File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



27 marzo 2015 .pdf


Nome del file originale: 27 marzo 2015.pdf

Questo documento in formato PDF 1.3 è stato generato da Canon SC1011 / MP Navigator EX, ed è stato inviato su file-pdf.it il 08/04/2015 alle 14:14, dall'indirizzo IP 79.37.x.x. La pagina di download del file è stata vista 822 volte.
Dimensione del file: 3.4 MB (2 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


::1111:二 ││:

二華│:│││す ■│



1111,1,11:ltillil

1鼻1墓薄
申尊

diSilvic Piersanti

,KYO. Can che abbaia non morde, ma se ad abbaiare furio'samente d un nerboruto pastore tedesco che se la prende
con un ilinuscolo chihuahua ci puё scappare il morto.E
successo recentemente ad Osaka, quando il grande cane, liberatosi dal guinzaglio, si d visto zampettare imperterrito sotto il muso

il lillipuziano quadrupede di eti e pedigree venerandi. Probabilmente irritato da tanta mancanza di rispetto, i[ pastore tedesco lo
ha investito con sonorissime e ripetute bordate di latrati a bruciapelo. Uno shock troppo grande per il cagnolino che d crollato in
terra fulminato da un infarto. Scambi di inchini e di biglietti (porti
educatamente con tutte due le mani, come si conviene in Giappone) tra i proprietari, ma l'addolorato padrone del chihuahua non si
accontenta delle scuse e chiede che sia un giudice a stabilire responsabilitd e conseguente entit& dei danni.
Detto. fatto. Pochi giomi dopo il fattaccio, il giudice Masafumi
Kawabata emette una sentenza senza precedenti in Giappone e nel
mondo: <Considerando che il cane defunto aveva vissuto per quindici anni con la famiglia, divenendone un membro a pieno titolo, la
corte condanna il proprietario del cane lupo a pagare un indennizzo
di 180 mila yen (circa 1.400 euro) per le sofferenze psichiche deila
famiglia del cagnolino defunto e di 23.700 yen (circa 200 euro) per
le spese di una decorosa cerimonia funebre per il caro estinto>r,
Indennizzi moderati, tutto sommato, specialmente per quanto
conceme le spese del funerale, se si considera che in Giappone, il
costo medio di un funerale umano si aggira attorno ai Z0mila euro. Infatti. un timore molto diffuso non E tanto vivere, quanto
morire al di sopra delle proprie possibiliti.
Limpresa funebre Onhoya di Tokyo vende bene per settemila
euro loculi perle ceneridicani epadroni <insieme sin oltrelamorte>,
Il padrone dello sfortunato chihuahua avrebbe potuto impie-

3a

gare l'indennizzo ricevuto per le spese di funerale usufruendo di
un nuovo servizio funebre <<economico, dignitoso ed ecologico>
appena lanciato con grande successo dal comune di Tokyo: si

chiama_fomokuso (letteralmente Albero-Funerale) che permette
di aver sparse lb proprie ceneri sotto un albero di un grande parco cittadino per circa 200 euro, condividendo l'albero con le ceneri di decine di altri defunti.
La storica sentenza del giudice Kawabata che per la prima volta
alferma il diritto di un animale domestico ad avere un suo proprio e
decoroso servizio funebre conferma che anche per quanto riguarda
gli animali domestici il Giappone E unaltro pianeta, Cani e gatti sono
adorati e non c'd limite alle follie di cui sono capaci i giapponesi nei
riguardi dei loro pets. Ma, inflessibili come samurai, pretendono da
loro un comportamento irreprensibile, a livello maniacale.l cani giapponesi sono rigidamente educati a non abbaiare (se lo fanno,la paBano cara, come abbiamo visto), non mordono, non si azzuffano. Al
tramonto, poco prima che una canzonetta sia diffusa dagli altoparlanti in tutti parchi cittadini per segnalare ai bambini che d ora di
tomare a casa a fare i compiti, tutti Bli spazi verdi della citti sono
affollati di padroni e cani,J cani si guardano, si annusano. si strisciano, senza alcun nranwan, (questo E per i giapponesi il verso del cane
che abbaia; strano, ma comunque pii vicino alla realtd del nostro
bau-bau). I Batti non miagolano, Neanche quando sono in amore.
Fanno affari d'oro gli studi veterinari e i negozi specializzati nella
vendita di ogSetti e vestiti per cani e gatti che rivaleggiano se non
sorpassano per lusso ed eccentriciti i negozi per gli umani. Le <<scuole> per cani e gatti proliferano e cilssd a quali torture, psicologiche
e non, sono sottoposti i poveri cuccioli per raggiungere un tale livello di autocontrollo. Del resto, l'autocontrollo d un elemento fondamentale della buona educazione in Giappone. Anche ai bambini si
27 MARzo

zois lwnerfr

一苺壽 鷲



:L譜蝋

,1潔

篤篤よ
til躍

: ;llitlilil:llici::::::驚 l昴:電i

譜量
『雷器 lデ精朧[
言::出里
1臨rttT鶴 ∬腎
:浚よ。
盟鳳潔I盤:』 ]鵠鼈
l器
lW」]∫::::::呉 :瑶
:1鬼 Υ
揚繋
謝:慧鷲 lⅢよ
∬I∬ 脚
ZttFlttl

点翼躙 撫
織穏i棚著
螺:乳 i島 雄11

IY」 こ
里見

II驚 :島 :贈 里
ぶ′
:驚 ∴
翼:翼 ll:胤

躍寵
押脚 r£営盤T∬
M、習臓織胤∬富器
(Tsunagaru-calb)
tutto
肥 露::!揮 謝譜猛」
盤獄
:胃

b:∫

:

gatll『

ll潔

fぉ

1 ll monumento a Tokyo al fedele cane Achiko che dopo la morte del suo padrone, il
lo aspettd ogni giorno per quasi dieci anni 2 Un cane con il dispositivo di comunicazione
3 Aibo, il cane robot della Sony: appena uscito fece

il

dottor Ueno,

esaurito in 20 minuti

_

na salute o con la destra per avere suc‐

insegna sin dalla scuola materna a non esternare i propri sentimenti. Ai calciatori in erba che sgambettano nel campo sportivo della
propria scuola viene imposto di giocare in silenzio per non disturbare gli inquilini delle abitazioni attomo all'edificio scolastico.

cesso. Ed E giapponese la minuscola isola meridionale di Aoshima,

A proposito di inquilini, a Tokyo, come nel resto del Paese, d il
vostro padrone di casa che decide di quale taglia pud essere il vostro
cane, sempre nel caso che vi sia concesso di aveme uno. Di aveme
due o pitr nessuno neanche osa chiederlo. Nelle pubbliciti degli appartamenti in vendita o in affitto, si specifica sempre se siano disponibili peranimali domestici. L'affitto mensile di un appartamento con
Icenza di cane o gatto pud aumentare del 20 o 30 per cento rispetto

ta da numerosi turisti gattofili. Per i gatti si pud perdere il senso

ad un'abitazione normale. Il proprietario deve a sua volta sudare sette camicie per ottenere l'autorizzazione da parte di tutti gli altri inquilini del condominio a dare in affitto l'appartamento.
Non sono rari i casi di cani e gatti tenuti in casa clandestinamente. fatti uscire brevemente solo in piena notte, portandoli in macchina in parchi pubblici di quartieri lontani. La domanda di case con
permesso di animali domestici si fa sempre pit pressante e i costruttori cercano di soddisfarla. Recentemente sono stati messi in vendita
in un quartiere residenziale di Tokyo - e immediatamente tutti venduti nonostante il prezzo astronomico - appartamenti lussuosi con
servizi in comune come bagni termali per cani e gatti, pista di 100
metri indoor per far sgranchire le zampe dei cari amici quadrupedi
anche nelle giomate di pioggia. servizio veterinario e istruttore a
domicilio. Per entrare nell'appartamento, i padroni debbono togliersi
le scarpe e calzare le pantofole da casa. diverse da quelle necessarie
per entrare nel bagno e diverse ancora da quelle per camminare nel-

flluil

27 MARZozals

dove i pescatori convivono pii o meno pacificamente con circa 150
gatti, sei gatti per ogni pescatore. In veritd i prolifici felini sono sopportati perch6 hanno reso l'isoletta famosa e meta molto frequenta-

della misura. Com'd successo a Mamoru Demizu, un cinquantenne
disoccupato che ha compiuto 32 furti di gioielli in abitazloni, totalizzando un crisbi pari a 182 mila euro. (Mi servivano per comprare il
cibo per imiei 120 gatti per cui spendevo 35 mila yen (circa 244 euro) al giorno> ha candidamente dichiarato all'esterrefatto poliziotto.
Il monumento piir visto al mondo si ritiene che sia la statua del
cane Achiko, davanti alla stazione di Shibuya della metropoiitana di
Tokyo. Un cane simbolo della fedelti e dello spirito di sacrificio del
popolo giapponese. Achiko andava a prendere ogni giomo il padrone
al ritorno dal lavoro alla metro e, dopo la sua morte, ha continuato ad
aspettarlo ogni giorno alla stessa ora per dieci anni.
La difficoltd di avere un cane o un gatto a casa, sta dietro al boom
di <neko cafd>> e di <<inu cafA>> (bar con gatti e bar con cani). Sono
ormai centinaia in tutto il Giappone. I clienti gustano il caffd. mentre
affettuosi cani di varia grandezza danno
Perunacasadove baci affettuosi o morbidi gatti si strofinano sulle gambe in mutua richiesta di carezze. ln uno di questi locali fa bella mo-

viveunanimalg
domestiGo
si pagano cifre
daCapogiro.
Ecisono
Caniegatti-bar

stra di s6 su un muro una frase di Gandhi:
<<La grandezza e il progresso morale di
una nazione si pud giudicare da come vi
vengono trattati gli

animali>. I
39


27 marzo 2015.pdf - pagina 1/2
27 marzo 2015.pdf - pagina 2/2

Documenti correlati


Documento PDF 27 marzo 2015
Documento PDF banchest
Documento PDF n 0 ilcorniglianese
Documento PDF diritti animali e doveri umani
Documento PDF cammino
Documento PDF ispettore scholok 5


Parole chiave correlate