File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



IL PATTO .pdf



Nome del file originale: IL-PATTO.pdf

Questo documento in formato PDF 1.3 è stato generato da PowerPoint / Mac OS X 10.10 Quartz PDFContext, ed è stato inviato su file-pdf.it il 22/03/2015 alle 20:38, dall'indirizzo IP 87.18.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1811 volte.
Dimensione del file: 41.1 MB (44 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


.
•  CI SIA CONSENTITA UNA DOVEROSA
PREMESSA, AL FINE DI COGLIERE IL
REALE SENSO DI QUESTO DIBATTITO
•  NON E’ UN POSIZIONARSI CONTRO O
A FAVORE DI QUALCUNO
•  NON E’ UNA MOSSA TATTICA PER
SCREDITARE L’OPERATO DI
QUALCUNO ED ELOGIARE QUELLO
IPOTETICO DI UN ALTRO

.
•  IN QUANTO GRUPPO POLITICO
STIAMO ESERCITANDO IL NOSTRO
RUOLO: OCCUPARCI DELLA COSA
PUBBLICA
•  INTENDIAMO OFFRIRE, SUL TERRENO
DELLA PROSSIMA CONTESA PER LE
AMMINISTRATIVE, LA NOSTRA ANALISI
DEI DATI REALI
•  SIA COME CONTESTO GENERALE, SIA
COME BILANCIO ECONOMICO

.
•  COSTITUISCE PER NOI UNA
DISCRIMINANTE, CONDIVIDERE
L’ANALISI DEL DOVE SIAMO, PRIMA DI
POTER STABILIRE DOVE VOGLIAMO
ARRIVARE
•  PER RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI
DATI PROPONIAMO UN METODO
•  IL VIAGGIO E’ ACCIDENTATO,
SERVONO MEZZI E UOMINI ADATTI

.

•  NELL’ELABORARE QUESTA
PROPOSTA CI SIAMO MOSSI
PARTENDO DA DUE
PREMESSA CONSIDERAZIONI:

1^

IL PATTO
2^

•  PER FRENARE
L’IMPOVERIMENTO OCCORRE
RIDURRE IL TREND DELLO
SPOPOLAMENTO

•  SEMPRE PER FRENARE
L’IMPOVERIMENTO OCCORRE
CREARE SVILUPPO

OBIETTIVO

•  FRENARE
SPOPOLAMENTO
•  CREARE SVILUPPO

•  AZIONE COMUNE
•  INTERESSI E
COMPETENZE DIVERSI
CONTRATTO
MA CONVERGENTI

IL PATTO

•  LE ISTITUZIONI
•  GLI ATTORI SOCIOECONOMICI
CONTRAENTI

DATI STATISTICI

CONSEGUENZE

FRENARE
SPOPOLAMENTO
AZIONI

•  DATI DEMOGRAFICI
•  INDICATORI SOCIOECONOMICI

•  MENO SI E’ PEGGIO SI
STA
•  LA STRATIFICAZIONE
SOCIALE VIENE PRIVATA
DELLE ECCELLENZE
•  PORRE IN ESSERE AZIONI PER
ATTRARRE RESIDENTI
•  CREARE CONDIZIONI DI
VANTAGGIO PER CHI INTENDE
RESTARE

DATI
DEMOGR.

•  POPOLAZIONE RESIDENTE
•  1951=3.806
•  2014=1.579

•  COMPOSIZIONE PER FASCE
ETA’
•  0\14
= 168;
INDICATORI •  15\64 = 969;
•  65+ anni= 442

FRENARE
SPOPOLAMENTO
INDICATORI

•  Indice Vecchiaia =
251,2 (251 vecchi ogni
100 giovani)

DATI
DEMOGR.

•  Indice di
Dipendenza
Strutturale = 60,9
(carico socio-econom.
popolazione non attiva su
popolazione attiva)

•  Indice di Ricambio
Pop. Attiva = 124,7
INDICATORI

FRENARE
SPOPOLAMENTO

(rapporto fasce età
55-64/15-24)

•  Indice Struttura
Pop. Attiva = 125,3
INDICATORI

(rapporto fasce età
40-64/15-39)

•  LEGA AUTONOMIE
CALABRIA : Rapporto sulla

classificazione della marginalità
dei piccoli comuni della
Calabria.
Ottobre
2011

INDICATORI
SOCIO.ECON

•  INDICATORI DI
MARGINALITA’ (Espressi

FRENARE
SPOPOLAMENTO

INDICATORI

sulla base del rilevamento di
Quattro Dimensioni):

• 
• 
• 
INDICATORI
• 

DEMOGRAFIA
REDDITO
FINANZA LOCALE
DOTAZIONE

INDICE DI
MARGIN.

•  CARLOPOLI:INDICE
DI MARGINALITA’
BASSA
= -0,012

•  DEMOGRAFIA = -0,268
= 0,160
INDICATORI •  REDDITO

FRENARE
SPOPOLAMENTO

•  FINANZA LOCALE = 0,039
= 0,023
INDICATORI •  DOTAZIONE

MENO SI
E’

FRENARE
SPOPOLAMENTO

PEGGIO
SI STA

•  NON VI E’ BISOGNO DI
UNA RILEVAZIONE
ISTAT PER STABILIRE
CHE ALCUNE
CATEGORIE DI SERVIZI
HANNO UN COSTO
SLEGATO DAL N° DI
ABITANTI

•  QUESTO COSTO AVRA’
UNA INCIDENZA
PROCAPITE
DIFFERENTE A
SECONDA DELLA
PLATEA SU CUI SI
ANDRA’ A SPALMARE

•  E’ INNEGABILE E
INCONTESTABILE LA
RICADUTA CHE LO
SPOPOLAMENTO
SPOPOLAMENTO DETERMINA

FRENARE
SPOPOLAMENTO

•  SULLA COMPOSIZIONE
DEMOGRAFICA
•  SULLA VOCE REDDITO
DELLE CASSE
COMUNALI
IMPOVERIMENTO •  SULLE RISORSE
UMANE E IDEALI A CUI
ATTINGERE

•  A CONFERMA DI
QUANTO DETTO:
•  Rispetto alle ricadute
riconducibili alla
contrazione demografica
si menzionano: la fuga
SPOPOLAMENTO della popolazione
residente ad alto reddito;


FRENARE
SPOPOLAMENTO

•  …l’indebolimento del
tessuto produttivo; il
collasso dei servizi locali;
il degrado dell’ambiente
fisico e naturale
IMPOVERIMENTO •  (Rapporto Lega
Autonomie)

•  B.E.S.

AZIONI
ATTRATTIV
E

FRENARE
SPOPOLAMENTO

AZIONI
ATTRATTIV
E

(BENESSERE EQUO
SOSTENIBILE)
PROPOSTA DI UN NUOVO
INDICATORE CHE VADA
OLTRE IL PIL
(CNEL + ISTAT )

•  1) SALUTE; 2)
ISTRUZIONE; 3)
LAVORO E
CONCILIAZIONE TEMPI
DI VITA; 4) BENESSERE
ECONOMICO; 5)
RELAZIONI SOCIALI; 6)
POLITICA E
ISTITUZIONI; 7)
SICUREZZA;

AZIONI
ATTRATTIVE

FRENARE
SPOPOLAMENTO

CONDIZIONI
VANTAGGIO

•  8) BENESSERE
SOGGETTIVO; 9)
PAESAGGIO E
PATRIMONIO
CULTURALE; 10)
AMBIENTE; 11)
RICERCA E
INNOVAZIONE; 12)
QUALITA’ DEI SERVIZI

•  SULLA SCORTA DI
QUESTI OBIETTIVI,
PENSARE A COME
RENDERE VERAMENTE
CONVENIENTE LA
SCELTA DEL VIVERE A
CARLOPOLI

CONDIZIONI
VANTAGGIO

FRENARE
SPOPOLAMENTO

CONDIZIONI
VANTAGGIO

•  QUINDI: RIPENSARE I
SERVIZI EROGATI,
PROGRAMMANDOLI SU
MISURA PER LE
ESIGENZE DEI
CITTADINI, A COSTI
COMPETITIVI

•  AVERE PER OBIETTIVO
IL SOSTEGNO AL
BILANCIO FAMILIARE,
CONSIDERARNE LE
VOCI DI SPESA E FARE
IN MODO CHE ALCUNE
DI QUESTE VENGANO
ALLEVIATE E\O
RIDOTTE (ADSL?
TRASPORTO? Ecc)

DATI

ANALISI

CREARE
SVILUPPO
OBIETT.

•  CENSIMENTO
•  FRUIBILITA’

•  NATURA DEL BENE
•  UTILITA’

•  INDIVIDUAZIONE DI
UNA O PIU’ LINEE DI
AZIONE

MEMO

MEMO

CREARE
SVILUPPO

MEMO

•  QUALSIVOGLIA
IPOTESI DI
SVILUPPO
NECESSITA DI
RISORSE:
•  MATERIALI\NATURALI
•  IMMATERIALI\SAPERI

•  ECONOMICO
\FINANZIAR.
•  IDEA\PROGETTO

• 

FOCUS

SUL

CREARE
SVILUPPO

CENS.

IN UN PRECEDENTE
DIBATTITO ABBIAMO
GIA’ FORNITO I DATI:

•  SI TRATTA DI
RAGIONARE SULLA
EFFETTIVA
DISPONIBILITA’ DEL
BENE
•  SI TRATTA DI
CAPIRNE LA REALE
UTILITA’, IN BASE A
QUELLO CHE SI
VUOLE FARE

CREARE
SVILUPPO

FOCUS

•  SENZA FARE ALCUN SALTO
IN AVANTI E’ IMPORTANTE
DEFINIRE (STABILITO IL
DOVE VOGLIAMO ARRIVARE)
IL PERCORSO

SUL

•  SENZA DIMENTICARE CHE IL
PERCORSO VIENE
DETERMINATO DALLE
RISORSE ALLE QUALI E’
POSSIBILE ATTINGERE

CENS.

•  CONSAPEVOLI DI UNA COSA: OGNI
TERRITORIO HA IN SE’ LE RISORSE
CAPACI DI GENERARE SVILUPPO.
ECCO PERCHE’ PARLEREMO DI
POLITICI ILLUMINATI E VISIONARI

FOCUS

SUL

CREARE
SVILUPPO

CENS.

•  COME DICEVAMO: ALL’INDOMANI
DELLA PESSIMA PROVA CON LA
QUALE IL NOSTRO PARTITO SI ERA
PRESENTATO ALLE ELEZIONI DEL
CAPO DELLO STATO NEL 2013

•  NOI CI SIAMO SENTITI IN DOVERE DI
CHIEDERE SCUSA. LO ABBIAMO FATTO
CON UN DIBATTITO PUBBLICO
TENUTOSI IL 18 MAGGIO 2013 PRESSO
IL TEATRO COMUNALE

•  L’ASCOLTO E LA
PROPOSTA

FOCUS

SUL

CREARE
SVILUPPO

CENS.

•  IN QUELLA SEDE TRA I VARI
ARGOMENTI TRATTATI, NEL
PROPORRE LA NOSTRA IDEA DI
SVILUPPO, ABBIAMO ANCHE
FORNITO I NUMERI RELATIVI
ALLE RISORSE MATERIALI…

•  ABBAZIA
•  PIP
•  CASE E IMMOBILI DISABITATI (privati e pubblici)
•  STRUTTURE SPORTIVE
•  BANCA
•  STRADE E COLLEGAMENTI FERROVIARI

•  STRUTTURE ALBERGHIERE E RICETTIVE
•  SERVIZI SANITARI
•  VILLE E SPAZI VERDI
•  TERRENI INCOLTI
•  COLTIVAZIONI TIPICHE
•  OROGRAFIA\AMBIENTE\CLIMA

CREARE
SVILUPPO

FOCUS

•  …E RISORSE IMMATERIALI:
INSERENDO IN QUESTO
AMBITO ANCHE I SAPERI E
LE CONOSCENZE

SUL

•  ASSOCIAZIONI (recup. tradizioni)
•  OPIFICI\LABORATORI\STUDI
PROFESSIONALI\IMPRESE
•  CONOSCENZE
\ABILITA’\PROFESSIONAL.

CENS.

• 
• 
• 
• 

PRATICHE AGRONOMICHE
SAPERI SEDIMENTATI
CONOSCENZE BOTANICHE
SEGRETI E STORIE DEI LUOGHI
(GENIUS LOCI – STORY TELLING)

FRUIBILITA’

CREARE
SVILUPPO

DEL
BENE

•  ALL’INTERNO DEL
CAPITOLO
RISORSE
INDIVUARE QUALI
RISPONDONO A UN
PREREQUISITO:

•  LA EFFETTIVA
DISPONIBILIT
A’

FRUIBILITA’

CREARE
SVILUPPO

DEL
BENE

•  DIAMO PER
ACQUISITA LA
DISPONIBILITA’ DELLE
RISORSE MATERIALI
DI PROPRIETA’
PUBBLICA

•  ALLO STESSO
MODO RITENIAMO
CHE LA
REALIZZAZIONE DI
UNA IDEA CON
REQUISITI DI
FATTIBILITA’ POSSA
INCONTRARE IL
FAVORE ANCHE DEI
PRIVATI

NATURA
E

CREARE
SVILUPPO

UTILITA’
DEL
BENE

•  ESISTE UNA
CORRELAZIONE MOLTO
STRETTA TRA NATURA
DELLA RISORSA E IL
TIPO DI PROPOSTA
PROGETTUALE CHE SI
INTENDE REALIZZARE

•  LA
CORRELAZIONE
E’
BIUNIVOCA……
……..

NATURA
E

CREARE
SVILUPPO

UTILITA’
DEL
BENE

•  NEL SENSO CHE L’IDEA
PROGETTUALE E’
INFLUENZATA DALLA
NATURA,
DISPONIBILITA’,
FRUIBILITA’ DEL BENE

•  COSI’ COME E’ VERO
CHE NON TUTTI I
BENI SARANNO
REALMENTE
FUNZIONALI A
QUELLE POCHE
IDEE, REALMENTE
VINCENTI

QUALI

LINEE

CREARE
SVILUPPO

AZIONE

•  CI SENTIRETE DIRE CHE
IL NOSTRO COMUNE HA
BISOGNO DI
AMMINISTRATORI
VISIONARI
•  OVVIAMENTE IL NOSTRO
AUSPICIO NON E’ CHE
CARLOPOLI ABBIA UN
SINDACO SQUINTERNATO
AFFETTO DA VISIONI
DELIRANTI
•  PIUTTOSTO CHE ABBIA LA
FORTUNA DI POTER
CONOSCERE LA SVOLTA IN
TERMINI DI SVILUPPO E
BENESSERE CHE SOLO
AMMINISTRATORI CON UNA
VISIONE POSSONO
DETERMINARE

QUALI

LINEE

CREARE
SVILUPPO

AZIONE

•  CI SENTIRETE
PARLARE DELLA
NECESSITA’ DI
AVERE POLITICI
ILLUMINATI
•  NEL SENSO CHE SIANO
MOSSI E SAPPIANO
ESSERE DA GUIDA
AVENDO COME
OBIETTIVO IL BENE
COMUNE
•  CHE ATTORNO AD UN
OBIETTIVO SAPPIANO
COAGULARE IL MAGGIOR
NUMERO DI ATTORI E QUINDI
DI INTERESSI E QUINDI DI
RISORSE

QUALI

LINEE

CREARE
SVILUPPO

AZIONE

•  COMINCIA A
DELINEARSI IL
PERCHE’ ABBIAMO
DEFINITO QUESTA
PROPOSTA: PATTO
•  RITENIAMO CHE
OCCORRA AVERE LA
CAPACITA’ DI PENSARE IL
NOSTRO TERRITORIO
COME UN TUTT’UNO
FUNZIONALE

•  GLI INTERVENTI NON
DOVRANNO AVERE
CARATTERE DI
EPISODICITA’ (SPOT)

CREARE
SVILUPPO

QUALI

•  A).RINVIGORIMENTO
DEL SISTEMA
PRODUTTIVO

LINEE

•  B).VALORIZZAZIONE
DELL’AGROALIMENT
ARE

AZIONE

•  C).SVILUPPO DI
FORME DI TURISMO
ECO SOSTENIBILI

QUALI

CREARE
SVILUPPO

•  A) E’ POSSIBILE
PENSARE A FORME
COLLABORATIVE IN
GRADO DI
RIQUALIFICARE LE
REALTA’ PRODUTTIVE
DELL’AREA P.I.P.?

LINEE

•  INSIEME AI PROPRIETARI
SI PUO’ TROVARE LA
FORMA ADEGUATA AD UN
LORO UTILIZZO?

AZIONE

•  PIUTTOSTO CHE
VEDERLE AVVIATE AL
DEGRADO, PERCHE’ NON
IMPEGNARSI PER
RIAVVIARLE?

QUALI

LINEE

CREARE
SVILUPPO

AZIONE

•  B) COME SI PUO’
TRASCURARE QUELLO
CHE COSTITUISCE (vedi
Expo) IL VALORE
AGGIUNTO DI UN
TERRITORIO
•  ABBIAMO DELLE TIPICITA’
DA CUI SONO DERIVATE
DELLE COMPETENZE
ASSOLUTAMENTE
TRASCURATE
•  CHI AMMINISTRA NON PUO’
FARLO LASCIANDO SOLI GLI
OPERATORI DEL COMPARTO.
DEVE ESSERE IN GRADO DI
AVANZARE UNA PROPOSTA
DI FILIERA

QUALI

LINEE

CREARE
SVILUPPO

AZIONE

•  C) IL TURISMO
NATURALISTICO ,
AMBIENTALE,
CULTURALE
RAPPRESENTA IL
COLLANTE IN GRADO DI
ESALTARE LE NOSTRE
SPECIFICITA’.

•  E’ LA FORMA
MIGLIORE PER
GARANTIRE LA
DESTAGIONALIZZAZI
ONE DEI FLUSSI

•  RICHIEDE PERO’ CHE LA
RETE SIA AMPIA COME
DIMENSIONI
TERRITORIALI E COME
ATTORI SOCIOECONOMICI COINVOLTI

QUALI

LINEE

CREARE
SVILUPPO

AZIONE

•  C) IL TURISMO
NATURALISTICO ,
AMBIENTALE,
CULTURALE
CONSENTIREBBE LA
FRUIBILITA’ PIENA DI
CORAZZO

•  CORAZZO CHE VA
VISTO COME IL
CAMMEO DI UNA
COLLANA FATTA DI
TANTE PERLE
•  OVVIAMENTE CORAZZO
NON PUO’ ESSERE
DERUBRICATO ALLA
VOCE «dodici fatiche di
Ercole»

QUALI

LINEE

CREARE
SVILUPPO

AZIONE

•  C) PROPRIO PER EVITARE
CHE LA VALORIZZAZIONE DI
CORAZZO SIA VISTA COME
QUALCOSA DI TROPPO
GRANDE RISPETTO AI
PROPRI MEZZI:

•  BISOGNA LAVORARE PER
FARE IN MODO CHE SIA
VISSUTO COME
PATRIMONIO DI UN
AMBITO TERRITORIALE
PIU’ VASTO
•  DEVE RISULTARE
QUELLO CHE
EFFETTIVAMENTE PUO’
ESSERE: RISORSA PER
GLI OPERATORI DEL
SETTORE (acquisito il
valore culturale)

AZIONE

COMUNE

CONTRATTO

•  E’ UN PATTO: PERCHE’ BISOGNA
CONVOGLIARE TUTTE LE
ENERGIE VERSO UNA AZIONE
COMUNE

•  I DATI DI PARTENZA, IL
PERCORSO, L’OBIETTIVO FINALE
DEVONO ESSERE CONDIVISI

•  LA COESIONE DELLA PLURALITA’
DEI SOGGETTI INTERESSATI
RISULTERA’ DETERMINANTE AI
FINI DEL RAGGIUNGIMENTO
DELL’OBIETTIVO

AZIONE

COMUNE

CONTRATTO

•  PROPRIO IN VIRTU’ DI UNA
PLATEA AMPIA, SERVE UNA
CABINA DI REGIA CHE E’ BENE
SIA PUBBLICA. LA\LE
AMMINISTRAZIONI

•  IN QUANTO ARBITRO E
GARANTE DEVE ESSERE AL
RIPARO DA TATTICISMI ,
POSIZIONAMENTI E
OCCUPAZIONE DI POSTI CHIAVE

•  ECCO PERCHE’ OLTRE CHE
VISIONARI E ILLUMINATI
OCCORRE ESSERE CREDIBILI

•  LA RISTRETTEZZA DEL TEMPO
NON CI CONSENTE DI
DIBATTERE SU QUESTO
ASPETTO
COMPETENZE

DIFFERENTI

CONTRATTO
CONVERGENTI

•  VORREI COMUNQUE INVITARVI
A RIFLETTERE SULL’ENORME
BACINO DI COMPETENZE
COSTITUITO DAI SAPERI E
DALLE CONOSCENZE

•  CUSTODITO DAI FIGLI DI
QUESTA COMUNITA’…..CHE VI
ABITINO O NO

•  VORREMMO INVITARVI A
RIFLETTERE SUL TESORO
COSTITUITO DALLE CASE E DALLE
TERRE ABBANDONATE (adozioni in
COMPETENZE agricoltura)

DIFFERENTI

CONTRATTO
CONVERGENTI

•  OPPURE SULLA STORIA E I
SEGRETI DEI LUOGHI CHE SOTTO
FORMA DI RACCONTO (story telling)
NE COSTRUISCONO LE
COSIDDETTE MAPPE EMOZIONALI

•  E CI TOCCA SORVOLARE SULLA
REALIZZAZIONE DI UN EVENTO A
FORTE VALENZA ATTRATTIVA

COMPETENZE

•  PERCHE’ TUTTO QUESTO
NON RESTI UN LIBRO DEI
DESIDERI E’ OVVIO CHE
OCCORRONO LE RISORSE

DIFFERENTI

•  FACCIAMO UN SEMPLICE
RIFERIMENTO: Bilancio UE
14\20 = 1.082 miliardi

CONVERGENTI

•  Il 32,5%, pari a 351 miliardi è
destinato al Fondo della
Politica di Coesione

CONTRATTO

CONTRAENTI

ISTITUZIONI

•  PER POTER ACCEDERE
AI FONDI OCCORRE
CREARE DELLE
ASSOCIAZIONI DI
COMUNI

ATTORI
SOCIO
ECONOMICI

•  CHE ABBIANO UNA
VISIONE COMUNE E
CONVERGENTE
•  (vedi il nostro
questionario che abbiamo
sottoposto ai sette comuni
del nostro ambito )

grazie
IL PATTO


Documenti correlati


Documento PDF panorama n 3 21 01 15
Documento PDF linee politico programmatiche candidato segretario pd toscana dario parrini
Documento PDF forex opportunity
Documento PDF 001 rossano verso rifiuti zero
Documento PDF mozione programmatica ciabocchi segretario
Documento PDF riflessione voto referendario


Parole chiave correlate