File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



La vita e bella nonostante.pdf


Anteprima del file PDF la-vita-e-bella-nonostante.pdf

Pagina 1 2 3 456124

Anteprima testo


C’ è, nell’immenso luna park del mondo, una giostra che non
smette mai di girare. E’ la giostra dei ricchi.
Molti vi sono saliti ma la folla che preme intorno è
infinitamente più numerosa. Alcuni, i più fortunati, siedono
sulla giostra dalla nascita: i padri, i nonni, i bisnonni hanno
conquistato per loro il posto su un cavalluccio bianco con i
finimenti d’oro. Altri vi sono saliti da poco e hanno ancora i
vestiti in disordine, le mani insanguinate per la lotta. Altri,
avendo afferrato un appiglio qualsiasi, tentano di salire,
resistono agli spintoni, piangono di dolore o di rabbia; a volte,
ce la fanno ma, più spesso, cadono e sono travolti. Enorme,
grigia, rassegnata o vociante, la moltitudine sta intorno alla
giostra e la chiude come in una morsa. Con gli occhi fissi,
accesi dalla curiosità o dall’invidia, tutti guardano là, verso i
cavallucci che girano, girano, girano. Tutti guardano là e non
capiscono perché la gente della giostra, che pure sta al caldo,
siede comodamente ed è servita di tutto, abbia le facce così
smunte, impietrite dalla noia.

I l rimedio più sicuro, quando siete angosciati da un problema
che vi pare enorme, è di aprire a caso un qualsiasi libro di
astronomia. Vi può capitare, ad esempio, di leggere che il corpo
celeste più lontano da noi è a tredici milioni di anni luce (in
chilometri ci vorrebbe un numero con una trentina di zeri); che
la stella più vicina, eccettuato il sole, è a quarantamila miliardi
di chilometri; che la galassia di cui facciamo parte ha, almeno,
dieci miliardi di anni; che la vita sul nostro pianeta è giovane,
avendo appena sette miliardi di anni; che la temperatura del sole
è di trentacinque milioni di gradi… ed avanti così. Di fronte ad
una realtà così impressionante, com’è possibile prendere sul
serio i nostri problemi?
Provate ad abbandonarvi in questo infinito, a naufragare nel
tempo e nello spazio e, dopo un minuto, sentirete dissolversi la
vostra angoscia e rimpicciolire fino a scomparire il vostro
“enorme” problema. Basta poco: un manualetto di astronomia.

–4–