File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Programma Elettorale Cave Insieme .pdf



Nome del file originale: Programma Elettorale Cave Insieme.pdf
Titolo: Layout 1

Questo documento in formato PDF 1.3 è stato generato da QuarkXPress(tm) 6.52, ed è stato inviato su file-pdf.it il 07/05/2014 alle 11:37, dall'indirizzo IP 89.97.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1740 volte.
Dimensione del file: 548 KB (24 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


CAVE INSIEME LA BUONA POLITICA

La lista CAVE INSIEME con Sergio Boccuccia Sindaco è un progetto civico dalla parte
ed al servizio dei Cittadini.
Non nasciamo per svolgere il facile compito di analizzare, rimarcare e sottolineare gli
errori fatti da chi ci ha preceduto; il giudizio sul passato lo lasciamo a dei giudici più
rigorosi e attenti: gli elettori.
Nasciamo per guardare al futuro, per fare proposte ed attuarle attraverso un metodo
nuovo, profondamente diverso: la politica dei cittadini e la Buona Politica.
Perché la parola futuro si scrive INSIEME!

La nostra proposta si fonda su alcuni elementi distintivi ed unici:

• un candidato sindaco credibile che viene dalla cultura del volontariato e sa cosa
vuol dire lavorare per il bene di tutti;
• un metodo nuovo che mette il Cittadino al centro del progetto con la
consapevolezza che la buona politica passa attraverso l’ascolto e la
partecipazione;
• un programma ambizioso con l’obiettivo di “dare una scossa” alla nostra Città e
con l’impegno di provare ogni giorno a “lasciare una piccola traccia” di
cambiamento;
• un’attenta analisi di dove trovare le risorse economiche, umane ed organizzative
per attuare “la svolta”.

IL METODO NUOVO

Il metodo che proponiamo è quello di dare ascolto alla nostra comunità rappresentata
da una rete straordinaria di cittadini, imprese e associazioni che la politica locale ha il
compito di favorire e sostenere attraverso una partecipazione sempre più ampia.

Cave siamo tutti noi! Uomini, donne, giovani, anziani e associazioni che grazie alla loro
passione permettono al nostro paese di essere una città viva!

E’ stando insieme e creando nuovi spazi di partecipazione che vogliamo continuare a
condividere le gioie e ad affrontare nel modo migliore anche i momenti difficili.
LA CITTÀ DELLA BUONA POLITICA

Cave deve diventare un esempio riconosciuto di Buona Politica. La nostra proposta
crede ad una politica autorevole, che si basi sulla trasparenza, sulla passione per il
bene comune e sullo spirito di servizio per la collettività. Il nostro candidato Sindaco
rappresenta l’esempio inequivocabile di questo “spirito di servizio” che intendiamo
applicare.
Una politica sempre più al servizio dei cittadini grazie ad una nuova organizzazione dei
servizi comunali che permetta una maggiore integrazione con le città che ci
circondano, in modo da ridurre i costi senza ridurre la qualità. Un futuro digitale per
rendere ancora più vicini i cittadini al loro Comune.

I NOSTRI VALORI FONDANTI

Crediamo nella formazione, nella cultura e nell’innovazione come parti fondamentali
della soluzione al problema del lavoro.
Crediamo nella cultura del merito, ma anche nel sostegno e nell’inclusione di chi ha
più bisogno, di chi si trova in uno stato di marginalità, disabilità, d’indigenza o
precarietà.
Crediamo nei valori della partecipazione, della reciprocità e del volontariato,
dell’equità fiscale, della solidarietà, della tutela dei beni pubblici, dell’onestà e della
legalità, del servire le istituzioni con trasparenza, sobrietà, rispetto e onore.
Promuoviamo i principi costituzionali ed il riconoscimento dei diritti; ci impegniamo
per una maggiore efficienza della pubblica amministrazione, per il riscatto delle nuove
generazioni che vivono sulla propria pelle la difficoltà di trovare un lavoro di qualità,
spesso dopo un lungo percorso di studi. Crediamo che tutte le generazioni siano
depositarie di conoscenze ed esperienze di vita preziose.
VOGLIAMO SCOMMETTERE SUL FUTURO

Cave deve diventare una comunità che scommette sul domani delle giovani
generazioni. La nostra proposta intende dare più voce e più opportunità ai nostri
giovani attraverso nuove idee volte a migliorare la trasmissione del sapere fra
istruzione e mondo del lavoro. Abbiamo l’obiettivo di rendere Cave un Comune che
punta sulle imprese del territorio come volano dello sviluppo futuro, attraverso la
promozione delle attività produttive e del commercio, le iniziative culturali e le
attività di crescita collettiva.
UN’AMMINISTRAZIONE PARTECIPATA

Il nostro è un programma partecipato, nato dalle idee di numerosi cittadini di Cave,
che si sono incontrati e confrontati su proposte che loro stessi hanno avanzato.
Ma la nostra ambizione è quella che la nostra amministrazione, nel caso i Cittadini ci
daranno fiducia alle prossime elezioni, diventi un’amministrazione partecipata.
Ci attendono anni che richiederanno uno slancio collettivo. Energie e genialità finora
silenziose devono essere liberate per il miglioramento della difficile situazione che
stiamo vivendo. Molte più persone devono riscoprire l’importanza dello spazio pubblico
alla ricerca del bene comune.
L’amministrazione locale può e deve fare la sua parte per promuovere percorsi di
crescita sostenibile, dare risposte ai bisogni e garantire servizi nei limiti delle
competenze assegnate dalla legge; ma soltanto facendo rete con le varie realtà del
lavoro, dell’istruzione, del volontariato, della cultura e della difesa, riusciremo a
disegnare insieme nuovi e più concreti scenari di speranza.
Ecco perché INSIEME. Perché crediamo che l’unica via d’uscita dall’attuale situazione
economica e sociale possa essere trovata unendo le migliori forze che provengono
dalle varie realtà del territorio, per garantire migliori servizi ai cittadini e nuove scelte
strategiche per il nostro Paese.
INSIEME è dunque un “piccola rivoluzione” che parte da Cave, un modo di intendere la
politica come l’arte di collaborare nella nostra comunità per un progetto di sviluppo
condiviso. Insieme possiamo farcela, perché il nostro auspicio è quello di governare
insieme ai Cittadini, rendendoli sempre più protagonisti attivi della vita della nostra
città. Perché vogliamo scrivere INSIEME la parola futuro.

UN PROGRAMMA AMBIZIOSO

Il programma che proponiamo è per definizione un cantiere aperto al contributo di
tutti i Cittadini. Le cose che vogliamo fare le vogliamo discutere con tutti e ci dovrà
essere spazio per tutti per dare suggerimenti e proporre modifiche o cose nuove. Il
punto di riferimento sarà il Bene Comune, la linea guida sarà Ascoltare e Agire per
realizzare un progetto ambizioso, un progetto di cambiamento profondo.
Il programma che sottoponiamo ai Cittadini si basa su quattro pilastri fondamentali:

• Cittadini
• Ambiente
• Vivibilità
• Economia ed Europa

Sono quattro gambe di un tavolo su cui ci siederemo insieme a discutere. Un tavolo su
cui si parlerà di sviluppo sostenibile, di valorizzazione dei nostri tesori da vedere, di
mettere insieme le nostre professionalità per fare rete, di rendere più semplice e
vivibile la vita di tutti i giorni. Un tavolo in cui si parlerà di trasparenza,
partecipazione, sobrietà ed efficienza.

CITTADINI

Abbiamo sottolineato come i Cittadini siano al centro del Cantiere Aperto costituito
dal nostro programma. Questo è il motivo per cui abbiamo deciso di iniziare il nostro
programma proprio dalla parola Cittadini. Descriviamo di seguito i principali strumenti
di Partecipazione che intendiamo istituire.
IL COMUNE DIVENTA UNA “CASA DI VETRO”

La città è di tutti. Ci impegneremo per un Comune sempre più partecipato dai cittadini.
Favoriremo tutte le azioni utili per consentire alla democrazia di diventare più
partecipata (democrazia diretta) ed allargare lo spazio della discussione e del
confronto.
Svilupperemo un percorso di partecipazione, per coinvolgere sempre più i cittadini
nelle scelte dell’Amministrazione riguardante diversi temi della vita della collettività.

La Cave che vogliamo è una città fondata su una cittadinanza attiva, ovvero
corresponsabile nella costruzione del proprio futuro attraverso la valorizzazione
dell’ascolto della città nelle sue componenti economiche, sociali, culturali, di
promozione e protezione del territorio.
Riteniamo inoltre necessario potenziare il percorso di costituzione di un bilancio
partecipato per coinvolgere nelle scelte amministrative tutto il territorio comunale e
costruire una rendicontazione annuale chiara, semplice e trasparente per informare i
cittadini dell’attività amministrativa svolta.

Per favorire la partecipazione ci impegniamo a mettere a disposizione dei Cittadini,
dentro una cornice di regole definite, i seguenti strumenti:

• consultazioni popolari;
• delega sulla trasparenza ad un assessorato;
• tavoli consultivi con i rappresentanti delle varie realtà economiche, giovanili,
dell’associazionismo per una programmazione condivisa delle attività;
• istituzione di una Commissione comunale con delega alla Partecipazione per lo
sviluppo di processi di coinvolgimento attivo dei cittadini;
• revisione delle forme tradizionali di comunicazione istituzionale per dar vita a
forme più snelle, immediate e frequenti di informazione e coinvolgimento nelle
attività amministrative (es. newsletter, manifesti, pannelli informativi
telematici...);
• progetto “Conoscere il Comune” rivolto alle scuole primarie in collaborazione con
gli insegnanti per far conoscere ai più piccoli come viene gestita l’amministrazione
pubblica anche con l’istituzione del Consiglio dei Bambini e dei Ragazzi;
• sottoscrizione da parte degli amministratori e delle forze politiche del progetto
civico di un codice etico volto a garantire le condizioni di trasparenza, correttezza
e lealtà nei confronti della collettività, della politica e delle sue articolazioni
elettive, di governo e di rappresentanza.

Un’attenzione particolare verrà posta sui temi della sicurezza. Garantire la sicurezza
del cittadino in tutte le sue forme è non solo un impegno, ma un dovere. La prima ed
efficace politica per la sicurezza passa attraverso un’azione di prevenzione sociale
dell’emarginazione, un recupero delle eventuali aree degradate o marginali e una
partecipazione attiva alla vita comunitaria da parte di tutti i cittadini.
ATTENZIONE E ASCOLTO DELLE ISTANZE DEI CITTADINI

Intendiamo assumerci pubblicamente un impegno preciso: “Vi daremo ascolto”.
Verranno attivati i seguenti servizi:
• “Sportello del Cittadino”, dove andremo ad accogliere i consigli degli utenti e
promuoveremo i progetti che vengono dai cittadini;
• “Sportello dei reclami”, dove sarà possibile segnalare tutto quello che non
funziona (le buche stradali, la luce pubblica che non funziona, il servizio pubblico
non efficiente, ecc.);
• “Indagine di qualità percepita”, dove verrà richiesto periodicamente ad un
campione di cittadini di esprimere la propria opinione sulla qualità dei servizi.
Sarà possibile seguire lo stato di avanzamento di ogni segnalazione e verranno
determinati dei parametri di qualità del servizio (tempo medio di risposta alle
segnalazioni/consigli dei cittadini).
SOBRIETÀ ED EFFICIENZA

Serietà, sobrietà, trasparenza ed efficienza amministrativa sono al centro del nostro
programma elettorale. Vogliamo iniziare subito con il dare il buon esempio attraverso
un fortissimo contenimento delle spese di rappresentanza del comune e i consiglieri
comunali.
Il sindaco e gli assessori percepiranno il 50% degli attuali emolumenti, andando quindi
a liberare ogni anno importanti risorse economiche. I consiglieri comunali della
maggioranza andranno invece a devolvere i soldi derivanti dal gettone di presenza ad
un fondo di solidarietà per le famiglie in difficoltà.

I redditi annui di ogni consigliere e della Giunta verranno resi pubblici e le delibere
saranno maggiormente accessibili sul sito del Comune.
Perché il Comune di Cave sia sempre più efficiente, trasparente nel suo operato e
vicino al cittadino, proponiamo le seguenti attività:
• potenziamento delle nuove tecnologie per rendere i servizi comunali sempre più
accessibili (es. attivazione strumenti web 2.0 e potenziamento del sito internet
del Comune di Cave);
• investimenti nell’informatizzazione della struttura amministrativa comunale e
nella formazione del personale;
• promozione di servizi comunali associati con i Comuni limitrofi, per una ricerca di
maggiore efficienza, efficacia ed economicità;
• saldo di tesoreria visibile sul portale del comune e verifica delle istanze rivolte al
comune online.
DALLA PARTE DELL’ASSOCIAZIONISMO

Associazionismo e volontariato sono delle eccezionali risorse del nostro territorio che
devono essere valorizzate. Intendiamo esaltare il ruolo fondamentale svolto dalle
associazioni presenti e promuovere la cultura del volontariato, attraverso la
realizzazione dei seguenti punti:
• istituzione di una Festa del Volontariato e dell’Associazionismo
(in collaborazione con le associazioni);
• coinvolgimento delle associazioni al fine di trovare nuove sinergie per aumentare
e migliorare i servizi alla cittadinanza (es. coinvolgimento degli anziani in attività
socialmente utili in sinergia con le associazioni di volontariato);
• valorizzazione del forum delle associazioni presenti nel territorio attraverso una
sinergica pianificazione nel corso dell’anno di tutti gli eventi ;
• sviluppo/potenziamento banca dati delle associazioni;
• promozione di iniziative volte all’integrazione degli immigrati in collaborazione
con l’associazioni di volontariato (es. corsi di lingua italiana...);
• sostenere ed ampliare l’attività della Protezione Civile Comunale che ha
dimostrato in questi anni notevoli capacità organizzative e generosa disponibilità
alle esigenze della comunità.
DALLA PARTE DEI GIOVANI
Punto qualificante del programma è la promozione e la realizzazione di un organismo
di coordinamento fra le realtà giovanili di Cave che sappia essere elemento di raccordo
fra i bisogni, le riflessioni, le proposte dei giovani e l’attività dell’amministrazione
comunale, in uno spirito di coinvolgimento attivo nelle scelte, nella progettazione e
nella organizzazione delle attività attraverso i seguenti punti:
• promozione e sostegno all’essenziale apporto dei giovani alla vita della Città;
• realizzazione di uno “Spazio giovani”, istituendo organismi di rappresentanza
(Consiglio dei bambini e dei giovani);
• supporto all’imprenditoria giovanile incentivando l’apertura di attività
imprenditoriali nel territorio comunale e l’utilizzo dei fondi regionali;
• supporto ad iniziative rivolte alla conoscenza dell’Europa da parte delle nuove
generazioni.

Le piattaforme giovanili che l’Amministrazione porterà avanti si dovranno snodare
lungo queste linee guida:
• conferma e promozione delle attività e delle proposte del “Consiglio dei Giovani”;
• incremento degli spazi culturali, di tempo libero e di socializzazione, favorendo
l’associazionismo giovanile;
• promozione di collaborazioni e momenti di incontro con le associazioni di
volontariato sportive, artistiche, culturali e di solidarietà;
• attivazione di servizi online per l’informazione giovanile.

AMBIENTE

Una città nella quale la crescita sia rispettosa dell’ambiente. Una città efficiente che
non pesa sull’ambiente. Un paese nel quale nuovi stili di vita improntati alla
sostenibilità diventino la quotidianità di ogni famiglia.
URBANISTICA SOSTENIBILE E ATTENZIONE AL TERRITORIO

L’attenzione al territorio ed alla salvaguardia del sistema collinare costituiscono i punti
principali e fondamentali della programmazione in materia urbanistica per la quale si
ritiene fondamentale promuovere un forte impegno nella riqualificazione di aree
degradate incentivando azioni virtuose di trasformazione urbanistica:
- edilizia sociale e convenzionata,
- edilizia a “canone calmierato”,
- edilizia di massima efficienza e risparmio energetico
(utilizzo di tecniche come bioedilizia, pannelli solari, etc..),

Recuperare l’esistente è una buona mossa per il rispetto dell’ambiente e delle
architetture della nostra città. E’ nostra intenzione dare continuità a opere e progetti
delle passate amministrazioni che abbiano dimostrato di essere utili e gradite alla
cittadinanza.

A questo si deve affiancare un sistema organico di miglioramento e manutenzione
dell’arredo urbano, del verde e di pulizia e manutenzione costante delle strade,
affidando anche talune operazioni ad associazioni di volontariato o cooperative sociali.
Cave e le sue frazioni dovranno diventare cittadine pulite, ordinate e vive.
Provvederemo inoltre ad un monitoraggio capillare ed immediato delle stabilità e della
sicurezza degli edifici pubblici, con particolare attenzione alle scuole.
Evitare il consumo del suolo e la cementificazione di nuove aree verdi, andando a
riqualificare le aree già esistenti.
PARCHI E PERCORSI ECOLOGICI

La Valle del Rio, rappresenta una risorsa di grandissimo valore per tutti i cittadini
residenti a Cave, San Bartolomeo e Colle Palme, ma anche per i cittadini residenti nei
Comuni limitrofi. L’obiettivo della futura amministrazione comunale sarà quello di dare
vita al “PARCO DELLA VALLE del RIO”, che avrà l’obiettivo di diventare un punto di
ritrovo per i turisti, gli sportivi e le famiglie, rappresentando un enorme “polmone
verde” ideale per il tempo libero.

All’interno del “Parco della Valle del Rio”, andremo a realizzare, attraverso l’utilizzo
di fondi pubblici e privati, una pista ciclabile, un maneggio ed una zona attrezzata per
la sosta dei camper.
Alla base di questo progetto ci sarà una attenzione al monitoraggio costante dell’intera
area anche attraverso l’utilizzo delle più moderne tecniche di videosorveglianza.
Altre iniziative nel campo della sostenibilità ambientale sono:

• istituzione del il “Parco di Santa Saina” attraverso la realizzazione di un percorso
pedonale che permetta a tutti i cittadini di Cave di ammirare le bellezze di questa
splendida area, ora abbandonata al degrado e all’inciviltà di chi ci sverza rifiuti tossici;
• collegamento ciclabile e pedonale tra il Parco di Villa Clementi e la Fonte di Santo
Stefano, che dovranno essere pensate come un’unica risorsa per il tempo libero;
• realizzazione di servizi igienici e di punti di ristoro all’interno di tutti i parchi
pubblici;
• introduzione, in collaborazione con i comuni limitrofi, di un servizio di bikesharing
a favore di turisti e residenti.

I RIFIUTI COME RISORSA
L’introduzione del sistema di raccolta rifiuti “porta a porta” ha consentito di
incrementare la percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti. Crediamo che le
politiche intraprese in questa direzione debbano essere rafforzate attraverso azioni che
mirino all’ambizioso traguardo dei “rifiuti zero”, perché i rifiuti possano diventare una
risorsa e non un problema. Di seguito le nostre idee:

• promuovere un tavolo d’incontro con la distribuzione locale per ridurre gli
imballaggi e incoraggiare l’uso alla spina di alcune tipologie di prodotti (es. detersivi);
• promuovere l’uso di pannolini ecocompatibili;
• installare alcuni distributori di acqua purificata nelle nostre scuole al fine di
ridurre l’uso delle bottigliette di plastica tra gli studenti;
• incentivare la diffusione del Compost nelle abitazioni che hanno un giardino,
(consentendo una riduzione della tariffa a favore del cittadino);
• pensare a dei sistemi che vadano a premiare le famiglie e le imprese che svolgono
in modo eccellente la raccolta differenziata;
• privilegiare l’acquisto di arredi per l’allestimento di spazi pubblici, giardini e
parchi gioco per bambini, ottenuti da materiali riciclati;
• introdurre, nella selezione dei fornitori per le gare d’acquisto di beni e servizi,
criteri che premino le aziende che utilizzano standard produttivi attenti
all’impatto ambientale e all’ottimizzazione delle risorse;
• recuperare l’olio alimentare usato. L’olio che comunemente usiamo in cucina
generalmente viene buttato negli scarichi domestici. Verrà fornito ai cittadini un
contenitore che serva per la raccolta ed il conferimento di questo materiale.
Un automezzo passerà ogni 15 giorni nei punti strategici individuati dal comune
per il ritiro, oltre agli appositi contenitori nell’isola ecologica. L’olio è una grande
risorsa che può essere utilizzata per produrre elettricità e calore ma anche come
lubrificante;
• realizzare incontri con i cittadini per promuovere stili di vita sostenibili e
condividere in modo consapevole l’azione del comune.

TUTELA DELL’AMBIENTE, ENERGIE RINNOVABILI E RISPARMIO ENERGETICO
Riteniamo di dover sviluppare la politica di tutela dell’ambiente e di utilizzo delle
energie rinnovabili con le seguenti proposte:

• implementare il fotovoltaico sugli edifici comunali idonei;
• completare la riqualificazione dell’illuminazione pubblica, attraverso l’utilizzo
delle nuove tecnologie a LED che permettono, a parità di efficienza, notevoli
risparmi;
• riqualificare il “Parco di Villa Clementi”, il “Parco della Valle del Rio” e la
“Pinetina” attraverso la piantumazione di nuovi alberi per rendere il nostro
Comune sempre più verde, anche in attuazione della normativa nazionale che
prevede di collocare sul territorio una pianta per ogni bambino nato;
• completare la rete fognaria, collegando ai depuratori tutti i quartieri del territorio
comunale;
• promuovere provvedimenti concreti, precisi e semplici per ridurre
immediatamente l’impatto dei consumi, tutelare l’ambiente e al contempo
risparmiare il denaro pubblico. Ecco una prima proposta: un “Piano comunale del
risparmio” per abbattere i consumi energetici e le emissioni di anidride carbonica
investendo in primo luogo nel risparmio energetico pubblico;
• promuovere un “Mercatino del riuso, dello scambio e del baratto”, ideando una
bacheca virtuale d’incontro tra domanda e offerta;
• ricercare aree da destinarsi alla sgambatura dei cani, attrezzandole con cestini
per la raccolta degli escrementi;
• tutelare l’ambiente in modo puntuale, cercando di acquisire, assieme agli altri
enti istituzionali, le aree ed i siti più interessanti del nostro territorio dal punto
di vista naturalistico, storico ed archeologico e andando a creare dei percorsi
pedonali opportunamente attrezzati;
• collegare il “Parco di Villa Clementi” e la “Fonte di Santo Stefano” affinché i due
monumenti naturalistici entrino a far parte di un unico e più esteso parco;
• rifornire la mensa scolastica con prodotti a “km zero”, prevalentemente
provenienti dal territorio della Provincia di Roma e dal nostro Comune;
• promuovere l’utilizzo di imballaggi per il trasporto delle derrate e dei cibi che
siano a basso impatto ambientale;
• promuovere l’utilizzo di stoviglie biodegradabili per le mense scolastiche, le sagre
e altre feste;
• rendere efficiente il cimitero comunale grazie all’utilizzo di illuminazione a led e
pannelli fotovoltaici;
• costituire un consorzio che si occupi della gestione del servizio idrico locale,
facendo riferimento alla legge regionale n°31 del 17/03/2014 che prevede la
gestione pubblica dell’acqua nel Lazio.

MOBILITÀ SOSTENIBILE

L’incentivazione all’uso dei mezzi pubblici, delle bici elettriche e dei percorsi pedonali
sarà alla base della politica dell’Amministrazione. Alcuni interventi concreti proposti
sono:

• potenziamento del collegamento bus tra il centro abitato e le frazioni di San
Bartolomeo e Colle Palme;
• potenziamento del collegamento bus tra Cave e la stazione FS di Valmontone per
andare a rispondere alle esigenze dei molti nostri concittadini pendolari;
• istituzione del Pedibus (percorso sicuro per recarsi a scuola a piedi controllati
dagli adulti) per gli studenti delle nostre scuole elementari;
• sostituzione, ove fosse necessario, dei mezzi comunali attualmente in uso con
auto elettriche o alimentate a metano.

VIVIBILITÀ

L’attenzione alla salute, il miglioramento dei servizi sociali, un nuovo e più centrale
ruolo delle associazioni di volontariato, saranno al centro delle politiche che avranno
come obiettivo quello di rendere la nostra Città un luogo sempre più vivibile ed attento
alle esigenze di tutti, con particolare riguardo alle categorie più bisognose.
SANITÀ

La politica sanitaria dovrà essere tesa allo sviluppo del concetto della “medicina di
continuità”promuovendo le seguenti iniziative:

• istituzione di una struttura ambulatoriale che garantisca continuità del servizio
sanitario fino alle ore 22;
• coinvolgimento nel progetto dei medici di base;
• potenziamento dei servizi previsti all’interno del nostro distretto sanitario,
incrementando le attività di prevenzione ed indirizzandole prevalentemente sulle
persone anziane e sui bambini;
• potenziamento delle attività di coordinamento con ASL ed altre strutture
sanitarie esistenti.

I nostri impegni:

• sviluppo di servizi di supporto per l’assistenza a favore di anziani soli e famiglie
con anziani;
• sostegno alle iniziative private per la realizzazione di strutture di cura intermedie
(RSA, condomini solidali, etc..);
• sviluppo di un servizio di assistenza specialistica per gli alunni disabili nelle scuole
di ogni ordine e grado;
• associazione di servizi e maggiori sinergie con i Comuni limitrofi sulla gestione dei
servizi socio-sanitari;
• monitoraggio costante della situazione socio-sanitaria di Cave in collaborazione
con le associazioni del territorio;
• realizzazione di un pronto soccorso veterinario che diventi punto di riferimento
per tutto il territorio limitrofo.

SVILUPPO DI NUOVI SERVIZI SOCIALI

La progettazione dei programmi sociali verrà realizzata in collaborazione con le
associazioni di volontariato. In particolare si prevede di promuovere l’attivazione dei
seguenti servizi e iniziative:

• nascita della Cooperativa Sociale “Aiutati che il Comune ti aiuta” che avrà
l’obiettivo di fornire un’opportunità di lavoro a giovani e padri di famiglia che
versano in particolari difficoltà economiche, andando a svolgere tutti i lavori di
manutenzione ordinaria del comune (taglio dell’erba, potature, lavori in
muratura), invece di dare tali lavori in appalto a ditte esterne;
• adesione al progetto “Banca del Tempo”, il cui obiettivo è quello di consentire
uno
scambio gratuito di ore tra cittadini che mettono a disposizione le proprie
capacità ed il proprio tempo libero. La logica è quella di ristabilire i vecchi
rapporti di buon vicinato e restituire alle persone il senso di appartenenza ad una
comunità.

• sistemazione definitiva degli spazi comunali della ex scuola di Colle Palme, con
l’obiettivo di realizzare:
• un centro diurno per i ragazzi della scuola primaria e secondaria di I grado,
andando a sistemare anche i campi di calcetto antistanti la struttura;
• uno studio medico: l’amministrazione comunale andrà a concedere
gratuitamente ai medici di base interessati, uno spazio all’interno
dell’edificio dove poter ricevere e curare i propri pazienti residenti nelle
zone di San Bartolomeo e Colle Palme;
• sede della cooperativa sociale “Aiutati che il Comune ti aiuta” che andremo
ad istituire;
• concessione a titolo gratuito dei locali dell’edificio alle varie associazioni
presenti sul nostro territorio.

Verranno inoltre previsti interventi specifici per le persone diversamente abili:

• attivazione di iniziative di utilità sociale volontarie ed autogestite, atte a
favorire lo sviluppo delle autonomie delle persone in situazione di handicap e
a promuovere la dignità della persona e l’attivazione delle abilità e delle
competenze residue;
• abbattimento di tutte le barriere architettoniche che impediscono fisicamente
l’accesso ai servizi;
• creazione di un’anagrafe dei disabili in collaborazione con i servizi socioassistenziali presenti sul territorio, per trovare piena soddisfazione ai bisogni
di tali pazienti.

Infine verranno istituiti servizi specifici per le persone anziane attraverso la creazione
di attività volontarie di impegno sociale di vario genere come, per esempio,
l’attivazione di un progetto di collaborazione con il centro diurno comunale.
VIABILITÀ E SICUREZZA STRADALE

Il completamento di una viabilità esterna all’abitato di Cave potrà dare un sollievo al
nostro Comune attraversato da un flusso veicolare intenso e continuo. Con questo
obiettivo lavoreremo per realizzare un bypass esterno al paese, credendo in un
percorso alternativo che vedrà il coinvolgimento, per l’importanza anche economica
delle opere, della Provincia di Roma e della Regione Lazio. Focalizzeremo la nostra
attenzione sulla realizzazione delle seguenti opere pubbliche:

• Collegamento Cave - Valmontone: controllo e stimolo verso le amministrazioni
competenti perché si intervenga tempestivamente per ottenere l’ampliamento
della carreggiata di Via Speciano a partire dalla nuova rotatoria (davanti il
supermercato Lidl) fino ad arrivare all’incrocio di Cruci. L’intervento dovrà
inoltre prevedere il rifacimento dell’intero manto stradale, il completamento
della rete di pubblica illuminazione e la messa in sicurezza del collegamento
attraverso un massiccio intervento volto al ripristino della segnaletica
orizzontale e verticale.
• Collegamento Cave - Rocca di Cave: realizzazione di un marciapiede lungo viale
San Lorenzo fino ad arrivare al quartiere “fontane azzurre”; realizzazione di un
marciapiede lungo via Giuseppe Clementi nel tratto compreso tra la rotatoria
e la chiesa di San Carlo; divieto di sosta delle autovetture lungo viale San
Lorenzo, reso possibile dalla realizzazione di mini-parcheggi che vadano a
soddisfare il fabbisogno delle utenze residenti nel quartiere.

• Via Falcone e Borsellino: realizzazione di uno svincolo che vada a collegare la
strada in questione con la strada regionale SS155 e che avrà l’obiettivo di
ridurre fortemente il traffico all’interno del centro abitato. Questa opera si
rivolgerà prevalentemente alla risoluzione del problema dei mezzi pesanti in
transito lungo Viale Pio XII: quelli diretti a Valmontone, infatti, non andranno
più a percorrere l’intero tracciato di Via Speciano, ma percorreranno prima Via
Falcone e Borsellino per poi andarsi a ricongiungere successivamente in via
Speciano all’altezza della nuova rotatoria (davanti il supermercato Lidl).
• Collegamento Cave - Palestrina: sarà impegno prioritario della nuova
amministrazione comunale, quello di sfruttare il canale diretto con l’assessore
alla viabilità e ai lavori pubblici della Regione Lazio, per la messa in sicurezza
dell’intero tratto della strada regionale SS155 nel tratto che va dal centro
abitato di Cave fino ad arrivare al centro abitato di Palestrina passando per San
Bartolomeo. Da troppi anni il collegamento con Palestrina è stato lasciato
cadere nel degrado più assoluto andando ad azzerare gli interventi di
manutenzione programmata ed andando ad intervenire solo nel caso di frane o
smottamenti del terreno: il nostro impegno è ottenere il rifacimento
immediato dell’intero manto stradale e la sua messa in sicurezza attraverso il
rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale, ma anche il ripristino dei
tratti interessati da frane in atto.
• Collegamento Cave - Genazzano: sarà nostro impegno ottenere degli importanti
lavori di manutenzione da parte della Regione Lazio per quanto riguarda questo
collegamento fondamentale per i nostri concittadini. Anche in questa
occasione
sarà necessario intervenire attraverso il rifacimento del manto stradale, ma
anche attraverso l’istallazione di nuova illuminazione pubblica a led lungo
l’intero tratto interessato che va dal centro storico di Cave fino al bivio con il
quartiere San Filippo del Comune di Genazzano.
• Via Speciano: l’obiettivo della futura amministrazione sarà volto a rendere la
strada in questione a senso unico nel tratto iniziale che va dalla ex stazione
fino alla rotatoria, andando a trasferire la viabilità a doppio senso di marcia
lungo via Falcone e Borsellino resa possibile alla luce della costruzione del
nuovo svincolo. Il tratto iniziale di via Speciano sarà coinvolto nella costruzione
di un grande marciapiede e nella istituzione di una serie di sensi unici che
andranno a rivoluzionare positivamente la viabilità anche del quartiere “Valle Onica”.
• Collegamento Cave - Colle Palme: da troppi anni ormai i cittadini residenti
nelle frazioni di San Bartolomeo e Colle Palme chiedono con forza di affrontare
il delicato tema di un nuovo collegamento che vada a sostituire la vecchia Ripa.
Sarà compito della prossima amministrazione risolvere questo problema in
collaborazione con la Provincia di Roma e con la Regione Lazio. L’idea è quella
di costruire un nuovo collegamento con la Ripa che vada a bypassare l’attuale
tratto di strada colpito dalla frana, per andarsi poi a ricollegare al Ponte Vecchio.

La velocità troppo elevata di alcuni automobilisti è un segnale di inciviltà, una
trasgressione al codice della strada e soprattutto un pericolo. Ci impegniamo a
realizzare, in accordo con gli Enti competenti, iniziative nel segno della sicurezza
stradale, come la messa in opera di adeguati sistemi di segnalazione per la protezione
dei percorsi e disincentivo alle alte velocità (ad es. rialzo degli attraversamenti pedonali
e la verniciatura a tinte forti degli stessi, segnalatori e dissuasori di velocità...).
Inoltre sarà nostra premura pianificare una costante manutenzione del manto stradale

UNA SCUOLA ALL’ALTEZZA DEI TEMPI

Siamo convinti che se vogliamo dare un futuro alle nuove generazioni, gli investimenti
in istruzione dovranno essere maggiori: per favorire lo sviluppo della personalità dei
ragazzi secondo i propri talenti, aiutando chi è rimasto indietro, per la trasmissione dei
valori costituzionali per una cittadinanza piena e consapevole. La competizione
economica che sta avvenendo su scala mondiale si sta basando soprattutto sulle
competenze, sul sapere e sull’innovazione. Gli istituti scolastici e gli insegnanti sono
chiamati a questa grande responsabilità.
Per questi motivi, nei limiti delle competenze assegnate dalla legge ai Comuni, si
prevedono i seguenti obiettivi:

• rafforzare i rapporti con gli Istituti scolastici per una progettualità a favore
della popolazione scolastica, con finanziamento di progetti condivisi;
• favorire i contatti fra gli istituti scolastici di Cave con quelli della città
gemellata di Ville du Cateau-Cambrésis;
• rafforzare il collegamento tra istruzione e mondo del lavoro;
• individuare nuovi spazi per far sì che entrambi gli Istituti superiori (Alberghiero
e Liceo Artistico) restino a Cave, puntando alla nascita di un nuovo Polo
colastico.

SERVIZI ALL’INFANZIA

I più piccoli cittadini di Cave, hanno bisogno di una comunità accogliente, che possa
aiutare i loro genitori con servizi talvolta fondamentali per la loro crescita.

Il nostro impegno si concentrerà maggiormente sulla manutenzione delle nostre scuole
e sulle attività che gli ruotano attorno (come il servizio mensa ed il servizio scuolabus),
andando a sviluppare un’offerta di maggiore qualità a favore dell’infanzia.
Prevediamo inoltre di predisporre un kit bebè (composto ad es. da pannolini,
tettarelle, salviette, etc... in materiale ecocompatibile) da regalare alle famiglie in
difficoltà per ogni nuovo nato.
SICUREZZA DEL TERRITORIO

Intendiamo promuovere una ordinata e civile convivenza della comunità locale
attraverso una cultura della legalità e del rispetto dei beni comuni.

La domanda di sicurezza vedrà l’impegno dell’Amministrazione per il controllo e la
salvaguardia della salute e per la sicurezza dei lavoratori negli ambienti di lavoro.
Prevediamo dunque di promuovere forme di educazione alla legalità e di sostegno alle
iniziative promosse dalle Associazioni rivolte in modo particolare ai giovani ed ai
giovanissimi anche in collaborazione stretta con le Istituzioni Scolastiche.
Inoltre sono previste azioni di coordinamento e potenziamento della collaborazione con
i Carabinieri, gli altri Corpi di Pubblica Sicurezza ed i “Carabinieri in congedo”.

SVILUPPO DELL’IMPIANTISTICA SPORTIVA
Per una Cave sempre più cittadina dello sport, vogliamo dedicare maggiori investimenti
sull’impiantistica sportiva e ricercare una maggiore collaborazione con le associazioni
sportive del territorio. I nostri impegni:
• trovare le risorse sufficienti per il rifacimento dei locali spogliatoi della
tensostruttura comunale sita dietro la scuola elementare, tramite un accordo
con privati e Società Sportive che ne consentano la realizzazione;
• riqualificare il campo di calcio dello stadio “Luigi Ariola”, attraverso la
realizzazione di un nuovo fondo in erba sintetica che vada a sostituire quello
attualmente esistente ridotto ormai in pessime condizioni, anche con il
contributo delle Società Sportive e di sponsor privati;
• realizzare uno skatepark comunale;
• individuare uno spazio pubblico da dedicare alla pittura murale.

ECONOMIA ED EUROPA

La situazione relativa alle attività produttive del nostro Comune, nella condizione di
forte crisi strutturale che stiamo attraversando, vede la presenza di numerose attività
artigianali e commerciali che vanno sostenute con il costante e significativo supporto
dell’Amministrazione Comunale.
Il sostegno allo sviluppo di iniziative economiche passerà attraverso un migliore
sfruttamento dei fondi europei, la messa in rete delle attività artigianali, lo sviluppo di
iniziative turistiche, di tutela e valorizzazione dei beni culturali e del centro storico.
Il “Parco di Villa Clementi”, il futuro “Parco della Valle del Rio”, le nostre chiese
storiche, il nostro Centro Storico, le nostre colline, sono solo alcuni dei motivi per
venire a visitare Cave. Molte sfide coraggiose ci attendono per rendere la nostra
cittadina ancora più bella e turisticamente appetibile.
SVILUPPO DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE

Conseguenza della grave crisi strutturale è la disoccupazione soprattutto giovanile e
della fascia di popolazione vicina all’età di pensionamento. Per questo, nei limiti delle
competenze assegnate ai Comuni dalla legge, si prevedono le seguenti iniziative:

un

• sostegno al “centro commerciale naturale”, in sinergia con le Associazioni di
categoria, attraverso una specifica azione di supporto nell’organizzazione delle
attività di promozione e nel reperimento dei finanziamenti dedicati (anche
attraverso l’utilizzo di bandi europei e regionali);
• sostegno ad iniziative per facilitare l’accesso al microcredito delle imprese, in
sinergia con le Associazioni di categoria e gli Enti preposti;
• consolidamento dei rapporti con il Centro per l’impiego, al fine di individuare
percorsi formativi gratuiti rivolti ai giovani per l’apprendimento di arti e mestieri;
• collaborazione con le associazioni del settore per la promozione e la gestione
di uno sportello dedicato all’informazione e supporto per la partecipazione
delle aziende del territorio a progetti di finanziamento, sviluppo e
commercializzazione dei loro prodotti;
• creazione di eventi di promozione dei prodotti locali “Cave in vetrina” e delle
attività del commercio “I mestieri come arte”, mercati straordinari, etc.;
• monitoraggio della situazione del mercato settimanale, di concerto con le
Associazioni di categoria al fine di individuare eventuali interventi migliorativi
della situazione in essere;
• impegno per ricercare annualmente, in base ai cambiamenti delle decisioni di
carattere nazionale che ricadono sui Comuni, una politica fiscale favorevole
per le aziende del territorio;
• intensificazione dei rapporti con le Associazioni di categoria al fine di creare

progetto di sviluppo condiviso che contempli anche le potenzialità offerte dal
turismo sul nostro territorio;
• sviluppo del progetto “Centro Commerciale diffuso” con valorizzazione dei
prodotti agricoli ed eno-gastronomici locali di qualità ed a KM 0;
• introduzione della cultura della sostenibilità e del risparmio come motore
dell’impresa e delle nuove attività;
• predisposizione di un “Regolamento Edilizio” che incoraggi (attraverso la
riduzione degli oneri di urbanizzazione, incentivi volumetrici, sgravi fiscali) chi,

• promozione della formazione e dell’innovazione all’interno delle aziende
artigiane della nostra zona (idraulici, edili, falegnami);
• avviamento di un’azione promozionale dell’insediamento produttivo attraverso
il funzionamento dello sportello SUAP (Sportello Unico per Attività Produttive);
• introduzione del mercato dei produttori, del mercato contadino e della filiera
corta;
• coltivazione della canapa all’interno del “Parco della Valle del Rio” da
utilizzare per la bioedilizia;
• ampliamento della rete wi-fi gratuita sul territorio comunale.
PROGETTUALITÀ E FONDI EUROPEI
La nostre PMI devono essere messe in grado di competere in un ambito sempre più
complesso. Lo sviluppo dell’economia locale richiede pertanto progettualità e
innovazione da una parte e capacità di usufruire delle ingenti risorse che l’Unione
Europea mette a disposizione su questi temi attraverso i bandi del nuovo programma
“Horizon 2020”. Per rispondere a queste sfide il nostro programma prevede:
• l’istituzione di una figura responsabile dei bandi europei che possa supportare
sia iniziative pubbliche che private di richiesta di accesso ai fondi di
“Horizon 2020” messi a disposizione dalla Unione Europea;
• la messa in rete delle aziende del territorio ed elaborazione di progetti di
sviluppo ed innovazione in collaborazione con le Città limitrofe;
• l’elaborazione di progetti ad ampio raggio contenenti forti elementi di
innovazione sulle tematiche tipiche dei bandi europei;
• la verifica di eventuali sinergie con la città gemellata di Ville du CateauCambrésis per la partecipazione congiunta a progetti europei.

INIZIATIVA “CAVE IMPRESA”
Sviluppo dell’Area Artigianale attraverso il supporto alla creazione di “Cave Impresa”,
con l’obiettivo di mettere in rete le competenze degli artigiani:





Sviluppo di un “Marchio”, dedicato alle imprese del nostro territorio;
Marketing & Pubblicità condivise;
Centro Servizi & Acquisto in comune delle materie prime per ridurre i costi;
Costruzione di un Impianto di Cogenerazione a metano per ottenere calore ed
energia a basso costo.

TUTELA E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E NATURALI, TURISMO

Sarà cura della futura amministrazione favorire la promozione dell’identità culturale
del paese, sia dedicandosi alla preservazione e alla cura dei beni artistici presenti sul
territorio, sia incentivando molteplici iniziative culturali che coinvolgano le
associazioni presenti sul territorio. Il nostro obiettivo è quello di riscoprire le
potenzialità culturali che la nostra cittadina possiede e offrire alle persone spazi
fruibili in cui sia possibile impegnare in modo utile il proprio tempo libero. I nostri
obiettivi sono:

• allestire strutture ad impatto zero all’interno del “Parco di Villa Clementi”,
atte ad ospitare, durante il periodo estivo, concerti e attività culturali
all’aperto. Vogliamo trasformare il “Parco di Villa Clementi” nel luogo della
musica e dello spettacolo aperto ai giovani, che in esso potranno gestire una
propria attività costituendosi in apposita associazione;
• dare vita ad un bando pubblico di idee per la valorizzazione del monumento
naturale di Villa Clementi, della Fonte di Santo Stefano e della sua acqua;
• trasformare “Villetta Ortensia” in un centro di riflessione, di approfondimento,
di didattica per grandi e piccoli sui temi dell’arte, della letteratura, della
musica, del cinema di ieri e di oggi. A questa azione locale andrà associato uno
stretto coordinamento con gli altri musei del territorio, in modo da creare
maggiore visibilità ed efficienza delle azioni programmate;
• realizzare dei laboratori di apprendimento nei locali sottostanti la biblioteca di
“Villetta Ortensia” (es. corsi di pittura, fotografia, scultura, scrittura creativa,
lingue, informatica...);
• incrementare gli incontri con gli artisti locali e gli allestimenti all’interno del
“Palazzetto dell’arte”;
• creare un tavolo di concertazione permanente fra amministrazione ed
organizzazioni di rappresentanza del commercio sui temi del turismo;
• migliorare la cartellonistica di informazione turistica sul nostro territorio e sui
Comuni limitrofi;
• rafforzare il gemellaggio con Ville du Cateau-Cambresis attraverso gli scambi
fra famiglie e studenti;
• sviluppare l’attività della Biblioteca Comunale, rendendola un centro di
educazione permanente ed ampliando gli orari di apertura.

In questo contesto si colloca il progetto di valorizzazione della Villa all’interno del
Parco Clementi. Il Comune si farà carico di promuovere e sostenere iniziative volte alla
riqualificazione e al rilancio della Villa che attualmente versa in uno stato di
abbandono e di profondo degrado. L’intento è quello di trasformare la struttura, anche
attraverso il coinvolgimento di fondi privati, in un polo turistico multi servizio pensato
per accogliere iniziative di carattere diverso (Albergo Diffuso, Sale Convegni, Sale
Ricevimenti, …).
VALORIZZAZIONE DEL CENTRO STORICO

Crediamo che il Centro Storico possa esprimere maggiori potenzialità. A fini della sua
valorizzazione ci impegniamo a:
• avviare un percorso partecipato con la cittadinanza per l’ideazione condivisa di
un progetto di riqualificazione urbana del centro storico (in particolare di
Piazza Garibaldi e di Corso Vittorio Emanuele) a fini commerciali, turistici e di
maggiore vivibilità del luogo. Pensiamo che Cave abbia bisogno di un sorta di
“salotto buono cittadino” dove poter far “accomodare” le presenze turistiche
che, non stazionando sufficientemente sul nostro territorio, non innescano una
reale ricaduta economica sui nostri esercizi commerciali;
• sviluppare l’idea-progetto “Albergo diffuso” nel cuore del centro storico;
• utilizzare l’ex “convento delle suore” sito in Piazza Garibaldi per usi ricettivi
(bed and breakfast/sale ricevimenti) da attuarsi anche con il coinvolgimento di
capitale privato, per conferire ulteriore concretezza alla possibilità di creare
una effettiva permanenza turistica su Cave;

• rilanciare il centro storico attraverso recuperi immobiliari, strutturali, storiciculturali, igienici ed ambientali con lo scopo di destinare a pubblica utilità le
aree paesaggistiche attualmente in stato di abbandono;
• creare percorsi turistici e commerciali permanenti tra i vicoli del Centro
Storico, al fine anche di dare una degna cornice alle manifestazioni
folkloristiche che in esso si svolgono;
• puntare ad un ripopolamento del centro storico grazie ad incentivi
(bandi europei) per l’acquisto di appartamenti abbandonati o da ristrutturare.
Il Comune sarà il garante ed il tramite tra le agenzie immobiliari, i venditori e
gli acquirenti. L’obiettivo è quello di ripopolare il centro storico a partire dalle
giovani coppie.

LE NOSTRE RISORSE FINANZIARIE

Un progetto senza risorse è un progetto vuoto. Proviamo allora a dare anche una
risposta alla più classica e pertinente delle domande: “dove prendete i soldi per
realizzare il programma?”.
La risposta non è semplice in un momento di crisi in cui vengono tagliati i fondi a
disposizione dei Comuni e parte dal presupposto che sarà necessario attuare un mix di
interventi combinati per poter rendere fattibile l’intero progetto:








interventi a “costo zero”
riduzione dei costi
investimenti produttivi
accesso ai fondi europei
accesso ai fondi regionali
intervento dei privati
volontariato e associazioni

INTERVENTI A “COSTO ZERO”

Gli interventi relativi alla trasparenza, all’attenzione ai Cittadini, alla semplificazione
burocratica, alla riorganizzazione dei servizi, sono progetti che non richiedono nuove
risorse finanziari e che pertanto verranno realizzati con priorità assoluta nei primi mesi
di attività dell’Amministrazione.

Un uso più efficiente dei dipendenti comunali potrà inoltre consentire un ulteriore
possibilità di risparmio o meglio la possibilità di offrire ai Cittadini nuovi servizi tra
quelli già individuati all’interno del nostro programma.
RIDUZIONE DEI COSTI

Esperti esamineranno il bilancio del Comune voce per voce con l’obiettivo di evitare
costi inutili e di valorizzare le spese inalienabili (la cosiddetta “Spending Review”).
Particolare attenzione verrà volta verso le spese esterne (“consulenze, servizi, ecc.)
che possono essere svolte ugualmente tramite il personale comunale (valorizzazione
delle risorse umane interne).
Il Bilancio verrà reso “leggibile” a tutti e si accetteranno suggerimenti e consigli dai
Cittadini per individuare le spese che possono essere tagliate.

L’obiettivo in questo caso è quello di recuperare già dal primo anno importanti risorse
finanziarie attraverso il dimezzamento degli stipendi di Sindaco e Assessori.

Verrà identificata nel programma una lista di priorità delle “cose da fare” che verranno
pertanto realizzate a mano a mano che si libereranno le risorse provenienti dalla
“Spending Review”.

INVESTIMENTI PRODUTTIVI

Molti progetti identificati nel programma sono degli investimenti produttivi. Gli
interventi per il risparmio energetico (es. illuminazione a led), l’uso di energia
rinnovabile verranno realizzati attraverso degli investimenti produttivi che dovranno
avere un preciso ritorno in tempi ragionevoli. Investimenti che “si pagano da soli” e che
consentiranno nel corso degli anni di liberare ulteriori risorse.

Nell’ambito degli investimenti produttivi intendiamo inserire anche la Raccolta
Differenziata che può e deve diventare un’autentica risorsa economica.
ACCESSO AI FONDI EUROPEI

La Comunità Europea attraverso i bandi del programma “Horizon 2020” mette a
disposizione importanti fondi per progetti di innovazione su alcuni temi cruciali
indirizzati dal nostro programma:








salute e cambi demografici;
agricoltura sostenibile e bio-economia;
risparmio energetico ed energia pulita;
trasporti sostenibili;
riuso delle risorse e riciclaggio dei materiali;
società inclusiva, innovativa e riflessiva;
società sicura.

Il comune di Cave non ha mai acceduto ai fondi europei per mancanza di progettualità.
Il “responsabile dei bandi europei” avrà l’obiettivo di finanziare i nostri progetti di
innovazione e modifica profonda della nostra Città, in un ottica di collaborazione e di
messa in rete delle Città limitrofe e delle professionalità esistenti.
ACCESSO AI FONDI REGIONALI

I progetti relativi alla viabilità, sicurezza stradale e territorio dovranno essere
realizzati facendo ricorso a fondi regionali.
Verrà elaborato e presentato alla Regione Lazio nel giro dei primi 6 mesi di
Amministrazione, un progetto integrato di risistemazione del territorio in linea con
quanto definito nel nostro programma.
INTERVENTO DEI PRIVATI

La parte del nostro programma che riguarda l’economia non può prescindere dalla
creazione di un rapporto virtuoso con il mondo della piccola imprenditoria locale.
Un comune che dovrà essere in grado di supportare le PMI, di incentivare la “messa in
rete” delle loro attività (vedi iniziativa “Cave Impresa”).

Un comune che dovrà essere anche in grado di attrarre investimenti sulle proprie
iniziative più interessanti.

Progetti importanti come la riqualificazione del Centro Storico, la valorizzazione del
nostro territorio ai fini turistici potranno essere resi possibili tramite un utilizzo
intelligente di tutti i mezzi finanziari a disposizione (bandi europei, investimenti
privati).

Lo sviluppo economico oltre alla creazione di nuovi posti di lavoro contribuirà alla
crescita della nostra Città e porterà indirettamente nuove risorse per le casse del
Comune.

VOLONTARIATO E ASSOCIAZIONI

Il volontariato e le associazioni rappresentano una delle risorse più importanti e
meravigliose della nostra Città.
Il ricorso a questa Risorsa rappresenta una delle parti più qualificate ed importanti del
nostro Programma. Molte iniziative potranno essere realizzate solo attraverso il ricorso
al volontariato ed alle associazioni.
Si pensi ad esempio ai nuovi servizi su internet, il Pedibus, il piano comunale del
Risparmio, le iniziative volte all’integrazione, tutte attività che non potrebbero essere
realizzate senza un rapporto nuovo e proficuo con il mondo dell’associazionismo.


Documenti correlati


Documento PDF programma elettorale cave insieme
Documento PDF programma elettorale 20
Documento PDF locandina 30novembre
Documento PDF presentazione del programma ok consegna comune
Documento PDF elezioni amministrative del 25 maggio 2014
Documento PDF gds edp 03 02 2013


Parole chiave correlate