File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



rel haucke.pdf


Anteprima del file PDF rel-haucke.pdf

Pagina 1 2 3 4 5 6

Anteprima testo


4. Inversione dell’onere della prova
Più di una agevolazione è l’inversione dell’onere probatorio, che impone alla parte non
gravata (quindi, in genere, il convenuto) l’onere di dimostrare l’esistenza di determinati
fatti, invece alla controparte (in genere, all’attore) spetta, se del caso, l’onere di difendersi, provando l’assenza degli stessi. La giurisprudenza non riferisce di gruppi determinati e
parla spesso non di una mera inversione, ma, per l’obbligo di valutazione individuale dei
requisiti (BVerfGE 52, p. 131/147 158), di agevolazioni dell’onere probatorio, fino
all’inversione del medesimo (BGHZ 85, p. 212; 99, p. 391).

5. Causalità supposta
La casualità tra la responsabilità per errore terapeutico e danni del paziente è presupposta
soprattutto nei casi di errore terapeutico grossolano, dovuto a negligenza e/o colpa grave.
In questi casi, la giurisprudenza si spinge fino a riconoscere una, rigorosa, inversione
dell’onere probatorio se il paziente, in seguito ai deliberati o incauti rischi a cui fu sottoposto, ha subito un danno che poteva essere cagionato dal comportamento del medico, intenzionale o imprudente (BGH, LM § 286 ZPO (C) Nr. 25).
A causa della molteplicità di casi concreti che possono insorgere, non è stato sinora possibile, e, probabilmente, mai lo sarà, catalogare i casi in cui l’accertamento del danno avverrà secondo tale teoria.
La giurisprudenza della Suprema Corte tende a riconoscere un tale onere probatorio, favorevole al paziente, quando avendo riguardo alla formazione ed alle conoscenze del medico un tale errore non dovrebbe capitare al medesimo (BGH, NJW 1983, 2080/2081).

b. Colpa presunta
La giurisprudenza inverte in alcuni casi l’onere della prova per colpa, sino ad introdurre
ipotesi di colpa presunta. In presenza di tali circostanze, è il medico che deve dimostrare
la sua innocenza. Si avrà un’agevolazione dell’onere della prova fino all’inversione
dell’onere riguardo alla colpa, per guasti tecnici, per mancanza di idoneità del medico, nel
caso in cui il medico non si conformi al suo obbligo di documentazione ed informazione
od in seguito alla manipolazione di eventuali mezzi di prova.

c. Casistica

4