File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



schema disciplinare concessione Magriola srl.pdf


Anteprima del file PDF schema-disciplinare-concessione-magriola-srl.pdf

Pagina 1 2 3 4 5 6

Anteprima testo


Disciplinare n.

/2015

PROVINCIA DI MASSA CARRARA
SETTORE 6: PIANIFICAZIONE RURALE E FORESTALE – PROTEZIONE CIVILE – POLITICHE
COMUNITARIE E SVILUPPO ECONOMICO – TRASPORTO PUBBLICO LOCALE - S I T
SCHEMA DI DISCIPLINARE DI CONCESSIONE DI DERIVAZIONE DI ACQUA PUBBLICA SUPERFICIALE
(nella stesura definitiva l’atto sarà redatto in formato ad uso bollo poiché
soggetto a tale tassazione ex DPR n. 642/72 art. 2 tariffa Parte I)
Scrittura privata non autenticata soggetta a registrazione in termine fisso ai
sensi dell’art. 5 della tariffa, parte I, allegata al DPR 131/86

Codice Pratica: DC 1144/48-4
Corso d’acqua: Torrente Magriola e Canale Valburana
Bacino idrografico: Torrente Magriola
Comune: Pontremoli
Concessionario: Magriola s.r.l.
Via Mazzini, 21
54027 Pontremoli (MS)
L’anno 2015 nel giorno_____ del mese di _____ presso la sede del Settore 6: Pianificazione Rurale e Forestale
– Protezione Civile – Politiche Comunitarie e Sviluppo Economico – Trasporto Pubblico Locale - SIT della
Provincia di Massa Carrara, via Marina Vecchia n. 78, sono presenti:
a) il Geol. Gianluca Barbieri, in qualità di Dirigente del Settore scrivente, che interviene e stipula il presente atto
in nome, per conto e interesse della Provincia di Massa Carrara P.IVA: 80000150450 (di seguito Provincia)
presso la cui sede per la carica che riveste ed ai fini del presente atto è domiciliato;
b) l’Ing. Pier Carlo Pinotti, in qualità di presidente della ditta Magriola s.r.l. - P.IVA.: 01290910452, con sede in
Pontremoli (MS) via Mazzini n. 21, ed ivi domiciliato ai fini del presente atto (di seguito Concessionario).
Le parti comparenti, in virtù della Determinazione Dirigenziale n. ------ del //, sottoscrivono il presente disciplinare
contenente gli i obblighi e le condizioni cui deve essere vincolato il rilascio della concessione di derivazione
superficiale di acqua pubblica classificata.
Premesso che:
1. con Determinazione Dirigenziale n. 521 del 20/02/2013 la ditta richiedente è stata individuata ai sensi dell'art.
76-ter del Regolamento idrico della Provincia di Massa-Carrara, quale soggetto a cui attribuire la derivazione di
acqua pubblica ai sensi del R.D. 1775/33;
2. con Determinazione Dirigenziale n. 3738 del 28/10/2014 è stata rilasciata l'Autorizzazione Unica n. 01/2014 ai
sensi della LR n. 39 del 24/02/2005, con dichiarazione di pubblica utilità, indifferibilità ed apposizione del vincolo
preordinato all'esproprio, con la quale il Concessionario è già stato autorizzato alla costruzione della centrale
idroelettrica che utilizzerà la presente derivazione;
tutto ciò premesso, le parti comparenti convengono quanto segue:
ARTICOLO 1 - CONCESSIONE
E’ autorizzato il rilascio della concessione di derivazione di acqua dal Torrente Magriola e dal Canale Valburana
nel Comune di Pontremoli, come richiesto nell’istanza presentata agli uffici della Provincia di Massa Carrara
dall’Ing. Pier Carlo Pinotti, con istanza prot. n. 651 del 09/01/2009.
ARTICOLO 2 - QUANTITA' ED USO DELL'ACQUA DA DERIVARE.
La quantità d'acqua che il Concessionario può derivare è fissata nella misura di moduli massimi 5,10 (l/s 510)
dei quali mod. 4,26 dal T. Magriola e mod. 0,84 dal Canale della Valburana e media di moduli 1,34 (l/s 134) dei
quali mod. 1,12 dal T. Magriola e mod. 0,22 dal Canale della Valburana e potrà essere utilizzata esclusivamente
per uso idroelettrico.
E' fatto divieto di adoperare o destinare totalmente e/o parzialmente l'acqua per usi diversi da quelli per cui è
stata concessa.
ARTICOLO 3 - POTENZA NOMINALE MEDIA DI CONCESSIONE
Il salto utile per il calcolo della potenza nominale è di m 240,50; la potenza nominale di concessione media, in
base alla quale è stabilito il canone, è di kW 317,0.
ARTICOLO 4 - LUOGO E MODO DI PRESA DELL'ACQUA.
Le opere di presa saranno realizzate secondo il modello “coanda”, costituito da un manufatto in calcestruzzo
cavo, sormontato da due griglie sovrapposte le cui maglie sono disposte perpendicolarmente tra loro, il cui
dimensionamento è rimandato al progetto esecutivo. Tali opere saranno ubicate in località Pianello di Succisa,
quella del Torrente Magriola e in località Casote dell'Oste, quella del Canale Valburana, entrambe nel Comune
di Pontremoli.
Le condotte derivazione: avranno diametro di 250 mm. I tratti di condotta che dall'opera di presa andranno alla
vasca dissabbiatrice, avranno rispettivamente diametro di 700 mm (T. Magriola) e 400 mm (Canale Valburana) e
lunghezza di 80 m e 10 m. I tratti che dalle vasche vanno alla centrale saranno rispettivamente: L1 = 910 m
(presa T. Magriola-congiunzione condotte), L2 = 340 m (presa C.le Valburana - congiunzione condotte), L3 =
1590 m (dalla congiunzione delle condotte alla centrale).
ARTICOLO 5 - FABBRICATO DI CENTRALE
Il locale di centrale sorgerà in sponda sx del T. Magriola, alla quota di 527 m s.l.m. dove sarà realizzata una

-1-