File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



BIODIVERSITÀ .pdf


Nome del file originale: BIODIVERSITÀ.pdf
Titolo: Microsoft Word - Nuovo Documento di Microsoft Word.doc
Autore: franz

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato generato da PScript5.dll Version 5.2 / Acrobat Distiller 7.0 (Windows), ed è stato inviato su file-pdf.it il 04/04/2015 alle 15:27, dall'indirizzo IP 79.45.x.x. La pagina di download del file è stata vista 826 volte.
Dimensione del file: 149 KB (2 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


BIODIVERSITÀ - Dall'analisi alla gestione
(OP: Spiritus Loci)
Autore: C.Ferrari – L.Filippucci
Editore: Edizioni Zanichelli
Anno di pubblicazione: Settembre 2001
Pagine: 148 (compreso cover)
Tavole: 1 – b/n
Formato: 24 x 17
Rilegatura: Brossurato
Prezzo di copertina: € 14,50
Note: Questo libro, nato da lezioni universitarie, vuole fornire un quadro introduttivo delle conoscenze che si stanno accumulando sui
sistemi in cui la diversità biologica è organizzata, sulle relazioni che legano i suoi livelli di organizzazione e su quanto si può
fare per conservare il “tessuto della vita”. L'attenzione è centrata sulle generalizzazioni e sui metodi, e i casi-studio sono scelti
in vari ambiti geografici, evidenziando in modo particolare (quando possibile) le esperienze europee ed italiane.
Particolare abbastanza curioso per un testo universitario, la divulgazione avviene anche attraverso il fumetto, con una storia di
una tavola scritta dallo stesso autore e disegnata da Lucio Filippucci, nella quale lo stesso Carlo Ferrari compare come
protagonista, spalleggiato da un “clamorosamente passivo” Martin Mystère, per una volta ristretto nei modesti panni dello
studente da erudire.
L’OP è INEDITA e, seppur realizzata in origine senza titolo, “Spiritus Loci” è il nome assegnatogli ufficiosamente dal
famigerato fan-group mysteriano, “AMYS”.
Segnalo che la tavola è stata commissionata a Filippucci dallo stesso Ferrari, già estimatore di Martin Mysterè, nonché legato
al disegnatore per l’amicizia intercorsa con la moglie, Maria Gabriella Buccioli, anch’essa paladina della biodiversità e creatrice
dei Giardini del Casoncello, e con la quale Ferrari ha collaborato in più di un’occasione.
Come chiaramente riportato in seconda di copertina, il volume è stato ristampato con cadenza annuale per un lungo periodo.


BIODIVERSITÀ.pdf - pagina 1/2
BIODIVERSITÀ.pdf - pagina 2/2

Parole chiave correlate