File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



CMR.pdf


Anteprima del file PDF cmr.pdf

Pagina 1...4 5 67824

Anteprima testo


0.741.611

Circolazione stradale

3. Il diritto di disposizione spetta tuttavia al destinatario dal momento della compilazione della lettera di vettura, se il mittente ne ha fatto menzione sulla stessa.
4. Se, valendosi del suo diritto di disposizione, il destinatario ordina di riconsegnare
la merce a un’altra persona, questa non può designare altri destinatari.
5. L’esercizio del diritto di disposizione è subordinato alle seguenti condizioni:
a.

il mittente o, nel caso previsto nel paragrafo 3 del presente articolo, il destinatario che vuole esercitare tale diritto, deve presentare il primo esemplare
della lettera di vettura sul quale devono essere iscritte le nuove istruzioni
date al vettore e indennizzare il vettore delle spese e dei danni derivanti
dall’esecuzione di tali istruzioni;

b.

tale esecuzione deve essere possibile al momento in cui le istruzioni giungono alla persona che deve eseguirle, e non deve intralciare l’attività normale
dell’impresa del vettore, né portare pregiudizio ai mittenti o destinatari di
altre spedizioni;

c.

le istruzioni non devono mai avere per effetto il frazionamento della spedizione.

6. Quando, per effetto delle disposizioni previste nel paragrafo 5 b del presente
articolo, il vettore non potesse eseguire le istruzioni ricevute, egli deve avvisarne
senza indugio la persona che le ha impartite.
7. Il vettore che non eseguisce le istruzioni date nelle condizioni previste nel presente articolo o che si attiene a tali istruzioni senza esigere la presentazione del primo
esemplare della lettera di vettura, è responsabile, nei confronti dell’avente diritto, del
danno così causato.
Art. 13
1. Dopo l’arrivo della merce nel luogo previsto per la riconsegna, il destinatario ha
diritto di chiedere che gli sia rilasciato il secondo esemplare della lettera di vettura e
che gli sia riconsegnata la merce, il tutto contro ricevuta. Se la perdita della merce è
accertata, o se la merce non è arrivata entro il termine previsto nell’articolo 19, il
destinatario è autorizzato a fare valere in suo nome, nei confronti del vettore, i diritti
che derivano dal contratto di trasporto.
2. Il destinatario che si avvale dei diritti conferitigli a norma del paragrafo 1 del
presente articolo deve pagare l’importo dei crediti risultanti dalla lettera di vettura.
In caso di contestazione, il vettore è tenuto a riconsegnare la merce soltanto se il
destinatario gli fornisce una cauzione.
Art. 14
1. Se, per motivo qualunque, l’esecuzione del contratto alle condizioni previste
nella lettera di vettura è o diventa impossibile prima dell’arrivo della merce nel
luogo previsto per la riconsegna, il vettore deve chiedere istruzioni alla persona cui
spetta il diritto di disporre della merce conformemente all’articolo 12.

6