File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Dossier sicurezza spiagge.pdf


Anteprima del file PDF dossier-sicurezza-spiagge.pdf

Pagina 1 2 3 4

Anteprima testo


WWW.RADICALIROMA.COM
INCHIESTA TELEFONICA REA LIZZATA DA RADICA LI ROM A
Dati raccolti sui 14 lidi più importanti del centro e nord Italia tramite 25 concessionari intervistati.

EM ILIA ROM AGNA
Località: Rimini-Riccione
Stabilimento intervistato: Bagni della Rosa, Spiaggia delle donne, Spiaggia 77
Come provvedono alla sicu rezza delle struttu re: Tranne la Spiaggia delle donne, il resto degli stabilimenti
intervistati utilizzano una vigilanza privata con abbonamento condiviso con altri stabilimenti. La vigilanza fissa altrimenti
costerebbe 220 euro a notte.
Differenze inverno-estate: In inverno restano esposte solo le cabine in “cemento prefabbricato”. Chi non ha
provveduto alla sorveglianza e lascia strutture esposte, lamenta episodi di vandalismo.
Località: Milano Marittima
Stabilimento intervistato: Bagno Peppino, Oscar Spiaggia, Bagno Holiday Vllage
Come provvedono alla sicu rezza delle struttu re: Tutti gli stabilimenti usano la vigilanza privata sia d'inverno che
d'estate con costi condivisi con altri stabilimenti oppure in proprio.

LIGURIA
Località: Sanremo
Stabilimenti intervistati: Bagni Italia, Bagni Matuzia
Come provvedono alla sicu rezza delle struttu re:
Ogni gestore si organizza individualmente: alcuni pagano un servizio di vigilanza privato, solo per le ore notturne, che fa
quattro passaggi a notte, altri potenziano l’illuminazione e attivano sistemi di allarme, anche collegati con le forze
dell’ordine. Per il giorno non è previsto alcun servizio di vigilanza.
Quanto costa:
Viene stipulato un abbonamento che costa 300 euro al mese.
Differenze inverno-estate:
L'inverno non c'è nessun servizio di sicurezza perché le attrezzature vengono portate via. Per chi l’ha installato, rimane
attivo il sistema di allarme per la struttura.

TOSCANA
Località: Viareggio
Stabilimenti intervistati: Roma, Guido, Maber, Ermanno, Dora, Amore
Come provvedono alla sicu rezza delle struttu re:
I lidi sono quasi tutti dotati di un basso muretto che li delimita, quelli “chiusi”come il Roma consentono come tutti gli altri
il “passo mare” sia la notte d’estate che l’inverno tramite una turnazione annuale che obbliga gli stabilimenti a garantire dei
varchi ogni cento metri tramite un apposito regolamento comunale.
Per la sicurezza ci sono i metro notte e alcuni lidi si sono messi d’accordo per dotarsi insieme di una guardia notturna nella
stagione estiva, altri sono sprovvisti di vigilanza.
Differenze inverno-estate:
L’accesso al mare anche d’inverno garantisce discreti introiti anche nel periodo non estivo.
Località: Forte dei Marmi
Stabilimento intervistato: Bagno Alba, Chalet Cascine
Come provvedono alla sicu rezza delle struttu re:
Accesso al mare non sempre garantito, lidi molto attrezzati, talvolta sono diventati le dimore dei titolari del lido. Tuttavia la
facilità di accesso al litorale consente comunque l’accesso al mare anche d’inverno.