File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



ITINERARIO BUDAPEST .pdf



Nome del file originale: ITINERARIO BUDAPEST.pdf
Autore: User

Questo documento in formato PDF 1.5 è stato generato da Microsoft® Office Word 2007, ed è stato inviato su file-pdf.it il 22/01/2015 alle 13:20, dall'indirizzo IP 2.237.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1202 volte.
Dimensione del file: 450 KB (5 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


ITINERARIO BUDAPEST
1. GIORNO 1 : martedì 05/08/14
Arrivo previsto verso le 16:45 all’Aeroporto di Budapest-Ferihegy.
Trasporto aeroporto-Hotel Medosz :


Navetta offerta dall’Hotel – costo: 29euro/macchina/a corsa

Il cheek in all’Hotel è possibile dalle 14:00, quindi all’arrivo dovremmo poter subito
occupare la stanza: una SUITE SUPERIOR CON DUE CAMERE DA LETTO.
La giornata d’arrivo è sostanzialmente libera: dopo esserci sistemati in camera ed esserci
“riposati”, possiamo iniziare la nostra vacanza budapestina.
Ricordo che l’Hotel Medosz è sito a Jokai Ter n°9, Terezvaros, nelle immediate vicinanze
di Oktogon (piazza situata a Pest, rappresenta una delle intersezioni stradali più trafficate
ed importanti della città, essendo posizionata tra il Grand Boulevard (Nagykörút) e la
celebre via Andrássy (Andrássy út). Il nome deriva dalla sua particolare forma ottagonale.
Andrássy út è il più importante viale di Budapest e nel 2002 è stato riconosciuto
come Patrimonio Mondiale dell'Umanità.
Il viale Andrássy è stato costruito per scaricare la parallela Király utca dal traffico pesante
e per collegare le parti interne della città con il Városliget. La sua costruzione fu iniziata
nel 1872 e il viale venne inaugurato il 20 agosto (festa nazionale) 1876. La sua realizzazione
fu una miscela dei piani proposti dai primi tre concorrenti Lajos Lechner, Frigyes Feszl e
Klein & Fraser e i suoi palazzi furono costruiti dagli architetti più illustri dell'epoca e
finanziati dalle principali banche e famiglie aristocratiche ungheresi.)
Detto ciò una bella passeggiata lungo il viale Andrassy ci sta tutta ; -)
Proseguendo verso nord, lungo il viale, è possibile raggiungere Piazza degli Eroi , una
delle piazze più importanti di Budapest, dove potremo ammirare, nella zona centrale, il
Millennium Memorial (monumento commemorativo dei capi delle sette tribù che hanno
fondato la città) e nelle arcate semicircolari, le statue dei più famosi statisti e condottieri
budapestini.
Ritornati nei pressi dell’albergo, possiamo cenare da Frici Papa Kifozdeje (votazione su
TripAdvisor 4/5 – dai commenti letti, è molto economico, ma di ottima qualità.
Mediamente una cena per due a base di carne, viene 14-15 euro O.O’) che si trova
precisamente a Kiraly utca 55.

2. GIORNO 2: mercoledì 06/08/14 “EXPLORE THE DANUBE’S EAST EDGE IN
BUDAPEST”
La giornata, come si evince dal nome del percorso, è dedicata alla scoperta del lato
“dinamico” e più innovativo di Budapest: il lato Est del Danubio e cioè Pest.
La prima cosa da vedere è senza dubbio il PARLAMENTO (ORSZAGHAZ).
[Riporto alcune info importanti: dal 1 Gennaio di quest’anno non è più gratuito, costa
intorno ai 6 euro + sconto studenti, bisogna portare assolutamente il documento
d’identità altrimenti non ci fanno lo sconto e inoltre i controlli all’ingresso sono tipo
quelli dell’aeroporto!]
Consiglio di prenotare i biglietti da qui (si prevede una fila tipo quella per la Sagrada
Familia), prenotando da qui, occorre andare sul sito http://www.jegymester.hu/eng (ho
fatto già un preventivo: per quattro studenti, la visita in Italiano costa poco meno di 26
euro). La visita in italiano inizia alla 10:15, bisogna presentarsi lì almeno 20 minuti
prima, e la visita dura circa 45 minuti.

Terminata la visita, possiamo passeggiare lungo il Danubio, dove sarà interessante
vedere “SHOES ON THE DANUBE”, un memoriale degli ebrei fucilati e lasciati
cadere nel Danubio durante la Seconda Guerra Mondiale.
Continuando sul lungo Danubio, si arriva al famoso PONTE DELLE CATENE, il ponte
più famoso di Budapest che separa la zona vecchia da quella più nuova.

Nel pomeriggio, visitiamo LA GRANDE SINAGOGA DI BUDAPEST (la più grande
sinagoga d’Europa e la seconda del Mondo dopo quella New York), per arrivare
dobbiamo prendere la Linea M2 della Metro fermata Astoria. [costo biglietto: 7,50€ ;
orario di apertura: 10.00-17.30; durata visita: 1 ora circa].
Presa la Linea M1 della Metro possiamo tornare su Andrassy Ut, per percorrerla fino
all’ albergo.

3. GIORNO 3: giovedì 07/08/14 “A WALK INTO THE PAST”
Oggi ci spostiamo nella zona vecchia di Budapest, vale a dire Buda.
PALAZZO REALE DI BUDAPEST: da raggiungere con la funicolare (consigliato) che
parte dal Ponte delle Catene oppure con gli autobus 16A e 116 da piazza Moszkva. Chi
se la sente ed ha un animo sportivo, sempre dalla stessa piazza, potrà affrontare i
gradini della Scalinata Reale. [costo biglietto: circa 3,50€; apertura dalle 10 alle 18].

Nella zona del palazzo, possiamo vedere anche il MUSEO DELLA STORIA DI
BUDAPEST e la GALLERIA NAZIONALE UNGHERESE.
Seconda tappa di questa giornata, è la CHIESA DI MATTHIAS (da raggiungere a
piedi o con un pullman che passa ogni 3 minuti), simbolo religioso di Budapest, ricca
di affreschi e decorazioni murali. [orario di apertura dalle 9 alle 17].
Dalla chiesa, ci spostiamo al limitrofo BASTIONE DEI PESCATORI , dal quale
godremo di una splendida vista del Danubio.

4. GIORNO 4: venerdì 08/08/14 “RELAX IN BUDAPEST”
Questo è il giorno dedicato al relax, quindi la direzione è quella dei BAGNI TERMALI
DI SZECHENYI [costo per il biglietto valido per tutta la giornata e con la cabina
personale è di 15 euro, le altre soluzioni hanno un costo minore].

Per quanto riguarda la sera, giusto per restare in tema relax, ho pensato di fare una
bella gita sul Danubio. Una proposta carina è quella trovata su
http://legenda.hu/it/danubio-leggenda : propongo di scegliere l’opzione senza cena
(causa costo molto elevato 55 euro a testa), e di optare per “Danubio leggenda” della
durata di un’ora con guida turistica in lingua italiana e una bevanda a scelta tra
spumante, acqua, birra o vino (c’è anche la connessione wifi) al costo di 18 euro,
scontati a 15 per gli studenti.

5. GIORNO 5: sabato 09/08/14 “NATURE & ART”
Al mattino possiamo dedicarci alla visita della COLLINA GELLERT (Gellert-hegy) da
cui si gode di un bellissimo panorama della città attraversata dal Danubio e dai suoi
ponti: il ponte Petofi, il ponte dell'Indipendenza in stile art-noveau, il bianco ponte
Elisabetta, il fotografatissimo Ponte delle Catene suggestivamente illuminato di notte
da centinaia di luci, il ponte Margherita e, in lontananza, il ponte Arpad. (Sulla collina
c’è una statua molto famosa e rappresentativa della città, la STATUA DELLA
LIBERTA’ DI BUDAPEST). Il modo più semplice per recarsi sulla collina è prendere
l’autobus n.27 che parte da Villany ut all’angolo con Moricz Zsigmont Korter, servita
da numerosi tram che percorrono Budapest longitudinalmente.
Scendendo dalla collina, prendiamo la scalinata o il sentiero che partono proprio
davanti al monumento alla Libertà; in poco più di dieci minuti ci troviamo
alla CHIESA DELLA GROTTA (costruita nel 1926 in una grotta santa dentro la
montagna, visitabile ad orari non predefiniti) proprio davanti all'Hotel Gellert,

splendido albergo in stile art-noveau, che consente anche a chi non è ospite di
immergersi nelle sue magnifiche vasche termali.
Il pomeriggio invece possiamo visitare IL MUSEO DELLE BELLE ARTI DI
BUDAPEST, le cui collezioni sono suddivise in sei sezioni: La collezione Egizia,
quella Antica, il Gabinetto dei disegni e le Sculture oppure Raffaello, Rubens,
Durer, Goya e molto altro (la Pinacoteca) oppure La Collezione Moderna ( Delacroix,
Manet, Monet, Gauguin, Chagall, Severini). [costo circa 6 euro a testa – apertura dalle
10 alle 17, chiuso il lunedì]

6. GIORNO 6: domenica 10/08/14
Questa mattina ci rechiamo alla BASILICA DI SANTO STEFANO riccamente
adornata di mosaici e marmi. Qui possiamo scegliere di prendere l’ascensore e salire al
livello della cupola, da cui si ha una vista a 360° di Budapest.
Ora ci spostiamo, sull’Isola Margherita, il bellissimo parco galleggiante e polmone
verde di Budapest! Sull’isola è possibile fittare la bicicletta in uno dei tanti “rent a bike”
(pagando circa 2000-3000 fiorini).

7. GIORNO 7: lunedì 11/08/14
La giornata è sostanzialmente libera da “impegni”: possiamo tornare alle terme (se
sono state di nostro gradimento), oppure possiamo fare una passeggiata nel Varosliget
(parco limitrofo alla Piazza degli Eroi), oppure possiamo salire sul Janoshegy (la
montagna più alta di Budapest, dove tra diversi percorsi naturalistici, è possibile salire
sul belvedere realizzato in onore della Principessa Sissi).
Oppure possiamo optare per un fuori porta:


Szentendre un paesino molto cratteristico che si trova a pochi kilometri da
Budapest, raggiungibile con treno suburbano HEV dalla fermata metropolitana di
Batthyani ter ;



Godollo reggia della principessa Sissi raggiungibile con treno suburbano HEV
dalla fermata metropolitana ORs vezer Ter, scendere alla fermata Godollo
Szabadsag ter ;



Lago Balaton, questa è più impegnativa 2 ore di treno per raggiungere il mare degli
ungheresi

Book Cafè Lotz Terem (per i dolci! Su Andrassy Ut, 39)


Documenti correlati


Documento PDF itinerario budapest
Documento PDF cicloturismo sardegna
Documento PDF lic art de chirico
Documento PDF uscite2015 mcps
Documento PDF rcss000niesum0042v3k1preview
Documento PDF visite guidate martina franca aprile giugno 2014


Parole chiave correlate