File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



PROGRAMMA AMMINISTRATIVO UFFICIALE(1) .pdf



Nome del file originale: PROGRAMMA AMMINISTRATIVO UFFICIALE(1).pdf
Autore: mio

Questo documento in formato PDF 1.5 è stato generato da Microsoft® Word Starter 2010, ed è stato inviato su file-pdf.it il 28/04/2014 alle 14:26, dall'indirizzo IP 151.40.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1099 volte.
Dimensione del file: 580 KB (19 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Programma Amministrativo Rufina 2014
Rufina 5 stelle

pagina 2 di 19

IL NOSTRO IMPEGNO,
LA NOSTRA FORZA!
Gli eletti rappresentano gli elettori e non se stessi. Sono i portavoce nelle sedi
istituzionali dell’intero MoVimento. Pertanto, porteranno avanti le posizioni del
MoVimento e dei suoi elettori e non le proprie idee.
Le posizioni da prendere in Consiglio Comunale e nelle altre sedi istituzionali
verranno decise on-line o in riunioni pubbliche con tutti gli attivisti, simpatizzanti
e qualunque Rufinese voglia partecipare. Il consigliere, attraverso la rete di
attivisti che lo supporta, si impegna a valutare tutte le istanze che gli
perverranno dalla popolazione e a darne seguito nelle sedi istituzionali.
Non ci saranno alleanze fisse con nessun’altra forza politica: il nostro voto
sarà favorevole per le proposte in linea coi principi del MoVimento e contrario
per quelle non in linea, indipendentemente da quale schieramento politico le
proponga.
Gli eletti rimettono agli attivisti delle dimissioni in bianco. Periodicamente (ogni
6 mesi) l’operato degli eletti sarà valutato dagli attivisti che possono revocare il
mandato di rappresentanza trasmettendo le lettere di dimissioni agli uffici
competenti, conformemente al concetto secondo cui i politici sono soltanto dei
dipendenti precari al servizio dei cittadini.

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

pagina 3 di 19

INDICE

Lavoro………………………………………pag. 4
Comune e cittadini……………………….pag. 5
Salute……………………………………….pag. 6
Scuola e istruzione………………………pag. 7
Connettività……………………………….pag. 8
Trasporti…………………………………...pag. 9
Energia……………………………………..pag.10
Rifiuti e Ambiente………………………..pag.11
Acqua “Bene comune”………………….pag.15
Sviluppo,tasse, lavori pubblici………...pag.18
Fusione dei Comuni……………………..pag.18

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

pagina 4 di 19

LAVORO
- Istituzione di un marchio “fatto in Valdisieve”. Con questo porteremo lavoro nel
nostro territorio impiegando persone disoccupate ed esodati, in cooperativa
comunale adibita al solo ed unico scopo di rivalorizzare i terreni incolti e
creando prodotti agricoli a km 0.
In che modo?
-

-

-

-

Agiremo sulle aliquote e tasse comunali in modo da agevolare i proprietari
terrieri privati che vorranno aderire a dare in gestione al comune i loro
appezzamenti incolti, per creare contratti di lavoro attraverso una
cooperativa dallo stesso comune. In questo modo ci guadagneranno i
proprietari perché avranno sconti significativi sulle tasse comunali, il
comune creerà occupazione e lavoro senza costi aggiuntivi di affitto per i
terreni; amplieremo un indotto turistico che invoglierà a consumare
prodotti locali del nostro territorio. In sostanza, tutti ci guadagnano e
nessuno ci rimette.
Pubblicazione di bandi di finanziamento regionali/nazionali/europei, con la
conseguente creazione di uno sportello comunale che pubblicizzi e che
favorisca l’accesso ai finanziamenti da parte di cittadini e attività
produttive.
Per disoccupati: servizi pubblici gratuiti in cambio di prestazioni d’opera
gratuita su manutenzioni ordinarie e straordinarie che il comune si trova in
difficoltà a finanziare a causa del patto di stabilità (es: non hai i soldi per la
mensa dei figli o per lo scuolabus? Mi fai il pedi-bus insieme al vigile
oppure mi stasi tutti i tombini e siamo pari).O prestazioni lavorative
temporanee pagate tramite voucher INPS
Creazione di un portale internet per il turismo in Rufina, specificatamente
pensato per promuovere il turismo di tipo enogastronomico, naturalistico o
culturale. Fornirà un accesso a tutte le strutture ricettive/ricreative, ai
servizi ed ai percorsi nella Valdisieve.

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

pagina 5 di 19

COMUNE & CITTADINI
- Nelle valutazioni per l’assegnazione dei posti dirigenziali nelle società pubbliche
o a partecipazione pubblica non deve far punteggio la carriera politica ma
deve essere valutata la formazione e l’esperienza tecnico-professionale
- Ripresa audio e video dei consigli comunali e pubblicazione degli stessi sul
web.
- Resoconto costante alla cittadinanza dei lavori e delle decisioni della giunta,
coinvolgendola in occasione dei progetti di maggior impatto ambientale e di
maggiore spesa, anche tramite il ricorso a procedure referendarie ad ogni
previsione di bilancio annuale sulle decisioni intraprese che vanno potenziate.
- Pubblicazione di tutte le spese personali dei politici a carico della P.A;
monitoraggio continuo delle spese telefoniche.
- Riduzione al minimo delle consulenze esterne tramite valorizzazione del
personale della P.A.
- Disponibilità gratuita di sale conferenze e spazi aperti per le produzioni culturali
delle associazioni no profit quando liberi da concessioni a privati a titolo oneroso.
- Incentivare con la dovuta informazione lo sport tra i giovani e i luoghi di incontro
per gli anziani.
- www.epart.it/udine
Esempio per mappatura in tempo reale di tutte le segnalazioni a livello comunale,
(da sanitarie a stradali ecc..) con monitoraggio continuo dello stato di
avanzamento dei lavori.

Sicurezza
A seguito dei tagli statali avvenuti in questi anni ci poniamo l’impegno a rendere
più sicura la vita dei nostri cittadini attraverso contratti di collaborazione con
associazioni del corpo di Polizia, composte da volontari, che in appoggio alle
forze dell’ordine locale aumenteranno il controllo del territorio per una più
richiesta tranquillità della cittadinanza. Il servizio in questione è gia in opera in
molti comuni toscani e con risultati molto soddisfacenti.

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

pagina 6 di 19

SALUTE
Il comune deve ripartire dai compiti che la legge gli attribuisce: è l'organo
sovrano della comunità ed è preposto a garantire la salute del cittadino,
attraverso l'indirizzo ed il monitoraggio dei servizi, evitando quindi la delega
indifferenziata alle aziende sanitarie che sono organi tecnici non elettivi.
I Comuni, tramite la Conferenza dei Sindaci, hanno compiti di indirizzo, proposta,
vigilanza e amministrazione attiva, attraverso la partecipazione a processi
decisionali inerenti alla programmazione ed la valutazione dei risultati delle
attività aziendali. Tale ruolo, se ben esercitato, assume una funzione
determinante per il buon funzionamento delle strutture sanitarie ospedaliere e
delle ASL locali.
-

-

-

-

Centraline di controllo per informazioni: inquinazione (arpat-asl), la
rilevazione degli agenti atmosferici inquinanti e delle acque e
pubblicazione dei dati, anche quelle dei fontanelli pubblici.
Promuovere e stimolare l'istituzione di servizi di medicina alternativa come
quella fitoterapica e omeopatica.
Apertura di uno sportello sanitario di ascolto dei cittadini e delle loro
esigenze, per raccogliere segnalazioni e lamentele (riferendole alle
autorità preposte) e per fornire informazioni sullo smaltimento di amianto
per i piccoli produttori o privati ..Censimento per accertare dove c’è , e
invogliare nella bonifica per poter usufruire degli incentivi di rimborso del
65% per 15 anni.
Istituzione di un registro in cui inserire dati sanitari e ambientali incrociati
sullo stato di salute dei cittadini al fine di stabilirne la conoscenza.
Vigilanza sugli effetti dell'investimento milionario compiuto dalla Regione
Toscana riguardante il progetto di tessera sanitaria e indirizzo per
migliorarne le potenzialità (inserimento di dati quali notizie sanitarie attuali,
anamnesi, patologie, esami clinici, situazione reddituale necessaria per
essere inseriti nella classe di esenzione).
Esercitare le pressioni necessarie alla realizzazione di un REGISTRO DEI
TUMORI.

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

pagina 7 di 19

ATTIVITA' DI PROMOZIONE E PREVENZIONE
-

-

Promozione di stili di vita alimentari sani e organizzazione, nelle scuole e
negli ospedali, di mense gestite da cooperative locali che utilizzino
obbligatoriamente alimenti biologici a km Zero.
Promozione anche di attività sportive alternative non competitive da
estendere dalla scuola materna fino alle case di riposo. Promuovere la
cultura dello "sport solidale" in alternativa a quello competitivo,
relazionandosi anche con le persone affette da disabilità, sempre
attraverso una programmazione coordinata.

SCUOLA e ISTRUZIONE
- Portare a compimento i lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza dei
plessi scolastici.
- Valorizzare l’offerta formativa finanziando progetti didattico-educativi di
qualità sostenendo la diffusione di “scuola senza zaino”.
- Rivalutazione e abbattimento dei costi della mensa scolastica.
- Creazione di corsi gratuiti di Inglese e informatica allo scopo di avvicinare i
cittadini a nuove forme di comunicazione.
- Manutenzione costante degli edifici scolastici sia internamente che
esternamente.
- Incentivare il pedi-bus per raggiungere la scuola a piedi in maniera
organizzata.
- Incrementare la gratuità dell’offerta scolastica pubblica, valutando la
graduale sostituzione dei libri con testi in formato digitale scaricabili via
internet e reperibili nelle biblioteche comunali.

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

pagina 8 di 19

CONNETTIVITA’
La stella “connettività” vuole sottolineare la logica che sottostà al nostro
Movimento: crediamo fermamente che i cittadini debbano poter usufruire dei
nuovi mezzi di comunicazione per formare comunità, per informarsi, per garantire
trasparenza e per vivere in questa società che viene definita della conoscenza.
L'accesso all'informazione attraverso la Rete deve essere gratuito ed i Comuni
devono considerare la copertura della Rete allo stesso livello della rete elettrica.
Essenziale!
La connettività è lavoro, promuove i servizi e le produzioni locali. La connettività
è turismo. La connettività è democrazia. I Comuni a Cinque Stelle sono Comuni
connessi.
-

-

-

Iniziative volte all’attivazione WI-MAX un sistema di connettività a costi
ridottissimi che permette con una singola antenna di coprire l'intero
territorio comunale, comprese le frazioni, con una velocità di connessione
di gran lunga superiore all'ADSL.
Introduzione della tecnologia VOIP e similari negli uffici comunali.
Iniziative del comune rese pubbliche online tre mesi prima delle loro
approvazione per ricevere i commenti e proposte dei cittadini.
Tutti i bandi e gli appalti online. Tutti gli atti prodotti dalla P.A. on line con
archivio di facile consultazione.
Richiesta certificati e prenotazione sportelli pubblici on-line.
Uso più frequente della consultazione popolare e creazione di un forum
permanente nel sito del comune.
Disponibilità online sul sito del Comune dei calendari per l’uso di spazi
coperti destinati alle attività di associazioni cittadine.
Sostituzione dei costosi sistemi operativi e software applicativi con i
corrispondenti open source (gratuiti) negli uffici pubblici, salvo necessità
specifiche.
Aumentare il riutilizzo dei pc usati.
Wi-fi nelle biblioteche e negli edifici comunali, gratuito.

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

pagina 9 di 19

TRASPORTI
TRASPORTI, MOBILITÀ, PENDOLARISMO
Ripensare la mobilità a scala Valdarno – Valdisieve - Mugello permettendo a tutti
i cittadini di compiere spostamenti più rapidi, più razionali, più economici, meno
stressanti e compatibili con ambiente, salute e socialità.
Per la prima volta, al centro del programma elettorale non c’è l’auto, ma la
necessità di favorire forme di mobilità alternative ed economiche.

TRASPORTO PUBBLICO TRADIZIONALE (treni, autobus)
-

-

Definizione di una rete intermodale integrata a livello della Valdisieve,
favorendone la pubblicizzazione e la comprensione mediante la
definizione di linee specifiche indipendentemente dall’operatore utilizzato.
Promuovere il trasporto intermodale rivedendo tutti i collegamenti tra
parcheggi, stazioni autobus e stazioni ferroviarie.
Revisione di tutti gli orari con il Valdarno e Mugello per favorire
coincidenze e scambio di mezzi in ogni fascia oraria.
Promuovere un servizio minimo notturno, per chi lavora di notte o si vuole
recare presso ritrovi di interesse sociale.
Incremento di bus navetta per collegamenti veloci tra le frazioni montane e
le stazioni ferroviarie del fondovalle in corrispondenza dei treni più
frequentati.

PENDOLARISMO
A tutela dei pendolari, sarà prevista una delega speciale ad un assessore
comunale dedito al controllo e tutela dei pendolari locali, assumendosi chiare
responsabilità di incentivazione alla soluzione dei problemi di ordine e dignità
pubblica.

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

pagina 10 di 19

TRASPORTI ECOSOSTENIBILI
-

-

Alla scadenza dei contratti di servizio mettere come requisito
fondamentale, per partecipare alla gara di assegnazione, l’erogazione
tramite mezzi a ridotto impatto ambientale.
Prevedere nei parcheggi (pubblici o privati ad uso pubblico) aree per
carica di mezzi elettrici e rastrelliere per biciclette.
Individuare aree riservate al car sharing ed al bike sharing nei parcheggi
già esistenti (pubblici o privati ad uso pubblico).

ENERGIA
-

-

-

Obiettivo di portare a compimento il progetto “202020” (riduzione dei
consumi, delle emissioni ed aumento delle produzioni rinnovabili, del
20%), partendo con riduzione dei consumi degli edifici pubblici.
Installazione di pannelli fotovoltaici sugli edifici pubblici e incentivazione
alla loro applicazione su capannoni industriali e commerciali. Locazione a
titolo gratuito di parte delle coperture della P.A. per impianti fotovoltaici a
cittadini privati che non hanno gli spazi necessari (produzione remota).
Incentivazione della produzione distribuita di energia termica con fonti
rinnovabili in piccoli impianti finalizzati all’autoconsumo.
Graduale sostituzione di tutti gli impianti d’illuminazione pubblica del
Comune a led o comunque a risparmio energetico.
Sostegno a tutte le iniziative contro progetti d’installazione di Centrali
Nucleari.
Verifica e progressiva installazione di impianti a gpl/metano del parco
macchine comunale.
Manutenzione degli edifici pubblici, in particolare scuole e palestre
mirando al risparmio energetico (istallazione cappotti termici e impianti
solari termici e fotovoltaici).

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

pagina 11 di 19

RIFIUTI e AMBIENTE
NO AL MEGA INCENERITORE
-

-

-

Gli inceneritori moderni erroneamente chiamati termovalorizzatori
inquinano più dei vecchi ed oltre a un inquinamento locale hanno anche
una contaminazione di aree lontane per la formazione di nano particelle
con più di 200 sostanze impossibili da catturare con qualsiasi tipo di filtro,
che si mescolano nell'aria nelle acque flora e fauna.
Non tutti sanno che, ad esempio, per smaltire negli inceneritori 1
tonnellata di rifiuti (di per se poco inquinanti e poco pericolosi per la salute
umana) alla fine del processo di combustione si formeranno delle ceneri
che si suddividono in ceneri leggere (che derivano dal processo di
trattamento dei fumi) e ceneri “pesanti”o scorie, (che sono la parte che
rimane sulle griglie alla fine del processo di combustione). Ebbene, queste
verranno smaltite a parte in quanto rifiuti speciali, cioè smaltite nelle
discariche B1, quelle per rifiuti tossici, perché le prime contengono
elementi inquinanti quali zinco, piombo, rame, cromo, cadmio, nichel,
mercurio e le seconde, zinco, rame, piombo, cromo, nichel, vanadio,
cobalto, arsenico, cadmio. Tirando le somme si producono nella migliore
delle ipostesi 300 kg di rifiuti speciali, il che vuol dire che i rifiuti che
escono dall'inceneritore sono pari al 30% del totale che entra.
Si stima che dalla Valdisieve potranno arrivare max 22.000 tonn. di rifiuto
secco annuo, mentre per legge regionale sui rifiuti i nuovi impianti devono
minimo bruciare 100.000 tonn. anno, considerando la raccolta
differenziata sempre più diffusa e il cambio di consumi e quindi un calo dei
rifiuti sembra naturale pensare che i rifiuti verranno da molte parti, non
solo dai comuni AER dato ormai per certo che il nuovo inceneritore servirà
tutti i comuni appartenenti ad ATO Toscana Centro (ed alcuni comuni del
Valdarno).

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

pagina 12 di 19

OBIETTIVO “RIFIUTI ZERO”
I vantaggi: tariffe più basse, posti di lavoro, compatibilità con ambiente e salute.
Su cosa si basa: riduzione dei rifiuti a monte e raccolta differenziata finalizzata a
reimmettere i rifiuti nel ciclo produttivo Rufinese come “materie prime seconde”.
STRATEGIA PER RAGGIUNGERE L’OBIETTIVO “RIFIUTI ZERO”
-

Far rientrare il ciclo produzione-consumo all’interno dei limiti delle risorse
del pianeta.
Rispettare gli indirizzi della Carta di Ottawa, 1986.
Rafforzare la prevenzione primaria delle malattie attribuibili a inadeguate
modalità di gestione dei rifiuti.
Assicurare l'informazione continua e trasparente alle comunità in materia
di ambiente e rifiuti.
Riduzione della produzione dei rifiuti del 20% al 2020 e del 50% al 2050
rispetto alla produzione del 2000.
Recepire ed applicare la Direttiva quadro 2008/98/CE.
Recepire ed applicare il risultato referendario del giugno 2011
sull’affidamento della gestione dei servizi pubblici locali.
Promuovere e incentivare anche economicamente una corretta filiera di
trattamento dei materiali post-utilizzo.
Incremento della raccolta differenziata sul territorio con tariffa puntuale
premiante per i nuclei familiari e le attività commerciali che riciclano (se
differenzi, ricevi sconti in tariffa): introduzione del sistema di tariffazione
che facciano pagare le utenze sulla base della produzione effettiva di rifiuti
non riciclabili da raccogliere, attraverso un sistema di sacchetti a chip.
Questo meccanismo premia il comportamento virtuoso dei cittadini e li
incoraggia ad acquisti più consapevoli.

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

pagina 13 di 19

-

-

-

-

-

Incentivo all’approvvigionamento di acqua potabile tramite il rubinetto di
casa o fontanelle d’acqua pubbliche (risparmio per famiglie, riduzione
rifiuti di plastica).
Disincentivo all’acquisto di materiale monouso nelle pubbliche
amministrazioni.
Incentivare l’introduzione in negozi e centri commerciali di distributori di
prodotti sfusi (come detersivi, vino, pasta ecc.).
Favorire la reintroduzione del “vuoto a rendere” con cauzioni significative.
Introduzione del Reverse Vending (macchinette in cui depositare bottiglie
vuote o altri contenitori in cambio di buoni sconto).
Incentivare l’uso del compostaggio domestico per trasformare scarti
alimentari in concime.
Realizzazione di un centro per la riparazione, il riuso e la decostruzione
degli edifici, in cui beni durevoli, mobili, vestiti, infissi, sanitari,
elettrodomestici, vengono riparati, riutilizzati e venduti. Questa tipologia di
materiali, che costituisce circa il 3% del totale degli scarti, può essere un
opportunità economica con organizzazione di mercatini di rivendita .
Realizzazione, in collaborazione con università toscane, di un centro di
ricerca e monitoraggio finalizzato alla corretta gestione del ciclo dei rifiuti,
all’integrazione con il tessuto produttivo Valdisieve e al raggiungimento
della soglia “zero”.
Introdurre nelle scuole pubbliche la raccolta differenziata finalizzata alla
vendita della materia raccolta a terzi (così come previsto dall’articolo 7
comma 6 del Decreto Legislativo 205/2006), impiegando i proventi
derivanti da tale attività per il miglioramento delle attività scolastiche.
Check bonus verso i cittadini virtuosi spendibili su materiali riciclabili a
revet.
Riutilizzo abiti, mobili, strumenti e giocattoli incoraggiando e
pubblicizzando l’apertura di negozi del riciclo.
Incentivazione della produzione di biogas dalla fermentazione anaerobica
dei rifiuti organici.
Incentivazione del compostaggio domestico.
Sollecitazione all’uso esclusivo di mezzi ad alimentazione elettrica e ibridi
per la raccolta dei rifiuti.
Eco centro nel territorio comunale per incentivare il riutilizzo.

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

pagina 14 di 19

PROCEDIMENTO

RACCOLTA RIFIUTI

PRETRATTAMENTO

CARTA

LEGNO

ORGANICO

PLASTICA

San Giovanni
(Fi)

ALLUMINIO
E MATERIALI
FERROSI

VETRO

Selvapiana
(centro tipo
Vedelago)

Compost
(vivai/giardini)

Centrale di
teleriscaldamento
a cippato
(Pomino)

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

San Giovanni
(Fi)

Ferrugio
Figline Valdarno

pagina 15 di 19

ACQUA BENE COMUNE

L’Acqua è la prima stella del nostro movimento, siamo stati sempre in prima linea
nella difesa di questo bene comune sin dalla raccolta firme per il referendum del
2011. Il MoVimento 5 Stelle si schiera dalla parte del cittadino: perché tutti
abbiano servizi efficienti con tariffe eque. L’acqua deve essere un bene comune
e non un prodotto su cui pochi amministratori si arricchiscono sulla pelle dei
cittadini.

ACQUA PUBBLICA, SERVIZIO SENZA PROFITTO, BOLLETTE
MENO CARE
- Tutela e sovranità pubblica del ciclo dell'acqua, evitando qualsiasi
privatizzazione dell’acqua, dell'acquedotto, o dei servizi collegati. Iniziative
comunali per il contrasto ai progetti di privatizzazione e per favorire il processo di
ripubblicizzazione.
- Appoggio al movimento Acqua Bene Comune e informazione alla cittadinanza
sui vari aspetti che riguardano l’acqua sul nostro territorio, sia ambientali che
gestionali.
- Informazione ai cittadini della possibilità di istanza a Publiacqua per la
decurtazione dell'importo corrispondente alla remunerazione del capitale
investito e/o oneri finanziari e fiscali a fare data dal 20.07.2011 (pari al 12,12%
anno 2011, al 13,02% anno 2012 e al 13,76% anno 2013), in obbedienza al dato
normativo attuale che dà esecuzione all’esito referendario.

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

pagina 16 di 19

- Informazione ai cittadini della possibilità di istanza di rimborso a Publiacqua per
la quota di tariffa riferita al servizio di depurazione, per le utenze non allacciate
che non hanno usufruito del servizio.
- Contrasto al crescente uso delle acque minerali, promozione dell’uso
alimentare dell’acqua dell’acquedotto, nelle abitazioni, negli uffici, nelle scuole
pubbliche etc.
- Pressione su Publiacqua per alleggerire le bollette togliendo la quota di
remunerazione dichiarata illegittima dai referendum del giugno 2011.
- Inserimento nel proprio Statuto del Diritto Fondamentale dell’Essere umano
all’accesso all’acqua e, conseguentemente, pressione su Publiacqua per
prevedere una quota minima di acqua pro-capite gratuita.
- Creazione di aziende speciali consortili con totale partecipazione pubblica nei
comuni della valdisieve, tenendo conto del bacino idrico comune e permettendo il
controllo partecipato dei cittadini.

INFRASTRUTTURE IDRICHE
- Seria politica di manutenzione del sistema idrico Rufinese e di riduzione degli
sprechi d'acqua nella rete di distribuzione e presso l'utente finale (sostituzione
tubature non consone, eliminazione delle eventuali perdite).
- Adozione di azioni mirate a promuovere interventi di bonifica e di
completamento dei lavori in aree critiche come la frazione di Masseto.
- Revisione del piano delle fognature e della depurazione.

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

pagina 17 di 19

RISPARMIO IDRICO E QUALITA’ DELL’ACQUA
- Promozione di una campagna di informazione/sensibilizzazione sul risparmio
idrico, con l’uso dei riduttori di flusso efficienti.
- Rilevamento semestrale dello stato dell’inquinamento corsi d’acqua.
- Nelle fontane pubbliche decorative obbligo del ricircolo.
- Azioni per la diffusione di interventi edilizi per il risparmio idrico e per il riutilizzo
di acqua piovana (impianti a doppio circuito: acqua potabile per gli usi alimentari
e acqua piovana per gli sciacquoni) e di acqua depurata.
- Incentivazione per i locali pubblici all'utilizzo di acqua di rubinetto
disincentivando la vendita in bottiglia.
- Pubblicazione dei dati di analisi
dell’acquedotto e dei corsi d’acqua.

periodiche

effettuate

sulle

acque

- Via dell’acqua: mappatura e protezione delle sorgenti d’acqua naturali, da
collegare con itinerari turistico/ricreativi. (esperienza di buon governo già attuata
del comune di Capannori, basta copiarla!)

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

pagina 18 di 19

SVILUPPO, TASSE, LAVORI PUBBLICI
- Attribuzione di un assessore all’Organizzazione di eventi con lo scopo di attirare
turisti e con lo scopo aggregativo per i residenti del comune. Dato che possiamo
contare su prodotti locali di grande qualità come vino e olio.
- Creazione di un’area di sosta per i camper che incentiverà il turismo nel nostro
territorio.
- Promuovere villa Pantellini e trasformarla in centro polivalente per feste di
paese e manifestazioni con la partecipazione dei nostri produttori e commercianti
locali.
- L’inserimento della procedura rifiuti zero (es. Capannori) porterà alla riduzione
della spesa sui rifiuti dal 5%al20% per commercianti e privati.
- Per le nuove attività riduzione del 20% sulla Tares per i primi 3 anni.
- Ristrutturazione e messa in sicurezza dei giardini pubblici: ripavimentazione con
mattonelle anti shock e ripristino recinzioni di sicurezza dei giardini posti davanti
alla Coop; messa in sicurezza dei giardinetti zona “Piazza i Macelli”.
- Ripristino dei manti stradali.

FUSIONE DEI COMUNI
Il M5stelle è favorevole alla fusione di Rufina con Londa tramite referendum da
sottoporre ai cittadini, informandoli dei vantaggi:
- Incentivi statali per i prossimi 10 anni maggiori del 20%.
- Uscita dal patto di stabilità per 3 anni.
- Ristipula e revisione dei contratti con le partecipate.

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014

pagina 19 di 19

www.movimento5stelle.it
www.rufina5stelleblogspot.it
Programma amministrativo Rufina 2014


Documenti correlati


Documento PDF programma amministrativo
Documento PDF programma amministrativo ufficiale 1
Documento PDF programma movimento 5 stelle
Documento PDF porgrammasordella definitivo
Documento PDF programma cdx azzano decimo pdf
Documento PDF programma amministrativo uniti per san marzano


Parole chiave correlate