File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



a7k5 1 2 .pdf



Nome del file originale: a7k5_1-2.pdf
Titolo: Introduzione Vigilante Flotta Trenitalia 05.06.15
Autore: 2943585

Questo documento in formato PDF 1.4 è stato generato da PDFCreator Version 1.6.2 / GPL Ghostscript 9.05, ed è stato inviato su file-pdf.it il 06/06/2015 alle 09:36, dall'indirizzo IP 93.65.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1584 volte.
Dimensione del file: 203 KB (9 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


Reintroduzione funzione
Vigilante sulla flotta
Trenitalia
Roma, 5 giugno 2015 6
Novembre 2014

Documento Riservato e non Divulgabile

Il contesto normativo (1/2)
Il Decreto 4/2012 dell’ANSF impone di fatto la reintroduzione del
sistema di vigilanza a bordo dei rotabili a partire dal 1.1.13
decretando quindi la fine della sospensione attivata con la
«Direttiva Bianchi» del 2006;
Trenitalia si è trovata nella condizione di:
- dover ottemperare al Decreto ANSF;
- dover superare le criticità sull’ergonomia
evidenziate in passato

della

funzione

Trenitalia ha pertanto definito con ANSF un percorso che
prevede per ciascun mezzo l’attivazione del vigilante nel
momento che è disponibile anche la funzione di reiterazione per
migliorare l’ergonomia e limitare il più possibile l’azionamento del
pedale.
Documento Riservato e non Divulgabile

Il contesto normativo (2/2)
Il programma Trenitalia dichiarato ad ANSF e
contrattualizzato con i fornitori prevede che
l’attrezzaggio dei rotabili in esercizio con vigilante con
reiterazione avverrà entro il 2017 (38 tipologie di
cabine di guida; investimento di circa 40 mln di Euro)
I rotabili di nuova costruzione dovranno essere
possibilmente dotati del sistema di vigilanza con
reiterazione dall’entrata in esercizio (es. treni Jazz per
DPR)

Documento Riservato e non Divulgabile

Organi di reiterazione
Fanno parte della «catena sicura», quindi utilizzabile anche per
l’atto partenza il pedale e i pulsanti.
Altri elementi di reiterazione, che una volta mossi o azionati
interrompono il timer di 55 sec:
• Leve di trazione, impostazione velocità, per i mezzi AV anche nelle
posizioni intermedie (LCA, LC)
• Avviatore o dispositivi simili per mezzi senza leve velocità
• Manipolatore freno;
• Pulsanti di riconoscimento della Ripetizione Segnali
• Altri comandi posti sul banco di manovra tipo comando sabbiera,
comando faro centrale, comando tromba o tergicristalli
La probabilità di azionamento durante la marcia è sicuramente maggiore
per i primi item
Documento Riservato e non Divulgabile

Prossima testa di serie in fase di realizzazione: ETR500

Come noto la flotta ETR500 è composta da:
o 30 convogli attrezzati con SSB Alstom
o 30 convogli attrezzati con SSB Ansaldo STS
Convogli Alstom:
o Fase 1: gestione con selettore manuale (che permette di
attivare la reiterazione nelle modalità CMT e Full Supervision):
30.6.2015
o Fase 2: gestione automatica entro il 30.6.16
Convogli Ansaldo STS:
o Fase unica: 20.7.2015
Documento Riservato e non Divulgabile

Validazione dell’ergonomia
Disposizione pedali/pulsanti coerente con gli studi ergonomici fatti
dallo studio Carcerano per ciascuna tipologia di cabine di guida.
Inoltre Trenitalia ha commissionato al Politecnico di Milano uno un
ulteriore studio per la verifica dell’efficacia della reiterazione.
Lo studio è stato impostato per i treni «Jazz» e per ETR500,
esemplificativi del servizio regionale e AV.
Lo studio ha messo in evidenza la bontà della soluzione che riduce
fortemente l’utilizzo del pedale (di almeno il 50% nei servizi AV, del
80-90% nei servizi regionali).
Dallo studio sono emersi degli spunti di miglioramento che sono
stati recepiti, come la reiterazione sui mezzi AV delle leve non solo
passando per lo «zero» ma in ogni posizione.

Documento Riservato e non Divulgabile

Jazz – Analisi del PoliMi - Interventi del Pedale in
presenza di reiterazione
N° Colpi Vigilante teorici

200

150

100

50

N° Colpi Vigilante teorici con reiterazione

0

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

200

150

100

50

0

Documento Riservato e non Divulgabile

7

Jazz – Analisi del PoliMi - Interventi del Pedale in
presenza di reiterazione

N° Colpi Vigilante teorici

200

150

100

50

N° Colpi Vigilante con reiterazione e funz. sistema

0

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

200

150

100

50

0

Documento Riservato e non Divulgabile

8

ETR 500: confronto con e senza reiterazione leve banco
Analisi delle Tratte con Vigilante inserito: Interventi del Pedale in
presenza di reiterazione

N° Colpi Vigilante teorici

120

80
60
40
20
0

N° colpi vigilante con reiterazione

1919 Roma – Na
0786 Mi – Bo
4260 Mi – To
3580 Fi - Roma

100

1919

0786

1919

0786

4260

3580

4260

3580

120
100
80
60
40
20
0

n° Tratte

Documento Riservato e non Divulgabile



Parole chiave correlate