File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



programma 2014 .pdf



Nome del file originale: programma 2014.pdf
Titolo: Microsoft Word - programma 2014.doc

Questo documento in formato PDF 1.3 è stato generato da Word / Mac OS X 10.9.2 Quartz PDFContext, ed è stato inviato su file-pdf.it il 28/04/2014 alle 00:42, dall'indirizzo IP 93.36.x.x. La pagina di download del file è stata vista 770 volte.
Dimensione del file: 270 KB (9 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


 

 
PROGRAMMA  DELLA  LISTA  CIVICA  
“PER  USMATE  VELATE  MARILENA  SINDACO”  
ELEZIONI  AMMINISTRATIVE  25  MAGGIO  2014  
 

Chi  siamo  
 
La   Lista   civica   “Per   Usmate   Velate”,   nata  cinque   anni   fa   dal   confronto   tra   forze   politiche   locali,   si   ripresenta  
a  questa  scadenza  elettorale  in  continuità  con  l’esperienza  passata,  ma  con  forti  segnali  di  rinnovamento.    
La  denominazione  della  lista  per  il  nuovo  mandato  2014/2019  è  “Per  Usmate  Velate  Marilena  Sindaco”.  
La  lista  accoglie  nuovi  candidati  rappresentanti  della  società  civile,  impegnati  nei  diversi  ambiti  che  formano  
la  nostra  comunità.    
 
I  candidati  della  lista  sono  persone  con  sensibilità  politiche  diverse,  ma  che  hanno  scelto  di  lavorare  insieme  
unicamente  nell’interesse  dei  cittadini  di  Usmate  Velate,  con  la  volontà  di  assicurare  alla  nostra  città  una  
amministrazione  attenta  alle  esigenze  dei  cittadini  e  rispettosa  del  territorio.    
   
Il   nostro   programma   è   basato   su   questi   valori,   condivisi   attraverso   il   confronto   democratico   tra   forze  
politiche  e  persone  libere  da  vincoli  di  partito:  
 
! la  forte  sensibilità  sociale  intesa  come  attenzione  costante  ai  bisogni  dei  cittadini  e  alle  fasce  deboli  
in   particolare,   per   la   tutela   del   diritto   di   cittadinanza   di   tutte   le   persone,   alla   base   della   nostra  
Costituzione;   alle   spinte   propositive   delle   varie   associazioni   presenti   sul   territorio;   agli   interventi  
volti  all'integrazione  sociale  e  culturale;  al  bisogno  di  aggregazione  e  socialità;    
! il  riconoscimento  del  volontariato  come  risorsa  preziosa  del  tessuto  sociale,  pur  non    sostitutiva  dei  
doveri  istituzionali;  
! la   promozione   di   cultura   quale   importante   investimento   per   la   crescita   degli   individui   e   della  
società  tutta,  con  particolare  attenzione  all'educazione  dei  bambini/e  e  dei  ragazzi/e;    
! la   corretta   gestione   del   territorio,   mirata   alla   sua   conservazione   e   alla   tutela   dell’ambiente,   in  
un’ottica  di  sviluppo  sostenibile,    perchè  sia  patrimonio  delle  le  future  generazioni;    
! la   trasparenza   dell'azione   amministrativa   per   favorire   la   partecipazione   dei   cittadini   alla   vita   sociale  
mediante  l’informazione  e  il  confronto;  
! l’atteggiamento   costruttivo   e   fiducioso,   capace   di   cogliere   e   comprendere   le   criticità,   ma   deciso  
altresì  a    trovare  soluzioni  e  a  valorizzare  le  energie  e  la  creatività;    
! il   rifiuto   di   ogni   discriminazioni   verso   persone   e   culture   diverse,   nonché   di   posizioni   estremistiche   e  
dogmatiche;        
! la  legalità,  non  come  passivo  rispetto  delle  regole,  ma  come  cultura  di  valori  civili  da  diffondere  e  
coltivare,  come  vigilanza  e  netta  condanna  di  ogni  forma  di  illegalità;      
 
La   presenza   di   sette   candidate   donne   e   la   riconferma   della   candidata   Sindaca   rappresentano   un  
riconoscimento  del  valore  delle  persone,  prima  che  un’applicazione  meccanica  di  quote  di  genere.    
Infine,  ma  non  ultimo,  la  lista   riconosce   la   Carta   Costituzionale   come  elemento  fondante   della   Repubblica,  
una   e   indivisibile,   nata   dai   valori   della   Resistenza,   attraverso   l’impegno   civile   e democratico   di   tutti   gli  
Italiani.  
 

1

 
 
 

 
Cosa  vogliamo  fare  
 

La  centralità  del  cittadino    
da  tutelare  nei  suoi  diritti  e  nei  suoi  bisogni,  
da  sostenere  in  tutte  le  forme  di  impegno  associativo.  
Il  Welfare  comunale,  la  tutela  della  salute,  gli  anziani,  i  giovani,  il  volontariato  
sociale.    
Saranno  garantiti  i  livelli  degli  interventi  e  della  spesa  e  potenziati  con  attenzione  e  valutazione  dei  nuovi  
bisogni.  
Il   Comune   continuerà   ad   avvalersi   delle   prestazioni   e   dei   servizi   dell’azienda   speciale   a   partecipazione  
pubblica  “Offerta  Sociale"di  cui  è  socio.  
 
! Sostegno   alle   famiglie,   al   disagio,   alla   disabilità   con   contributi   propri   in   base   ai   regolamenti  
comunali  e/o  tramite  contributi  regionali  e/o  ministeriali  gestiti  da  Offerta  Sociale.  
! Sostegno   al   Fondo   di   solidarietà,   in   collaborazione   con   le   Parrocchie,   destinato   a   chi   ha   perso   il  
lavoro  a  causa  della  crisi;  valutazione  per  il  coinvolgimento  di  altre  agenzie  del  territorio.    
! Sostegno  ai  progetti  di  Casa  Famiglia  a  favore  delle  persone  fragili.  
! Sostegno   al   gruppo   Volontari   del   Trasporto,   nella   gestione   dello   sportello   e   per   l’acquisto   di  
nuovi  automezzi.  
! Sostegno  allo  sportello  stranieri  e  al  doposcuola  per  alunni  stranieri  delle  scuole  dell’obbligo,  su  
segnalazione  degli  insegnanti  dell’istituto  comprensivo.  
! Valorizzazione  e  sostegno  alle  attività  di  tutte  le  numerose  associazioni  del  territorio,  anche  di  
quelle  impegnate  in  progetti  di  solidarietà  internazionale.  
! Mantenimento  delle  vacanze  invernali  al  mare  per  pensionati  e  del  servizio  di  cure  termali.  
! Riorganizzazione   dell’attuale   sede   dell’associazione   “Anziani   di   Usmate”   da   ripensare   come  
spazio   polifunzionale   per   attività   del   tempo   libero,   da   destinare   a   luogo   di   incontri,   iniziative,  
corsi...  
! Mantenimento  dell’iniziativa  “Le  isole  della  salute”    e  aumento  della  dotazione  di  defibrillatori  
sul  territorio.    
! Attenzione,   prevenzione   e   assistenza   alle   problematiche   inerenti   tutte   le   patologie   fisiche   e  
psichiche,  in  particolare  alle  nuove  forme  di  dipendenza  quali  il  gioco  patologico.  
! Sostegno   al   lavoro   con   assunzioni   di   personale   a   tempo   determinato   attraverso   voucher,   o   con  
bandi  mirati.  
! Gestione   degli   alloggi   di   proprietà   comunale,   attraverso   criteri   di   accesso   trasparenti,     con  
attenzione  e  valutazione  delle  necessità  abitative  dei  meno  abbienti.  
! Promozione   di   forme   di   edilizia   convenzionata   per   far   fronte   a   reali   necessità   abitative,   in  
particolare  giovani  coppie,  adulti  soli  con  minori.  
! Mantenimento   del   Centro   di   aggregazione   giovanile   gestito   da   Spazio   Giovani,   e   suo  
potenziamento,   perchè   sia   sempre   più   rispondente   alle   aspettative   di   adolescenti   e   giovani   e  
ne  favorisca  il  coinvolgimento.  
 
 
 
 

2

!

 
 
 
Stimolo,  attraverso  la  Consulta  Giovani  o  incontri  nell’ambito  scolastico,  ad  una  partecipazione  
attiva  a  iniziative  e  progetti  del  territorio  per  incentivare  l’apertura  dei  ragazzi  al  sociale,  alla  
cultura,  all’educazione  ambientale,  allo  sport.      

 

Istruzione  e  servizi  per  l’infanzia  
Il   sostegno   all’educazione   dei   nostri   ragazzi   ha   avuto   e   continuerà   ad   avere   un   posto   prioritario   tra   gli  
obiettivi   del   nostro   lavoro.   Verranno   quindi   potenziati   l’offerta   formativa,   in   collaborazione   con   l’Istituto  
Comprensivo   di   Usmate   Velate,   e   tutti   i   servizi   a   supporto   delle   famiglie.   Continuerà   ad   essere   riconosciuto  
il  valore  educativo  dell’offerta  formativa  degli  Enti  Morali  e  privati.  
 
! Potenziamento   del   Piano   del   Diritto   alla   Studio,   con   l’inserimento   di   nuovi   progetti   educativi  
proposti  dalla  scuola  o  offerti  da  Enti  e  Associazioni.  
! Stanziamento  annuo  per  arredi,  e  nuove  dotazioni  multimediali.  
! Riconoscimento  al  merito  scolastico  con  borse  di  studio  per  studenti  della  scuola  secondaria  di  
primo  e  secondo  grado  e  per  universitari.  
! Riconoscimento   per   lavori   di   gruppo   su   temi   socio-­‐storico-­‐culturali   per   le   classi   dell’Istituto  
Comprensivo.  
! Mantenimento   delle   convenzioni   con   le   scuole   dell’infanzia   gestite   dagli   Enti   Morali   e   i   con   i  
nidi  gestiti  da  Enti  morali  e  privati  del  territorio,  per  il  contenimento  delle  rette  agli  utenti.  
! Stanziamenti   annuali   alle   famiglie,   in   base   al   reddito,   per   l’abbattimento   della   retta   di  
frequenza.  
! Organizzazione  di  centri  estivi  e  sostegno  alle  attività  estive  degli  oratori.  
! Organizzazione  del  servizio  di  pre  e  post  scuola  per  le  scuole  dell’Infanzia  e  Primarie.  
! Adesione   al   Centro   Territoriale   Permanente   (CTP)   con   sede   ad   Arcore   per   il   riconoscimento  
della  Scuola  di  italiano  per  adulti  stranieri  gestita  dal  Circolo  Gaia  Legambiente.  
! Supporto  educativo-­‐didattico  al  disagio  e  alla  disabilità  nella  scuola  dell’obbligo.  
! Supporto  con  progetti  di  prima  alfabetizzazione  agli  alunni  stranieri.  
 

Cultura  ed  Educazione  Civica  
Sono  valori  per  noi  fondamentali  e  punti  qualificanti  del  nostro  programma  che  andremo  a  sostenere  con  la  
ricerca  di  strumenti  e  collaborazioni  che  possano  sopperire  alla  grave  e  miope  limitazione  di  stanziamenti  
prevista  dalla  normativa.  
Sono  investimenti  sulle  persone  e  sulla  comunità,  essenziali  per  la    formazione,  la  crescita,  la  partecipazione  
nella  convivenza  e,  siamo  convinti,  sono  anche  fonte  di  sviluppo  economico.  
 
! Sostegno   e   potenziamento   delle   attività   della   biblioteca:   conferenze,   incontri   con   gli   autori,  
gruppi   di   lettura,   allestimento   di   mostre   e   spettacoli,   visite   guidate   a   mostre   ,   musei,   città  
d’arte,   serate   di   osservazione   col   telescopio,   cineforum   estivo,   falò   di   S.   Antonio,   accesso   a  
internet,  biblioteca  digitale…  
! Adesione  e  sostegno  ai  progetti  del  Sistema  Bibliotecario  Vimercatese.  
! Partecipazione  a  progetti  culturali  sovracomunali:  Ville  Aperte,  Ultima  luna  d’estate.  
! Sostegno  alle  iniziative  della  Consulta  Cultura.  
! Sostegno  alle  iniziative  delle  associazioni  culturali  del  territorio,  artistiche,  teatrali,  musicali.  
 
 
 
 
 

3

!

!
!
!
!
!
!
!
!
!
!
!

 
 
 
 
Promozione  di    eventi  e  iniziative  che valorizzino  la  storia,  la  lingua,  le  tradizioni,  l’identità  del  
nostro   territorio,   ma   anche   che   educhino   alla   conoscenza   di   culture   diverse   e   favoriscano  
processi  di  vera  integrazione.  
Realizzazione   di   un   nuovo   volume   dedicato   alle   opere   dello   scultore   Vincenzo   Vela   e   alla  
cappella  S.  Felice  dove  sono  custodite.  
Corsi   gratuiti   di   aggiornamento   sull’uso   del   computer   e   di   lingue   straniere   grazie   alla  
collaborazione  di  insegnanti  volontari.  
Corso  gratuito  di  tai  chi.  
Celebrazione  delle  festività  civili,    in  collaborazione  con  le  associazioni  e  con  gli  studenti  delle  
scuole  del  territorio.  
Conferimento  delle  benemerenze  civiche  e  dei  riconoscimenti  a  cittadini  e  associazioni.  
Consegna  della  Costituzione  ai  diciottenni.  
Accoglienza  e  dono  di  benvenuto  ai  neonati.  
Celebrazione  del  Giorno  della  Memoria  e  della  Giorno  del  Ricordo.  
Celebrazione  della  Giornata  Internazionale  della  Donna.  
Riconoscimento    dello”  Ius  Soli”  ai  minori  nati  in  Italia  da  genitori  stranieri.  
Adesione  ad  altri  momenti  e  Giornate  legati  ai  temi  sociali  e  ambientali.  

Sport  e  tempo  libero  
La    pratica  dello  sport  è  intesa  come  valore,  lontana  da  aspetti  commerciali  e  consumistici,  e  deve  rivolgere  
l’attenzione  soprattutto  all’attività  giovanile  gestendola,  quando  possibile,  in  connessione  con  la  scuola  sia  
pubblica   che   privata   e   con   gli   oratori,   in   modo   da   garantire   la   massima   diffusione   possibile   dell’attività  
sportiva.  
 
! Sostegno  alle  manifestazioni    e  agli  eventi  organizzati  da  tutte  le  società  sportive  del  territorio,  
a  carattere  ludico-­‐  ricreativo  ed  educativo,  prima  che  agonistico.  
! Riorganizzazione   della   gestione   del   centro   sportivo   comunale   con   la   stipula   di   nuove  
convenzioni.  
! Organizzazione   di   eventi   che   coinvolgano   una   pluralità   di   soggetti     e   che   favoriscano   la  
partecipazione,    la  socializzazione  e  una  migliore  fruizione  del  territorio.  

 

Trasparenza  e  partecipazione  mediante  l’informazione  e  il  confronto.  
A  garanzia  della  correttezza  amministrativa  e  della  buona  amministrazione  saranno  potenziati  tutti  i  canali  
di  comunicazione  con  i  cittadini.  
 
! Valorizzazione  delle  consulte  e  delle  commissioni  comunali.  
! Creazione  di  nuove  consulte  inerenti  i  bisogni  dei  cittadini.    
! Verifica  della  possibilità  di  apertura  settimanale  di  uno  sportello  comunale  di  front-­‐office  con  i  
cittadini,  a  Velate.  
! Incentivazione   alla   partecipazione   anche   di   singoli   cittadini   ad   attività   di   completamento   e   di  
supporto  nell’ambito  della  cultura,  dello  sport,  dell’ambiente,  delle  attività  del  tempo  libero.    
! Mantenimento  dell’edizione  cartacea  del  Notiziario  Comunale,  per  una  sua  capillare  diffusione  
anche  tra  chi  non  usa  lo  strumento  informatico.  
 
 
 

4

 
 
 
!
!
!
!
!
!
!
!

Utilizzo   di   mezzi   di   comunicazione   immediati   quali   i   pannelli   grafici   stradali   per   una  
informazione  sempre  più  tempestiva.  
Razionalizzazione  e  potenziamento  dei  luoghi  di  esposizione  dei  manifesti  istituzionali.  
Aggiornamento  costante  delle  informazioni  sul  sito  web  comunale.  
Diffusione  delle  notizie  in  tempo  reale  attraverso  la  news  letter  comunale.  
Utilizzo   di   tutte   le   possibilità   comunicative   interattive   offerte   dal   web,   compresi   i   social  
network.  
Potenziamento   dell’utilizzo   degli   strumenti   informatici   per   facilitare   e   semplificare   l’interazione  
tra    i  cittadini  e  gli    uffici.    
Implemento  dell’utilizzo  della  posta  certificata  per  la  notifica  degli  atti  di  consiglio  e  di  giunta,  
nonché  per  le  comunicazioni  tra  enti.  
Creazione  di  zone  di  free  wi-­‐  fi.  

Il    bisogno  di  sicurezza  
Una  comunità  è  vivibile  anche  quando  i  cittadini  che  vi  fanno  parte  si  sentono  sicuri.  
Le   nostre   risposte,   a   livello   locale,   al   legittimo   e   crescente   bisogno   di   sicurezza,   vogliono   essere   civili   e  
democratiche   e   contribuire   a   creare   un   clima   di   civile   convivenza,   di   rispetto   delle   regole   e   di   tutela   dei  
diritti,  attraverso  il  coinvolgimento  e  la  consapevolezza.    
   
! Sostegno  al  Corpo  di  Polizia  Sovracomunale  “dei  Colli  Brianza  Est”  :  ristrutturazione  della  sede  
del   comando,   potenziamento   delle   dotazioni   tecnologiche   e   approvazione   del   nuovo  
regolamento.  
! Utilizzo   sempre   più   mirato   delle   immagini   fornite   dall’impianto   di   videosorveglianza   per   il  
controllo  del  territorio  e  come  valido  aiuto  al  Comando  Carabinieri  di  Arcore.  
! Potenziamento  della  figura  del  vigile  di  quartiere  per  una  migliore  tutela  dei  centri  storici,    dei  
parchi  urbani,  degli  esercizi  commerciali  e  per  garantire  maggior  sicurezza  soprattutto  alle  fasce  
più  fragili  della  popolazione.  
! Potenziamento  degli  interventi  di  controllo  e  di  pattugliamento  attraverso  una  organizzazione  
ottimale  delle  risorse  umane  e  un  uso  adeguato  dei  mezzi  in  dotazione.  
! Utilizzo  di  un  ausiliario  della  sosta  per  il  controllo  dei  veicoli  nei  centri  storici.  
! Sostegno   al   Gruppo   Comunale   di   Volontari   della   Protezione   Civile   con   il   potenziamento   di  
strumenti  operativi.  
! Organizzazione   sistematica   delle   ricognizioni   del   Gruppo,   in   collaborazione   con   l’Ufficio   Tecnico  
Comunale,  per  interventi  di  messa  in  sicurezza  del  territorio,  in  particolare  dei  corsi  d’acqua.        
! Approvazione   del   Nuovo   Piano   di   Sicurezza   Comunale;   test   di   monitoraggio   durante   le  
esercitazioni  della  Protezione  Civile.  
! Mantenimento   del   gruppo   delle   Guardie   Ecologiche   Volontarie   a   supporto   alla   formazione   di  
una  maggiore  consapevolezza  di  rispetto  dell’ambiente.  
! Contrasto   agli   atti   di   vandalismo   e   di   abbandono   di   rifiuti   attraverso   campagne   di  
sensibilizzazione   civica,   anche   con   il   coinvolgimento   delle   scuole   e   delle   Guardie   Ecologiche  
Volontarie,  chiamate  in  via  prioritaria  a  svolgere  questo  compito.  
 
 

5

Il  territorio  come  valore:  
il  contrasto  al  consumo  di  suolo
lo  sviluppo  nel  rispetto  dell’uomo  e  dell’ambiente.
 
 
Urbanistica    Consumo  di  suolo  
   
Il  contenimento  del  consumo  di  suolo  in  quanto  risorsa  non  riproducibile  è  il  tema  centrale  dei  progetti  di  
revisione   delle   normative   inerenti   la   pianificazione   urbanistica   sia   regionale,   con   la   modifica   dell’attuale  
L.R.12/2005,   sia   nazionale,   con   un   disegno   di   legge   attualmente   all’attenzione   delle   commissioni  
parlamentari.  
La   riduzione   del   consumo   di   suolo,   il   riuso   del   suolo   edificato,   la   valorizzazione   delle   aree   verdi   sono  
dunque  i  parametri  di  cui  tener  conto  nella  revisione  del  nostro  PGT  vigente.  
 
! Attenzione   all’evolversi   delle   normative,   coniugando   la   salvaguardia   del   territorio,   con  
l’interesse   della   comunità   e   le   legittime   istanze   dei   cittadini,   nell’ottica   del   principio  
costituzionale  del  rispetto  della  competenza  dei  diversi  livelli  di  governo.  
! Revisione   degli   indici   di   edificabilità   laddove   la   loro   applicazione   si   configuri   come   danno   al  
territorio  e  all’ambiente.  
! Valutazione  dell’inserimento  di  nuove  aree  nel  PLIS  dei  Colli  Briantei,  per  un  ampliamento  dei  
confini  delle  aree  protette.  
! Sostegno   ai   PLIS   del   territorio,   per   l’attuazione   di   un’oasi   protetta   dall’attività   venatoria   nelle    
loro  aree.  
! Partecipazione   attiva   al   processo   di   integrazione   dei   PLIS   verso   forme   di   gestione   associata   e  
verso  la  formazione  di  un  unico  Parco  Regionale.  
! Riqualificazione  e  recupero  dei  sentieri    in  convenzione  con  le  associazioni  del  territorio.  
! Individuazione   di   un’area   pubblica   da   attrezzare   per   la   realizzazione   di   orti   urbani   da   assegnare  
in  convenzione  a  singoli  cittadini.  
! Stipula  di  convenzioni  con  gli  operatori  che  coltivano  le  aree  agricole  comunali.  
! Individuazione  di  un’area  da  attrezzare  per  la  sgambatura  cani.  
! Attuazione   del   progetto   di   messa   in   sicurezza   dei   torrenti   grazie   al   contributo   ottenuto   da  
Regione  Lombardia.  

 
Viabilità  sostenibile  
La   manutenzione   ordinaria   dei   percorsi   stradali,   mai   trascurata   negli   anni   passati   nonostante   gli   importanti  
tagli  alle  spese  per  investimenti  subite  dai  Comuni,  verrà  potenziata.  
 
! Creazione  di  un  nuovo  percorso  pedonale  protetto  in  via  Impari  Inferiore.  
! Completamento  della  pista  ciclopedonale  di  Via  Verdi.  
! Predisposizione  di  un  progetto  per  un  sistema  di  piste  ciclo-­‐pedonali  di  collegamento  dei  tratti  
già  esistenti.  
! Manutenzione  ordinaria  e  straordinaria  di  strade,  marciapiedi,  piste  ciclabili,  a  garanzia  di  un  
miglioramento  complessivo  della  rete  veicolare  e  pedonale.  
! Potenziamento  del  monitoraggio  e  del  pronto  intervento  per  la  massima  efficacia  nella  
manutenzione  e  per  una  fruibilità  più  sicura.  
! Studio  di  fattibilità  e  realizzazione  di  una  viabilità  alternativa  per  la  zona  della  scuola  Primaria  
Casati  di  Usmate.  
 
 

6

!

 
 
 
Attenzione  costante  all’avanzamento  di    Pedemontana;  partecipazione  attiva  a  tutte  le  
iniziative  istituzionali  di  contrasto  a  qualsiasi  modifica  del  progetto  iniziale  approvato  dal  CIPE  e  
a  tutti  i  Tavoli  Tecnici  sulle  problematiche  che  si  presenteranno  nel  corso  della  eventuale  
realizzazione.  

 
Centri  storici  e  verde  urbano  
 
Una  città  bella  e  ordinata  è  più  fruibile,  favorisce  gli  incontri,  l’aggregazione  e  contribuisce  alla  formazione  
di  una  comunità  e  di  una  coscienza  civile.  
 
! Valorizzazione  dei  centri  storici,  con  interventi  di  cura  e  miglioramento  dell’arredo  urbano.    
! Concorso  di  idee  per  la  riqualificazione  dei  centri  storici  di  Velate  e  di  Usmate.  
! Particolare  cura  del  verde  urbano.  
! Manutenzione  dei  parchi  pubblici  di  Villa  Scaccabarozzi  e  di  Villa  Borgia,  e  dei  parchi  gioco;    
dotazione  di  nuove  strutture  al  fine  di  renderli    sempre  più  fruibili  e  sicuri.  

 
Edifici  scolastici  
Gli   edifici   scolastici   di   Usmate   Velate,   a   differenza   della   stragrande   maggioranza   degli   edifici   scolastici  
italiani,  rispettano  pienamente  la  normativa  sulla  sicurezza,  grazie  al  programma  di  manutenzione  costante  
che  è  stato  messo  in  atto  annualmente  e  che  continuerà  a  essere  garantito.  
 
! Monitoraggio  demografico  della  popolazione,  con  particolare  riguardo  a  quella  in  età  scolastica,  
per  una  valutazione  e  una  corretta  programmazione  degli  interventi  strutturali  sui  diversi  edifici  
del  territorio,  in  particolare  sugli  edifici  delle  due  scuole    primarie.    
! Mantenimento  del  programma  di  manutenzione  annuale  per  garantire  i  migliori  standar  
qualitativi  ai  luoghi  dove  i  nostri  ragazzi  passano  buona  parte  della  loro  giornata,  anche  con  
interventi  in  funzione  del  risparmio  energetico.

 
Strutture  sportive  
Il   centro   sportivo   comunale,   frequentato   da   centinaia   di   atleti,   di   bambini,   di   ragazzi,   offre   una   vasta  
gamma   di   scelta   di   pratiche   sportive   gestite,   con   la   stipula   di   apposite   convenzioni,   in   collaborazione   tra  
l’Amministrazione  Comunale  e  le  società  sportive.  Tramite  un  finanziamento  ottenuto  con  la  partecipazione  
a   un   bando   regionale   e   un   mutuo   a   tasso   ridotto,   si   è   potuto   predisporre   importanti   progetti   di  
riqualificazione:      
! Ristrutturazione  del  Centro  Sportivo  con  conversione  del  bocciodromo  in    Palavolley.  
! Edificazione  della  nuova  palazzina  servizi.  
! Rifacimento  del  campo  da  calcio  in  sintetico  con  apposita  illuminazione.  
! Manutenzione  e  potenziamento  delle  strutture  sportive  del  Centro  Civico  di  Cascina  Corrada.  
 

Cimiteri    
!
!
!

 
Ampliamento  del  Cimitero  di  Usmate  e  costruzione  di  nuovi  loculi.  
Creazione  di  nuove  tombe  nel  Cimitero  di  Velate.  
Esternalizzazione  della  gestione.  

 

7

 
L’ambiente:  risparmio  energetico  e  lotta  all’inquinamento  
Il  nostro  Comune,  già  impegnato  sul  fronte  della  tutela  ambientale,  ha  avviato  dal  2010  un  programma  di  
riduzione   dei   consumi   energetici,   aderendo   al   Patto   dei   Sindaci   e   adottando   il   PAES   (Piano   d’azione   per  
l’energia   sostenibile)   la   cui   attuazione,   monitorata   dall’Unione   Europea,   va   a   perseguire   un   duplice  
risultato:  rispetto  dell’ambiente  e  contenimento  della  spesa  corrente.    
I  prossimi  investimenti:    
 
! Sostituzione  dei  serramenti  dell’edificio  di  via  Luini.  
! Installazione  di  un  impianto  fotovoltaico  sull'edificio  scolastico  di  via  Luini.  
! Installazione  di  un  impianto  fotovoltaico  sulla  nuova  palazzina  servizi  del  Centro  Sportivo.  
! Conclusione  del  percorso  già  in  atto  con  Enel  Sole  per  l’acquisizione  da  parte  del  Comune  dei  
pali  della  pubblica  illuminazione.  
! Avvio   del   progetto   di   riqualificazione   degli   stessi   con   corpi   illuminanti   a   basso   consumo  
energetico,  a  fronte  di  un  miglioramento  del  servizio.  
! Sostituzione  dei  punti  luce  degli  edifici  pubblici  con  lampade  di  ultima  generazione  a  consumo  
energetico  ridotto.    
! Maggior   uso,   nel   rispetto   della   normativa   vigente   sugli   acquisti,   di   energia   verde   per  
l’alimentazione  degli  impianti  termici  comunali.  
! Acquisto  di  alimenti  a  chilometro  zero  nel  capitolato  delle  mense  scolastiche.  
! Sensibilizzazione   al   consumo   di   acqua   dell’acquedotto   durante   gli   eventi   patrocinati   dal  
Comune.  
! Sensibilizzazione  della  popolazione  e  interventi  nelle  scuole  sui  temi  del  risparmio  energetico,  
in  collaborazione  con  Infoenergia.  
! Incentivazione  del  Piedibus  per  gli  alunni  delle  scuole  dell’obbligo.  
 

Il  patrimonio  artistico  comunale,  una  ricchezza  di  tutti.  

Siamo  convinti  che  investire  in  cultura  sia  necessario  e  positivo  non  solo  per  l’economia,  ma  per  la  coesione  
sociale  e  per  creare  l’identità  sociale  e  culturale  di  una  comunità.  
 
! Restauro   conservativo   della   Cappella   S.   Felice   e   suo   inserimento   in   circuiti   di   fruibilità  
territoriali,  oltre  a  quello  di  “Ville  Aperte”.  
! Ristrutturazione,  di  concerto  con  la  parrocchia  di  Usmate,  della  torre  campanaria  di  via  Roma.  
! Studio   di   fattibilità   e   ricerca   di   finanziamenti   per   la   ristrutturazione,   contestualmente   alla  
definizione  della  destinazione  d’uso,  del  piano  nobile  di  Villa  Scaccabarozzi.  
! Recupero  strutturale  della  Limonaia  situata  nel  parco  di  Villa  Scaccabarozzi,  da  adibire  a  nuovo  
spazio  espositivo.  
! Interventi   di   manutenzione   programmata   delle   Ville   Comunali,   come   da   progetto   già  
predisposto  col  contributo  del  Distretto  Culturale  Diffuso,  in  collaborazione  con  la  Provincia  di  
Monza  Branza.  
 
 

 

8

 
Il  lavoro,  il  commercio,  le  attività  produttive,  Expo  2015  
In   un   contesto   di     estrema   difficoltà   lavorativa   è   compito   preciso del   Comune   facilitare   l’insediamento   di  
strutture   lavorative   di   piccola   /media   impresa,   di   artigianato,   di   commercio,   che   diano     impulso   alla  
creazione   di   nuovi   posti   di   lavoro;   presteremo   quindi   la   massima   collaborazione   agli   operatori   economici  
che  intendono  investire  in  lavoro  sul  nostro  territorio.  
 
! Potenziamento   del   Distretto   del   Commercio   della   Brianza   dei   Parchi   e   partecipazione   ad   ulteriori  
bandi  regionali  a  sostegno  degli  esercizi  commerciali.  
! Inserimento  del  nostro  Distretto  commerciale  nel  circuito  delle  attrattivita'  di  Expo  2015.  
! Potenziamento  del  sito  internet  e  delle  App  per  smartphone  del  Distretto  Commerciale.  
! Sostegno  agli  esercizi  commerciali  di  vicinato  per  rispondere  ai  bisogni  dell’utenza  più  debole.  
! Organizzazione  di  mercatini  periodici  a  tema.  
! Organizzazione  della  Notte  Bianca.  
! Impulso  allo  sportello  SUAP,  per  facilitare  la  presentazione  e  l’iter  delle  pratiche.  
! Riproposta   di   bandi   per   contributi   economici   a   sostegno   dell’assunzione   di   cittadini   di   Usmate  
Velate  e  dell’apertura  di  nuove  attività  sul  territorio  comunale.  
! Adesione   e   sostegno   al   Distretto   Green   and   High   Tech   dei   comuni   del   vimercatese   e   della   Provincia  
di  Monza  Brianza.  

 
Il  bilancio  comunale  e  le  imposte  
 
Gli  importanti  tagli  dei  finanziamenti  statali,    la  non  certezza  delle  normative  di  riferimento  dovuta  al  
susseguirsi  di  leggi  finanziarie,  l’impegno  per  il  rispetto  del  patto  di  stabilità  a  fronte  di  pesanti  sanzioni,  i  
limiti  imposti  all’indebitamento  degli  Enti  pubblici,  la  drastica  diminuzione  degli  oneri  di  urbanizzazione,  
sono  stati  gli  elementi  che  hanno  condizionato  il  percorso  degli  ultimi  anni  di  amministrazione.  
Per  la  realizzazione  degli  obiettivi  futuri:  
 
! Ricerca   delle   opportunità   di   finanziamento   offerte   da   bandi   regionali,   statali,   europei,   anche   in  
partenariato  con  altri  Comuni  o  Enti.  
! Utilizzo   di   piani     finanziari   quali   project   financing   e   forme   di   partenariato   pubblico-­‐privato   per   gli  
investimenti.  
! Massimo   contenimento   delle   aliquote   delle   imposte   comunali,   con   particolare   attenzione   alla  
salvaguardia    delle  fasce  più  deboli.  
! Impegno  a  contenere  le  tariffe  dei  servizi  a  domanda  individuale.  
! Impegno  al  recupero  di  ogni  forma  di  credito.  
! Costante  controllo  per  il  contenimento  della  spesa  corrente  entro  i  limiti  di  legge.  
! Valutazione   di   possibili   convenzionamenti   con   altri   Comuni   al   fine   di   ottimizzare   la   gestione   dei  
servizi  a  fronte  di  un  risparmio  economico.  
! Partecipazione  attiva  a  tutte  le  azioni  messe  in  campo  per:  
- la  revisione  del  patto  di  stabilità  relativamente  all’edilizia  scolastica  e  alla  prevenzione  del  
rischio  idrogeologico;  
- il  trasferimento  ai  Comuni  dell’intero  gettito  della  tassazione  immobiliare.  
 
   
 
 

9


Documenti correlati


Documento PDF relazione al rendiconto di gestione 2014 d lgs 77 95
Documento PDF programma movimento 5 stelle
Documento PDF 1 274 20151029163543
Documento PDF programma elettorale 20
Documento PDF programma amministrativo
Documento PDF slide redaelli evento di lancio por 12 05 2015 2


Parole chiave correlate