File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Dossier APM 2014.pdf


Anteprima del file PDF dossier-apm-2014.pdf

Pagina 1 2 3 4 5 6

Anteprima testo


- promuovere una cultura gestionale dei piccoli musei che sia in grado di valorizzarne le specificità: dal
legame con il territorio all’accoglienza, alle modalità espositive, alla capacità di offrire esperienze originali ai
visitatori;
- promuovere la conoscenza dei piccoli musei e valorizza l’idea del piccolo museo quale luogo della comunità,
ossia quale luogo curato, custodito e gestito in sintonia con la comunità locale;
- promuovere una cultura del marketing dei piccoli musei che faccia lega sulla qualità dell’accoglienza e delle
relazioni, e sulla gestione del ricordo dell’esperienza di visita;
- stimolare le Regioni e lo Stato a prevedere norme adeguate ai piccoli musei, ed a definire standard e profili
professionali coerenti con la dimensione e la specificità dei piccoli musei;
- portare all’attenzione delle Istituzioni, locali e nazionali, i problemi dei piccoli musei al fine di preservare e
tutelare il patrimonio archeologico, artistico, storico, culturale e scientifico in essi custodito;
- tutelare le condizioni morali, giuridiche ed economiche nelle quali si svolge l’attività dei piccoli musei;
- promuovere intese fra gli enti, le istituzioni e le associazioni similari per facilitare scambi di esperienze e
materiali, nonché per la formulazione di normative comuni;
- svolgere il ruolo di rappresentanza professionale in ambito culturale, scientifico, tecnico, giuridico e
legislativo, per tutto quanto può riguardare un migliore assetto istituzionale e organizzativo dei piccoli musei.
Per la realizzazione dei suoi obiettivi, l’Associazione collabora con gli organi legislativi ed amministrativi a
vari livelli.
Sono mezzi per l’attuazione di questi scopi:
- congressi, convegni, seminari, ricerche, conferenze, giornate di studio per la trattazione e
l’approfondimento di temi specifici o particolari;
- progetti ed attività di formazione e di aggiornamento professionale;
- progetti di ricerca, corsi di formazione, viaggi di studio per l’aggiornamento professionale;
- mostre, esposizioni, programmi educativi ed ogni altra attività idonea allo scopo;
- pubblicazioni, periodici, informazioni ed ogni altra forma di divulgazione scientifica e di comunicazione
idonea allo scopo;
L’Associazione per svolgere la propria attività può costituire gruppi di lavoro territoriali, tematici o di altra
natura, anche aperti all’apporto di competenze esterne all’Associazione stessa.

Organigramma
Presidente: Prof. Giancarlo Dall’Ara
Ideatore e coordinatore dell'Assise Italiana dell'Ospitalità, docente di marketing nel turismo
presso il CST di Assisi, è consulente di Regioni turistiche italiane, destinazioni e Consorzi di
operatori. Propone un approccio non tradizionale al marketing e all'accoglienza, sviluppando
temi quali la gestione delle relazioni, del Ricordo e del Dono, e valorizza strumenti quali il
Racconto, i "Rimandi", e le Reti. Tiene regolarmente seminari di aggiornamento sui mercati
turistici, sul ruolo degli Uffici informazione Turistica e più in generale sui temi e i progetti di
Accoglienza. Dopo aver messo a punto un modello di ospitalità originale (l'albergo diffuso) ha fondato l'Associazione
nazionale degli Alberghi Diffusi della quale è Presidente. L'associazione ha ricevuto, al World Travel Market di Londra
l'ambito WTM Global Award. Fondatore e Presidente dell’Associazione Nazionale Piccoli Musei.

2