File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



Il.Sole.24.Ore.16.06.2016.By.PdS.pdf


Anteprima del file PDF il-sole-24-ore-16-06-2016-by-pds.pdf

Pagina 12350

Anteprima testo


Sostienimi il mio lavoro scaricando da www.dasolo.info

€2*

In Italia in vendita abbinata obbligatoria con
Gli Archivi del Sole / Dvd Comicamente, fino
a esaurimento copie (Il Sole 24 Ore € 1,50 + Dvd € 0,50)

Poste italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003
conv. L. 46/2004, art.1, c. 1, DCB Milano

Martedì
16 Giugno 2015

IMMIGRATI/1 SCONTRO APERTO ITALIA-FRANCIA

IMMIGRATI/2

Pelosi, Moussanet, Romano, Colombou pagine 8 e 10, con l’intervista di Marco Ludovico a Mario Morcone

u pagina 10

L’altolà di Parigi: gestiteli voi, fate i campi
Renzi: così non è Europa, faremo da soli
IL RUOLO DELL’IMPRESA

L’Expo
laboratorio
per pubblico
e privato
di Alberto Quadrio Curzio

S

ull’Expo 2015 i commenti
sono continui dall’ottobre
del 2006, quando il Governo italiano presentò la candidatura di Milano; si sono intensificati dal marzo 2008, quando
l’Assemblea Generale del Bie
(Bureau International des
Expositions) ci assegnò la manifestazione; continueranno ad
Expo conclusa soprattutto con i
calcoli sui costi e i benefici. Riflettiamo qui su alcuni aspetti
che evidenziano il ruolo delle
Associazioni di imprese italiane, della tecnoscienza e della
Ue entrando a pieno titolo nel
tema “Nutrire il pianeta, Energia per la vita”. L’Expo è, infatti,
tanto esposizione quanto laboratorio e fabbrica. Aspetti, questi ultimi, che vanno meglio
spiegati.
La sussidiarietà e i partenariati. Innanzitutto, va sottolineato che Expo è una grande
iniziativa di partenariato pubblico-privato al quale molte
imprese hanno collaborato
nelle più diverse forme ma che
trae il suo prestigio anche da
una specifica presenza della
Ue. Ciò significa che la sussidiarietà si applica a diversi livelli che vanno dalle imprese
alle loro associazioni, dalle istituzioni nazionali e locali fino
alla Ue. Con riferimento al sistema economico italiano, fatto da tante Pmi, il ruolo delle
Associazioni è fondamentale
nei rapporti con le Istituzioni e
l’innovazione. Si attua così
quel principio del liberalismo
sociale, dove la forza non deriva solo dalla dimensione ma
anche dalla aggregazione.
L’industria alimentare. Partiamo da questa industria che
tramite la Federalimentare ha
lanciato pochi giorni fa, nella
sua assemblea all’Expo, un bel
manifesto: ”Uniti si vince”. Bisogna infatti ricordare che Federalimentare, con 54mila imprese, 385mila addetti, un fatturato 2015 stimato in 134 miliardi
di euro (di cui quasi 29 derivanti
dall’export), si colloca come secondo comparto del manifatturiero italiano. E ancora va evidenziata la forte capacità di innovazione del settore che non
esprime un’industria omologatrice, pur essendo i suoi prodotti agroalimentari acquistati da
più di 1,2 miliardi di consumatori mondiali.
Continua u pagina 26

OGGI CON IL SOLE

Dopo la fumata nera del fine settimana Milano perde il 2,4%, il differenziale sale a 153

Grexit spaventa le Borse
Vola lo spread BTp-Bund
po il fallimento delle trattative tra
Grecia e creditori: le Borse europee bruciano 172 miliardi ( Milano
-2,4%).Venditesubondperiferici,
rendimential12%perildecennale

greco e al 2,4% per il BTp, spread a
153 punti dopo aver toccato quota
163. «Con l’uscita della Grecia dall’euro entreremmo in territorio
inesplorato» avverte Draghi.

Condominio ed Edilizia:
al debutto i due nuovi
quotidiani online del Sole

Servizi e analisi u pagine 2-5

L’ANALISI

Default non è Grexit
di Alessandro Plateroti

S

e c’è ancora chi pensa che
cinque anni di negoziati sul
debito greco siano troppi, farebbe bene a recuperare le
agenzie di stampa della scorsa
settimana. Nel pieno delle febbrili e infruttuose trattative tra
Tsipras, Europa e creditori, in-

fatti, è passata quasi inosservata una nota con cui il Club di
Parigi annunciava la riapertura dei negoziati con l’Avana sul
rimborso di 15 miliardi di euro
dovuti da Cuba dopo il default
del 1986.
Continua u pagina 2

LA BUSSOLA DEL RISPARMIATORE

Titoli di Stato, portafoglio
a prova di turbolenze

D

ebuttano oggi sul web i due nuovi quotidiani digitali
del Sole 24 Ore, dedicati al mondo della casa e delle
costruzioni: il Quotidiano del Condominio e il Quotidiano
Edilizia e Territorio.
Servizi u pagina 49

Maximilian Cellino e Andrea Gennai u pagina 5

INTERVISTA. IL PRESIDENTE DI ASSONIME

Sella: «Borsa più facile per le Pmi»

u www.quotidianocondominio.ilsole24ore.com
u www.quotidianoediliziaterritorio.ilsole24ore.com

Rossella Bocciarelli u pagina 26

LA QUESTIONE
INDUSTRIALE

inutilmente arrogante.

Continua u pagina 8

PANORAMA

Venezia a Brugnaro, il Pd perde anche
in Sicilia. A M5S tutti i 5 ballottaggi
Renzi: ho troppo mediato, ora basta
Dopo le sconfitte a Venezia (a vantaggio dell’imprenditore Luigi Brugnaro) e Arezzo, il Pd ha perso ieri nei ballottaggi altri importanti Comuni, a cominciare da Enna e Gela in Sicilia. Il premier Renzi ammette la battuta d’arresto elettorale: ho troppo mediato, ora basta. Ottimo risultato
del Movimento 5 Stelle, che si è imposto in tutti e 5 i ballottaggi in cui era
presente: Venaria, Quarto, Porto Torres, Gela e Augusta. u pagine 6 e 7

Milano
è ripartita,
ora serve
una «visione
globale»
Conricaviincrescita,maggiorefiduciaeordinidall’esterotornatialivellimolto
alti,leimpresemilanesi
guardanoconpiùottimismo
alfuturo.Leindicazioniche
emergonodall’osservatorio
diAssolombardadiconoche
l’economiaaMilanoè
ripartitamaquestononbasta
aprodurreuntassodicrescitaingradodirestituirelacittà
alruolodilocomotivaper
l’interoPaese. Perché ciò
avvenga, secondo il presidente di Assolombarda,
Gianfelice Rocca, «serve
una visione globale»,
puntando sull’integrazione
“alta” delle capacità del
territorio riassunte nell’acronimo “ Steam”: scienza, tecnologia, engineering,
arte e matematica.
Luca Orlandou pagina 11

OSSERVATORIO
La politica in numeri

di Roberto D’Alimonte

Quei candidati «sbagliati»
u pagina 7

POLITICA 2.0

IL CENTRODESTRA

Un Pd lontano Autonomi
dal «centro» da Berlusconi
di Lina Palmerini

I

l voto, oltre le sconfitte del Pd,
dimostra che il centro-destra
ha un problema nuovo e il centro-sinistra uno vecchio. Il partito di Renzi resta “vecchio” sulle proposte, come immigrazione o sicurezza, per vincere e
conquistare i voti di centro. La
destra ha un nuovo dilemma:
vince a Venezia ma non ha un
Brugnaro nazionale.
Continua u pagina 6

di Gennaro Sangiuliano

P

er il centrodestra italiano arriva la prima timida vittoria post
berlusconiana,parziale,limitata,in
molti casi legata a contingenze territorialimameritevolediun’analisi
più generale. A suo modo, è un elemento di novità. Per la prima volta
l’aggregazione politica di centrodestra prescinde da chi è stato per
un ventennio il suo padre e padroneedimostradipotersimuoverein
autonomia.
Continua u pagina 6

Mafia Capitale, sequestrati 16 milioni a Buzzi

Nell’inchiesta su Roma Capitale maxi sequestro di beni a Buzzi per 16 milioni. Oggi la relazione sulle infiltrazioni a Roma, che individua «gravi
violazioni»negliappalti,saràconsegnataalprefettoGabrielli. u pagina23

STATO & MERCATO

Alta velocità, se la multa Cdp, verso il nuovo vertice
incentiva la scorrettezza con la sfida della «crescita»
di Giorgio Santilli

A

pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca. Lo diceva Giulio Andreotti e la massima sembra perfetta per l’evoluzione in salsa di
controriforma che sta avendo
la normativa sulla regolazione e sulla concorrenza nel
settore ferroviario. Proprio
quando l’Autorità per la
regolazione nel settore dei
trasporti guidata da Andrea
Camanzi ha avviato una

Mercati

FTSE Mib

A

-2,40
0,73

22328,03

B

variaz. %
var. % ann.

Dow Jones I.
17791,17

-0,60
6,05

B

variaz. %
var. % ann.

BORSA ITALIANA
Var%
15.06

12.06 Var% in.an.

FTSE It. All Share (31.12.02=23356,22) 23808,59 24405,59

-2,45

18,23

FTSE MIB (31.12.97=24401,54)

22328,03 22877,81

-2,40

17,44

FTSE It. Mid Cap (31.12.02=20146,67) 31650,63 32439,49

-2,43

25,45

FTSE It. Star (28.12.01=10000)
Mediobanca (2.1.06=100)
Comit Globale (1972=100)

24122,64 24649,15

-2,14

29,27

66,05

-2,50

18,32

1230,31 1259,40

-2,31

18,50

64,40

Inserto in allegato
Da chiedere all’edicolante
Prezzi di vendita all’estero: Albania €2, Austria €2, Francia €2, Germania €2, Monaco P. €2, Slovenia €2, Svizzera Sfr 3,20

Xetra Dax
10984,97

-1,89
10,82

B

variaz. %
var. % ann.

ragionando su come rafforzare
questo principio. L’idea è sempre quella della collaborazione
molto stretta tra settore privato
e pubblico». Poche parole che
sembrano prefigurare più
scenari. Il primo è quello che
porta a un semplice cambio di
strategia della Cdp che potrebbe
passare da un rafforzamento
delle frecce che la spa ha già al
suo arco, dal Fondo di private
equity al suo braccio finanziario
(il Fondo strategico italiano).

L

a partita sulle nomine al
vertice di Cdp si incrocia con
quella, ben più importante, sul
futuro della Cassa, su cui ieri è
intervenuto il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan. «La
Cdp è un importantissimo
strumento che ha a sua volta
all’interno strumenti come i
fondi di investimento che
possono fare da stimolo agli
investimenti privati e colmare lo
spazio aperto ai privati. Stiamo

Continua u pagina 26

a nuova fumata nera nelle trattative tra Atene e i
creditorièstataunadocciafreddaperimercatiche,
consapevoli che il tempo sta per scadere, hanno venduto pesantemente azioni e titoli di Stato dei Paesi periferici. Atene (-4,6%) è stata la peggiore in Europa. Anche
gli altri listini hanno sofferto con Milano che ha perso il
2,4%. Forti vendite sui bond governativi periferici: lo
spread BTp-Bund risale a 153. In calo anche Wall Street.

Indici Generali

di Celestina Dominelli

procedura sanzionatoria
verso Rete ferroviaria italiana
del gruppo Fs che potrebbe
portare a una maximulta fino
a 934 milioni per aver violato
le regole sulla parità di accesso alla rete a svantaggio di
Ntv, ecco entrare nel decreto
legislativo che recepisce le
direttive Recast sulle liberalizzazioni ferroviarie una
norma che fissa un tetto di un
milione di euro alle multe
delle Autorità nel settore.

L

PITTI UOMO 88:
LO SPECIALE
DI MODA 24
CON LA REALTÀ
AUMENTATA

DA OGGI SU INTERNET

IL COMMENTO

Pisapia: no
a nuovi profughi L’inaccettabile schiaffo francese
di Paolo Pombeni
Milano ha fatto
a situazione è estremamente pesante e l’Unione europea rischia di finire in un vicolo cieco. La presa di posizione franL
la sua parte
cese espressa dal ministro dell’Interno Cazeneuve suona come

Draghi: senza accordo si entra in «territori inesplorati»
pRischio Grexit più vicino do-

Anno 151˚
Numero 164

Nikkei 225
20387,79

-0,09
35,04

B

variaz. %
var. % ann.

FTSE 100
6710,52

-1,10
-0,99

B

variaz. %
var. % ann.

¤/$

Brent dtd

B

1,1218

-0,02
-17,11

Continua u pagina 31

59,93

-4,63
-47,22

variaz. %
var. % ann.

B

variaz. %
var. % ann.

Oro Fixing
1181,40

-0,12
-7,20

B

variaz. %
var. % ann.

PRINCIPALI TITOLI - Componenti dell’indice FTSE MIB

QUANTITATIVI TRATTATI ¤

INDICI

Titolo

15.06
Azioni: numero
889.444.733
Azioni: valore
2.887.940.997
Titoli di Stato
1.144.390.717
Obbligazioni
23.472.795

Paese/Indice
BORSE EUROPEE
D.J. EuroStoxx
Amsterdam Am. Exc.
Bruxelles Bel 20
Francoforte Dax
Helsinki Omxh Gen
Lisbona Psi 20
Londra Ftse 100
Madrid Ibex 35
Parigi Cac 40
Vienna Atx Index
Zurigo Swiss Mkt

355,69
472,89
3573,19
10984,97
8267,32
5627,05
6710,52
10842,10
4815,36
2434,30
8924,67

-1,79
-1,02
-1,61
-1,89
-1,40
-2,33
-1,10
-1,71
-1,75
-2,39
-1,13

ALTRE BORSE
New York DJ Ind.
New York S&P 500
New York Nasdaq C.
Tokyo Nikkei 225
Hong Kong Hang S.
San Paolo Brsp Bov.
Shanghai Comp.
Sydney All Ordin.
Singapore Straits T.
Toronto 300 Comp.

17791,17
2084,43
5029,97
20387,79
26861,81
53137,53
5062,99
5541,52
3322,44
14756,05

-0,60
-0,46
-0,42
-0,09
-1,53
-0,39
-2,00
-0,19
-0,94
0,10

INDICE CAMBI (22 valute)
Indice Sole-24Ore
103,31

0,09

A2A
Ansaldo Sts
Atlantia
Autogrill
Azimut H.
B. Popolare
B.P. E.Romagna
B.P. Milano
Buzzi Unicem
Campari
CNH Industrial
Enel Green Power
Enel
Eni

Pr.Rif.¤

Var.%

1,070
9,380
21,610
7,780
24,460
14,370
7,500
0,907
12,770
6,600
7,665
1,717
4,124
15,740

-2,46

-2,13
-2,81
-3,93
-4,52
-2,79
-3,15
-1,39
-0,30
-2,36
-1,83
-2,09
-1,87

FTSE ITALIA
ALL SHARE

-2,45

Base 31/12/02=23.356,22
24500
24250
24000
23750

apertura chiusura

Titolo

Pr.Rif.¤

Var.%

Exor
FCA-Fiat Chrysler
Finmecc.
Generali
Intesa Sanpaolo
Luxottica
Mediaset
Mediobanca
Mediolanum
Moncler
Monte Paschi Si
Pirelli & C.
Prysmian
S. Ferragamo
Saipem
Snam
STMicroelectr.
Telecom Italia
Tenaris
Terna
Tod's
UBI Banca
Unicredit
UnipolSai
World Duty Free
Yoox

41,760
13,800
11,410
16,310
3,150
59,450
4,170
8,665
7,265
16,570
1,720
15,200
19,480
26,900
9,915
4,310
7,180
1,121
12,580
4,104
84,750
6,995
6,035
2,360
10,040
30,500

-1,93
-1,92
-3,88
-2,04
-3,20
-1,74
-0,95
-3,24
-2,61
-0,72
-4,12
-0,52
-2,11
-2,32
-1,05
-1,82
-2,97
-2,18
-1,95
-0,97
0,65
-4,83
-3,82
-1,58
-0,20
-0,55

12.06
791.265.694
2.978.093.445
1.166.825.463
22.666.634

FUTURES
15.06 Var
FTSE MIB Giu 2015
22387 -517
Eurex Bund 10a(set 15) 151,27 0,23

I CAMBI DELL’EURO (rilev. BCE)
Valuta
15.06
Dollaro Usa
1,1218
Yen giapponese 138,5400
Sterlina inglese
0,7234
Franco svizzero
1,0512
Renminbi cinese 6,9653
Dollaro canadese 1,3845
Corona svedese
9,1780
Dollaro austral.
1,4466

Diff.
-0,0002
-0,2400
-0,0011
0,0043
-0,0002
0,0041
-0,0260
-0,0094

MATERIE PRIME
Prezzi uff. a Londra ($/t)

Alluminio
Caffè rob

15.06 Var.%

1660,5 -2,40
1755,0 1,90

15.06 Var.%

(*) con “Marketing Evolution” € 10,90 in più; con “Capolavori Horror” € 8,90 in più; con “La Biblioteca del Mare” € 8,90 in più; con “Ora Legale” € 8,90 in più; con “Guida alla Salute” € 1,00 in più; con “La Biblioteca dei Ragazzi” € 7,90 in più; con “Guida Touring Club” € 8,90 in più; con “L’Impresa” € 6,90 in più; con “Norme e Tributi” € 12,90 in più; con “Guida al 730 Ordinario e Precompilato” € 9,90 in più; con “Assunzioni Agevolate” € 9,90 in più; con “Divorzio Breve e Negoziazione Assistita” € 10,00 in più; con “Unico 2015 e
Dichiarazione Irap” € 9,90 in più; con “Il Codice di Procedura Penale” € 10,00 in più; con “Acconto Imu e Tasi 2015” € 9,90 in più; con “How To Spend It” € 2,00 in più; con “IL Maschile” € 2,00 in più. Nella Regione Campania, solo su richiesta e fino ad esaurimento copie, in abbinamento gratuito con Il Denaro a € 2,00. Nella Regione Umbria in abbinamento obbligatorio con Il Giornale dell’Umbria a € 1,10 (solo su richiesta con Gli Archivi del Sole/Dvd Comicamente € 0,50 in più fino ad esaurimento copie)

Sostienimi il mio lavoro scaricando da www.dasolo.info