Aversa. Una vittoria della
squadra allenata da Ugolotti
potrebbe indirizzare i rossoblù in
seconda posizione con un
pareggio del Cosenza con il
Tuttocuoio. Mancino, Cucciniello
e Baclet, a Voi la risposta.
R e d a z i o n a l e

Consulenze ed abbonamenti in sede
Lucas Correa, punto di forza della Casertana La rosa del Progreditur Marcianise

Testata Campana dal 1994 fondata e diretta da Arnaldo Gadola

STAMPACAMPANIA
Mensile indipendente di cultura, politica, attualità, spettacolo e sport

Autorizzazione Testata N. 452 del 20 Maggio 1994 Registrato c/o il Tribunale di S.Maria C.V. (Ce)
Direzione e Redazione: Recale (Ce) Via Gadola Vico Bellini 1 - Tel. E Fax 0823466434 - E-Mail:avvocatoarnaldogadola@virgilio.i t - Anno 21 - N. 6 - Marzo 2014

L’editoriale di Arnaldo Gadola

Inpochi mesi sononati più di diecimila circoli peruntotale di duecentomila iscritti

NuovoCentro Destra unagranderealtà

Alfano prossimo Premier
All’interno del giornale tra i
vari articoli ampi servizi speciali
sul Nuovo Centro Destra del
Leader Angelino Alfano
e la rubrica di diritto degli avvocati
Gaetano Madonna e
Arnaldo Gadola. Per ragioni di
spazio in questo numero
non esce la pagina sportiva

Via libera dell’Aula della
Camera alla risoluzione di
maggioranza che approva la
relazione della commissione
Giustizia sulle tematiche
oggetto del messaggio al
Parlamento della Repubblica
sulla situazione delle carceri in
Italia, trasmesso l’8 ottobre
2013. I voti a favore sono stati
325, 107 i no, 42 i deputati che
si sono astenuti. L’apertura Ncd
a l l ’u t i l i z zo d i s t r u m e n t i
straordinari. Dalle file dell’Ncd
arriva l’ipotesi amnistia e
indulto da parte di Fabrizio
Cicchitto: l’utilizzo di Strumenti
straordinari per migliorare la
situazione nel carcere non ci
spaventano e vanno presi in

considerazione - ha spiegato
n e l co rs o d e l d i b att i to .
Considerare itossicodipendenti
come malati e non come
delinquenti è un modo su cui ci
si dive misurare ha aggiunto
Cicchitto, invitando a rivedere
lo strumento della custodia
cautelare, spesso visto come
una sentenza anticipata, usato
in passato per ottenere
confessioni. Il Mattinale di Fi
c o n t ro g l i a l fa n i a n i . L a
posizione assunta dall’Ncd sul
messaggio di Napolitano non è
però piaciuta a Forza Italia, che
sul Mattinale di oggi attacca gli
alfaniani e il nuovo
sottosegretario alla Giustizia
Enrico Costa. I deputati del

Nuovo Centro Destra si sono
allineati compatti. Il Nuovo
Centro Destra attualmente il
secondo partito più forte dopio
il Pd, promette abbastanza
bene. Basti pensare che in
pochi mesi sono nati più di
diecimila circoli con più di
duecentomila iscritti. Insomma
ci sono tutti gli ingredenti e le
premesse che al ritorno al voto
si prevede Angelino Alfano
Premier grazie al suo carisma,
alla grande macchina
organizzativa, alla sua serietà.
I n
p o c h i
m e s i
il Nuovo Centro Destra è più di
una grande realtà.
L’e d i t o r i a l i s t a
Arnaldo Gadola

6

Anno 21 - N. 6 - Marzo 2014 Stampa Campania Quindicinale di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

“Diminuire il canone mensile di affitto per il Il Ministro Maurizio Lupi del NCD e l’avv.Arnaldo Gadola
rilancio del commercio nella città Vanvitelliana”

Unappello del presidentedel NCDRecale ArnaldoGadola
Sonotanti i locali commerciali chiusi dovuti alla crisi economica

CASERTA - E’ un uomo concreto, di poche
parole, ma pronto ad andare al sodo
senza peli sulla lingua, organizzativo e
sincero soprattutto. Stiamo parlando di
Arnaldo Gadola. Ha fondato tre circoli in
poco tempo del partito di Alfano a Recale
e due a Caserta, oltre ad essere il
promotore insieme al dottor Roberto
Iapicca di un quarto circolo, sarebbe il
secondo nato a Caserta, il terzo è il circolo
delle donne. Non ama riscaldare nessuna
poltrona in politica, come ama ripetere,
visto che di poltrona ne ha già una nel suo
S t u d i o L e ga l e d o ve e s e rc i ta l a
professione di avvocato. “Per rilanciare il
commercio a Caserta bisogna che i
proprietari degli immobili diminuiscono il
canone mensile di affitto - esordisce il
presidente del Nuovo Centro Destra di
Recale avv.Arnaldo Gadola -, infatti la
chiusura di tantissimi locali commerciali è
dovuta alla richiesta esosa che in un
particolare momento di grave crisi
economica non rientra nelle possibilità

dei conduttori. Una città come Caserta
dotata di una Reggia storica con un passato
illuastre di grande spessore culturale e
turistico è doloroso vedere tante serrande
chiuse . Rivolgo quindi un appello a tutti i
proprietari degli immobili sicuramente
sensibili di collaborare tutti insieme per una
ricrescita commerciale nella città
Vanvitelliana”. Intantop continuano le
adesioni al “Circolo Nuovo Centro Destra
Caserta” di Viale Beneduce, dedicato al
Leader Angelino Alfano. In pochi giorni
dalla nascita già un centinasio di iscritti che
hanno dimostrato di essere dei veri
gadoliani fiduciosi del grande progetto
politico di Arnaldo Gadola. “Mi auguro di
fornire un mio contributo alla politica
casertana come ho promesso anche al
Leader Alfano. Il mio senso ideologico è di
fare veramente politica - conclude Gadola,
quella vera, leale, costruttiva e che sia di un
grosso aiuto alla collettività, soprattutto ai
cittadini meno abbienti.
Mario Conforto

Russo Gaetano
Bar - Pasticceria - Rosticceria
Gelateria - Fabbrica di Torrone
Specialità: Torte Ricotta e Pera
Dolci vari - Buffet completi
Per Cerimonie e Ricevimenti

Via Madonna della Libera, Marcianise (Ce)
T e l . 0 8 2 3 / 8 2 7 6 2 4

Il giorno della memoruia è una ricorrenza internazionale Sul palco anche Terence Hill, Claudia Cardinale e Stromae
celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata
in commemorazione delle vittime dell’Olocausto.

Il giorno della memoria
Il ricordo tragico di milioni di ebrei
E’ famosa l’entrata del campo di
concentramento di Auschwitz con la
tristemente celebre scritta Arbeit
match frei (il lavoro rende liberi) che
sanciva il tragico calvario di milioni di
ebrei. L’irritante questione della
Shoa. Milioni di ebrei furono
sterminati nei lagetr nazisti. Sembra
un fatto inconfutabile. Ma c’è chi non
la pensa così: qualcuno ha sostenuto
che i milioni di ebrei uccisi nei campi
di concentramento e di sterminio
non sono sei, come solitamente si
crede, ma cinque, quattro, tre, due, o
forse “solo uno”; altri ritengono che
le camere a gas non siano altro che un

dettaglio. A tal riguardo è interessante
riportare quanto ha detto Jean-Marie Le
Pen in un’intervista radiofonica del
1987:”Non dico che le camere a gas non
siano esistite. Io non le ho viste. Non ho
studiato la questione, ma penso che sia
solo un dettaglio nella storia della seconda
guerra mondiale” Addirittura c’è chi
afferma che Auschwitz, le camere a gas
e lo sterminio in genere
Sono un’invenzione della propaganda
alleata, sostenuta dall’internazionale
ebraica. Tali sono le questioni aperte da
quegli autori che sono stati definiti come
“ r e v i s i o n i s t i ” o “ n e g a z i o n i s t i ”.
Mario Conforto

Sanremo: Vince Arisa

Nella serata Crozza e Ligabue

E’ stata Arisa, con la canzone Controvento, la
vincitrice del 64° Festival di Sanremo in una finale che
è stata dominata da Maurizio Crozza e Luciano
Ligabue. Crozza, con il suo monologo che ha
rivendicato il talento italiano nella storia, si è ripreso
il palco dopo la burrascosa partecipazione dell’anno
scorso, sulla quale il comico e il conduttore Fabio
Fazio hanno scherzato, regalando anche una breve
imitazione del neo presidente del Consiglio Matteo
Renzi “Meno Pil e più Pilates, meno tute blu e più
bluetooth, meno welfare e più Woolrich”, le
promesse di Crozza-Renzi. “Il primo decreto sarà far
durare marzo due anni e mezzo, fare di marzo non il
mese del fare, ma del durare”. Poi le critiche alle idee
conservatrici di Carlo Giovanardi, la citazione per
Beppe Grillo. Ligabue ha aperto con una citazione di
“Certe notti”, poi si è avventurato in un’ammaliante
versione orchestrale di “Un giorno di dolore che uno
ha”. Quando poi è arrivata la band si è scatenato il
rock de “Il sale della terra” e il festival si è acceso di
un’energia che per l’Ariston è una rarità.
Mario Conforto

Stampa Campania Mensile di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

ANNO 21 - N. 6 - Marzo 2014

3

Cronaca - Attualità
E’ diventata una situazione insopportabile affermano i vicini Numerosi gli italiani in difficoltà

Parco dell’amore continua il disagio dei residenti Il ritorno della povertà
Numerosi gli appelli alle autorità competenti Si cambiano le abitudini
Marcianise - Ancora disagi al
rione Parco Felice, continua la
protesta dei residenti a causa
del degrado creatosi con la
sosta serale e notturna di
automobilisti in compagnia
della prole per incontri di
sesso, sotto gli occhi increduli
di tutti, e soprannominato
l’ormai “Parco dell’amore”.
Abbiamo intervistato alcuni
residenti del rione che si sono
lamentati di questo attuale

fenomeno che si stà
verificando continuamente.
“E’ diventata una situazione
insopportabile - afferma
Pasquale -, viviamo nello
sgomento totale, abbiamo
perso il diritto alle
passeggiate serali e
pomeridiani con i nostri figli e
nipoti. Tutto lungo il percorso
del parcheggio adiacente al
confine del rione si notano
cose vergognose, numerosi i

nostri appelli alle autorità
competenti e le nostre
chiamate al 113, ma nulla da
fare, ormai è un continuo via
vai di auto in sosta. Noi di
Stampa Campania
continueremo ad occuparci di
questa situazione nelle
prossime uscite con la
speranza di una risoluzione
immediata da parte di tutti gli
organi competenti.
Luigi Barca

Si apre una stagione di contenzioso

Potrebberoveni
r
eannul
l
a
tel
e
cartel
l
e
esattori
a
l
i
Negli ultimi dieci anni potrebbero essere illegittime
Sarebbero nulli tutti gli atti
emessi dalla Agenzia delle
Entrate e, di conseguenza, le
cartelle esattoriali di
Equitalia formate sulla base
di ruoli delle Agenzie delle
Entrate. Il motivo è perché
qualche anomali è stata
rilevata dagli addetti ai
lavori. La questione è stata

sollevata da un ex
Intendente di Finanza e
persone molto importante
nel settore tributario che ha
affermato che le cartelle di
Equitalia e gli avvisi delle
Agenzie delle Entrate sono
nulli. Ciò deriva da una
importante sentenza del Tar
Lazio. La conseguenza è che

tutte le cartelle esattoriali
notificate dagli agenti della
riscossione e da Equitalia
S.p.a. In questi ultimi dieci
anni potrebbero venire
annullate perché illegittime
per qualche dimenticanza. Si
apre, quindi, una stagione di
c o n t e n z i o s o .
Fabio Napolitano

Per molti anni la povertà sembrava essere
scomparsa in Italia. L’avvento della crisi ha
reso la povertà qualcosa di palpabile poiché
il numero dei mendicanti è cresciuto
improvvisamente soprattutto nelle grandi
città. Gli immigrati soffrono e chiedono
aiuto, ma soffrono anche gli italiani. Nei
primi sei mesi del 2012 sono cresciuti del
15,2 % gli italiani che chiedono aiuto alla
caritas che secondo le statistiche i poveri in
Italia sono aumentati di 4 volte negli ultimi
dieci anni e ormai una famiglia su quattro è a
rischio povertà. Il problema più grave di chi
chiede aiuto alla Caritas è il lavoro e l’assenza
di un reddito adeguato. La crisi sta
cambiando le abitudini degli italiani, che
consumano meno, usano di meno l’auto e di
più la bicicletta e i mezzi pubblici per cercare
di risparmiare. Sono diventati più attenti alle
offerte, il pane cercano di lavorarlo in casa e
hanno iniziato a piantare ortaggi nelle
aiuole, come si usava ai tempi della guerra.
Luigi Barca
Caterina Capasso

Il bullismo: un fenomeno sempre diffuso
In questi ultimi tempi, leggendo i giornali o seguendo i notiziari televisivi, è sempre più frequente imbattersi in notizie riguardanti casi estremi di bullismo
fra studenti delle scuole di ogni grado, magari anche durante le ore educative. In questi ultimi anni il bullismo è diventato così evidente ed esteso da
essere oggetto di specifici studi. Quando si tenta di spiegarne le più profonde origini, non si può ignorare che esso emerge in un tessuto sociale dominato
dall’indifferenza verso tutte quelle forme di violenza e di prevaricazione che colpiscono i soggetti più dfeboli che, evidentemente, sono quelli che
incontrano maggiori difficoltà ad integrarsi. Nel nostro Paese manca ancora un sistema di monitoraggio permanente sul bullismo. Soplo Telefono Azzurro
ed Eurispes pubblicano annualmente un rapporto nazionale sulla condizione dell’infanzia e della preadolescenza e i dati sono allarmanti. I ragazzi tra i 12
e i 18 anni riferiscono che nella propria scuola, si verificano atti di bullismo e quasi la metà del campione intervistato sostiene di aver minacciato o
picchiato almeno una volta, con una percentuale di maschi tripla rispetto alle donne.
Luigi Barca

Pizzeria Aumma Aumma

Pizze, Sfizi e panini alla piastra
Via Misericordia, 18 - Marcianise (Ce)
338 3012714

4 ANNO 21 - N. 6 - Marzo 2014 Stampa Campania Mensile di Informazione Politica - Attualità - Cronaca - Sport
RECALE ED ALTRI COMUNI DEL CASERTANO
STAMPA CAMPANIA promuove una grande iniziativa
editoriale riservata solo ai residenti di Recale che
potranno quindi dare la loro preferenza dal titolo:”
C O M E S I N D A C O D I R E C A L E M I P I A C E . . .”
Tutti i coupon pervenuti in redazione sarà effettuata
a l t e r m i n e d e l s o n d a g g i o u n ’e st ra z i o n e .
I primi due estratti vinceranno due telefonini.
I l s o n d a g g i o a v r à t e r m i n e
nell’Aprile del 2017 cioè un mese prima delle elezioni
Amministrative di Recale previste per Maggio 2017.
Al ricevimento dei coupon i collaboratori della
redazione di Stampa Campania stileranno
una classifica parziale che troverete
In questa pagina ogni quindici giorni.

Tagliandodel Mesedi Marzo2014perla partecipazione
al Referendum organizzato da STAMPA CAMPANIA
Nome e Cognome.............................................................................
Indirizzo.............................. Città...........................Telefono..............
COME SINDACO DI RECALE “MI PIACE”........................................
N.B. Per dare la possibilità di partecipazione per tutti, sarà
convalidato un tagliando per persona per ogni numero del giornale.
Si raccomanda ai lettori di inviare per
via E-MAil al seguente indirizzo di posta elettronica:
Stampacampania@virgilio. Oppure in busta chiusa inviare per posta
all’indirizzo: Stampa Campania - Via Bellini N.1 - 81020 Recale (Ce)

La classifica parziale
Stà riscuotendo grande successo il sondaggio promosso da Stampa Campania
dal titolo:”Come Sindaco di Recale mi piace....”.Pioggia di coupon in
redazione per via E-Mail oppure per posta all’indirizzo: Stampa Campania Via Bellini N.1 - 81020 Recale (Ce). Nei primi dodici della classifica parziale
abbiamo l’ex sindaco di Recale dottor Ovidio Gadola, al primo posto con 542
preferenze. Da rilevare che il Farmacista è già stato Sindaco di Recale nel
quinquennio 1997-2002. Secondo posto per il nostro Editorialista e Direttore
Responsabile Avv. Arnaldo Gadola con 540 preferenze. Titolare di uno Studio
Legale a Recale, ricordiamo che il Penalista Avv. Arnaldo Gadola, iscritto
nell’ordine dei Giornalisti da ben 22 anni, Editore e Direttore Responsabile
oltre che di “Stampa Campania”, “Il Giornale dello Sport” e “Il Personaggio”,
ha al suo attivo quattro Lauree (Giurisprudenza, Scienze dell’Economia,
Scienze Giuridiche e Scienze dell’Educazione e della Formazione, e la
Specializzazione per le Professioni Legali, ebbe la sua giusta e meritata
notorietà e consacrazione dell’attività giudiziaria nell’anno 2010-2011
esercitando il prestigioso ruolo di Pubblico Ministero della Procura di S.Maria
Capua Vetere. Terzo posto il dottor Benedetto Ricciardi, Medico di Base con
272 preferenze. Seguono il dottor Federico Casella, Dentista, con 224
preferenze, quindi l’attuale sindaco di Recale dott.ssa Patrizia Vestini 149
preferenze. Sesta posizione per il dottor Raffaele Lello Porfidia, Medico
gastreontorologo, attualmente Assessore al Comune di Recale con 90
preferenze. Nella classifica figurano anche il costruttore Luigi Ferraro,
attualmente Assessore al Comune di Recale con
48 preferenze, il costruttore
Antimo Argenziano , consigliere
di minoranza sempre del Comune di Recale con 32
preferenze, il dottor Alfonso Mincione, ex sindaco di Recale nel 1993, Medico
di Base con 32 preferenze, il dottor Roberto Massi, Medico
di Base con 25 preferenze, consigliere, Lello Porfidia,
consigliere di minoranza del Comune di Recale e l’Assessore dott.
Vincenzo Piscitelli, Commercialista entrambi con 19 preferenze.

Intanto il Nuovo Centro Destra diventa il secondo partito più forte dopi il Pd,
infatti nel Governo tre Ministri, due Vice Ministri e sei Sottosegretari

Soddisfatto l’avvocato Arnaldo Gadola
Dopo aver costituito i circoli a Caserta e Recale
ROMA - Il 28 febbraio il Nuovo Centro Destra
ha chiuso la prima fase operativa con la
costituzione dei circoli. A Caserta e Recale
con grande soddisfazione l’avvocato Arnaldo
Gadola annuncia la nascita di tre circoli i cui
presidenti saranno delegati al 1° Congresso
Nazionale previsto a Rimini i prossimi 28-2930 marzo. A coordinare i lavori dei circoli di
Caserta e Recale saranno i presidenti
incaricati. La nuova forza politica alfaniana
guarda al futuro. Ed ora si attende il
congresso nazionale del partito. Intanto il
Nuovo Centro Destra diventa fattivamente il
secondo partito più forte dopio il Pd, basti
pensare che nel nuovo Governo sono stati
nominati i Ministri Angelino Alfano agli
Interni, Beatrice Lorenzin alla Salute e
M a u r i z i o L u p i a i Tra s p o r t i e a l l e
Infrastrutture, oltre alle nomine di 2 Vice

Ministri Luigi Casero all’economia ed Enrico
Costa alla Giustizia, e alle nomine di ben 6
Sottosegretari e cioè Massimo Cassano al
Lavoro, Gabriele Toccafondi all’Istruzione,
Antonio Gentile alle Infrastrutture,
Gioacchino Alfano alla Difesa, Barbara
Degani all’Ambiente e Giuseppe Castiglione
alle Politiche Agricole. Da segnalare che i tre
circoli fondati da Arnaldo Gadola sono:
“Onore e Lealtà” a Recale di cui è lui stesso
presidente; a Caserta “Forza Alfano”, di cui è
presidente il dott. Ovidio Gadola, da rilevare
anche la nascita del Circolo Nuovo Centro
Destra “Noi donne insieme con Gadola” di cui
è presidente la dott.ssa Vittoria Iodice. Il
quarto circolo coordinato dall’avv.Arnaldo
Gadola è “Reggia di Caserta” di cui il
presidente è il dott. Roberto Iapicca.
Gaetano Madonna

Fondati dal penalista due sezioni a Caserta
“Forza Alfano”, ”Noi donne insieme
con Gadola” e “Onore e Lealtà” a Recale

L’avv. Arnaldo Gadola con i figli Giovan Battista e
Rosa, con il Leader del NCD ON. Angelino Alfano

ANNO 21- N. 6 - Marzo 2014

Stampa Campania Mensile di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

5

Nascono quattro circoli, tre circoli a Caserta Il dottor Roberto Iapicca e l’avvocato Arnaldo Gadola
e uno a Recale coordinati dal penalista

Promotori RobertoIapiccaeArnaldoGadola

Nato il secondocircolo aCaserta del NuovoCentroDestra
Caserta - Dopo la costituzione del Circolo
Nuovo Centro Destra a Caserta
denominato “Foza Alfano” di cui è stato
eletto presidente il dott. Ovidio Gadola e
coordinato dall’avv.Arnaldo Gadola, nasce
a Caserta il secondo circolo del Nuovo
Centro Destra denominato “Reggia di
Caserta”. Promotori il dott. Roberto
Iapicca figlio del Commendatore
Arcangelo ex presidente dell’Avellino
calcio militante in serie A e l’avvocato
Arnaldo Gadola che ne sarà coordinatore
insieme agli due circoli di Caserta di cui
uno è presidente il dott. Ovidio Gadola e
quello delle donne la dott.ssa Vittoria
Iodice e quello di Recale presidente è l’avv.
Arnaldo Gadola. Nell’assemblea dei soci
riunitasi per formare il direttivo è stato
eletto all’unanimità Presidente il dott.
Roberto Iapicca, imprenditori in vari

settori dall’Edilizia alla ristorazione di
grandi eventi, tra le sue grandi opere il
restauro conservativo dell’Anfiteatro di
S.Maria Capua Vetere, il da qui è partita
l’idea della denominazione del circolo
“Reggia di Caserta”. Il vioe presidente è
l’imprenditore Vincenzo Tammaro. “Mi ha
coinvolto in questo progetto - sostiene il
presidente dottor Roberto Iapicca -, il caro
amico avvocato Arnaldo Gadola, un
professionista serio, organizzativo, pieno
di idee, preparato e soprattyutto dotato di
una correttezza unica che può dare molto
alla politica che conta, sicuramente lo
sosterrò in una sua eventuale candidatura
nel prossimo futuro. In politica ci voglioni
uom,ini come Gadola sempre al servizio
della collettività ed io ne sarò
onorato e grato di appoggiarlo”.
Gaetano Madonna

Caserta sta vivendo un momento difficile

ICostituito
laburisti diunPortico
di
Caserta
gruppo di lavoro
Si è tenuto un importante incontro de “I Laburisti” di
Portico di Caserta. Dopo un esame approfondito
della situazione politica nazionale, il segretario Barca
si è soffermato in modo particolare sui temi del
mezzogiorno e dei comuni di Caserta che stanno
vivendo. I laburisti, non notano allo stato attuale,
una reale capacità e volontà de i partiti
e delle coalizioni di saper risolvere
co n c re ta m e nte i l o ro p ro b l e m i i nte r n i .

Rubrica di Diritto
GLI AVVOCATI GAETANO MADONNA
E ARNALDO GADOLA RISPONDONO
Carissimi Avvocati, gli ausiliari del traffico
possono multare gli automobilisti?
Giovanni Santoro (Caserta)

Carissimi Avvocati, sono valide le multe per
violazione del Codice della Strada qualora
manchi nel verbale l’indicazione della sanzione?
Pasquale Ciaramella (San Nicola la Strada (CE)

Possono multare solo per divieto di sosta Nessuna norma ne impone la comunicazione al trasgressore
Una puntuale risposta alla domanda è rintracciabile in una recente sentenza
della Corte di Cassazione, secondo la quale gli ausiliari del traffico possono
multare gli automobilisti, ma solo per divieto di sosta. Nella pronuncia 18186
del 18/8/2006, la Corte afferma che secondo il legislatore determinate
funzioni, obbiettivamente pubbliche, possono essere svolte anche da
soggettri privati i quali abbiano una particolare investitura dalla Pubblica
Amministrazione in relazione al servizio svolto, in considerazione della
progressiva rilevanza dei problemi delle soste e parcheggi, specie nei centri
urbani. Nella sentenza viene precisato che le funzioni conferite agli ausiliari del
traffico riguardano soltanto le violazioni in materia di sosta e limitatamente
alle aree oggetto di concessione; agli ausiliari del traffico può essere anche
conferita la competenza a disporre la rimozione dei veicoli, ma solo in
determinati casi (ad esempio quando venga impedito di accedere ad un altro
veicolo regolarmente in sosta). La Suprema Corte ha sentenziato, infine, che
laddove invece le violazioni del codice della strada consistano in condotte
diverse, quale nella specie, la circolazione in corsie riservate ai mezzi pubblici,
l’accertamento può essere compiuto dal personale ispettivo delle aziende di
trasporto pubblico di persone, ma non anche degli ausiliari del traffico.

La Cassazione, con sentenza n.1412/2007, n. 1412/2007, ha
risposto affermativamente, motivando che, per quanto
riguarda la sanzione da pagare, nessuna norma ne impone
la comunicazione al trasgressore, il cui diritto di difesa non
resta in concreto menomato dalla mancata conoscenza
della sanzione astrattamente prevista dalla norma norma
che prevede il comportamento illecito, purché nel verbale
sia indicata la condotta materiale che integra la violazione
del precetto, anche nel caso in cui sia stata
erroneamente indicata la norma applicabile, potendo gli
elementi mancanti essere conosciuti dal
Trasgressore con l’uso della normale diligenza.

I N V I AT E I V O S T R I Q U E S I T I A :
stampacampania@virgilio.it
oppure in busta chiusa
a:
S t a m p a C a m p a n i a
Via Gadola Vico Bellini N.1 - Recale (Ce)


Documenti correlati


Documento PDF stampa campania anno 21 mensile marzo 2014
Documento PDF stampa campania anno 21 mensile marzo 2014 1
Documento PDF stampa campania mensile aprile 2014
Documento PDF stampa campania mensile maggio 2014
Documento PDF stampa campania giugno 2014 cdr 6
Documento PDF stampa campania 1 15 febbraio


Parole chiave correlate