File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



page0037 .pdf


Nome del file originale: page0037.pdf

Questo documento in formato PDF 1.6 è stato generato da Adobe InDesign CS5 (7.0) / PDFKit.NET 4.0.18.0, ed è stato inviato su file-pdf.it il 15/06/2015 alle 14:18, dall'indirizzo IP 89.96.x.x. La pagina di download del file è stata vista 599 volte.
Dimensione del file: 250 KB (1 pagina).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


ITALIANS - TOPIC

L’ISTINTO DEI PIONIERI
§ THE INSTINCT OF PIONEERS
di Andrea Crocioni

La sfida di The Big Now nei Paesi emergenti con Now Available Africa: un incontro di
culture e una grande opportunità da cogliere § The challenge of The Big Now in emerging
countries with Now Available Africa: a meeting of cultures and a great opportunity to seize

G

iocare la carta dei mercati emergenti. È la sfida che
The Big Now sta affrontando con la controllata
Now Available Africa. Nata come una scommessa all’inizio del 2013, la società con sede in Ghana, giunta al
terzo anno di attività, comincia a essere una realtà consolidata. “Siamo partiti con lo spirito del pioniere - racconta
Emanuele Nenna, ceo di The Big Now -. Sapevamo che non
sarebbe stato facile, ma forse all’inizio è stato più complicato di quanto pensassimo, in particolare la comprensione
dei meccanismi del mercato locale. L’altra faccia della medaglia è stata la scoperta delle opportunità. La nostra sede
di Accra è un hub proiettato su una vasta regione dell’Africa
occidentale. Qui possiamo fare la differenza. Siamo in un
Paese sorprendente, pronto, segnato da una grande vivacità
culturale. Una regione ancora povera, ma dove c’è fermento”. Oggi Now Available Africa conta su un team ‘misto’ di
22 persone e ha in portafoglio importanti clienti. “Abbiamo
recentemente acquisito l’incarico digital e social di Tigo, fra
i principali operatori di tlc della regione - chiarisce Nenna -.
Stiamo lavorando su progetti più tradizionali con realtà locali. Ad aprile, inoltre, è partita la seconda edizione del tour
‘Nescafé Get Started’”. La ‘contaminazione’ fra due mondi
così lontani sta dunque portando i suoi frutti. “In questi
mesi abbiamo realizzato
diversi scambi formativi fra Italia e Ghana”,
prosegue il manager.
“Sicuramente
abbiamo portato una visione
meno tattica e molto più
strategica - sottolinea
-. Per noi, invece, è stato utile ‘incontrare’ la
loro sensibilità creativa,
molto particolare, più
basica rispetto alla nostra. In Occidente a volte tendiamo a cercare la
complessità nella comunicazione e perdiamo in
immediatezza e quindi
in efficacia. Avere meno
sovrastrutture può rapL’importanza degli ‘scambi’. Nella foto Venus Tawiah,
presentare un vantagClient Services Director del team ghanese § The
importance of ‘exchanges’. In the picture Venus
gio che riporta al valore
Tawiah, Client Services Director of the Ghanaian team
grezzo dell’idea”.

T

aking a chance on
emerging markets.
This is the challenge that The Big Now
is facing with its subsidiary Now Available
Africa. Founded in early
2013 almost as a dare,
the company based in
Ghana, now in its third
year of operation, begins
to be well-established.
“We started with the
spirit of pioneers - says
Emanuele Nenna, CEO,
The Big Now -. We knew
it wouldn’t be easy, but
maybe at the beginning
it was even more complicated than we thought,
in particular the underEmanuele Nenna
standing of local market
dynamics. The other side
of the coin was the discovery of its opportunities. Our office
in Accra is a hub projected onto a vast region of West Africa.
Here we can make a difference. We are in an amazing, ready
country, characterised by great cultural vitality. The region
is still poor, but lively.” Today, Now Available Africa relies on
a ‘mixed’ team of 22 people and has important clients in its
portfolio. “We have recently acquired the development of
digital and social activities for Tigo, one of the major telecommunications operators in the region - says Nenna -. We
are working on more traditional projects with local businesses. In addition, in April, the second edition of ‘Nescafé Get
Started’ tour was launched”. The ‘cross-influence’ between
two worlds so far apart is bearing fruit. “Over the past few
months we have implemented several educational exchanges between Italy and Ghana”, says Nenna. “Surely we have
brought a less tactical and much more strategic approach.
For us, instead, it was helpful to ‘meet’ their creative sensitivity, which is very distinctive, more basic as compared
to ours. In the Western world sometimes we tend to create
complexity in communication to the detriment of immediacy
and therefore effectiveness. Having less superstructures can
be an advantage which brings you back to the raw value of
the idea”.
aprile 2015 | www.pubblicitaitalia.it

75


Anteprima del documento page0037.pdf - pagina 1/1

Documenti correlati


Documento PDF la banda dello sport capitolo iii
Documento PDF bloodline magazine numero 2 anno 2 2014
Documento PDF winmagazineluglio2015
Documento PDF untitled pdf document
Documento PDF edi per facebook 1
Documento PDF ioballolatino giugno 2014


Parole chiave correlate