File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



STAMPA CAMPANIA MENSILE APRILE 2014.pdf


Anteprima del file PDF stampa-campania-mensile-aprile-2014.pdf

Pagina 1 2 3 4 5 6 7 8

Anteprima testo


2 Anno 21- N. 7 - Aprile 2014

Stampa Campania Mensile di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

POLITICA - ATTUALITA’
L’avvocato Arnaldo Gadola:”Mi batterò per arginare il fenomeno inquinamento”

Il presidentedel NuovoCentroDestraRecale hale ideechiare
Lasuaascesain politicaporterebbesolo benefici ai cittadini
Recale - Il presidente del Nuovo Centro
Destra di Recale Avv. Arnaldo Gadola si stà
già attivando per le prossime elezioni
amministrative di Recale previste nel
Maggio del 2017. Lui è un uomo copn idee
chiare, concreto soprattutto, cerca di
andare al sodo senza promettere ma
badando ai fatti. Tra i suoi programmi
spicca l’inquinamento, un fenomeno molto
preoccupante che assilla numerosi
cittadini italiani. “Infatti - afferma il
penalista Arnaldo Gadola -, l’inquinamento
è tra le tante problematiche che solo un
politico che conta può sicuramente
arginare. Una famiglia con bambini oppure
anziani non è libera di fare una passeggiata
a piedi, ma auto, motorini, autobus,

camion con certe problematiche emanano
delle sostanze nocive alla salute di tutti noi,
provocando loro nausea e problemi
respiratori allergici. Tutto questo può
causare non solo dei seri danni respiratori
ma danneggia soprattutto i polmoni. Il mio
obiettivo, naturalmente è di battermi per
questo fenomeno molto deleterio. Bisogna
chiedere all’Epa, l’agenzia federale per la
protezione dell’ambiente di introdurre
nuove norme per ridurre l’inquinamento
provocato dai tubi di scappamento del
camion, motorini, autobus e auto che
sicuramente presentano dei difetti che
potrebbero essere ripristinati con controlli
periodici ai rispettivi centri di revisione.
Basti pensare che i mezzi di trasporto

L’obiettivo è di far sapere alle vittime che esiste una via d’uscita

Corso Teorico pratico sulle donne
Nuove tecniche sulla difesa personale
Si è tenuto presso la sede provinciale
ENSI in via Tanucci, un corso teoricopratico sulla violenza sulle donne e sulla
violenza domestica organizzato
dall’ANASPOL (Associazione Nazionale
Agenti e Sottufficiali Polizie Locali), dalla
Rome Academy e dalla Fikm
(Federazione Italiana Krav Maga), con il
coordinamento dell’avv. Remigia
Cavazzuti. Hanno portato il loro saluto agli
organizzatori e alle donne presenti la
consigliere provinciale di Caserta per le
pari opportunità dott.ssa Francesca
Sapone e il presidente del consiglio
comunale di Caserta dott. Gianfausto
Iarrobino. “L’obiettivo di questo corso è
duplice, da un lato diffondere il messaggio
che da ottobre scorso, finalmente, in Italia
la violenza di genere sulle donne e quella
domestica sono diventati reati specifici,
dall’altro far sapere alle vittime che esiste
una via d’uscita e che non solo vittime
passive. Se ogni anno in Italia muoiono
oltre 130 donne, e, tra queste, il 70% per
mano di partner, ex partner, il resto per

mano dei compagni, fidanzati e compari,
vuol dire che occorre lavorare ancora
molto per far conoscere l’esistenza di un
fenomeno ancora sommerso che, forse
troppo spesso, rimane chiuso proprio tra
le pareti di casa. “Ha dichiarato
Alessandro Marchetti, presidente
dell’Anaspol, e funzionario della polizia
locale in servizio presso la sezione di
polizia giudiziaria della Procura della
Repubblica di Roma, che ha tenuto il
corso teorico-pratico. “Durante una
aggressione la donna “ha aggiunto
l’istruttore di Self Defense Fikm Maria
Grazia di Cataldo che ha tenuto il corso
pratico insieme a Marchetti “spesso non
sa cosa fare e la paura rischia di diventare
panico, paralizzando il corpo. Senza
avere un fisico bestiale, con la
conoscenza di alcune semplici tecniche di
difesa personale, si può tentare di
diminuire l’asimmetria di forza tra uomo e
donna al fine di avere il tempo necessario
per trovare una via d’uscita”.
Luigi Barca

costituiscono la seconda fonte di
inquinamento in Italia. L’inquinamento
ambientale la definisco un’arma di
distruzione di massa. La mia futura ascesa
in politica è di limitare le emissioni
di ossidi, di azoto e di particolato
emessi da auto, camion, autobus
e anche motorini che presentano
sicuramente delle problematiche con
i proprietari che non provvedono
a riparare o per negligenza o per altri
mo t ivi, p u rtro p p o ciò d a n n eg gia
la salute di tutti noi e anche
la loro naturalmente. La riduzione
Delle emissioni contribuirà a rendere più
p u l i t a l ’a r i a c h e r e s p i r i a m o ”.
Gaetano Madonna

Riuscita manifestazione dell’associazione Il Tartufo

Alla Botteghella di Mezzano Caserta
La cultura del Tuber Aestivum
Caserta - Promuovere la cultura del Tuber
Aestivum è l’obiettivo perseguito
dall’associazione “Il Tartufo” che ha
organizzato presso “La Botteghella” a
Mezzano di Caserta la degustazione del
tartufo tifatino. Il tartufo tifatino è
espressione di resistenza e rinascita della
terra salubre di cui parlavano Orazio e
Goethe. Ottima l’organizzazione
dell’avv.Pasquale Costagliola e del
presidente dell’associazione Vincenzo
Tammaro. Tra gli invitati ospiti illustri tra cui
gli avvocati Arnaldo Gadola e il noto
imprenditore Roberto Iapicca.

Stampa Campania
Mensile Indipendente di Informazione
Autorizzazione Testata N.452 del 20 Maggio 1994Registrato c/o il Tribunale di S.Maria C.V. - CE

Editore e Direttore Responsabile
Arnaldo Gadola

Direttore pubblicità: Luigi Barca; Collaboratori: Caterina Capasso,
Mario Conforto, Fabio Napolitano, Gaetano Madonna

Direzione e Redazione: Via Gadola Vico Bellini, 3 - Recale (Ce)
I singoli autori sono responsabili di quanto riportato negli articoli da essi
firmati e non impegnano in nessun caso l’Amministrazione del giornale.

Grafica, impaginazione e stampa: Direzione di “Stampa Campania”