File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Programma elettorale 20 .pdf



Nome del file originale: Programma elettorale-20.pdf
Titolo: Programma elettorale-20.indd

Questo documento in formato PDF 1.3 è stato generato da Adobe InDesign CS (3.0.1) / Adobe PDF Library 6.0, ed è stato inviato su file-pdf.it il 14/05/2014 alle 09:59, dall'indirizzo IP 93.44.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1136 volte.
Dimensione del file: 1.2 MB (20 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


COMUNE DI APICE

Elezioni Amministrative del 25 Maggio 2014

PROGRAMMA ELETTORALE
DEL CANDIDATO SINDACO

VINCENZO GITTO
collegato alla Lista

“PER LA RINASCITA DI APICE”

1

2

3

COMUNE DI APICE
Elezioni Amministrative del 25 Maggio 2014

PROGRAMMA ELETTORALE
DEL CANDIDATO SINDACO
VINCENZO GITTO
collegato alla Lista

“PER LA RINASCITA DI APICE”

4

Candidato a SINDACO

VINCENZO GITTO

07.07.1955

Candidati Consiglieri Comunali

1.

Giardiello Raffaele

09.06.1943

2.

Belmonte Fabio

13.11.1987

3.

Carbone Giovanni

20.10.1965

4.

Frattolillo Aldo

10.02.1972

5.

Genca Francesca

17.11.1986

6.

Genito Sabrina

10.06.1974

7.

Iacoviello Vincenzo

05.02.1983

8.

La Vita Marisa

27.11.1964

9.

Pepe Virgilio

14.06.1961

10. Racioppi Nina

06.05.1994

11. Tufo Luigi

04.09.1963

12. Zullo Antonella

31.01.1987

5

Il nostro momento è adesso. Insieme per cambiare.
Noi diamo molta importanza al programma elettorale perché
l’elezione diretta del Sindaco comporta la piena responsabilità di chi
si candida e il programma rappresenta un patto vincolante stipulato
tra i cittadini elettori e i candidati che saranno eletti. Il programma
amministrativo della Lista Civica “PER LA RINASCITA DI APICE”
si propone essenzialmente tre scopi:
• perseguire obiettivi chiari e raggiungibili;
• dare ai cittadini l’opportunità reale di prendere parte attiva alla
gestione politica del comune;
• garantire un’azione amministrativa concreta ed efficace.
I Cittadini di Apice sono i veri protagonisti dell’azione che intendiamo
intraprendere e portare avanti con serietà, al fine di riscattare il nostro
comune dallo stato di abbandono e degrado in cui versa attualmente e
accompagnarlo lungo il sentiero che conduce allo sviluppo e al decoro
che merita.

6

Bisogna prendersi cura di Apice: l’incuria delle strade, la trascuratezza degli impianti, il malfunzionamento delle infrastrutture e la scarsa attenzione riservata a istituzioni pubbliche fondamentali come le
scuole non sono più tollerabili. Da quanti anni il nostro Campanile
e la Fontana posta al centro della piazza principale non funzionano?
Può sembrare una riflessione banale ma non lo è: un paese è tale anche
perché ha dei luoghi simbolo che lo caratterizzano e con cui si identifica. Ad Apice mancano persino questi o, per meglio dire, ci sono ma
non funzionano... Questo è il motivo per cui il nostro primo intervento
sarà teso proprio a riparare la Fontana e il Campanile, un’azione forse
apparentemente insignificante ma che in realtà ha un senso metaforico
molto forte: restituire finalmente ad Apice la sua dignità e rimettere in
moto, insieme a questi luoghi simbolo, l’intero paese e la sua comunità.
Amministrare significa avere la responsabilità di scegliere e non nascondersi dietro presunte colpe altrui.

SVILUPPO PRODUTTIVO ED ECONOMICO
Dopo anni di recessione c’è bisogno di una svolta che porti a una stabile ripresa economico-finanziaria dell’ente comunale attraverso i seguenti punti programmatici:
Porre fine allo stato di dissesto finanziario dell’ente.
Il dissesto ha contribuito a strozzare l’economia del nostro comune sottoponendo i cittadini
a una tassazione eccessiva con notevoli ripercussioni sul bilancio familiare già pesantemente compromesso dalla crisi economica. Con la
fine del dissesto si potranno finalmente abbassare le tasse e i Cittadini potranno ritrovare un
Comune “amico” che cerchi di risolvere i loro
problemi e non di acuirli.

7

Revisione e rinegoziazione contratti e convenzioni.
Verranno rivisti e, dove possibile, modificati e rinegoziati tutti i
contratti, le convenzioni e le esternalizzazioni dei servizi per affidarli con assoluta precedenza a ditte, professionisti e giovani apicesi.
Servizi di mensa e trasporto scolastico.
La quota dei ticket dovuta dalle famiglie per usufruire della
mensa e del trasporto scolastico
sarà ridotta, prevedendo esenzioni per quelle famiglie che
versano in condizioni di estremo disagio o che abbiano figli
affetti da patologie invalidanti.
Sarà importante dotare il nostro Comune di un ufficio di progettazione
e di ricerca di fondi, con annesso sportello per l’energia rinnovabile,
con giovani ed esperti del settore per non perdere alcuna opportunità di finanziamento dell’Unione Europea.
Il mercato comunale verrà
potenziato nel suo ruolo
di utilità sociale alla cittadinanza, favorendo la
vendita di prodotti locali e
rimodulando le tariffe per
gli esercenti.

DEMOCRAZIA, TRASPARENZA E PARTECIPAZIONE
La partecipazione è per noi un punto fondamentale.
Solo così pensiamo che si possa dare attuazione a una vera e piena democrazia. Il Comune darà ascolto ai cittadini che potranno segnalare
problemi e proporre suggerimenti anche online. Si darà spazio a Con-

8

sulte (per il commercio, lo sport, l’agricoltura) che possano fungere da
strumento di dialogo tra l’amministrazione e le istanze che vengono
dal territorio.
La trasparenza sarà il nostro fiore all’occhiello.
Tutto ciò che prevede la legge in materia sarà messo in atto. È necessario riformare lo statuto e i regolamenti per renderli meno discrezionali
e più garanti dei diritti dei cittadini. Non dovrà più capitare che gli
Apicesi vengano tenuti all’oscuro di tutto!
È venuto il momento di impegnarci, tutti insieme, per promuovere la
pacificazione sociale e ristabilire il senso della comunità che in questi
anni è andato inesorabilmente esaurendosi.
Mai più Apicesi contro Apicesi!

POLITICHE SOCIALI
Apice e gli anziani
Gli anziani sono la nostra storia.
Potenziare i servizi di assistenza e
cura ad essi destinati e crearne di
nuovi è segno di civiltà. Si cercherà
in ogni modo di valorizzare la loro
figura e di renderli utili alla collettività. Verranno sostenute iniziative
atte a favorire la socializzazione e la buona salute degli anziani, che
potranno partecipare a gite organizzate e usufruire di cure termali oltre
che di servizi domiciliari di livello adeguato. Si organizzeranno ogni
anno soggiorni di vacanza per la terza età al mare o in montagna allo
scopo di sfuggire alla solitudine, fare nuove conoscenze e stabilire rapporti di amicizia. Il tutto con la tranquillità e la sicurezza di una vacanza interamente organizzata con prezzi alla portata di tutti.
Il disagio sociale e i cittadini diversamente abili
Cercando di sfruttare al massimo le opportunità offerte dalle norme

9

legislative, sarà riservata particolare attenzione alle famiglie che versano in uno stato di disagio sociale ed economico e ai cittadini diversamente abili. In particolare sarà realizzato un servizio di assistenza,
oltre che per le persone anziane, anche per quelle con difficoltà motorie che non possono utilizzare i normali mezzi di trasporto. Particolare
attenzione sarà dedicate al problema delle barriere architettoniche.
APICE E I GIOVANI
Naturalmente forte peso sarà
dato alle politiche giovanili
considerata l’importanza che
i nostri giovani, portatori di
nuove idee e nuove energie,
potrebbero avere nello sviluppo del nostro territorio. Per
loro l’impegno sarà totale.
Fra le tante iniziative che porremo in essere, le più importanti sono:




Promozione del lavoro giovanile
Cooperative locali per il verde pubblico, per la gestione dei parcheggi, del canile, dei servizi.
Pubblicazione, anche online, delle offerte di lavoro, periodicamente aggiornate.
Costituzione di un gruppo di lavoro, in collaborazione con la Giunta Comunale, in tema di finanziamenti europei per la partecipazione a bandi europei di finanziamento espressamente finalizzati.

Wifi comunale, Punto Internet e
Infopoint
Per informazioni su temi di particolare interesse quali scuola, lavoro,
professioni, formazione e aggiornamento, vita sociale, cultura, tempo libero, sport, vacanze e turismo,

10

mobilità internazionale, attraverso:
• banca dati informatizzata, quotidiani, riviste e guide sul mondo
giovanile;
• documentazione sui concorsi pubblici;
• bacheche riservate ai “piccoli annunci” e alla “ricerca/offerta di
lavoro”




Spazi per attività ludico-creative
Sponsorizzare corsi di formazione e di lingue gratuiti.
Prevedere una sala insonorizzata con annesso studio di registrazione, per venire incontro ai tanti giovani che hanno la passione per
la musica.
Si cercheranno finanziamenti per un auditorium polifunzionale per
attività teatrali e incontri socio-culturali

TERRITORIO

Centro Storico
Per riqualificare il centro storico, ormai privo di vitalità e in
continuo distacco dal resto del paese, occorre un programma arti-

11

colato e condiviso. Bisogna
fissare progetti concreti realmente perseguibili dal punto
di vista economico, urbanistico ed ambientale, evitando
iniziative isolate o estemporanee. Incentivare la promozione
turistica e culturale è una delle
priorità dei prossimi anni, convinti come siamo che il centro
storico abbia potenzialità di attrazione fino ad ora inespresse.
L’amministrazione comunale
potrebbe trasformare parte del
Castello, opportunamente risistemato, in una struttura ricettiva da utilizzare per cerimonie
importanti come matrimoni,
feste di laurea, di battesimo e quant’altro. Si potrebbe, inoltre, attuare
una politica volta al recupero dei fabbricati per adibirli a varie destinazioni d’uso (abitativa, artigianale, commerciale, culturale).
Il centro storico deve diventare un punto nevralgico di eventi culturali,
musicali e gastronomici.
Questa ipotesi di lavoro, oltre a rivitalizzare il centro storico creerà
opportunità di lavoro per i giovani e un indotto di prodotti locali e
artigianali rilevante.
Si cercherà di recuperare i finanziamenti perduti e di portare avanti
quei progetti, come la Scuola di Restauro, che potrebbero far rivivere
il nostro vecchio e amato Paese.

12

Centro e viabilità - Manutenzione - Sicurezza
Dare nuova immagine del paese prevedendo un progetto che lo rivitalizzi, partendo dalla riqualificazione della piazza affinché torni ad
essere il fulcro di aggregazione dei cittadini. È arrivato il momento
di dotare il nostro comune di uno strumento per la gestione ordinaria
e straordinaria di tutti i problemi che possono nascere nel territorio
predisponendo un piano di manutenzione che interessa le strade, l’illuminazione da affidare alle ditte e ai tecnici locali con lo scopo di
favorire l’occupazione. Una manutenzione attenta e periodica che interesserà anche i marciapiedi per aumentare la sicurezza dei pedoni e
l’abbattimento delle barriere architettoniche ancora presenti sul suolo
comunale. Ineludibile l’ammodernamento delle reti idriche e fognarie,
ormai datate e insufficienti a garantire un servizio qualificato.
Il diritto alla sicurezza e alla serena qualità della vita rappresenta un
impegno prioritario.

APICE, L’AGRICOLTURA
E LE SUE CONTRADE
Le nostre contrade da troppo
tempo sono abbandonate a loro
stesse.
I problemi sono tali e tanti che è
ormai necessario un intervento
rapido e efficace.
Bisogna:
1. ripristinare la viabilità,
soprattutto nelle zone dissestate;
2. potenziare l’illuminazione urbana dove è carente;
3. assicurare un’adeguata e
puntuale raccolta diffe-

13

renziata integrandola con altri metodi di smaltimento come il
compostaggio domestico;
4. favorire, patrocinare e potenziare il ruolo sociale dei circoli di
contrada e recuperare gli edifici dismessi;
5. contribuire fattivamente alla soluzione dei problemi legati allo
smaltimento dell’amianto;
6. istituire la Consulta dell’Agricoltura che lavori a fianco dell’Amministrazione Comunale per risolvere i problemi e, con periodici
incontri, contribuisca a programmare le varie attività che interessano le nostre contrade.

SPORT E ASSOCIAZIONI
Lo sport costituisce uno degli elementi fondamentali nella
vita delle nuove generazioni e
va inteso come strumento di
tutela della salute oltre che di
crescita e di socializzazione.
Per una comunità come la nostra, che vanta tradizioni sportive di tutto riguardo, è inaccettabile il
fatto che i nostri ragazzi abbiano difficoltà a praticare le attività sportive così come vorrebbero. Sarà quindi nostra cura valutare qualsiasi
iniziativa provenga dalla cittadinanza e verrà istituita la consulta dello
sport che ci consentirà di interloquire con le associazioni per pianificare e programmare, nel modo più giusto, le attività e gli interventi da
eseguire.
Intendiamo inoltre:
• patrocinare e sponsorizzare le attività sportive come calcio maschile e femminile, ciclismo, tennis e incentivare nuovi sport;
• assicurare la disponibilità di strutture adeguate alle nostre associazioni sportive per evitare che i nostri atleti, piccoli e grandi, si
rivolgano ad altri comuni;

14



istituire la Consulta delle Associazioni presenti sul territorio patrocinando e contribuendo alle loro iniziative, oltre alle feste e sagre
che si organizzano nel nostro Comune.

AMBIENTE ED
ENERGIE RINNOVABILI
Apice “Comune Verde”
Politiche di Risparmio Energetico
Sensibili alle tematiche ambientali e del
risparmio energetico vogliamo incentivare la realizzazione di servizi con un
minor consumo di energia, cercando di
individuare le scelte strategiche per migliorare lo stato ambientale del Comune
al fine di promuovere l’uso razionale delle risorse, nella direzione di uno sviluppo sostenibile.
Saranno previste forme d’incentivazione all’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili e si realizzerà una pista ciclabile.
Vogliamo costruire un “Comune Verde” e moderno, che sia di esempio
per gli altri comuni.
Non sarà permesso alcun insediamento a impatto ambientale nel nostro territorio.
Illuminazione pubblica
Il nostro obiettivo è la trasformazione degli impianti allo scopo di ottenere il massimo risparmio energetico mantenendo un livello di illuminazione coerente con le esigenze dell’illuminazione pubblica. Ciò allo
scopo di ridurre le spese e utilizzare le risorse per ridurre tasse e tributi
a carico dei cittadini e prevedere un potenziamento dell’illuminazione nelle nostre contrade, soprattutto in quelle che ne sono totalmente
sprovviste.

15

Raccolta differenziata
Migliorare il sistema di raccolta attualmente esistente e tutelare la salvaguardia
dell’ambiente; ottenere il miglioramento
del servizio in termini qualitativi, una
maggiore pulizia del centro abitato e la
riduzione dei costi di conferimento in
discarica dei rifiuti indifferenziati per ridurre le tariffe pagate dai cittadini.
Si avvierà una campagna di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata allo scopo di “premiare” i cittadini più virtuosi.
APICE E LA CULTURA
Potenziamento della Biblioteca Comunale
È necessario valorizzare le
tradizioni locali e potenziare la biblioteca comunale, il
cui patrimonio librario va
arricchito con l’acquisto di
nuovi testi. Essa dovrà essere vista in prospettiva come
una struttura polifunzionale,
con strumenti bibliografici
completi.
Scuola
Riqualificare gli edifici scolastici in materia di risparmio energetico,
sicurezza e ambiente adatto ai bambini. Combattere la dispersione
scolastica.
Commissione di una Commissione per la Cultura
Composta da componenti esterni al Consiglio Comunale, con il com-

16

pito di valorizzare le nostre aree storico-culturali, interagire con la
Pro-Loco e le istituzioni scolastiche al fine di promuovere e organizzare attività che possano mettere in risalto le grandi potenzialità del
nostro territorio.
Attività socio-culturali - Promozione della Salute
Il Comune promuoverà e sponsorizzerà le varie iniziative che interesseranno il nostro territorio quali borse di studio, feste, concorsi fotografici, mostre, gare sportive, spettacoli con iniziative per i mesi estivi
rivolte ai bambini e alle bambine. Si proporrà un cartellone di eventi culturali e
artistici che rispettino le varie sensibilità
e rappresentino un momento di aggregazione e confronto tra la pubblica amministrazione ed i cittadini.
Si avvieranno periodiche campagne di
educazione sanitaria per la prevenzione
delle malattie croniche e degenerative
(diabete, malattie cardiovascolari, tumori), e per incentivare un corretto stile di
vita. Un particolare riguardo sarà riservato alle scuole, per i nostri bambini.

17

APICE E LE DONNE

La popolazione femminile rappresenta la maggioranza della popolazione. Il contributo delle donne alla vita culturale, sociale, sportiva
ed economica è fondamentale. Sarà istituita la Consulta per le Pari
Opportunità che dovrà garantire il rispetto delle leggi provinciali, regionali, statali e comunitarie in materia occupandosi, tra l’altro, di una
rete contro la violenza sulle donne.

APICE COMUNE “ANIMALISTA”
Per la prevenzione del randagismo il nostro Comune intende ottimizzare le funzioni del canile per migliorare la vita degli
animali, fare in modo che vengano trattati
in modo dignitoso e stimolare la sensibilità di tutti coloro che, come noi, li amano.
Si favorirà l’adozione dei cani presenti nel
canile con apposite campagne di comunicazione e sensibilizzazione contro l’abbandono degli animali domestici.

18

CONDIVIDI IL NOSTRO PROGETTO E PARTECIPA ALLA CRESCITA DEL NOSTRO PAESE PER RISCOPRIRE L’ORGOGLIO DI
ESSERE APICESI E PER COSTRUIRE UN COMUNE AL SERVIZIO
DEL PAESE E DELLA TUA FAMIGLIA.

CAMBIARE SI PUO’, INSIEME.
Vincenzo Gitto

19

Candidato a SINDACO

20

VINCENZO GITTO

07.07.1955

IL TUO VOTO PER ME È UN VOTO PER APICE.
UN VOTO DI SPERANZA E DI FIDUCIA.
UN VOTO PREZIOSO.
Candidati Consiglieri Comunali

Giardiello Raffaele

7.

09.06.1943

2.

05.02.1983

Belmonte Fabio

8.

13.11.1987

3.

Carbone Giovanni

9.

Frattolillo Aldo

10. Racioppi Nina
06.05.1994

Genca Francesca

11. Tufo Luigi

17.11.1986

6.

Pepe Virgilio
14.06.1961

10.02.1972

5.

La Vita Marisa
27.11.1964

20.10.1965

4.

Iacoviello Vincenzo

04.09.1963

Genito Sabrina

12. Zullo Antonella
31.01.1987

10.06.1974
Edizioni Tricolli

Vincenzo Maria Capua editore in Apice

committente: il candidato

1.


Documenti correlati


Documento PDF programma elettorale 20
Documento PDF numero 3 maggio 2013
Documento PDF programma amministrativo
Documento PDF presentazione del programma ok consegna comune
Documento PDF ita italy rti troublshooting guidelines
Documento PDF programma san vincenzo futura


Parole chiave correlate