File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



STAMPA CAMPANIA mensile MAGGIO 2014 .pdf



Nome del file originale: STAMPA CAMPANIA mensile MAGGIO 2014.pdf
Titolo: STAMPA CAMPANIA MAGGIO.cdr
Autore: Segr.Legale Gadola

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato generato da PDF24 Creator / GPL Ghostscript 9.10, ed è stato inviato su file-pdf.it il 01/06/2014 alle 21:33, dall'indirizzo IP 93.70.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1268 volte.
Dimensione del file: 8.3 MB (8 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


2 Anno 21- N. 8 - Maggio 2014

Stampa Campania Mensile di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

POLITICA - ATTUALITA’
Il presidente Arnaldo Gadola contento dopo il voto nonostante
il partito nato da pochi mesi. Da rilevare che il candidato appoggiato
è risultato il primo della lista quindi il più votato del Ncd a Recale

Ncd soddisfatto per i consensi ricevuti
Proiettati nel tempo...
“Un chiaro segnale che anche a
Recale esiste il Nuovo Centro
Destra - ha commentato dopo il
voto delle elezioni europee il
presidente Arnaldo Gadola -, sono
contento come il paese ha risposto
per il partito di Alfano. Grande
soddisfazione anche per il nostro
candidato Gerardo Brusco che noi
appoggiavamo risultando con i
consensi ricevuti a Recale quello
più votato e quindi il primo della

lista. Con i piccoli passi e con
l’umiltà si raggiungono grandi
obiettivi proiettati nel tempo.
Bisogna avere un pò di pazienza
per un partito nato da appena due
mesi e già alla prima competizione
elettorale di massimo livello ha
dimostrato di avere numerosissimi
sostenitori che saranno nel
prossimo futuro l’arma vincente del
partito e quindi della nostra Italia”.
Gaetano Madonna

Encyclopedia Coelestis
Il laboratorio dell’Accadamedia Palasciania
Dopo averci guidati per i mondi di Talìa, Clia e
Callìope, giunge alla sua quarta puntata
<<Encyclopedia Coelestis>>, il nuovissimo
laboratorio di filosofia, arti varie, gioco e umana
armonia dell’Accademia Palasciania. Ci si dedicherà
stavolta a Tersicore, musa della danza, in compagnia
della quale ascenderemo dal cielo di Mercurio al cielo
di Venere. Ma di danza, in questo incontro, non si
parlerà quasi per nulla. Gli argomenti spazieranno
dall’armonia dell’evoluzione dei corpi fisici nello
spaziotempo al senso ultimo dell’essere, passando
per la magia dionisiaca e il superamento del corporeo
grazie al corpo stesso. Il laboratorio continuerà a
svolgersi settimanalmente fino a luglio nel Palazzo
della Gran Guardia, sede dell’associazione pro loco di
Capua, nell’arco complessivo di ventuino puntate.
Luigi Barca

Reggono l’urto della crisi e incidono positivamente

Imprese si tingono di rosa
In Campania sono più di una su 4
Le imprese femminili in Campania
reggono l’urto della crisi e incidono in
maniera significativa sulla
composizione dello stock complessivo
delle aziende iscritte nei registri
camerali. La conferma arriva dal tasso di
incidenza sul totale delle imprese che si
attesta al 26,6% ed è superiore non solo
alla media delle Regioni Obiettivo
Convergenza (25,5%), ma anche alla
media nazionale (23,6%). I dati sono
stato elaborati dal Centro Studi Ance
Salerno che ha analizzato
l’Osservatorio dell’ompreditoria
femminile” di Unioncamere facendo
riferimento a due indicatori: il tasso di
incidenza (sul totale complessivo delle
aziende iscritte) e la variazione dello
stock fra il 2002 e il 2013. All’interno
delle dinamiche positive inerenti le
imprese a guida femminile “evidenziano
gli analisti del Centro Studi Ance
Salerno” è rintracciabile una forte
componente ricondicibile al ricorso
all’autoimpiego in considerazione di un
permanente quadro negativo
soprattutto nelle regioni del Sud, relativo
al mercato del lavoro. In Campania

spiccano le province di Avellino (32,21&
con 14.140 imprese femmini8li) e
Benevento (32,12% con 11.152 imprese
femminilui) che si collocano ai vertici
della graduatoria nazionale per tasso di
incidenza. In questa specifica
graduatoria Caserta (27,18% con
24.400 aziende); Salerno (25,75% con
30.885 aziende) e Napoli (25,12% con
68.667 aziende). La Campania con
149.244 imprese è laq prima regione tra quelle dell’Obiettivo Convergenzaper tasso di incidenza ed in termini
assoluti su totale delle imprese registate
(561.732) che è pari al 26,6%. Seguono
Calabria: 45.001 imprese femminili,
tasso di incidenza 25,2%; Sicilia;
115.958 aziende a guida femminile,
tasso di incidenza 25,2%; Puglia:
92.604 aziende in rosa, tasso di
incidenza 24,4%. Occorre notare
sottolinea il Centro Studi Ance Salerno
che sia il tasso di incidenza delle singole
regioni dell’Obiettivo Convergenza che
il tasso media (25,5%) dell’insieme di
queste regioni è superiore al tasso di
incidenza medio nazionale (23,6%).
Mario Conforto

Presentato il giro vespistico campano

Marcia simbolica
Negli studi di New Radio Network
in concomitanza con la manifestazione
organizzata dall’Amministrazione
comunale di Maddaloni, della marcia
pacifica e simbolica, dove hanno aderito
don Maurizio Patriciello e don Luigi
Merolla, due anime legate da filo
indissolubile alla città di Maddaloni, dopo
gli interventi del presidente del
coordinamento Cumpà, Peppe Fedele,
Giancarlo Liccardo e Sandro Correra,
Carlo Scalera ideatore e conduttore
del programma dietro l’angolo, con
presentazione del giro vespistico della
Campania. Un avvenimento sportivo,
turistico e culturale che ha toccato
le province della Campania. Giustamente
tale manifestazione voluta da
presidente del vespaclub di
Napoli, Ferdinando Chianese,
è la dimostrazione che la Campania
non è solo terra dei fuochi, ma anche
turismo, gastronomia e fratellanza.
Luigi Barca

Stampa Campania
Mensile Indipendente di Informazione
Autorizzazione Testata N.452 del 20 Maggio 1994Registrato c/o il Tribunale di S.Maria C.V. - CE

Editore e Direttore Responsabile
Arnaldo Gadola

Collaboratori: Luigi Barca, Caterina Capasso,
Mario Conforto, Fabio Napolitano, Gaetano Madonna

Direzione e Redazione: Via Gadola Vico Bellini, 3 - Recale (Ce)
I singoli autori sono responsabili di quanto riportato negli articoli da essi
firmati e non impegnano in nessun caso l’Amministrazione del giornale.

Grafica, impaginazione e stampa: Direzione di “Stampa Campania”

Stampa Campania Mensile di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

ANNO 21 - N. 8 - Maggio 2014 7

Nel mirino del nuovo tecnico Parolo, Cerci, Darmian, il ritorno di Matri e Paloschi

Sarà Inzaghi il prossimo allenatore del Milan
Potrebbe essere ufficializzato nei prossimi giorni
Inzaghi sarà il prossimo allenatore del
Milan, anche se fino al 30 giugno 2016
ha un contratto con la Primavera.
“Non ho avuto altre comunicazioni da
parte della società. Se mi dovessero
chiamare per un incarico diverso da
quello attuale sarei comunque felice. Il
Milan è la mia storia e la mia vita, ho
scelto di restare al Milan pur in
presenza di altre opportunità. E ci
resto volentieri e con grande gioia.
Però chi non sarebbe felice di essere
considerato per quella panchina...l’ex
attaccante è sstato scelto dalla
dirigenza e potrebbe a breve essere
ufficializzato. Come si muoverà il
Milan adesso nel calciomercato?
Sembra che il Diavolo possa
comunque far partire Balotelli per fare

cassa ma soprattutto costruire una
rosa ristretta e un tetto massimo di
stipendio a testa di due milioni e
mezzo. Potrebbe restare immune dai
tagli all’ingaggio solamente Kakà che
aveva abbassato lo stipendio per
venire al Milan da Real Madrid. Per il
resto i giocatori che guadagnano tanto
potrebbero partire: se Mexes non
accetta di spalmare lo stipendio allora
può andarsene, mentre il West Ham è
vicino a Niang e a Nocerino che vuole
restare a Londra ma ha anche il Torino
che lo segue attentamente.
Importante anche la permanenza di
Tassotti in rossonero come vice di
Inzaghi. C’è da valutare anche la
possibilità di riscattare sia Rami che
Taarabat, per il francese si pensa

sempre a un’operazione con
Cissokho targata Valencia, mentre
per Taarabat conta molto la volontà
del giocatore. Si parla anche di un
possibile ritorno di Matri e Paloschi,
attaccanti che piacciono a mister
Inzaghi e potrebbero avere una
chanche nel Milan 2014-15. Un altro
campione da seguire è Cerci del
Torino, un ala che ricorda Lentini e il
ritorno del forte difensore Darmian
attualmente al Toro, tuttora anche
nazionale. Si attende solo che si
muova Berlusconi sul mercato anzi il
suo portafoglio...per far ritornare il
Milan ai vertici, diversamente sarà
un Milan deludente come quello
degli ultimi campionati...
Gaetano Madonna

8

ANNO 21 - N. 8 - Maggio 2014

Stampa Campania Mensile di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

E dopo le festività ritornano i campionati

Il MarcianiseaFrancavil a percontinuarela suafavola...
LaCasertanaal“Pinto”controil Poggibonsi peril primoregalo del nuovoannoai suoi tifosi
Nel campionato di Serie D la
capolista Marcianise si reca a
Francavilla per confermare il
primato. A tre punti troviamo la
Turris Neapolis che affronterà sul
proprio campo il Gladiator. Un
anno da primato. Dodici mesi
vissuti da capolista incontrastata.

Campioni d’Inverno. Il bomber
Citro che comanda la classifica
marcatori con 12 reti avrà modo
di allontanarsi dagli inseguitori
regalando ai tifosi gialloverdi un
risultato positivo in terra
abruzzese. In Seconda Divisione
al termine del girone di andata,

terzo posto, migliore difesa del
campionato con 11 reti suibite in
17 gare, Domenica la Casertana
ospiterà al “Pinto” il Poggibonsi.
L’imperativo categorico dei
falchetti è di vincere questa gara
per cercare di avvicinarsi alla
capolista Teramo che tralaltro

riceve l’Aversa. Una vittoria della
squadra allenata da Ugolotti
potrebbe indirizzare i rossoblù in
seconda posizione con un
pareggio del Cosenza con il
Tuttocuoio. Mancino, Cucciniello
e Baclet, a Voi la risposta.
R e d a z i o n a l e

Consulenze ed abbonamenti in sede
Lucas Correa, punto di forza della Casertana La rosa del Progreditur Marcianise

Testata Campana dal 1994 fondata e diretta da Arnaldo Gadola

STAMPA CAMPANIA
Mensile indipendente di cultura, politica, attualità, spettacolo e sport

Autorizzazione Testata N. 452 del 20 Maggio 1994 Registrato c/o il Tribunale di S.Maria C.V. (Ce)
Direzione e Redazione: Recale (Ce) Via Gadola Vico Bellini 1 - Tel. E Fax 0823466434 - E-Mail:avvocatoarnaldogadola@virgilio.i t - Anno 21 - N. 8 - Maggio 2014

L’editoriale di Arnaldo Gadola Al Parlamento Europeo del Ncd sono stati eletti Maurizio

Lupi, il riconfermato Giovanni La Via e Lorenzo Cesa

Noi del Nuovo Centro Destra ringraziamo
di vero cuore i nostri 1 milione e 200mila elettori
All’interno del giornale tra i
vari articoli servizi speciali
sul nuovo allenatore del Milan
Pippo Inzaghi e la consueta rubrica
di diritto degli avvocati
GaetanoMadonnaeArnaldoGadola.

Grande affermazione del
Nuovo Centro Destra che
con i suoi 1 milione e 200mila
elettori è riuscito a far
eleggere al Parlamento
Europeo Maurizio Lupi,
Giovanni La Via e Lorenzo
Cesa. Il Ministro Lupi ha
prospettato di lasciare il
Parlamento Italiano per
l’approdo in quello più
qualificato come il
Parlamento Europeo. I
numeri: dalle Europee del
2009 il Pdl grazie ai contrasi
e alle incomprensioni ha
perso un milione e 600 mila
voti; altri 700 mila sono
mancati alla Lega. Noi del
Ncd dobbiamo ripartire da
qui, intanto ringraziamo il

milione e 200 mila persone
che ha creduto in noi, certo
potevano essere di più, ma
questo per noi è il punto di
partenza per un partito nato
da pochi mesi. Il Nuovo
Centro Destra nasceva
dall’idea che alla rabbia si
potesse contrapporre la
speranza e i cittadini si sono
aggrappati disperatamente a
questa speranza e
promessa di cambiamento.
La speranza che nel
prossimo futuro ci siano nel
Nuovo Centro Destra
candidature non sbagliate
ma servono facce nuove e
giovani, io ho fatto due giorni
di campagna elettorale a
Recale e sono riuscito a far

prendere più voti nella lista
del Ncd a Recale al
candidato Brusco di cui
appoggiavo. Questo voto è
stato il primo test in vista
delle elezioni regionali
previste nell’aprile del 2015.
Io ho sempre pensato che
una mia futura candidatura
voleva segnare un momento
importantissimo per il nostro
Paese e mi auguro di
confrontarmi e poter
competere per il Nuovo
Centro Destra che
rappresenta il partito del
futuro. Questo è certo e solo
tutti uniti si può risorgere e
portare in alto la Comunità.
Arnaldo Gadola
Editorialista

6

Anno 21 - N. 8 - Maggio 2014 Stampa Campania Quindicinale di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

Il difensore del Sassuolo calcio già del Milan era stato sottoposto per la
seconda volta ad un intervento chirurgico per un problema veramente serio

Il sorriso di Francesco Acerbi
Sconfitta la malattia torna sui campi di calcio
Se è vero che un sorriso non costa nulla è
pur certo che comincia ad avere un
prezzo quando le preoccupazioni e i
problemi ci accompagnano e talvolta si
sommano a tal punto da farci perdere la
serenità. Francesco Acerbi, 26enne
difensore del Sassuolo, già del Milan e nel
giro anche della Nazionale Maggiore, con
una carriera da calciatore di tutto rispetto,
il sorriso non lo ha mai perso nemmeno
quando a marcarlo stretto, per ben due
volte, è uno dei mali più temibili con il ciclo
di cure dopo l’intervento che lo spacca in
due e lo costringe all’immobilità. La storia
di Francesco Acerbi è una storia di

speranza e di coraggio. “ Il sorriso sono
riuscito a mantenerlo grazie all’affetto dei
tifosi, colleghi e degli amici che mi sono
stati vicini e naturalmente della mia
famiglia...” - racconta Francesco -”Se i
miei genitori mi avessero visto disperato
sarebbe stato peggio, non avrebbero
potuto darmi la forza che mi serviva in
quei momenti”. Francesco, come
ricordiamo, era stato sottoposto ad un
intervento chirurgico per un tumore
testicolare. Lo scorso dicembre Acerbi era
stato trovato positivo all’antidoping a
causa di valori alterati per il male che si
era ripresentato (la Procura

dell’Antidoping infatti archivierà poco
dopo il caso). Ora Francesco è pronto a
tornare sui campi di calcio. Sconfitta la
malattia, ha ripreso gli allenamenti e
pensa al suo futuro in campo con la
maglia nero-verde, quel campo di calcio
che - come sottolinea lui stesso - non ha
mai pensato nemmeno un momento di
lasciare. Una vittoria di questo genere
merita una grande festa. Dai
Francesco non mollare come
il ritornello di una canzone per chi la
partita della vita, anche se ai
supplementari, l’ha vinta per davvero.
Gaetano Madonna

Italia: niente mondiali per il forte capitano del
Milan. Il ct Prandelli doveva evitare l’amichevole
con l’Irlanda, formazione molto ostica a dieci
giorni dalla grande competizione internazionale

Montolivo sfortunato
Grave infortunio della tibia
Brutta tegola per l’Italia, che a una
decina di giorni dal Mondiale perde
Riccardo Montolivo. Il
centrocampista azzurro è uscito in
barella dopo un brutto colpo
ricevuto da Pearce all’8’
dell’amichevole di Londra contro
l’Irlanda ed è stato trasportato in
ambulanza al Chelsea Westminter
Hospital. L’esito della radiografia
parla di “frattura della tibia”. Il
capitano del Milan resterà fuori 3-4
mesi. Montolivo ha capito subito
che si trattava di qualcosa di grave.
“Mi sono rotto”, il labiale del
centrocampista azzurro ai medici
subito dopo il crack. Adesso ci si
interroga, perché la Federazione ha
accettato di disputare un
amichevole dura come quella con
l’Irlanda a dieci giorni dal Mondiale?
Perché non ha scelto di giocare
contro una nazionale più debole tipo
Malta o Lussemburgo? Dispiace
che il ct Prandelli ha accettato di

giocare contro l’Irlanda, formazione
molto ostica e con giocatori non
proprio ballerine ma molto possenti
dal punto di vista del contrasto.
Prandelli il suo miglior giocatore lo
poteva almeno rispiarmare per la
prima partita che conta prevista
contro l’Inghilterra. Purtroppo una
notizia negativa anche per il Milan
del futuro allenatore Pippo Inzaghi
che dovrà affrontare il ritiro ed
anche le prime partite di
campionato senza il suo fortissimo
e indispensabile capitano.Intanto i
dirigenti rossoneri stanno già
sondando il mercato calcistico per
un sostituto degno delle grandi
capacità tecniche come Montolivo.
Marco Parolo del Parma sembra il
centrocampista più adatto e ideale
per sostituirlo egregiamente sia
in Nazionale che nelle prime
gare del prossimo campionato in
attesa del grande rientro.
Gaetano Madonna

Riccardo Montolivo

Marco Parolo, il probabile sostituto?

Stampa Campania Mensile di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

ANNO 21 - N. 8 - Maggio 2014 3

Politica - Attualità
L’ammodernamento della metropolitana comporta dei tagli

Wwf Europa metro Napoli

Infrastruttura amica ambiente
I fondi per le politiche di coesione Ue
impegnati nei lavori di completamento
della metropolitana di Napoli sono
soldi ben spesi, parola di Wwf Europa.
Il progetto campano rientra infatti fra le
infrastrutture amiche dell’ambiente
selezionate dall’ufficio europeo del
Wwf come una delle buone pratiche di
ispirazione per investimenti sostenibili
nel periodo 2014-2020. A sostegno
della sua tesi, il Wwf presenta alcuni
dati: l’ammodernamento della
metropolitana di Napoli comporta un

taglio di 250mila tonnellate di
emissioni di Co2 l’anno, con una
riduzione di consumo di petrolio di
110mila tonnellate, oltre un servizio di
collegamenti più rapidi e frequenti, a
beneficio dei residenti e di quanti
arrivano dai comuni vicini che si
spostano ogni giorno nella città
partenopea. Tra i maxi-progetti della
metro di Napoli cofinanziati dai fondi
europei di sviluppo regionale per il
periodo 2007-2013: il primo è quello
della sezione della linea 1 “Dante-

Garibaldi”, con un contributo Ue di 503
milioni su un costo di 671 milioni; il
secondo è quello della sezione
“Secondigliano-De Vittorio” della linea
Piscinola-Capodichino, con un
impegno Ue di 129 milioni di euro sui
172 milioni complessivi; il terzo è
quello della sezione San PasqualeMunicipio della linea 6,
Con un cofinanziamento di fondi
europei di 130 milioni di euro su un
costo di 173 milioni.
Mario Conforto

La normativa europea che più correttamente riporta l’espressione psicosociali

La
Botteghella
Rischio stress, la minore attenzione del nostro paese

Fra le numerose tematiche della
prevenzione, quella del rischio stress
sembra proprio che riscontri la minor
attenzione nel nostro paese, e ciò per
una serie di concause comprensibili. Fin
dall’inizio della questione, le associazioni
imprenditoriali hanno osteggiato
apertamente la norma considerandola
farraginosa, inapplicabile, equivoca,
foriera di adempimenti inutili e addirittura
pericolosi. La normativa europea che più

correttamente riporta l’espressione rischi
psicosociali è stata apertamente bypassata,
introducendo così una nozione restrittiva che,
non andasse a ficcare il naso in recessi troppo
reconditi. Si arrivò così a una lunga
negoziazione in sede ministeriale, protrattasi
per più di due anni, arrivando alla famosa
emanazione delle linee guida per
il percorso, che furono un’esplicita e dichiarata
mediazione fra posizioni diverse.
Luigi Barca

La mostra Vedova in Tondo
Dal 17 maggio al 2 novembre 2014 la Fondazione Emilio e
Annabianca Vedova riaprirà il Magazzino del Sale con una nuova
mostra, intitolata Vedova in Tondo. L’evento presenterà al pubblico
un momento importante della ricerca artistica del maestro
veneziano, ovvero il passaggio alla pittura e alla scultura circolare,
sviluppatosi tra il 1984 e il 1987. Cinque grandi “Tondi”,
accompagnati da un “Disco” del ciclo “Non Dove “86” a pavimento,
dialogheranno con una selezione di “Oltre” e grandi teleri degli anni
Ottanta, molti dei quali inediti. Dopo i grandi appuntamenti che
hanno affiancato le opere di Vedova ai lavori di Louise Borgeois,
Anselm Kiefer, Aldo Rossi e Roy Lichtenstein, il programma della
fondazione proseguirà con una nuova e inedita contaminazione
artistica. In occasione della serata inaugurale, i Tondi accostati ad un
ospite d’eccezione, il pianista Stefano Bollani. L’unione tra due
diverse forme d’arte, quella pittorica e quella musicale, hanno
richiesto al musicista un attento studio, che culminerà in una
performance innovativa, lontana dal tradizionale concerto per
pianoforte. Durante tutto il periodo della mostra,
il video della serata sarà proiettato nello spazio dei Magazzini del
Sale, e per l’occasione la macchina progettata dall’architetto Renzo
P i a n o s a r à d i n u o v o i n m o v i m e n t o .
Luigi Barca

Grande Gastronomia

Mezzano di Caserta

A Pompei giornalisti di varie nazioni hanno
raccontato la storia delle loro nazioni

Convegno organizzato dall’Ansa
A Pompei, giornalisti di tutta l’area, dal Libano all’Egitto, dagli
Emirati Arabi alla Tunisia, hanno raccontato le storie dei loro
paesi, i loro conflitti, le loro primavere. Lo hanno fatto ad un
convegno organizzato dall’Ansa, attraverso il notiziario
specializzato Ansamed, nell’ambito del Forum delle Culture.
Dove le critiche non sono state risparmiate, neanche
all’Europa. Mohamed Sabreen, direttore dell’autorevole
quotidiano egiziano Al-Ahram, è andato dritto al punto. “C’è
un grosso problema con l’Europa, con voi - ha detto Sabreen
- penso che vi dobbiate ripulire ed essere onesti con voi
stessi, prima che con noi. Dovete riflettere sui paesi nord
africani, ritenerli non solo come un numero di immigrati
clandestini, ma come essere umani. Dovete assumere una
decisione concreta e cruciale: ci volete come un mercato o
come partner? C’è una grossa differenza”.
Già. E la differenza, dice Antonio Polito del Corriere del
Mezzogiorno, c’è anche tra noi italiani”.
Mario Conforto

4 ANNO 21 - N. 8 - Maggio2014 Stampa Campania Mensile di Informazione Politica - Attualità - Cronaca - Sport
ATTUALITA’ - CULTURA
STAMPA CAMPANIA promuove una grande iniziativa
editoriale riservata solo ai residenti di Recale che
potranno quindi dare la loro preferenza dal titolo:”
C O M E S I N D A C O D I R E C A L E M I P I A C E . . .”
Tutti i coupon pervenuti in redazione sarà effettuata
a l t e r m i n e d e l s o n d a g g i o u n ’e st ra z i o n e .
I primi due estratti vinceranno due telefonini.
I l s o n d a g g i o a v r à t e r m i n e
nell’Aprile del 2017 cioè un mese prima delle elezioni
Amministrative di Recale previste per Maggio 2017.
Al ricevimento dei coupon i collaboratori della
redazione di Stampa Campania stileranno
una classifica parziale che troverete
In questa pagina ogni quindici giorni.

Tagliandodel Mesedi Maggio 2014perla partecipazione
al Referendum organizzato da STAMPA CAMPANIA
Nome e Cognome.............................................................................
Indirizzo.............................. Città...........................Telefono..............
COME SINDACO DI RECALE “MI PIACE”........................................
N.B. Per dare la possibilità di partecipazione per tutti, sarà
convalidato un tagliando per persona per ogni numero del giornale.
Si raccomanda ai lettori di inviare per
via E-MAil al seguente indirizzo di posta elettronica:
Stampacampania@virgilio. Oppure in busta chiusa inviare per posta
all’indirizzo: Stampa Campania - Via Bellini N.1 - 81020 Recale (Ce)

La classifica parziale
Stà riscuotendo grande successo il sondaggio promosso da Stampa Campania
dal titolo:”Come Sindaco di Recale mi piace....”.Pioggia di coupon in
redazione per via E-Mail oppure per posta all’indirizzo: Stampa Campania Via Bellini N.1 - 81020 Recale (Ce). Nei primi dodici della classifica parziale
abbiamo l’ex sindaco di Recale dottor Ovidio Gadola, al primo posto con 616
preferenze. Da rilevare che il Farmacista è già stato Sindaco di Recale nel
quinquennio 1997-2002. Secondo posto per il nostro Editorialista e Direttore
Responsabile Avv. Arnaldo Gadola con 615 preferenze. Titolare di uno Studio
Legale a Recale, ricordiamo che il Penalista Avv. Arnaldo Gadola, iscritto
nell’ordine dei Giornalisti da ben 22 anni, Editore e Direttore Responsabile
oltre che di “Stampa Campania”, “Il Giornale dello Sport” e “Il Personaggio”,
ha al suo attivo quattro Lauree (Giurisprudenza, Scienze dell’Economia,
Scienze Giuridiche e Scienze dell’Educazione e della Formazione, e la
Specializzazione per le Professioni Legali, ebbe la sua giusta e meritata
notorietà e consacrazione dell’attività giudiziaria nell’anno 2010-2011
esercitando il prestigioso ruolo di Pubblico Ministero della Procura di S.Maria
Capua Vetere. Terzo posto il dottor Benedetto Ricciardi, Medico di Base con
301 preferenze. Seguono il dottor Federico Casella, Dentista, con 294
preferenze, quindi l’attuale sindaco di Recale dott.ssa Patrizia Vestini 203
preferenze. Sesta posizione per il dottor Raffaele Lello Porfidia, Medico
gastreontorologo, attualmente Assessore al Comune di Recale con 115
preferenze. Nella classifica figurano anche il costruttore Luigi Ferraro,
attualmente Assessore al Comune di Recale con
82 preferenze, il costruttore
Antimo Argenziano , consigliere
di minoranza sempre del Comune di Recale con 41
preferenze, il dottor Alfonso Mincione, ex sindaco di Recale nel 1993, Medico
di Base con 40 preferenze, il dottor Roberto Massi, Medico
di Base con 37 preferenze, consigliere, Lello Porfidia,
consigliere di minoranza del Comune di Recale e l’Assessore dott.
Vincenzo Piscitelli, Commercialista entrambi con 24 preferenze.

Le novità principali saranno i collegamenti
con nuove numerose grandi città

Napoli punta su voli internazionali
Aumentano gli investimenti sulle rotte più attratte
Le novità principali saranno i
collegamenti con Amburgo, Bordeaux,
Bruxelles, Corfù, Copenaghen, Lvov,
Londra Luton, Malta, Mosca, Nantes,
Skiatos, Stoccolma e Tel Aviv. Si parte
con Volotea-compagnia aerea low cost
che collega città di medie e piccole
dimensioni in Europa - che conferma
anche quest’anno il suo interesse per
Napoli, lanciando per l’estate 2014
cinque nuove rotte. Al tradizionale
collegamento operato verso Palermo, si
affiancheranno due nuovi voli per
Genova e Olbia e tre rotte internazionali
per la Francia con Nantes e Bordeaux e
Grecia con Skiathos che si aggiungerà ai
collegamenti di linea estivi già attivi per
Mykonos e Santorini. Easyjet ha
inaugurato a fine marzo, l’apertura della
sua base operativa a Napoli con due
aeromobili Airbus A 319 basati presso lo
scalo partenopeo. Napoli diventa così la

prima base della compagnia nel Sud
Italia e, dopo Milano Malpensa e Roma
Fiumicino, la terza base italiana. Grazie
a tale investimento, alle 15 rotte già
operative Easyjet affiancherà altri sei
nuovi collegamenti: Amburgo, Bruxelles,
Catania, Mykonos e Corfù (per un
portafoglio di 21 destinazioni
compessive) aumentando inoltre gli
investimenti sulle rotte a maggiore
attrattività per la clientela stimando di
raggiungere i due milioni di viaggiatori
già per il primo anno di operazioni. Il
positivo andamento del traffico
internazionale da Napoli viene
confermato anche dalla compagnia
Vu e l i n g , v e t t o r e d i r i f e r i m e n t o
per
la Spagna, che ha celebrato
il mese scorso i 600mila passeggeri
trasportati da Napoli dall’inizio
delle sue operazioni nel maggio 2007.
Mario Conforto

Il pubblico di Storica
è potenzialmente vasto
Una bella scommessa editoriale quella del
Stampa Campania “Story”. Un tentativo non
del tutto nuovo nuovo, ma sicuramente
ambizioso e stimolante. Una rivista di storia,
nel senso più esteso del termine, un mensile
rivolto a tutti. Appassionati, curiosi, studiosi: il
pubblico di Storica è potenzialmente
vastissimo. Nelle intenzioni dell’editore, che
apprendiamo dalle parole del direttore
Arnaldo Gadola, la volontà di dar vita ad un
progetto editoriale di grande fascino, in grado
di stimolare l’attenzione di molti. Una rivista
graficamente eccellente, la struttura si articola
in un corpo centrale composto di quattro
approfondimenti, che spaziano dall’antichità
ai nostri giorni, ed un numero di articoli
corredati da un apparato di immagini e
didascalie, che conducono il lettore attraverso
racconti e spiegazioni che, seppur rapide,
appaiono indiscutibilmente suggestive. Perciò
si scommette sul fascino, su quanto di
misterioso e accattivante la storia possa
restituirci. E per questo si ripropone l’antico
adagio della storia come “magistra vitae”, un
ruolo che troppo spesso gli ambienti
accademici sembrano aver dimenticato.
Luigi Barca

ANNO 21- N. 8 - Maggio 2014

Stampa Campania Mensile di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

5

Le eccellenze di Napoli e della sua provincia in Qatar, India,
Messico e Russia, 110 aziende con quattro missioni

Confazienda promuove il Made in Naples in tutto il mondo
Fondi erogati dalla camera di Commercio di Napoli
Le eccellenze di Napoli e della sua
provincia in Qatar, India, Messico, Russia.
Una missione di grande valore. 110
aziende che sono state in questi Paesi
con quattro missioni organizzate da
Confazienda Napoli, per promuovere il
Made in Naples in tutto il mondo. Pasta,
mozzarella, pomodorini, conserve e
marmellate. Olio, vino, caffè, biscotti. Ma
all’appello hanno risposto anche prodotti
di lusso, eccellenze dell’abbigliamento e
dell’olfatto. Tra i prodotti in partenza,
infatti, foulard, sciarpe. Guanti ed
essenze. Tutti pronti, dunque, a
rappresentare fuori dai confini dell’Italia
un immagine positiva di Napoli. Nello
specifico, sono 30 le aziende di cura della
persona e alta moda che hanno risposto
positivamente e manifestato il loro
interesse, 70 quelle agroalimentari, con
una forte presenza delle aziende

vitivinicole, dei produttori di olio, di
conserve e di pasta, che ha visto la
presenza dell’intero Consorzio di
Gragnano, 10 aziende specifiche del
mondo sposi con aziende di abiti da
spesa, da sposo e di accessori. “Il valore
totale dell’export della Campania
ammonta a circa dieci miliardi di euro
annui - ha ricordato Giuseppe Salvati,
direttore delle missioni all’estero di
Confazienda - Quasi la metà, è del tutto
made in Naples. Dunque l’esportazione
resta un settore trainante per l’economia
regionale soprattutto nei settori
aerospaziali, abbigliamento, alta moda e
pellami ed in primis l’agro alimentare,
portandosi così dietro l’economia
dell’intera regione”. Le eccellenze
campane incontrano il mercato estero
grazie a quattro missioni messe a punto
da Confazienda Napoli, con fondi erogati

dalla camera di Commercio di Napoli.
Russia, Messico, Qatar e India sono i
paesi a cui guardano le aziende
partenopee per implementare la loro
internazionalizzazione e a cui punta
Confazienda per lanciare i prodotti made
in Naples. Negli incontri, che si sono svolti
direttamente in Messico, Qatar e Russia,
le aziende avranno la possibilità di
presentare ad acquirenti internazionali i
loro prodotti e i loro marchi e potranno
prendere contatti per internazionalizzare
le loro attività. Ogni incontro
commerciale è stato caratterizzato
singolarmente e così in Russia è
sfilata la moda sposa e sposo, completa di
accessori; in Qatar sono arrivati i migliori
marchi del lusso partenopeo;
In Messico e India, le eccellenze della
filiera agroalimentare campana.
Mario Conforto

La Botteghella
Grande Gastronomia

Mezzano di Caserta

Rubrica di Diritto
GLI AVVOCATI GAETANO MADONNA
E ARNALDO GADOLA RISPONDONO
Egregi Avvocati, è indennizzabile l’infortunio occorso al lavoratore
durante il normale percorso di andata e ritorno
dal luogo di lavoro a quello di consumazione abituale dei pasti?
Antonio Ricciardi (Caserta)
Sì, purché non sia presente un servizio di mensa aziendale. Secondo la
Cassazione (sentenza 24 aprile 2004, n. 7875) qualora, invece, il datore
di lavoro non abbia predisposto un servizio mensa all’interno dell’azienda,
ma abbia fornito ai lavoratori buoni pasto, tilizzabili presso esercizi
collocati in prossimità del luogo di lavoro, costituisce rischio elettivo, frutto
di una libera determinazione, priva di alcun collegamento con l’attività
lavorativa svolta, la scelta del lavoratore di consumare il pasto presso la
propria abitazione, raggiungendola con il messo proprio, in quanto la
durata della pausa non gli consente di coprire a piedi o con i mezzi pubblici
il pur breve tragitto di andata e ritorno in un tempo con essa compatibile;
non è pertanto qualificabile come infortunio in occasione del lavoro il
sinistro stradale verificatosi mentre il lavoratore, alla guida del proprio
ciclomotore, raggiungeva la propria abitazione per consumarvi il pasto.

Egregi Avvocati, il proprietario di uno stabilimento può impedire
ad un bagnante che non sia cliente del lido di utilizzare i servizi igienici?
Alessandro Ferraro (Caserta)
Sì, in quanto colui che utilizza un bene pubblico in base ad un
atto di concessione o, comunque, a seguito di deliberazione
amministrativa è titolare nei confronti dei terzi di un diritto di
esclusione dall’utilizzazione dello stesso bene. Pertanto, il
titolare del lido privato gode di uno jus excludendi nei confronti
di quanti non paghino per usufruire di tali servizi.
Resta fermo che le regole di cortesia suggerirebbero
comunque di consentire l’utlizzazione dei servizi igienici anche
a chi non sia cliente del lido privato.
I N V I AT E
I
VOSTRI
QUESITI A:
avvocatoarnaldogadola@virgilio.it
oppure
in
busta
chiusa
a:
S t a m p a C a m p a n i a
Via Gadola Vico Bellini N.1 - Recale (Ce)


Documenti correlati


Documento PDF stampa campania mensile maggio 2014
Documento PDF stampa campania giugno 2014 cdr 6
Documento PDF stampa campania mensile aprile 2014
Documento PDF stampa campania anno 21 mensile marzo 2014
Documento PDF stampa campania anno 21 mensile marzo 2014 1
Documento PDF stampa campania 1 15 febbraio


Parole chiave correlate