File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



STAMPA CAMPANIA GIUGNO 2014.cdr .pdf



Nome del file originale: STAMPA CAMPANIA GIUGNO 2014.cdr.pdf
Titolo: STAMPA CAMPANIA GIUGNO 2014.cdr
Autore: Segr.Legale Gadola

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato generato da PDF24 Creator / GPL Ghostscript 9.10, ed è stato inviato su file-pdf.it il 30/06/2014 alle 19:06, dall'indirizzo IP 93.70.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1180 volte.
Dimensione del file: 7.7 MB (8 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


2 Anno 21- N. 9 - Giugno 2014

Stampa Campania Mensile di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

POLITICA - ATTUALITA’
L’obiettivo di effettuare questa diagnosi è importante dal punto di vista industriale
ha spiegato Cesare Pianese, docente di sistemi energetici presso l’Ateneo salernitano

Università Salerno guida progetto Ue su celle a combustibile
Rispetto alle batterie tradizionali è emerso che hanno più garanzie in termini di servizio
E’ stato presentato il D-CODE, progetto
europeo, guidato dall’università di
Salerno che si occupa di valutare le
condizioni di esercizio di celle e
combustibile alimentate a idrogeno.
“L’obiettivo di effettuare questa diagnosi
per garantire efficienza e prestazioni delle
celle è importante dal punto di vista
industriale e non era stato ancora
affrontato” - ha spiegato Cesare Pianese docente di sistemi energetici

all’Università di Salerno che coordina DCODE. Il progetto, che include partner
italiani, francesi, tedeschi e danesi, è
cofinanziato con 1,17 milioni di euro dal
settimo programma quadro europeo per
la ricerca. “Il nostro studio ha esaminato la
problematica della diagnosi delle celle a
combustibile, usate in applicazioni
automobilistiche e stazionarie” - ha
continuato Pianese -, “In particolare,
l’applicazione più diretta che ha

riguardato i sistemi di back up delle
centrali telefoniche, che si trovano spesso
in montagna. Rispetto alle batterie
tradizionali è emerso che le celle a
combustibile danno più garanzie in
termini di servizio” - ha affermato il
docente dell’università di Salerno -, Essa
ha coordinato il progetto e, ha lavorato
anche su elettronica, software e algoritmi
per la diagnosi delle celle a combustibile.
Mario Conforto

Il programma prevede misure specifiche per laureati e non

Lavoro diventa realtà

Opportunità per 400mila campani
Un ponte verso il mondo del lavoro è:
è online Garanzia Giovani Campania,
il programma destinato a 400mila
ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non
hanno ancora un’occupazione e non
si formano, i cosiddetti Neet. Il
programma, per il quale la Regione
Campania ha messo a disposizione
650milioni di euro, prevede misure
specifiche per laureati, ragazzi che
hanno abbandonato la scuola e
vogliono rientrarci, persone che
hanno perso il lavoro, tirocini, stage,
contratti di apprendistato.

Aderire al programma è molto
s e m p l i c e . L’ A r l a s , A g e n z i a
per il lavoro e la formazione, ente
strumentale dell’Assessorato
regionale al lavoro, ha inserito sul sito
www.cliclavoro.lavorocampania.it il
link per per registrarsi a Garanzia
Giovani. Compilando con i propri dati
il form che si trova sul sito, in pochi
minuti si è registrati. Completa la
registrazione, il proprio curriculum,
fondamentale per poter predisporre
un piano di inserimento personale (il
cui acronimo è Pip).

RISANT’ANGELO
STORANTEVALLEVERDE
IN FORMIS (CE)

I ragazzi che aderiscono al
programma vengono presi in
Carico dalle istituzioni e affidati a enti
di formazione, università, aziende,
che li formeranno e li
specializzeranno attraverso la
stesura del percorso personale. La
Campania è l’unica Regione del Sud
Italia a far parte dell’unità di missione
nazionale per il programma voluto
dall’Unione Europea contro la
disoccupazione giovanile, insieme
c o n L o m b a r d i a e To s c a n a .
Mario Conforto

Stampa Campania
Mensile Indipendente di Informazione

Autorizzazione Testata N.452 del 20 Maggio 1994Registrato c/o il Tribunale di S.Maria C.V. - CE

Editore e Direttore Responsabile
Arnaldo Gadola

Collaboratori: Luigi Barca, Caterina Capasso,
Mario Conforto, Fabio Napolitano, Gaetano Madonna

Direzione e Redazione: Via Gadola Vico Bellini, 3 - Recale (Ce)
I singoli autori sono responsabili di quanto riportato negli articoli da essi
firmati e non impegnano in nessun caso l’Amministrazione del giornale.

Grafica, impaginazione e stampa: Direzione di “Stampa Campania”

Stampa Campania Mensile di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

ANNO 21 - N. 9 - Giugno 2014 7

La Juve difficilmente si ripeterà

Si infiamma il calcio mercato Romafavorita per lo scudetto
Milan, Inter e Juve in cerca di rinforzi
Milan, Inter e Juventus stanno alla ricerca
di un terzino sinistro sul mercato che
regalerà qualche grande novità agli
sporivi. Liberatisi dall’olandese
Emanuelson che si è svincolato a
parametro zero, i rossoneri hanno già in
rosa Constant e controllano ancora il
cartellino dello spagnolo Didac Vilà,
reduce dal prestito al Real Betis di
Siviglia. Innanzitutto bisogna capire
quale sarà il futuro di Mattia Der Sciglio,
pezzo pregiato sul mercato in uscita,
anche se il deludente Mondiale dell’Italia
ha un pò frenato l’interesse del Real
Madrid di Ancelotti nei suoi confronti. Una
soluzione low-cost è rappresentata dal
francese Aly Cissokho, rientrato al
Valencia dal Liverpool per fine prestito
all’interno della trattativa per il riscatto di
Rami. Lo sguardo del Milan è rivolto
anche al brasiliano Gabriel Silva. In ogni
caso la priorità del Milan è quella di
riportare in Italia l’ex interista Davide
Santon, ex nazionale, attualmente in
forza al Newcastle. A sua volta anche

l’Inter ha bisogno di un’alternativa nello
stesso ruolo, dove i giovani Mbaye e
Biraghi hanno bisogno di giocare con
continuità e proseguiranno altrove i
rispettivi percorsi di crescita. Chiuse le
piste che portavano al brasiliano Siqueira
(passato dal Benfica all’Atletico Madrid
via Granada) e al turco Caner Erkin che
ha rinnovato il contratto in scadenza col
Fenerbahce, l’Inter sta valutando la
candidatura di Diego Contento come vice
Nagatomo.Il 24enne tedesco di origine
italiane è stato offerto anche alla
Juventus, che però non è interessata.
I bianconeri cercano comunque un
rinforzo sulla fascia mancina: Kolarov ha
appena rinnovato il contratto col
Manchester City, la Lazio continua a
chiedere troppo per il bosniaco Lulic, è
difficile arrivaqre ai brasiliani Adriano e
Marcelo, così si è riaperta la pista che
porta al francese Evra del Manchester
United come vice Asamoah, visto che il
deludente Peluso è in partenza.
Gaetano Madonna

Fiorentina e Lazio le rivelazioni
Il mercato calcistico è nel vivo e già
iniziano a trapelare le prime voci quali
saranno le formazioni in lotta per lo
scudetto nel prossimo campionato di
serie A. La Juve difficilmente si ripeterà,
ha vari calciatori che ormai hanno
raggiunto l’età per chiudere, vedi Pirlo,
35 anni, Buffon, 36 anni, Barzagli, 34
anni, campioni che hanno fatto la
differenza, ma prima o poi dovranno
pure arrendersi, la Roma con tre o
quattro innesti potrebbe mirare
direttamente al titolo. Napoli e Inter
hanno la grande esigenza di rinforzarsi
per poter competere ad alto livello. Per
non parlare del Milan che attualmente
sembra la stessa rosa dell’anno scorso,
è vero che sono arrivati Alex e Menez,
troppo poco per poter mirare allo
scudetto. La Fiorentina e la Lazio stanno
cercando di rinforzarsi con ottimi
acquisti e potrebbero essere le
rivelazioni del prossimo campionato.
Gaetano Madonna

8

ANNO 21 - N. 9 - Giugno 2014

Stampa Campania Mensile di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

E dopo le festività ritornano i campionati

Il MarcianiseaFrancavil a percontinuarela suafavola...

LaCasertanaal“Pinto”controil Poggibonsi peril primoregalo del nuovoannoai suoi tifosi
Nel campionato di Serie D la
capolista Marcianise si reca a
Francavilla per confermare il
primato. A tre punti troviamo la
Turris Neapolis che affronterà sul
proprio campo il Gladiator. Un
anno da primato. Dodici mesi
vissuti da capolista incontrastata.

Campioni d’Inverno. Il bomber
Citro che comanda la classifica
marcatori con 12 reti avrà modo
di allontanarsi dagli inseguitori
regalando ai tifosi gialloverdi un
risultato positivo in terra
abruzzese. In Seconda Divisione
al termine del girone di andata,

terzo posto, migliore difesa del
campionato con 11 reti suibite in
17 gare, Domenica la Casertana
ospiterà al “Pinto” il Poggibonsi.
L’imperativo categorico dei
falchetti è di vincere questa gara
per cercare di avvicinarsi alla
capolista Teramo che tralaltro

riceve l’Aversa. Una vittoria della
squadra allenata da Ugolotti
potrebbe indirizzare i rossoblù in
seconda posizione con un
pareggio del Cosenza con il
Tuttocuoio. Mancino, Cucciniello
e Baclet, a Voi la risposta.
R e d a z i o n a l e

Consulenze ed abbonamenti in sede
Lucas Correa, punto di forza della Casertana La rosa del Progreditur Marcianise

Testata Campana dal 1994 fondata e diretta da Arnaldo Gadola

STAMPA CAMPANIA
Mensile indipendente di cultura, politica, attualità, spettacolo e sport

Autorizzazione Testata N. 452 del 20 Maggio 1994 Registrato c/o il Tribunale di S.Maria C.V. (Ce)
Direzione e Redazione: Recale (Ce) Via Gadola Vico Bellini 1 - Tel. E Fax 0823466434 - E-Mail:avvocatoarnaldogadola@virgilio.i t - Anno 21 - N. 9 - Giugno 2014

L’editoriale di Arnaldo Gadola Dati allarmanti per l’occupazione giovanile

Con la crisi male il bonus giovani
Solo 22.000 assunti

All’interno del giornale tra i
vari articoli la consueta rubrica
di diritto degli avvocati
GaetanoMadonnaeArnaldoGadola.

La crisi morde e così si è
rivelato un sostanziale e
irreparabile flop il bonus per
le assunzioni dei giovani tra i
18 e i 29 anni messo in
campo l’anno scorso dal
Governo Letta per creare tra
il 2013 e il 2015 circa
100.000 nuovi posti con lo
stanziamento nel periodo di
794 milioni. Secondo i dati
Inps a fine giugno le
domande confermate erano
poco più di 22.000. Al 23
giugno, si legge negli ultimi
dati elaborati dall’Inps, il
numero totale delle
domande di prenotazione
arrivate per l’assunzione di
giovani disoccupati erano
28.606, ma tra queste 5.499

sono scadute (andavano
confermate entro la
settimana successiva alla
prenotazione). Le domande
confermate sono 22.124. Il
beneficio per ogni
lavoratoreb assunto con il
bonus è di un terzo della
retrivuzione lorda fino a un
tetto di 650 euro al mese per
un massimo di 18 mes in (12
mesi nel caso di
trasformazione di un
contratto a termine in un
rapporto a tempo
determinato). Quindi se si
calcolano circa 8000 euro in
un anno per ogni assunto (il
bonus varato nel decreto
legge approvato
esattamente un anno fa vale

per le assunzionui fatte a
partire dal 7 agosto 2013
mentre il click day è partito il
1 ottobre) al momento sono
stati spesi meno di 160
milioni di euro (circa 7150
per 11 mesi per 22.000
assunti considerandoli tutti
assunti dall’inizio e tutti con il
beneficio massimo cosa che
naturalmente non è). Non
basta quindi il taglio totale
dei contributi per 18 mesi per
convincere le aziende ad
aumentare il personale.
Purtroppo sono dati
allarmanti, che fanno
preoccupare non poco per
l’occupazione giovanile.
Arnaldo Gadola
Editorialista

6

Anno 21 - N. 9 - Giugno 2014 Stampa Campania Quindicinale di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

Tenutasi a Napoli l’assemblea degli azionisti con rinnovo del CDA

CoNaTeCO ok al piano industriale nel porto
Organizzazionedi lavoroflessibile esalvaguardaanchel’occupazionedei giovani
Svolta a Napoli l’assemblea degli
azionisti di CoNaTeCo, terminal container
del porto partenopeo compartecipato
pariteticamente al 50% dei due colossi
Cosco e MSC. Nel corso dei lavori che
hanno approvato il bilancio consuntivo
2013, è stato rinnovato il CDA, che ha
nominato nuovo presidente Xu Honji e
riconfermato per altri quattro anni alla
carica di AD Pasquale Legora De Feo.
Nel corso dei lavori, l’assemblea ha
ribadito la piena fiducia all’operato del
terminal e alle prospettive di sviluppo
immediate e future del porto di Napoli,
confermando il rilascio della fideiussione
che garantisce investimenti privati per
200 milioni di euro in attrezzature, oltre a
500 nuove assunzioni in costruzione
ultimata del nuovo terminal container di
Levante, progetto in cui i due colossi del
trasporto marittimo globale credono
fermamente. Nonostante la crisi, il

mancato dragaggio, la perdita di traffico,
Conateco ha reagito bene, con
un’organizzazione del lavoro più
flessibile e rispondente alle esigenze dei
traffici che ha salvaguardato
l’occupazione e soddisfatto le aspettative
degli azionisti con Ebitida e risultato
economico lordo in crescita rispetto
all’anno precedente. “Rilanciamo ancora
una volta i nostri piani industriali nel porto
di Napoli - commenta Legora De Feo aprendo nuove prospettive di lavoro e
sviluppo alla città, che non merita il
perdurare delle divisioni e delle
spaccature sulla nomina del presidente
del porto, che da lungo tempo vede il
porto in amministrazione commissariale,
bloccando di conseguenza il lavoro delle
imprese. Alle difficoltà si risponde con i
fatti e una visione di medio e lungo
periodo, basta con le polemiche, le litanie
elettorali e i racconti di fantasia. Ora

serve, una volta e per tutte, il dragaggio
del porto per l’ingresso delle navi e il
riempimento della darsena di Levante per
la realizzazione del nuovo Terminal, che il
mio gruppo attende da 10 anni. Le nostre
energie, accanto a quelle delle autorità
portuale commissariata o non, si
concentreranno su questi importanti
traguardi. Bisogna che tutti si lavori in
squadra per questo obiettivo che è
comune, recuperando il tempo perduto.
Vorrei anche dire al ministro Lupi
di non prestare orecchio a sollecitazioni
locali: il porto di Napoli ha
urgenza immediata di un presidente di
grosso spessore, indipendentemente
dalla tempistica delle riforme”. Intanto a
breve entrerà in funzione nel terminal
CoNaTeCo un nuovo servizio MSC,
Che scalerà Napoli regolarmente dopo
a v e r t o c c a t o G i o i a Ta u r o .
Luigi Barca

A Verona giornata conclusiva del salone internazionale del vino

Matteo Renzi al Vinitaly
Si punta al raddoppio dell’export nel 2020
Il presidente del consiglio dei ministri
Matteo Renzi a Verona nella giornata
conclusiva del salone internazionale
del vino e dei distillati, svoltosi insieme
a Sol Agrifood. Rassegna
dell’agroalimentare di qualità ed
Enolitech, Salone delle tecnologie per
la viticoltura, l’enologia e
l’olivicolutura. La rassegna conferma
la sua leadership di principale piazza
di affari internazionali del vino, con un
aumento degli operatori del 6& per un
totale di 155.000 presenze in 4 giorni
di manifestazione. Importante la
crescita in termini numerici e
qualitativi dei buyer esteri, saliti a
56.000 rispetto ai circa 53.000 del
2013, raggiungendo un’incidenza del
36% sul totale. A Vinitaly il premier
Renzi ha lanciato l’obiettivo del +50%

dell’export enologico al 2020 e ha
annunciato il piano in 18 punti per la
semplificazione in agricoltura e per il
sostegno delle imprese agricole e dei
giovani. “Abbiamo creato un hastag
apposito, campolibero, che sarà
messo online sul sito del Ministero
delle Politiche agricole. Il Governo sta
facendo molto per il vino - ha
commentato Ettore Riello -,
presidente di Veronafiere durante
l’incontro con Renzi - e l’investurura
che abbiamo ricevuto dal ministro
delle politiche agricole Maurizio
Martina nella giornasta inaugurale di
Vinitaly per la realizzazione e la
gestione del padiglione del vino ad
Expo Milano 2015 è importante,
perché riconosce alla fiera e a Vinatily
un ruolo centrale e di sistema per la

promozione del vino italiano nel
mondo. “Alla vigilia di un Expo che
siamo pronti ad affrontare insieme a
tutti gli attori coinvolti nel progetto - ha
affermato Riello -, non possiamo che
esprimere la nostra profonda e
sincera gratitudine per il supporto che
abbiamo trovato nelle più alte cariche
istutuzionali. Altro evidente segno di
questa attenzione è stata la sempre
importante partecipazione del
parlamentare europeo Paolo Deb
Castro, del ministro del lavoro e delle
Politiche sociali Giuliano Poletti, del
ministro delle Politiche agricole
alimentari e forestali Maurizio Martina,
deel ministro dell’Interno Angelino
Alfano e del sottosegretario di Stato
Giuseppe Castigione”:
Luigi Barca

Stampa Campania Mensile di Informazione

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

ANNO 21 - N. 9 - Giugno 2014 3

Politica - Attualità
Un programma di accellerazione della durata di due mesi tra ottobre e dicembre 2014

Il Gruppo Unipol ha lanciato il bando per la selezione
I 10 migliori progetti di innovazione sociale
Per l’iniziativa Unipol Idea, aperto a realtà
costituite ed operative da non più di 36
mesi e a gruppi di aspiranti imprenditori. I
progetti, spiegano i promotori, dovranno
essere in grado di contribuire a ridurre le
diseguaglianze economiche e sociali, a
migliorare il benessere e la qualità della
vita delle persone. In particolare la call for
ideas di Unipol si rivolge a progetti
innovativi nei seguenti swettori: welfare e
salute (assistenza medica personalizzata,

telematica per la prevenzione); mobilità
(trasporto assistito, condivisione dei
mezzi di trasporto); utilizzo e
valorizzazione di risorse sottoutilizzate
(fruizione condivisa e collettiva di beni,
strumenti e servizi); assicurazione, credito
e finanza (educazione finanziaria e
gestione del rischio; micro pagamenti e
micro credito); resilienza e prevenzione
(prevenzione, gestione emergenze e post
emergenze; costruzione banche dati

ambientali e mappe del rischio, riciclo e
riuso). Il Gruppo Unipol offre un
programma di accellerazione della durata
di due mesi (tra ottobre e dicembre 2014)
nella sua struttura di Bologna oltre a
quattro mesi di accompagnamento
insieme ad un team di esperti di
innovazione sociale e di sviluppo
d’impresa. Per presentare le candidature
c’è tempo fino al 10 luglio 2014.
Mario Conforto

Si è spenta il 4 giugno scorso
la signora Costantina Cosma

La Botteghella

Il ricordo della leccese

Mezzano di Caserta

Grande Gastronomia

Una colonna della ristorazione
E’ stata una colonna della ristorazione
casertana, avviando una tradizione
gastronomica e della migliore
accoglienza culinaria che oggi è portata
avanti dai due figli Enzo e Maurizio
Cosma. Si è spenta il 4/6/2014 la signora
Costantina Cosma, da tutti conosciuti
come “La leccese”. Erano i lontani anni
‘70 quando “la signora pugliese” come
allora veniva chiamata la signora
Costantina, mise su un ristorantino, a
piazza Vanvitelli dove quotidianamente
proponeva per ufficiali, turisti ed

avventori, ricette particolari e succulernte.
Di origine salentine, la signora Costantina
stava dando vita a Caserta (con una
breve esperienza anche in un locale di
San Marco Evangelista) una delle più
felici esperienze di ristorazione:”La
Leccese” fu un marchio e una
identificazione che anche i suoi figli, con
due ristoranti adiacenti l’uno all’altro in via
Battisti, porteranno avanti con la stessa
passione che ogni giorno fino ad ora la
signora Costantina ha preteso da loro.
Fabio Napolitano

L’inquinamento ambientale
Fenomeno preoccupante
L’inquinamento ambientale è al centro delle attenzioni di tutti quegli
ambientalisti che si occupano soprattutto della difesa dell’ambiente in cui
vivono, con una posizione quindi molto concreta. Purtroppo nel variegato
popolo di chi rende prioritaria la difesa dell’ambiente in cui vive la
personalità del fobico è sicuramente molto ben rappresentata. Il timore di
ogni innovazione tecnologica e delle sue ricadute, come la diffusione di auto
con qualche serio problema, riscaldamenti, processi industriali ecc.) È
spesso sovrastimato e si preferisce la fuga rappresentata dal principio di

precauzione piuttosto che un esame oggettivo del pro e del contro. Tutti
sono contro le fabbriche che inquinano, ma poi gli operai stessi si
oppongono alla chiusura di una fabbrica che inquina per non perdere il posto
di lavoro. Sappiamo benissimo che i riscaldamenti delle città sono una delle
maggiori fonti di inquinamento e che i condizionatori succhiano una
quantità incredibile di energia elettrica, ma chi nella
propria casa rinuncia a un clima confortevole?

Gaetano Madonna

4 ANNO 21 - N. 9 - Giugno 2014 Stampa Campania Mensile di Informazione Politica - Attualità - Cronaca - Sport
ATTUALITA’ - CULTURA
STAMPA CAMPANIA promuove una grande iniziativa
editoriale riservata solo ai residenti di Recale che
potranno quindi dare la loro preferenza dal titolo:”
C O M E S I N D A C O D I R E C A L E M I P I A C E . . .”
Tutti i coupon pervenuti in redazione sarà effettuata
a l t e r m i n e d e l s o n d a g g i o u n ’e st ra z i o n e .
I primi due estratti vinceranno due telefonini.
I l s o n d a g g i o a v r à t e r m i n e
nell’Aprile del 2017 cioè un mese prima delle elezioni
Amministrative di Recale previste per Maggio 2017.
Al ricevimento dei coupon i collaboratori della
redazione di Stampa Campania stileranno
una classifica parziale che troverete
In questa pagina ogni trenta giorni.

Tagliandodel Mesedi Giugno2014perla partecipazione
al Referendum organizzato da STAMPA CAMPANIA
Nome e Cognome.............................................................................
Indirizzo.............................. Città...........................Telefono..............
COME SINDACO DI RECALE “MI PIACE”........................................
N.B. Per dare la possibilità di partecipazione per tutti, sarà
convalidato un tagliando per persona per ogni numero del giornale.
Si raccomanda ai lettori di inviare per
via E-MAil al seguente indirizzo di posta elettronica:
Stampacampania@virgilio. Oppure in busta chiusa inviare per posta
all’indirizzo: Stampa Campania - Via Bellini N.1 - 81020 Recale (Ce)

La classifica parziale
Stà riscuotendo grande successo il sondaggio promosso da Stampa Campania
dal titolo:”Come Sindaco di Recale mi piace....”.Pioggia di coupon in
redazione per via E-Mail oppure per posta all’indirizzo: Stampa Campania Via Bellini N.1 - 81020 Recale (Ce). Nei primi dodici della classifica parziale
abbiamo l’ex sindaco di Recale dottor Ovidio Gadola, al primo posto con 675
preferenze. Da rilevare che il Farmacista è già stato Sindaco di Recale nel
quinquennio 1997-2002. Secondo posto per il nostro Editorialista e Direttore
Responsabile Avv. Arnaldo Gadola con 674 preferenze. Titolare di uno Studio
Legale a Recale, ricordiamo che il Penalista Avv. Arnaldo Gadola, iscritto
nell’ordine dei Giornalisti da ben 22 anni, Editore e Direttore Responsabile
oltre che di “Stampa Campania”, “Il Giornale dello Sport” e “Il Personaggio”,
ha al suo attivo quattro Lauree (Giurisprudenza, Scienze dell’Economia,
Scienze Giuridiche e Scienze dell’Educazione e della Formazione, e la
Specializzazione per le Professioni Legali, ebbe la sua giusta e meritata
notorietà e consacrazione dell’attività giudiziaria nell’anno 2010-2011
esercitando il prestigioso ruolo di Pubblico Ministero della Procura di S.Maria
Capua Vetere. Terzo posto il dottor Benedetto Ricciardi, Medico di Base con
332 preferenze. Seguono il dottor Federico Casella, Dentista, con 299
preferenze, quindi l’attuale sindaco di Recale dott.ssa Patrizia Vestini 206
preferenze. Sesta posizione per il dottor Raffaele Lello Porfidia, Medico
gastreontorologo, attualmente Assessore al Comune di Recale con 122
preferenze. Nella classifica figurano anche il costruttore Luigi Ferraro,
attualmente Assessore al Comune di Recale con
84 preferenze, il costruttore
Antimo Argenziano , consigliere
di minoranza sempre del Comune di Recale con 42
preferenze, il dottor Alfonso Mincione, ex sindaco di Recale nel 1993, Medico
di Base con 41 preferenze, il dottor Roberto Massi, Medico
di Base con 39 preferenze, consigliere, Lello Porfidia,
consigliere di minoranza del Comune di Recale e l’Assessore dott.
Vincenzo Piscitelli, Commercialista entrambi con 25 preferenze.

Analisi del Centro studi Ance Salerno

Boom imprese under 35
Sono il 14,3%, in Campania 11%
I giovani campani scommettono
sull’auto-impiego e le imprese under
35 incidono per il 14,3 per cento sul
totale delle aziende censite nel
circuito camerale (media nazionale
10,7%). Una percentuale superiore di
circa 4 punti allo scenario italiano, che
colloca la Campania - per “peso” delle
imprese giovanili sul totale dello stock
- dietro solo alla Calabria, dove
incidono per il 15,6%. La Campania
registra, in ogni caso, il maggior tasso
di crescita delle aziende under 35 tra
le regioni dell’Obiettivo Convergenza
con un +11% a fine 2013 rispetto al
pari periodo del 2012 (superiore al

10,4% della media-Italia): Seguono
Puglia (+9,8); Sicilia (+9,3%) e
Calabria (+8,42%). I dati sono stati
elaborati dal Centro Studi Ance
Salerno sulla base del report
Unioncamere “L’impresa
un’opportunità concreta di auto
impiego per i giovani” che sottolinea
come questa dinamica sia
riconducibile all’alto tasso di
disoccupazione giovanile nelle
regioni del Mezzogiorno con una
conseguente attivazione di percorsi di
auto/impiego superiore ad altre aree
del Paese. “Sono le regioni del
Mezzogiorno - è scritto nel report di

Unioncamere - quelle nelle quali
l’impresa sembra rappresentare
un’alternativa al lavoro dipendente
per chi ha meno di 35 anni. In
Calabria, Campania e Sicilia, infatti, la
pattuglia dei giovani capitani
d’impresa supera o sfiora il 15% del
totale delle attività presenti sul
territorio, in Puglia raggiunge il 13%
nel Molise ed in Basilicata sfiora il
12%. Sul fronte opposto -è scritto
sempre nel report di Unioncamere Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto
Adige, dove la componente giovanile
costituisce circa l’8% del totale”.
Mario Conforto

ANNO 21- N. 9 - Giugno 2014

Stampa Campania Mensile di Informazione

Da Ue 115 mln euro per porto di Napoli

Politica - Attualità - Cronaca - Sport

5

L’angolo della Poesia

Fondo europeo di sviluppo I colori della Luce
Ok della commissione
Napoli - Via libera della
Commissione Ue per un
investimento di 115,6 milioni di
euro di cofinanziamento dal Fondo
europeo di sviluppo regionale (su
un investimento totale di 154
milioni) per migliorare sicurezza,
infrastrutture e condizioni
ambientali del porto di Napoli. Il
progetto prevede il ripristino del
bacino principale, il
completamento della rete
fognaria, la pulizia dell’area
portuale; l’uso dell’energia solare
permetterà allo scalo di ridurre
l’inquinamento dell’aria., La
riorganizzazione dei collegamenti
tra il centro città e l’hinterland
accrescerà il traffico merci su
rotaia. Secondo il commissario Ue
alle Politiche regionali e urbane
Johannes Hahn, che ha dato l’ok
all’investimento “questo progetto

costituisce un buon esempio di
come i fondi Ue possono aiutare lo
sviluppo dell’economia
meridionale, creando migliori
condizioni per il trasporto merci nel
porto di Napoli, uno dei porti più
strategici del Mediterraneo. Si
tratta di un importante passo verso
una migliore qualità delle
infrastrutture e sostenibilità del
porto e rende la Regione
Campania più interessante per
armatori e operatori del settore”. Il
progetto costituisce la prima fase
di un investimento più ampio e
dovrà essere completato entro fine
2015. Un secondo intervento, che
riguarda la costruzione di un
nuovo terminal per il container, e
volto ad accrescere la capacità del
porto, sarà realizzato durante la
programmazione 2014-2020.
Mario Conforto

Il colore più bello è quello della luce
Che vede la colomba nello sguardo
dell’amata la prima volta che gli vede gli
occhi al mattino...la luce degli occhi che
vede per la prima volta la mamma del
suo bambino, i colori del vedere
sconfinato dove l’uomo ancora non ha
fatto terra bruciata, la luce che riflette il
mare nelle sue onde dorate, la luce dei
tuoi occhi quando mi hai sorriso
dicendomi che ami un altro...la luce che
viene e cfhe va del sole della luna e
delle altre stelle. La luce del filamento
d’erba che spunta tra i due popoli dopo
la battaglia e ne annuncia il rinsavire...la
luce del flauto che suona tra tre bimbi di
colori diversi che il pomeriggio risolvono
il problema di matematica insieme e
imparano a condividere i loro problemi
per poi giocare a vivere in
compagnia...una luce che per loro la
sera si deve spegnere per farli riposare
meglio...ma che non si deve mai
spegnere per chi deve risolvere il
problema di chi la sera non ha un letto e
a mezzogiorno non un piatto!
Fabiano Di Nuccio

Rubrica di Diritto
GLI AVVOCATI ARNALDO GADOLA
E GAETANO MADONNA RISPONDONO

Solo per divieto di sosta
Gent.mi Av vocati, gli ausiliari del traffico
possono multare gli automobilisti?
Francesco Russo (Caserta)
Una puntuale risposta alla domanda è rintracciabile in una recente sentenza della
Corte di Cassazione, secondo la quale gli ausiliari del traffico possono sì multare gli
automobilisti, ma solo per divieto di sosta. Nella pronuncia n. 18186 del 18/8/2006, la
Corte afferma che secondo il legislatore determinate funzioni, obbiettivamente
pubbliche, possono essere svolte anche da soggetti privati i quali abbiano una
particolare investitura dalla Pubblica Amministrazione in relazione al servizio svolto, in
considerazione della progressiva rilevanza dei problemi delle soste e parcheggi, specie
nei centri urbani. Nella sentenza viene precisato che le funzioni conferite agli ausiliari
del traffico riguardano soltanto le violazioni in materie di sosta e limitamente alle aree
oggetto di concessione; agli ausiliari del traffico può essere anche conferita la
competenza a disporre la rimozione dei veicoli, ma solo in determinati casi (ad esempio
quando venga impedito di accedere ad un altro veicolo regolarmente in sosta). La
Suprema Corte ha sentenziato, infine, che laddove invece le violazioni del codice della
strada consistano in condotte diverse, quale nella specie, la circolazione

in corsie riservate ai mezzi pubblici, l’accertamento può essere
compiuto dal personale ispettivo delle aziende di trasporto pubblico di
persone, ma non anche dagli ausiliari del traffico.

Decide l’assemblea condominiale
Gent.mi Avvocati, condomino invalido ha diritto
di usufruire in modo permanente di un posto auto?
Pasquale Rossi (San Nicola la Strada)
La disponibilità di posti auto all’interno di un parcheggio
condominiale può essere regolamentata soltanto dal regolamento
condominiale. L’invalidità di un condomino non dà a priori il diritto
di usufruire in modo permanente di un posto auto, a meno che
questo non venga deciso dall’assemblea condominiale. E’
possibile, però, fare richiesta di un posto riservato nel parcheggio
pubblico su strada più prossima alla abitazione del disabile. Infatti,
il Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo Codice della
Strada prevede che il Sindaco, con propria ordinanza, nei casi in cui
ricorrano particolari condizioni di invalidità della persona
interessata, possa assegnare a titolo gratuito un adeguato spazio di
sosta individuato da apposita segnaletica indicante gli estremi del
“contrassegno invalidi” del soggetto autorizzato ad usufruirne.
I N V I AT E
I
VOSTRI
QUESITI A:
avvocatoarnaldogadola@virgilio.it
oppure
in
busta
chiusa
a:
S t a m p a C a m p a n i a
Via Gadola Vico Bellini N.1 - Recale (Ce)


Documenti correlati


Documento PDF stampa campania giugno 2014 cdr 6
Documento PDF stampa campania domenica 29 dicembre 2013
Documento PDF stampa campania mensile maggio 2014
Documento PDF stampa campania domenica 5 ge
Documento PDF stampa campania domenica 22 d
Documento PDF stampa campania 1 15 febbraio


Parole chiave correlate