File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



determina 1974 del 25 06 15 (assogget. VIA) .pdf



Nome del file originale: determina 1974 del 25 06 15 (assogget. VIA).pdf

Questo documento in formato PDF 1.3 è stato inviato su file-pdf.it il 01/07/2015 alle 13:51, dall'indirizzo IP 62.94.x.x. La pagina di download del file è stata vista 741 volte.
Dimensione del file: 193 KB (4 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


PROVINCIA DI MASSA-CARRARA

SETTORE/STAFF

Settore Ambiente - Energia - Difesa del suolo

DETERMINAZIONE n.

DEL

25/06/2015

Procediemnto di verifica di assoggettabilità ai sensi dell'art.48
della L.R.10/2010 per "Progetto per la realizzazione di derivazione
superficiale d'acqua pubblica per Impianto micro-idroelettrico sul
torrente Bagnone nel Comune di Bagnone - proponente C.E.A.
srl" SOTTOPOSIZIONE A V.I.A.

OGGETTO:

Allegati n.

1974

1

Determina senza Impegno

Documento informatico firmato digitalmente ai sensi dell’art. 20 D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale
sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa.

Determina n° 1974 del 25/06/2015
Oggetto: Procediemnto di verifica di assoggettabilità ai sensi dell'art.48 della L.R.10/2010 per "Progetto per
la realizzazione di derivazione superficiale d'acqua pubblica per Impianto micro-idroelettrico
sul torrente Bagnone nel Comune di Bagnone - proponente C.E.A. srl" SOTTOPOSIZIONE A
V.I.A.

RICHIAMATI l’art. 4 comma 2 del D.Lgs 165/2001, l’art. 107 del T.U.E.L. approvato con D.Lgs. 267/2000;
LA DIRIGENTE
del Settore Ambiente - Energia - Difesa del suolo
VISTA la Determinazione del Segretario Generale n°3516 del 14/10/2014 recante “Elezioni provinciali 2014
scrutinio voti Presidente della Provincia di Massa-Carrara – Provvedimenti” con la quale si determina, tra
l’altro, di proclamare eletto alla carica di Presidente della Provincia di Massa-Carrara il sig. Narciso Buffoni;
DATO ATTO di essere legittimata ad emanare il presente atto in ragione dell’incarico di Dirigente del
Settore Ambiente-Energia-Difesa del Suolo di questa Provincia conferito con Decreto del Presidente della
Provincia n°26/P del 30/12/2014 e con i successivi Decreti del Presidente n° 18 del 12/02/2015 e n°19 del
16/02/2015 in base ai quali sono stati, rispettivamente, approvati la “Nuova Macrostruttura
dell’Amministrazione” e l’ “Assegnazione degli incarichi Dirigenziali” per cui il settore Difesa del Suolo è
stato inglobato nell’unico Settore 5 “Ambiente-Energia-Difesa del Suolo” alla cui dirigenza è stata
individuata l’Ing. Alessandra Malagoli;
VISTA la seguente normativa:
• L.190 del 06/11/2012 “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e
dell'illegalità nella pubblica amministrazione”;
• “Codice di comportamento dei dipendenti della Provincia di Massa-Carrara ai sensi del D.P.R. n°62
del 16/04/2013”, approvato con deliberazione n°120 del 20/12/2013 del Commissario Straordinario
nell’esercizio dei poteri della Giunta Provinciale n°120/2013;
• “Regolamento provinciale sui controlli interni” approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale
n°7 del 22/02/2013;
DICHIARATO, ai sensi della suddetta normativa, di:
• non incorrere in alcuna delle cause di incompatibilità previste dalla normativa vigente con particolare
riferimento al Codice di comportamento ed alla normativa anticorruzione;
• non trovarsi in conflitto di interesse in relazione all'oggetto dell'atto con riferimento alla normativa
vigente ed in modo particolare con quella relativa alla prevenzione della corruzione;
VISTO il D.Lgs.152/2006 ;
VISTA la L.R. 10/2010 e s.m.i. “Norme in materia di Valutazione Ambientale Strategica (VAS), di
Valutazione Impatto Ambientale (VIA)”;
VISTA l’istanza depositata agli atti, reg. prot. n. 994 del 16/01/2015, dalla società C.E.A. - Compagnia
Elettrica Apuana srl di Montignoso, ai sensi dell’art.48 c.1 della L.R.10/2010, per l’avvio del procedimento
di verifica di assoggettabilità inerente la “Realizzazione di derivazione superficiale d’acqua pubblica per
impianto micro idroelettrico sul fiume Bagnone, loc. Bagnone (MS), allegando la relazione illustrativa
presente agli atti;
VISTA la pubblicazione sul B.U.R.T. del 28/01/2015, data è da assumere come data di avvio del
procedimento, ai sensi del c.7 dell’art.48 della L.R.10/2010.
CONSIDERATO che l'intervento rientra nella categoria progettuale di cui all’All7- Allegato B2, lettera ar)
della LRT n°10/10;
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi dell’art. 20 D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale
sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa

Determina n° 1974 del 25/06/2015
Oggetto: Procediemnto di verifica di assoggettabilità ai sensi dell'art.48 della L.R.10/2010 per "Progetto per
la realizzazione di derivazione superficiale d'acqua pubblica per Impianto micro-idroelettrico
sul torrente Bagnone nel Comune di Bagnone - proponente C.E.A. srl" SOTTOPOSIZIONE A
V.I.A.

RILEVATO che:
• nella documentazione sono stati rilevati dati non coerenti;
• l'area ricade ai sensi del vigente Regolamento Comunale in zona EB – sottozona EB1;
• il progetto interessa un’area soggetta a vincolo paesaggistico, fascia di 150m da fiumi e corsi
d’acqua, lett.c dell’art.142 del D.Lgs.42/2004;
RITENUTO necessario un approfondimento per la valutazione degli impatti indotti in fase di cantiere e in
fase di esercizio sulle matrici ambientali;
VISTO il Rapporto Tecnico Istruttorio (ALLEGATO A) - parte integrante del presente provvedimento elaborato tenendo conto dei pareri degli enti interessati ai sensi dell’art. 46 LR 10/2010.;
VISTO il verbale della Conferenza dei Servizi conclusiva del presente procedimento di verifica ambientale
del 27/03/2015 presente agli atti d’ufficio;
PRESO ATTO che attraverso le valutazioni conclusive dell’istruttoria condotta sono stati individuati
potenziali impatti negativi sulle matrici ambientali non valutati nello studio preliminare ambientale
presentato;
VALUTATO che:
– sono risultati da approfondire gli impatti indotti dal progetto sulle matrici ambientali acqua e aria e
sull’uomo;
RITENUTO che nel procedimento di V.I.A. possano essere meglio approfonditi:

l'analisi delle possibili alternative progettuali,

la relazione costi e benefici;

la valutazione delle biodiversità presenti in loco (IBE e IFF);

la valutazione previsionale di Impatto Acustico;

il calcolo del DMV e del DMV modulato,

gli impatti indotti in fase di cantiere;
PRESO ATTO della volontà del Comune di Bagnone di una maggiore condivisione del progetto con la
popolazione;
RITENUTO necessario sottoporre a procedura di Valutazione di Impatto Ambientale art. 51 della LR
10/2010, il progetto per la “Realizzazione di derivazione superficiale d’acqua pubblica per impianto micro
idroelettrico sul fiume Bagnone, loc. Bagnone (MS)” per quanto precedentemente considerato e trattato nel
Rapporto Istruttorio allegato A alla presente determinazione e nel Verbale della conferenza conclusiva del
27/03/2015;
ESPRESSO il proprio parere di regolarità tecnica attestante la regolarità e la correttezza dell’azione
amministrativa esercitata con il presente atto;
DETERMINA
- di sottoporre il Progetto di “Realizzazione di derivazione superficiale d’acqua pubblica per impianto micro
idroelettrico sul fiume Bagnone, loc. Bagnone (MS)” , presentato ai sensi dell’art. 20 del D.Lgs.4/2008
da C.E.A. – Compagnia Elettrica Apuana - srl con sede legale in Via Acqualunga, n°18 del Comune di
Montignoso (MS), alla procedura di Valutazione di Impatto Ambientale di cui alla LR 10/2010, per le
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi dell’art. 20 D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale
sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa

Determina n° 1974 del 25/06/2015
Oggetto: Procediemnto di verifica di assoggettabilità ai sensi dell'art.48 della L.R.10/2010 per "Progetto per
la realizzazione di derivazione superficiale d'acqua pubblica per Impianto micro-idroelettrico
sul torrente Bagnone nel Comune di Bagnone - proponente C.E.A. srl" SOTTOPOSIZIONE A
V.I.A.

motivazioni espresse in premessa e conformemente a quanto verificato e descritto nel Rapporto Tecnico
Istruttorio (ALLEGATO A) parte integrante e sostanziale del presente atto e nel Verbale della
Conferenza di Servizi conclusiva del procedimento presente agli atti d’ufficio;
- di procedere in qualità di ufficio competente per la procedura di verifica
– alla notifica del presente provvedimento al proponente
– alla trasmissione alle amministrazioni interessate;
- di provvedere in qualità di autorità competente, ai sensi della LR 10/2010, alla richiesta di pubblicazione
del presente provvedimento sul B.U.R.T. e alla pubblicazione integrale sul sito web
dell’Amministrazione Provinciale;
Contro il presente provvedimento è ammesso ricorso o per via giurisdizionale al TAR competente o per via
straordinaria al Capo dello Stato ai sensi di legge.
Massa, 25/06/2015
La Dirigente del Settore
[Dirigente Settore Ambiente - Energia - Difesa del suolo]
Malagoli Alessandra []

Documento informatico firmato digitalmente ai sensi dell’art. 20 D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale
sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa


determina 1974 del 25 06 15 (assogget. VIA).pdf - pagina 1/4
determina 1974 del 25 06 15 (assogget. VIA).pdf - pagina 2/4
determina 1974 del 25 06 15 (assogget. VIA).pdf - pagina 3/4
determina 1974 del 25 06 15 (assogget. VIA).pdf - pagina 4/4

Documenti correlati


Documento PDF bibliograf a b sica sobre
Documento PDF resumen derecho penal i programa 2014
Documento PDF hidrargiria prov mod
Documento PDF informe petroamazonas ecuador
Documento PDF informe petroamazonas
Documento PDF 057  pareer crece andrasa cordeleria 2


Parole chiave correlate