File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Assistenza Contattaci



Mitsubishi POWER INVERTER HYDROTANK 11 14kW .pdf



Nome del file originale: Mitsubishi-POWER-INVERTER-HYDROTANK-11-14kW.pdf
Titolo: Layout 1

Questo documento in formato PDF 1.6 è stato generato da QuarkXPress(R) 8.0, ed è stato inviato su file-pdf.it il 30/12/2014 alle 08:55, dall'indirizzo IP 88.149.x.x. La pagina di download del file è stata vista 833 volte.
Dimensione del file: 3.3 MB (12 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


®

POMPE DI CALORE
IDRONICHE

Mitsubishi Electric Soluzioni per il riscaldamento
Sistemi per il riscaldamento, raffrescamento e produzione di acqua calda sanitaria

Lo scenario globale: l’accelerazione del riscaldamento del pianeta
L’incremento delle concentrazioni di anidride carbonica (CO2)
nell’atmosfera terrestre è considerato uno dei principali fattori
che causano il riscaldamento globale.
La temperatura media del nostro pianeta è cresciuta più di
0,8°C nell’ultimo secolo, con conseguenze e stravolgimenti
climatici. È stato stimato che la temperatura globale potrebbe
salire tra +1,1°C e +6,4°C per l’anno 2100.

Fig. 1 Andamento medio della temperatura globale dal 700 al 2100 (osservazione e predizione).
Fonte: “The Fourth Assessment Report” pubblicato da Intergovenmmental Panel on Climate
Change (IPCC) (http://www.ipcc.ch/)

Lo scenario globale: le maggiori fonti di emissione di CO2
La Fig. 2 mostra le fonti di CO2 in Italia. Come si evince dal
grafico, i settori energia, trasporti e civile (residenziale, terziario,
etc..) sono tra le maggiori cause di emissioni di CO2. Il settore
civile in particolare rappresenta il 20% di tutta la CO2 emessa.
Con tante persone che spendono il proprio tempo a casa o
presso il luogo di lavoro, non è affatto sorprendente che gli edifici
incidano per una percentuale così ampia. Negli edifici, l’energia
spesa per il condizionamento dell’aria (estivo ed invernale) e la
produzione di acqua calda rappresenta poi la percentuale più
ampia dell’energia primaria totale spesa. In questo scenario
globale, si percepisce come ci sia un grosso potenziale di
riduzione dell’energia utilizzata grazie ad edifici ed abitazioni più
efficienti coadiuvati da sistemi di climatizzazione e produzione di
acqua calda altrettanto performanti. Mitsubishi Electric gioca un
ruolo fondamentale in questo settore presentando le soluzioni
per il riscaldamento della serie ECODAN®.

Industria

Agricoltura

18%

2%
Energia
33%

Civile
20%

27%
Trasporti

Fig. 2 Emissioni di CO2 del sistema energetico. Rapporto 2010 ENEA.

Lo scenario italiano: la direttiva RES
Per far fronte ai problemi relativi al surriscaldamento del
pianeta è stata emanata a livello europeo la direttiva RES
(Renewable Energy Sources) che stabilisce gli obiettivi di
produzione energetica da energia rinnovabile da conseguire per
ogni singolo stato dell’unione entro il 2020. Per l’Italia tale
quota, sul consumo finale lordo di energia, é pari a 17%. Per
mantenere questi impegni è stato emanato un decreto
legislativo (D.Lgs 28/2011) che prevede l’introduzione dei
seguenti limiti per quanto riguarda i nuovi edifici o le
ristrutturazioni rilevanti: gli impianti di produzione di energia
termica devono garantire il contemporaneo rispetto della

4

copertura, tramite fonti rinnovabili, del 50% dei consumi
previsti per l'acqua calda sanitaria e delle seguenti percentuali
della somma dei consumi previsti per l'acqua calda sanitaria, il
riscaldamento e il raffrescamento:
a) il 20% quando la richiesta del pertinente titolo edilizio é
presentata dal 31 maggio 2012 al 31 dicembre 2013;
b) il 35% quando la richiesta del pertinente titolo edilizio é
presentata dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2016;
c) il 50% quando la richiesta del pertinente titolo edilizio é
rilasciato dal 1° gennaio 2017.

La pompa di calore: una scelta, tanti vantaggi

Una scelta ecologica ed economica
La comunità europea si è posta l’obiettivo di raggiungere il 20%
di riduzione dei consumi di energia primaria e di emissioni di
CO2 utilizzando il 20% di energia rinnovabile entro il 2020.
Le pompe di calore, in quanto fonti rinnovabili termiche,
daranno un contributo determinante per il conseguimento degli
obiettivi in quanto:
• hanno un’efficienza energetica superiore del 60% rispetto ai
sistemi tradizionali a combustione;
• non emettono CO2 nel luogo di installazione;
• utilizzano l’energia rinnovabile presente nell’aria.

CONSUMO DI ENERGIA PRIMARIA PER 100 kWh EROGATI

EMISSIONI ANNUALI DI CO2

125

100

100

80

75
50

60

125
kWh

105
kWh

25
0

Caldaia tradizionale

Caldaia a condensazione

54
kWh
Pompa di calore
COP 4*

* Utilizzando un valore del rendimento del parco termoelettrico nazionale
pari a 0,46

100%

40

68%
45%

20
0

Caldaia a combustibile

Caldaia a gas

Pompa di calore
COP 4

Fonte: coefficiente di emissione fornito dal Ministero dell’ambiente giapponese

Una scelta per il comfort
La pompa di calore Ecodan® trasferisce il calore esterno in
ambiente sfruttando l’acqua come mezzo vettore: in questo
modo assicura lo stesso comfort dei tradizionali sistemi a
combustione. Un esclusivo sistema di controllo della
temperatura, sofisticato quanto di semplice uso, garantisce
allo stesso tempo stabilità termica ed efficienza energetica.
Inoltre la consueta silenziosità delle unità contribuisce a
mantenere elevato il comfort acustico.

I vantaggi della pompa di calore
La scelta di realizzare ed utilizzare un impianto di
riscaldamento, raffrescamento e produzione di acqua calda a
pompa di calore permette di godere di numerosi vantaggi e
benefici:
Per il costruttore - Un sistema a una pompa di calore consuma
meno energia primaria e quindi permette di migliorare la
classe energetica dell’edificio. Ciò consente da un lato di
rivalutare l’immobile ed eventualmente di accedere ad
incentivazioni locali, bonus volumetrici etc.

Per l’installatore - Poter realizzare un unico impianto a pompa
di calore per il riscaldamento, il raffrescamento e la produzione
di acqua calda sanitaria significa differenziarsi offrendo un
sistema confortevole e con bassi costi di esercizio.
Per l’utilizzatore - La pompa di calore permette di ottenere il
tradizionale comfort dei sistemi a combustione unitamente ad
un risparmio energetico ed economico ed avere un impianto
moderno ed ecologico.

5

®

La tecnologia delle pompe di calore

Il principio di funzionamento
La pompa di calore è una macchina elettrica che sfrutta il ciclo termodinamico del fluido refrigerante, trasferendo il calore da una
sorgente a bassa temperatura ad un ambiente a temperatura più alta. In pratica l’energia termica gratuitamente presente nell’aria
in quantità illimitata viene sfruttata per riscaldare l’edificio o l’acqua calda ad uso sanitario.
L’energia elettrica che alimenta le pompe di calore serve unicamente ad azionare il compressore e gli altri dispositivi ausiliari.

La potenza termica fornita all’interno del locale è il
quadruplo della potenza assorbita dalla rete elettrica

“1kW”
Potenza elettrica
assorbita

“1kW”

Il compressore comprime
il refrigerante che aumenta
di temperatura

Potenza elettrica assorbita

Acqua calda
Compressore

Unità
esterna

“4kW”

“3kW”
calore assorbito
dall’aria

Evaporatore

Valvola di
espansione

Scambiatore
di calore

La valvola di espansione
espande il refrigerante che scende di temperatura

Calore ceduto
all’interno
del locale

“3kW”
Potenza termica assorbita
dall’aria esterna

“4kW”
Potenza termica fornita
all’interno del locale

La tecnologia Inverter
Normalmente le pompe di calore riducono la capacità di
riscaldamento quando la temperatura dell’aria esterna si
abbassa, proprio quando il fabbisogno termico dell’edificio
aumenta.
La tecnologia inverter riesce a compensare la minore resa
termica alle basse temperature, aumentando la velocità di
rotazione del compressore. Inversamente, quando la

temperatura dell’aria esterna aumenta, l’inverter modula la
frequenza, adeguando la potenza erogata al fabbisogno termico
richiesto e diminuendo drasticamente i consumi elettrici.
I vantaggi del sistema inverter sono molteplici:
• nessuna necessità di sovradimensionare la pompa di calore;
• grande efficienza energetica nell’utilizzo stagionale;
• temperatura più stabile e quindi maggiore comfort.

VANTAGGI DELLA TECNOLOGIA INVERTER

Potenza termica

Le pompe di calore con tecnologia inverter
possono modulare la potenza termica fornita e
quindi riescono a seguire le variazioni del carico termico dell’edificio limitando i cicli di ONOFF e aumentando l’efficienza energetica.

Capacità fornita dalla
pompa di calore inverter
Capacità fornita dalla
pompa di calore on-off
Temp. esterna

6

Carico termico dell’edificio

®

caratteristiche distintive ed esclusive

La più ampia gamma del mercato
Mitsubishi Electric annovera la più ampia gamma di soluzioni
per il riscaldamento a pompa di calore idroniche sul mercato.
Con Ecodan® è possibile rispondere a qualsiasi esigenza
applicativa dal residenziale autonomo (con sistemi split e
packaged) fino ai grandi impianti (con sistemi VRF) garantendo
sempre massima flessibilità progettuale.

I sistemi a pompa di calore Ecodan® garantiscono elevate
prestazioni anche a basse temperature.
Grazie all’esclusivo dispositivo “Flash Injection” che equipaggia
le unità Zubadan e le unità Packaged (taglia 112 e 140) la
potenza erogata viene mantenuta costante sino a -7°C.
L’elevata temperatura di mandata fino a 60°C, consente un
rapido ed efficiente accumulo di acqua calda sanitaria anche a
basse temperature. La grande efficienza energetica delle
pompe di calore Ecodan® è possibile grazie alla straordinaria
tecnologia presente in ogni componente.

Recupero di Calore
Il sistema VRF CITY MULTI serie R2 offre il massimo della
libertà e della flessibilità nella progettazione e nell’utilizzo:
raffreddare una zona mentre se ne riscalda un’altra. Il nostro
esclusivo distributore BC rende possibile la simultaneità del
raffreddamento e del riscaldamento. Il distributore BC
rappresenta il cuore tecnologico della serie R2 del sistema VRF
CITY MULTI. In esso è infatti allocato un separatore di gas e
liquido, permettendo all’unità esterna di trasportare una
miscela di gas caldo per il riscaldamento e di liquido per il
raffreddamento, interamente tramite lo stesso tubo. Questa
innovazione evita virtualmente di sprecare il contenuto
energetico del calore altresì espulso all’esterno.

Capacità di riscaldamento (kW)

Tecnologia Zubadan

ZUBADAN 5HP

15

ZUBADAN 4HP
V 5HP
Power IN

10

ZUBADAN 3HP

P
INV 4H
Power

-25oC

-15oC

-7oC

0oC

7 oC

Temperatura a bulbo umido dell’ingresso dell’aria esterna

Modulo idronico HWS: Tecnologia Bi-Stadio
Il modulo idronico HWS funziona secondo una variante del principio della
compressione a due stadi; il principio
originale infatti è noto da tempo, ma fino
ad ora è stato applicato solo nella refrigerazione per raggiungere temperature
molto basse, fino a -60°C. Mitsubishi
Electric ha invece riprogettato il circuito
delle macchine a 2 stadi per la
produzione di calore a media e alta
temperatura, da 30°C fino a 70°C, l’opposto di quanto fatto fino
ad oggi. Questa soluzione permette di ottenere al tempo stesso
elevati valori di efficienza energetica ed alte temperature
dell’acqua calda, non raggiungibili con le tradizionali pompe di
calore oggi presenti sul mercato.

Una scelta di qualità
Affidare ad un unico fornitore la produzione del riscaldamento, del raffrescamento e dell’acqua calda sanitaria
di un’abitazione significa avere una massima fiducia nel rispetto delle attese: ecco perché scegliere Mitsubishi
Electric. Da oltre 90 anni Mitsubishi Electric Quality è sinonimo di esperienza, di meticolosa ricerca, di elevata
affidabilità nel tempo e di prestazioni garantite.
7

SISTEMA

SPLIT
AC

QU

A

AC

S

Il sistema Ecodan® - Split è composto da una tradizionale unità esterna ad espansione diretta (tipo Power Inverter o Zubadan) e di un
modulo idronico da installare all’interno, in grado di produrre acqua calda ad uso riscaldamento o ad uso sanitario. Il modulo è corredato
di centralina di controllo FTC3.
Una gamma ampia per ogni esigenza
La linea Ecodan® - Split offre un’estesa possibilità di scelta:
• “Hydrobox” offre una grande flessibilità d’uso e versatilità di installazione. Ad esso è anche possibile associare un bollitore per
l’acqua calda sanitaria.
• “Hydrotank” permette la semplicità e la praticità del “tutto-in-uno”, incorporando un bollitore da 200 litri per l’acqua sanitaria.
Ai sistemi “Split” è possibile collegare una unità esterna della serie “Zubadan” per privilegiare le prestazioni a basse temperature o
della serie “Power Inverter” caratterizzate dalla più grande estensione di gamma.

Hydrobox

Hydrotank

La versione Hydrobox di Ecodan® per installazione pensile
racchiude tutti i principali componenti dell’impianto di
riscaldamento.
In un ridottissimo ingombro trovano spazio lo scambiatore di
calore, il circolatore idraulico, un vaso d’espansione, una
resistenza elettrica integrativa e i componenti di sicurezza.
È stata posta cura ai minimi dettagli:
• design semplice, moderno ed elegante;
• le ridotte dimensioni (800 x 530 x 360 mm) consentono
l’installazione in cucine, ripostigli, piccoli vani tecnici, cantine
etc;
• i componenti principali sono allocati nella parte frontale
dell’unità per facilitare le operazioni di servizio.

La versione Hydrotank di Ecodan® installabile a pavimento racchiude tutti i principali componenti dell’impianto. In un ingombro
ridotto trovano spazio lo scambiatore di calore, il circolatore
idraulico, un vaso d’espansione, una resistenza elettrica
integrativa, i componenti di sicurezza e un bollitore da 200 litri.
È stata posta cura ai minimi dettagli:
• design semplice, moderno ed elegante;
• le ridotte dimensioni (1600 x 595 x 680 mm) consentono
l’installazione in ripostigli, piccoli vani tecnici, cantine etc;
• i componenti principali sono allocati nella parte frontale
dell’unità per facilitare le operazioni di servizio;
• la maniglia inferiore agevola la movimentazione;
• grazie alla possibilità di trasporto orizzontale ed alle
dimensioni contenute, il prodotto è trasportabile anche nei
furgoni compatti.

Sistema di controllo FTC3
I sistemi Ecodan® – Split sono corredati della centralina di
controllo tipo FTC3. Il comando retroilluminato, asportabile dal
corpo unità ed installabile in luogo remoto, è dotato di ampio
display ad icone grafiche; da esso si regolano in modo semplice
ed intuitivo tutti i parametri di funzionamento, si impostano le
funzioni (timer settimanale, modo “vacanza”, carico acqua
sanitaria, etc.) e si accede alla diagnostica. Grazie al comando
wireless (opzionale) è possibile rilevare a distanza la
temperatura ambiente e trasmetterla al corpo unità, nonché
modificare i principali parametri di funzionamento. Non è
necessario il fissaggio così da renderlo trasportabile in stanze
differenti.
14

Comando wireless
(opzionale)

Hydrobox

4
6
5

1
7
12
8
9
11

2

13
10
E

3
A
N.
1
2
3
4
5
6
7
8

COMPONENTE
Quadro elettrico e di controllo
Comando remoto
Manometro
Vaso di espansione
Valvola di carico vaso di espansione
Sfiato automatico
Resistenza booster
Rubinetto di scarico

N.
9
10
11
12
13
A

COMPONENTE
Pompa di circolazione dell'acqua
Valvola di sicurezza pressione
Flussostato
Scambiatore a piastre
Valvola del filtro
Ingresso dal riscaldamento dell'ambiente/
bollitore ACS indiretto (ritorno principale)

B

C D
N. COMPONENTE
B Uscita al riscaldamento dell'ambiente/
bollitore ACS indiretto (mandata principale)
C Refrigerante (liquido)
D Refrigerante (gas)
E Scarico dalla valvola di sicurezza pressione
(l'installatore dovrà collegare il tubo a un
punto di drenaggio idoneo)

Hydrotank
B

A

F

2

1
19

E

3

J
K

4
5

8
9
11

10
12

17

7

14

13
15

18

N.
1
2
3
4
5
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
A
B
E
F
J
K

COMPONENTE
Sfiato automatico
Valvola di sicurezza
Vaso di espansione
Comando remoto
Quadro elettrico e di controllo
Serbatoio ACS
Valvola a 3 vie
Pompa di circolazione dell'acqua
Sfiato manuale
Resistenza booster
Rubinetto di scarico (resistenza booster)
Valvola del filtro
Flussostato
Rubinetto di scarico (circuito principale)
Rubinetto di scarico (serbatoio ACS)
Scambiatore a piastre
Manometro
Uscita ACS
Ingresso acqua fredda
Ingresso dal riscaldamento dell'ambiente
Uscita al riscaldamento dell'ambiente
Refrigerante (gas)
Refrigerante (liquido)

16

Controllo auto adattativo
I sistemi Split con Hydrobox o Hydrotank sono dotati del nuovo e rivoluzionario sistema di controllo auto adattativo. Grazie a questo
controllo è possibile aumentare simultaneamente l’efficienza energetica e il comfort abitativo. Questo grazie a un controllo automatico
preciso e flessibile che, senza bisogno di complicate impostazioni, tiene sotto controllo sia la temperatura esterna che quella interna
fornendo sempre il corretto fabbisogno energetico. (Per dettagli vedi pag. 9)
15

0
0

15

10

5

20

25

35

30

40

Portata [l/min.]

Prestazioni delle pompe
HYDROBOX EHSC-VM6A
Curva portata/prevalenza utile
80

velocità 3 (di default)
velocità 2
velocità 1

Prevalenza utile [kPa]

70
60
50
40
30
20
10
0
50

40

30

20

10

0

Portata [l/min.]

HYDROTANK EHST20C-VM6A
Curva portata/prevalenza utile
80

velocità 3 (di default)
velocità 2
velocità 1

Prevalenza utile [kPa]

70
60
50
40
30
20
10
0
0

5

10

15

20

25

30

35

40

Portata [l/min.]

SPECIFICHE TECNICHE
Curva portata/prevalenza utile

MODELLO

Circolatore acqua

Riscaldatore ausiliario

Bollitore ACS

Componenti inclusi

Connessioni

16

Tensione/Freq./Fasi
70
Tipo
60
Dimensioni AxLxP
Peso
50
Colore
Pressione sonora
40
Portata acqua min/max
30
Nr. Velocità
Potenza assorbita I / II / III
20
Prevalenza max
Prevalenza 20 L/min 10
Tensione/freq./fasi
0
Potenza
0
Gradini
Possibilità esclusione
Volume
Materiale
Scambiatore a serpentino
Prevalenza utile [kPa]

Alimentazione
Generale

Scambiatore refrig./acqua
Vaso espansione
Flussostato di minima
Valvola di sicurezza
De-areatore
Refrigerante (gas/liquido)
Acqua (riscaldamento)
Acqua (ACS)

HYDROBOX
EHSC-VM6A
230/50/1
Riscaldamento (ACS opzionale)
800 x 530 x 360
54
9001
28
7,1 ~ 27,7
3
95/125/149
7,1
6,3
230/50/1
2+4
20
30
40
50
3
Portata [l/min.]
si/si
----Piastre
10
5,5 ± 1
0,3
si
15,88/9,52
28
--

Set

80

V/Hz/n°
mm
Kg
RAL
dBA
l /min
W
m c.a.
m c.a.
V/Hz/nr.
kW
10
nr.
Risc/ACS
l
m2
materiale
l
l/min
MPa
mm
mm
mm

HYDROTANK
EHST20C-VM6A
230/50/1
Riscaldamento e ACS
1600 x 595 x 680
130
9001
28
7,1 ~ 27,7
3
95/125/149
7,1
6,3
230/50/1
2+4
3
si/si
200
Acc.inox duplex 2304 EN10088
1,1 x 2
Acciaio inox
Piastre
12
5,5 ± 1
0,3
si
15,88/9,52
28
22

velocità 3 (di default)
velocità 2
velocità 1

Unità interna

Unità esterne split

HYDROBOX

HYDROTANK

EHSC-VM6A

EHST20C-VM6A

Rare Earth Magnet

DC Fan Motor

PUHZ-HRP71/100/125

Pilotaggio a vettore di flusso
magnetico sinusoidale

Pulse Amplitude Modulation

Onda vettorialale eco-inverter

DC Scroll 100-140

Grooved Piping

TEMPERATURE MASSIME DELL’ACQUA DI MANDATA

PUHZ-HRP71/100VHA2
PUHZ-HRP100/125YHA2

Temperatura max dell’acqua di mandata [°C]

65

60

55

50

45

40
-25

-20

-15

-10

-5

0

5

10

Temperatura esterna [°C]

SPECIFICHE TECNICHE

PRESTAZIONI A -7°C DA RIVEDERE

MODELLO
Alimentazione
Riscaldamento
Aria 7° / Acqua 35°
Δt=5°
Aria -7° / Acqua 35°
Δt=5°°
Temperatura acqua

PUHZ-HRP71VHA2
Tensione / Freq. / fasi
Capacità
Potenza assorbita
COP
Capacità
Potenza assorbita
COP
Max

Raffreddamento
Aria 35°/Acqua 18°
Δt=5°
Temperatura acqua

Unità esterna

Linee frigorifere

Refrigerante
Campo di funz.
garantito
1

Capacità
Potenza assorbita
COP
Min
Massima corrente assorbita
Dimensioni AxLxP
Peso
Pressione sonora
Diametri (gas/liquido)
Lunghezza max
Dislivello max
Tipo
Riscaldamento
Raffreddamento

V / Hz / nr.
Regime Inverter
kW
kW
kW
kW
°C
Regime Inverter
kW
kW
°C
A
mm
Kg
dBA
mm
m

min/max
min/max

Min
3,4
0,89
3,82
2,7
1,13
2,41

230/50/1
Nom
Max1
8,0
11,3
1,82
2,68
4,40
4,23
5,9
8,0
2,03
3,00
2,91
2,67
60
Nominale




29,5
1350 x 950 x 330
120
52
15,88/9,52
75
30
R410A
-25/+35


PUHZ-HRP100V(Y)HA2
230/50/1 (400/50/3)
Min
Nom
Max1
4,2
11,2
14,1
1,17
2,63
3,49
3,62
4,26
4,03
3,8
8,3
11,2
1,66
2,98
4,41
2,30
2,77
2,54
60
Nominale




35/13
1350 x 950 x 330
120
52
15,88/9,52
75
30
R410A
-25 / +35


PUHZ-HRP125YHA2
Min
5,6
1,81
3,10
4,4
2,10
2,10

400/50/3
Nom
Max1
14,0
18,7
3,32
5,43
4,22
3,44
9,6
13,0
3,78
5,60
2,53
2,32
60
Nominale




13
1350 x 950 x 330
120
52
15,88/9,52
75
30
R410A
-25 / +35


Nel computo delle prestazioni massime sono compresi anche i cicli di sbrinamento.

17

Unità interna

Unità esterne split

HYDROBOX

HYDROTANK

EHSC-VM6A

EHST20C-VM6A

DC Fan Motor

Rare Earth Magnet

Joint Lap - 35-71

PUHZ-RP35/50

Pulse Amplitude Modulation

Pilotaggio a vettore di flusso
magnetico sinusoidale

PUHZ-RP60/71

Onda vettorialale eco-inverter

PUHZ-RP100/125/140

Grooved Piping

DC Scroll 100-140

TEMPERATURE MASSIME DELL’ACQUA DI MANDATA

PUHZ-RP35/50VHA4

PUHZ-RP60/71VHA4
PUHZ-RP100/125/140VKA
PUHZ-RP100/125/140YKA

65

60

55

50

45

40
-10

-5
0
5
Temperatura esterna [°C]

65

Temperatura max dell’acqua di mandata [°C]

Temperatura max dell’acqua di mandata [°C]

Temperatura max dell’acqua di mandata [°C]

65

60

55

50

45

40
-25

10

-20

-15
-10
-5
0
Temperatura esterna [°C]

SPECIFICHE TECNICHE
MODELLO
Alimentazione
Riscaldamento
Aria 7° / Acqua 35°
Δt=5°
Aria -7° / Acqua 35°
Δt=5°
Temperatura acqua

Raffreddamento
Aria 35°/Acqua 18°
Δt=5°
Temperatura acqua

Unità esterna

Linee frigorifere

Refrigerante
Campo di funz.
garantito
1

PUHZRP35VHA4
230/50/1
Tensione / Freq. / fasi
V / Hz / nr.
Regime Inverter Min Nom Max1
1,9 4,1 6,4
Capacità
kW
0,58 0,99 1,83
Potenza assorbita
kW
3,33 4,14 3,51
COP
1,3 2,9 4,0
Capacità
kW
0,81 1,30 1,81
Potenza assorbita
kW
1,65 2,24 2,18
COP
55
Max
°C
Nominale
Regime Inverter

Capacità
kW

Potenza assorbita
kW

COP

Min
°C
13
Massima corrente assorbita
A
600 x 800 x 300
Dimensioni AxLxP
mm
42
Peso
Kg
46
Pressione sonora
dBA
12,7/6,35
Diametri (gas/liquido)
mm
50
Lunghezza max
m
30
Dislivello max
R410A
Tipo
-11/+35
Riscaldamento
min/max

Raffreddamento
min/max

10

55

50

45

40
-25

-20

-15
-10
-5
0
Temperatura esterna [°C]

PRESTAZIONI A -7°C DA RIVEDERE
PUHZRP50VHA4
230/50/1
Min Nom Max1
2,3 6,0 7,5
0,63 1,61 2,36
3,57 3,73 3,17
1,5 3,2 4,3
0,85 1,40 2,01
1,73 2,28 2,15
55
Nominale




13
600 x 800 x 300
42
46
12,7/6,35
50
30
R410A
-11/+35


PUHZRP60VHA4
230/50/1
Min Nom Max1
2,8 7,0 9,3
0,77 1,63 2,24
3,60 4,29 4,13
2,1 4,6 6,2
0,99 1,70 2,43
2,12 2,68 2,55
55
Nominale




19
943 x 950 x 330
67
48
15,88/9,52
50
30
R410A
-20/+35


Nel computo delle prestazioni massime sono compresi anche i cicli di sbrinamento.

18

5

60

PUHZRP71VHA4
230/50/1
Min Nom Max1
3,4 8,0 11,4
0,85 1,90 3,02
4,01 4,21 3,76
2,4 5,1 7,0
1,06 1,89 2,77
2,24 2,71 2,51
55
Nominale




19
943 x 950 x 330
67
48
15,88 / 9,52
50
30
R410A
-20 / +35


PUHZRP100V(Y)KA
230/50/1 (400/50/3)
Min Nom Max1
4,4 11,2 14,6
1,25 2,60 3,49
3,49 4,31 4,17
2,9 6,3 8,6
1,42 2,37 3,34
2,06 2,68 2,57
55
Nominale




26,5/8
1338 x 1050 x 330
116/124
51
15,88/9,52
75
30
R410A
-20/+35


PUHZRP125V(Y)KA
230/50/1 (400/50/3)
Min Nom Max1
4,8 14,0 15,9
1,31 3,30 3,92
3,65 4,24 4,06
3,6 7,8 10,6
1,59 2,86 4,24
2,28 2,74 2,51
55
Nominale




26,5/9,5
1338 x 1050 x 330
116/126
52
15,88/9,52
75
30
R410A
-20/+35


PUHZRP140V(Y)KA
230/50/1 (400/50/3)
Min Nom Max1
5,8 16,0 19,3
1,56 3,90 5,17
3,72 4,10 3,74
3,8 8,2 11,2
1,74 3,09 4,54
2,18 2,67 2,46
55
Nominale




28/11
1338 x 1050 x 330
119/132
52
15,88/9,52
75
30
R410A
-20/+35


Schema 2: Hydrobox (riscaldamento + ACS)

Schema 3: Hydrotank (riscaldamento + ACS)

19

Centro Direzionale Colleoni
Viale Colleoni, 7 - Palazzo Sirio
20864 Agrate Brianza (MB)
tel. 039.60531 - fax 039.6053223
e-mail: clima@it.mee.com

Attiva il lettore di QR code e scopri
le soluzioni per il riscaldamento Ecodan®
di Mitsubishi Electric

www.mitsubishielectric.it
www.ecodan.it

Eco-Changes è il motto per l’ambiente del gruppo Mitsubishi Electric ed esprime la posizione
dell’azienda relativamente alla gestione ambientale. Attraverso le nostre numerose attività
di business diamo un contributo alla realizzazione di una società sostenibile.

POMPE DI CALORE IDRONICHE
I-1203190 (12540)

Mitsubishi Electric si riserva il diritto di modificare
in qualsiasi momento e senza preavviso i dati del presente stampato.
Ogni riproduzione, anche se parziale, è vietata.

VENDITA INSTALLAZIONE



Parole chiave correlate