File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



ISOLA DELLE ROSE .pdf



Nome del file originale: ISOLA DELLE ROSE.pdf
Autore: franz

Questo documento in formato PDF 1.5 è stato generato da Acrobat PDFMaker 11 per Word / Adobe PDF Library 11.0, ed è stato inviato su file-pdf.it il 04/04/2015 alle 16:41, dall'indirizzo IP 79.45.x.x. La pagina di download del file è stata vista 860 volte.
Dimensione del file: 1 KB (5 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Martin Mystère racconta L'isola delle Rose (aka L’isola che non c’è)
Autore: A.Castelli – R.Torti, G.Alessandrini (cover)
Editore: Cartoon Club (edizioni per Rimini Comix); museo Pier Maria Rossi (mostra Berceto)
Anno di pubblicazione: Luglio 2010 (Cartoon Club); Luglio 2014 (museo Pier Maria Rossi)
Pagine: 12 (compreso cover)
Tavole: 5 – b/n
Formato: 21 x 15
Rilegatura: Spillato
Prezzo di copertina: € 2,00 (€ 3,00 le Ristampe)
Note: Supplemento speciale a “Fumo di China n°183/4” realizzato per l’edizione 2010 di Riminicomix da Cartoon Club, nell’ambito
della Collana Abaco. Presentato e divulgato il 25/07/2010 da Alfredo Castelli presso l’Auditorium della manifestazione insieme
a Massimo Roccaforte di NdA Press, Giuseppe Musilli (autore del libro "L'isola delle rose") ed Egisto Quinti Seriacopi di DADA
Editore.
L’albetto può essere considerato a tutti gli effetti una “Errata corrige”, in quanto ripubblica 5 tavole della storia apparsa sulla
serie regolare, MM n°193 – L’isola delle Rose, ora completamente rivista nei Testi e depurata da strafalcioni ed errate
informazioni pubblicate nella sua prima apparizione. Uno scivolone comunque scusabile, in quanto ricordo che Castelli operò
all’epoca in totale assenza di informazioni precise, frutto di una pseudo-censura che aveva relegato l’evento nell’oblio per
decenni: quel primo approccio fu infatti riconosciuto come il primo sfruttamento della vicenda in termini di fiction.
Da segnalare inoltre:
• Due redazionali di Castelli: uno di introduzione per spiegare lo scopo dell’albo; il secondo che riprende la nota rubrica
“Cosa c’è di vero e cosa è inventato”, ospitata bimensilmente sulla Serie Regolare.
• La presenza in apertura del “Frontespizio personalizzato” come sulla Serie Regolare.
• Copertina inedita di Giancarlo Alessandrini, seppur ispirata all’originale.
Note 2: Da Segnalare l’uscita di una ristampa a pochi mesi dall’evento, costituta da un albetto apparentemente identico, ma
che in realtà presenta differenze grafiche distribuite in vari punti:
1. Prima di copertina: compare il prezzo (3 Euro); la tavola è maggiorata (e quindi tagliata ai bordi) rispetto l’originale.
2. Frontespizio: il titolo "l'isola delle rose" sotto il logo di Martin Mystere è scuro, mentre nell’originale chiaro; come per la
prima di copertina, nuovo “resize” nel disegno complessivo (vedi passaporto come riferimento).
3. Storia: peggioramento della definizione delle tavole bianco-nere.
4. Quarta di copertina: sostituita con una “rielaborazione” della tavola apparsa l’anno prima al Martin Mystère Day (l’originale
riporta la locandina del RiminiComix 2010).

Note 3: Nuova ristampa realizzata per la mostra “L’isola che non c’è”, evento tenutosi presso il museo Pier Maria Rossi di Berceto
(Pr) dal 26/07 al 24/08/2014. L'ideatore del “tributo”, il fotografo Giuseppe Bigliardi, ha voluto organizzare a Berceto questa
mostra per decontestualizzare l’utopistica vicenda, portarla fuori dai suoi confini e darle un respiro universale.
La presenza come Testimonial di Martin Mystère, già protagonista di questo episodio con la storia pubblicata nel n°193 della
serie regolare, è caratterizzata da una esposizione di tavole originali tratte dal suddetto numero, nonché una serie di gadget a
tema:
• Catalogo mostra. Breve testimonianza di Afredo Castelli (4 pagine) sul caso “Isola delle Rose”: come dai confusi ricordi
di quasi mezzo secolo prima si è arrivati al primo assoluto sfruttamento della vicenda in termini di fiction.
• Il Mercoledi. Inserto del 30/07/14 della Gazzetta di Parma riportante l’articolo sulla mostra. Affrancato e vidimato con
l’annullo speciale creato per l’evento.
• Albetto “L’isola che non c’è”. Ristampa dell’albetto prodotto da Cartoon Club, si differenzia (oltre per il titolo) solo per
la rielaborazione dell’immagine in 1a di copertina (ibrido disegno/foto), la stampa della locandina della mostra in 4a di
copertina e un diverso articolo introduttivo di Alfredo Castelli come presentazione dell’iniziativa.

ORIGINALE (Cartoon Club)

RISTAMPA 1 (Cartoon Club)

RISTAMPA 2 (museo Pier Maria Rossi) + CATALOGO + INSERTO GdP


Documenti correlati


Documento PDF isola delle rose
Documento PDF catalogo
Documento PDF viaggi 4x4 e moto magica islanda 2013 luglio 2013
Documento PDF battaglina richiesta riesame 2
Documento PDF on the road
Documento PDF il vino perso il rischio sismico delle aziende vinicole psw


Parole chiave correlate