File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



pubblicazione burl bando corce .pdf



Nome del file originale: pubblicazione_burl_bando_corce.pdf

Questo documento in formato PDF 1.5 è stato inviato su file-pdf.it il 17/07/2015 alle 09:09, dall'indirizzo IP 95.169.x.x. La pagina di download del file è stata vista 1049 volte.
Dimensione del file: 483 KB (12 pagine).
Privacy: file pubblico




Scarica il file PDF









Anteprima del documento


11/06/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 47

Regione Lazio
DIREZIONE SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE
Atti dirigenziali di Gestione
Determinazione 3 giugno 2015, n. G06814
Progetti a regia regionale con soggetti già individuati - Attuazione DGR n. 110 del 13 marzo 2014 "Linee
guida delle politiche regionali sull'internazionalizzazione del sistema produttivo del Lazio. Programma di
interventi 2014." - Accordo Operativo con ICE – Supporto ai percorsi di export management. Approvazione
dello Schema di BANDO CORCE LAZIO-PERCORSO DI EXPORT MANAGEMENT PER LE IMPRESE
LAZIALI

11/06/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 47

OGGETTO: Progetti a regia regionale con soggetti già individuati - Attuazione DGR n. 110 del 13 marzo
2014 “Linee guida delle politiche regionali sull’internazionalizzazione del sistema produttivo del Lazio.
Programma di interventi 2014.” - Accordo Operativo con ICE – Supporto ai percorsi di export
management. Approvazione dello Schema di BANDO CORCE LAZIO-PERCORSO DI EXPORT
MANAGEMENT PER LE IMPRESE LAZIALI

IL DIRETTORE DELLA DIREZIONE REGIONALE
PER LO SVILUPPO ECONOMICO E LE ATTIVITA’ PRODUTTIVE
Su proposta del Dirigente dell’Area Internazionalizzazione e Marketing Territoriale
VISTA la L.R. n. 6 del 18 febbraio 2002, inerente la disciplina del sistema organizzativo della Giunta e del
Consiglio della Regione Lazio, nonché disposizioni riguardanti la dirigenza ed il personale regionale e
successive modificazioni;
VISTO il Regolamento Regionale n. 1 del 6 settembre 2002 e successive modificazioni;
VISTA la L.R. n. 25 del 20 novembre 2001, “Norme in materia di Programmazione Bilancio e Contabilità
della Regione” e successive modificazioni;
VISTA la L.R. la legge regionale 30 dicembre 2014, n. 17 “Legge di stabilità regionale 2015”;
VISTA la L.R. la legge regionale 30 dicembre 2014, n. 18 “Bilancio di previsione finanziario della Regione
Lazio 2015-2017”;
VISTA la L.R. 27 Maggio 2008, n. 5 “Disciplina degli interventi regionali a sostegno
dell’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese del Lazio” in particolare l’articolo 5 “Attuazione
degli interventi” che individua Lazio Innova s.p.a. quale soggetto attuatore degli interventi in materia di
internazionalizzazione delle PMI come individuati dall’articolo 3 “Interventi indiretti” e dall’articolo 4
“Interventi diretti”;
VISTE le Linee Guida per le politiche regionali e per l’internazionalizzazione della Regione Lazio e il
Programma di interventi 2014 approvate dalla Giunta della Regione Lazio con Delibera n. 110 del
13/03/2014;
VISTA la deliberazione di Giunta regionale 13 maggio 2014, n. 255, avente ad oggetto “Disposizioni regionali
per l’individuazione delle modalità di attuazione del Programma di interventi 2014 di cui alla DGR n. 110 del 13
marzo 2014 - Linee guida delle politiche regionali sull’internazionalizzazione del sistema produttivo del Lazio.
Programma di interventi 2014. – Criteri di valutazione e selezione delle operazioni”, che individua, tra le modalità
di selezione delle operazioni, la stipula di appositi accordi con soggetti già individuati dal Programma di
interventi 2014;
VISTA la convenzione disciplinante i rapporti tra l’Amministrazione regionale e Lazio Innova spa per le
attività di cui alla L.R. 5/2008, approvata con DGRL 255/2014;
VISTO il citato “Programma di Interventi 2014” approvato con DGR n. 110/2014, nel quale si prevedono
per le attività a regia regionale, ed in particolare per il supporto ai percorsi di export management, uno
stanziamento complessivo di cofinanziamento al 50% pari ad € 200.000,00 per l’attuazione dell’Accordo con
ICE;
VISTI:
- l’art. 14 del Decreto Legge 6 Luglio 2011 n. 98, convertito, con modificazioni, dalla Legge 15 Luglio
2011 n. 111, come sostituito dall’art. 22 comma 6 del Decreto Legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito,

11/06/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 47

con modificazioni dalla Legge 22 Dicembre 2011, n. 214, che ha istituito l’ICE – Agenzia per la promozione
all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (in forma abbreviata ICE);
- il Decreto Interministeriale del 28 Dicembre 2012 di approvazione del regolamento di
organizzazione e funzionamento dell’ICE;
VISTI:
- l’Accordo Quadro sottoscritto con ICE – Agenzia per la promozione all’estero delle imprese
italiane a seguito di Determinazione n. G09834 dell’8 luglio 2014 nel quale è stabilito che la Regione Lazio
collabori con ICE per la realizzazione delle iniziative di internazionalizzazione secondo i principi previsti
nelle Linee Guida per le politiche regionali per l’internazionalizzazione della Regione Lazio e nel Programma
interventi 2014, rimandando a successivi singoli accordi operativi bilaterali la definizione e realizzazione
degli stessi;
- l’Accordo Operativo sottoscritto il 16 aprile 2015 a seguito di Determinazione n. G02199 del 4
marzo 2015;
RILEVATO che il supporto all’azione regionale per percorsi di cui sopra verrà realizzato mediante la
formazione di giovani export manager in un corso “CORCE LAZIO – PERCORSO DI EXPORT
MANAGEMENT PER LE IMPRESE LAZIALI” finalizzato a preparare figure altamente specializzate nel campo
dell’internazionalizzazione d’impresa e del commercio internazionale;
CONSIDERATO che la Regione Lazio opererà per il tramite di Lazio Innova spa (società costituita con
l’art. 24 della Legge regionale 7 giugno 1999, n. 6, qualificabile come soggetto “in house”, in possesso dei
requisiti di esperienza e professionalità necessari) cui è affidata la realizzazione delle attività di propria
competenza;
VISTA la Determinazione n. G16205 del 14/11/2014 con la quale si è proceduto all’impegno delle risorse a
favore di Lazio Innova spa, necessarie all’attuazione del citato programma di interventi di cui alla DGRL n.
255/2014, come previsto all’art. 3 della citata convenzione;
RITENUTO necessario di dover procedere ora all’approvazione dello Schema di BANDO CORCE
LAZIO – PERCORSO DI EXPORT MANAGEMENT PER LE IMPRESE LAZIALI, e dello SCHEMA DI
DOMANDA, allegati e parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
DETERMINA
- di approvare lo Schema di BANDO CORCE LAZIO – PERCORSO DI EXPORT MANAGEMENT
PER LE IMPRESE LAZIALI, e lo SCHEMA DI DOMANDA, allegati e parte integrante e sostanziale del
presente provvedimento;
- di stabilire che la Regione Lazio opererà per il tramite di Lazio Innova spa cui è affidata la
realizzazione delle attività di propria competenza;
- di prendere atto che le risorse economiche necessarie al cofinanziamento del “CORCE LAZIO –
PERCORSO DI EXPORT MANAGEMENT PER LE IMPRESE LAZIALI” trovano copertura all’interno dei
fondi già trasferiti a Lazio Innova spa con la Determinazione n. G16205 del 14/11/2014 .
Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso giurisdizionale innanzi al Tribunale Amministrativo
Regionale del Lazio nel termine di 60 giorni dalla comunicazione (ex artt. 29, 41 e 119 D.Lgs. n° 104/2010),
ovvero, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di 120 giorni (ex art. 8 e ss. D.P.R. n°
1199/1971).
Il Direttore
Rosanna Bellotti

11/06/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 47

BANDO CORCE LAZIO
PERCORSO DI EXPORT MANAGEMENT PER LE IMPRESE LAZIALI

Art. 1 - Corso e posti
L'ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane
e la Regione Lazio – Direzione Regionale per lo Sviluppo Economico e le Attività Produttive,
organizzano la 1^ edizione del Master per l’internazionalizzazione delle imprese
“CORCE LAZIO” - riservato ad un massimo di 20 vincitori delle prove di selezione di cui al
presente bando.
Obiettivo del Master è quello di formare esperti nei processi di internazionalizzazione che,
inseriti presso aziende manifatturiere o di servizi, avranno la responsabilità dello sviluppo
delle attività sui mercati esteri.
Le principali attività che tale figura svolge in azienda riguardano la gestione e l’incremento
del portafoglio clienti, il coordinamento di agenti e distributori, la selezione di fornitori,
l’individuazione di potenziali partner per operazioni di investimento o la stipula di accordi di
collaborazione industriale, la gestione autonoma delle trattative commerciali, la
partecipazione a fiere di settore e l’interfaccia con l’ufficio marketing.
Il candidato ideale è proattivo, flessibile, dinamico, disponibile a frequenti trasferte,
capace di gestire team di lavoro e proteso ad un approccio interculturale del business.
Il Master, a tempo pieno, con frequenza obbligatoria e della durata complessiva di circa un
anno, con eventuali intervalli tra le varie fasi, prima degli esami e nei periodi di festività,
inizierà il 18 gennaio 2016, avrà luogo a Roma e si articolerà in:
- una fase d'aula di cinque mesi;
- uno stage aziendale di due mesi;
- uno stage all'estero di due mesi.
Inizio, termine e durata delle attività potranno subire modifiche per esigenze didattiche
e organizzative.
La fase di formazione in aula avrà luogo presso il Centro di formazione Ettore Massacesi
dell’ICE – Agenzia (via Liszt 21 00144 Roma Eur).
Art. 2 – Requisiti di ammissione
La partecipazione al bando è riservata esclusivamente a coloro che sono in possesso
della residenza nella Regione Lazio al 1° gennaio 2015.

Pagina 1 di 8

11/06/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 47

Ulteriori requisiti da possedere alla data di scadenza del presente bando:
a) cittadinanza italiana, di altro Stato membro dell’Unione Europea o di altro Stato extracomunitario (in quest’ultimo caso i candidati dovranno essere regolarmente residenti nel
Lazio);
b) per i cittadini membri di altri Stati dell’Unione Europea o di altro Stato extracomunitario un’adeguata conoscenza della lingua italiana sia scritta che parlata. La
Commissione si riserva di verificare il possesso di tale requisito durante le prove orali del
concorso di ammissione;
c) non aver compiuto 32 anni;
d) diploma di laurea (vecchio ordinamento), laurea breve o laurea specialistica con
votazione di almeno 99/110 o 90/100;
I candidati in possesso di titoli di studio non rilasciati dalle Università italiane dovranno
allegare copia del titolo di studio conseguito all’estero tradotto, legalizzato e munito della
dichiarazione di valore da parte della Rappresentanza italiana del paese in cui il titolo è stato
conseguito;
e) ottima conoscenza della lingua inglese;
f) la conoscenza di una seconda o terza lingua facoltativa, a scelta tra francese,
spagnolo, tedesco, portoghese, cinese, arabo, giapponese, coreano, russo e turco, da
indicare nella domanda di partecipazione, dà luogo ad un punteggio aggiuntivo;
g) non aver frequentato altri corsi di formazione organizzati dall’ICE beneficiando di
Borse di Studio;
h) buona conoscenza dei principali software applicativi, in particolare dei fogli di calcolo
elettronici.
Gli aspiranti, inoltre, alla data di inizio del Master, pena
debbono:

l’esclusione dal Corso,

-

essere inoccupati, disoccupati e non svolgere alcun tipo di stage;

-

non svolgere attività di praticantato presso studi legali o commerciali/professionali.

Art. 3 - Domande di ammissione e termine di presentazione
La domanda di partecipazione, redatta in carta semplice, dattiloscritta o stampatello,
conformemente allo schema accluso al presente bando, dovrà essere debitamente
compilata, con firma autografa e spedita entro il 21° settembre 2015 (data di scadenza
Pagina 2 di 8

11/06/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 47

del presente Bando), unitamente a copia del documento di riconoscimento in corso di
validità:
- a mezzo raccomandata A/R, al seguente indirizzo: ICE - Agenzia per la promozione
all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane - Ufficio Servizi Formativi per
l’Internazionalizzazione - Via Liszt 21 - 00144 Roma
oppure
- a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo formazione.giovani@cert.ice.it (solo
per chi è in possesso di un indirizzo PEC).
Si raccomanda di specificare rispettivamente sulla busta o nell’oggetto:
LAZIO.

CORCE

In caso di invio per raccomandata la data di spedizione è comprovata dal timbro apposto
dall’ufficio postale accettante. Per ragioni di certezza documentale le domande dovranno
comunque pervenire entro il termine di sette giorni dopo la data limite stabilita per l’invio. A
tal fine fa fede il timbro apposto dall’ufficio postale ricevente. L’Agenzia non assume alcuna
responsabilità per i ritardi o la mancata ricezione dovuti a disguidi postali o ad altre cause
non imputabili all’Agenzia stessa.
L’Agenzia comunica per iscritto agli interessati l’eventuale provvedimento di esclusione
all’indirizzo indicato nella domanda. L’ammissione alle prove avviene comunque con la più
ampia riserva in ordine al possesso dei requisiti di partecipazione richiesti dal bando.
L’Agenzia non promuove le regolarizzazioni documentali, né consente le
regolarizzazioni documentali tardive.
L’Agenzia può verificare l’effettivo possesso dei requisiti previsti dal bando in qualsiasi
momento, anche successivo allo svolgimento delle prove di concorso ed all’eventuale
ammissione al Master. Le eventuali difformità riscontrate rispetto a quanto dichiarato o
documentato dagli interessati vengono segnalate all’autorità giudiziaria.
Non saranno tenute in considerazione e comporteranno, quindi, l’esclusione dalla selezione
le domande spedite dopo i termini sopra indicati, mancanti di uno o più degli elementi
richiesti o dalle quali risulti il mancato possesso di uno o più dei requisiti richiesti dal bando.
Saranno ammessi con riserva i candidati che potranno documentare l’avvenuta spedizione
della domanda di partecipazione, qualora la stessa non risulti pervenuta al momento dello
svolgimento della prima prova scritta e coloro che devono ancora produrre la dichiarazione di
valore relativa al titolo estero.

Art. 4 - Selezioni
Le prove di selezione avranno luogo secondo il calendario di seguito riportato:
Prova scritta: 20/10/2015, ore 9.00
presso ICE – Centro di Formazione e Convegni Ettore Massacesi, Via Liszt 21 00144 Roma.
Pagina 3 di 8

11/06/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 47

Se il numero dovesse essere superiore alla capienza del Centro si potranno prevedere due
sessioni.
Tutti i candidati che non riceveranno comunicazione di esclusione saranno ammessi a
tale prova.
I risultati della prova scritta saranno resi noti, nella stessa giornata, mediante affissione della
graduatoria nei locali dell’ICE.
Prove orali: 2-3-4-5 novembre 2015, ore 8.30
presso ICE – Centro di Formazione e Convegni Ettore Massacesi, Via Liszt 21 00144 Roma
a seguito di apposita convocazione.
Nel caso in cui circostanze straordinarie o imprevedibili rendano necessario rinviare lo
svolgimento delle prove di selezione, la notizia del rinvio e del nuovo calendario, verrà
prontamente diffusa sul sito internet dell’ICE-Agenzia (http://www.ice.gov.it).

Art. 5 - Prove di selezione
Per sostenere le prove, i candidati devono essere muniti di uno dei seguenti documenti di
riconoscimento in corso di validità: carta d’identità, patente di guida rilasciata da
pubbliche autorità, passaporto.
I cittadini di altri Stati membri dell’Unione Europea o degli Stati extra-comunitari devono
essere muniti di un documento equipollente. Sono esclusi i candidati non in grado di esibire
alcuno dei suddetti documenti.
La prova scritta sarà articolata in domande a risposta multipla su:
- temi di attualità economica con particolare riferimento all’internazionalizzazione delle
PMI, agli organismi internazionali, all’economia e al marketing internazionale, alla sintesi
del rapporto ICE;
- fogli di calcolo elettronici (excel);
- test di natura logico-attitudinale;
- verifica della conoscenza della lingua inglese;
per un totale di 50 domande.
Saranno ammessi alla prova orale fino ad un massimo di 60 candidati (e gli ex-equo al 60°)
della graduatoria finale delle prove scritte. Se nei primi 60 rientra qualche candidato
ammesso con riserva sarà ammesso, oltre ai primi 60, un numero di candidati pari agli
ammessi con riserva.

Pagina 4 di 8

11/06/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 47

Il punteggio conseguito nella prova scritta concorre solo alla formazione della
graduatoria per l’accesso alla prova orale e non viene sommato ai punteggi di
quest’ultima.
La prova orale verterà sui seguenti argomenti:
a) lingua inglese;
b) seconda e terza lingua facoltativa tra quelle previste all'art. 2 punto f);
c) colloquio mirante a determinare la preparazione e l’interesse del candidato in merito ai
temi oggetto della prova scritta nonché l'attitudine e la motivazione a lavorare presso
piccole e medie imprese, consorzi e associazioni impegnate nei processi di
internazionalizzazione. Attitudine, flessibilità e motivazione potranno essere rilevate
anche attraverso dinamiche di gruppo.
In sede di colloquio, i candidati dovranno presentare:
- un dettagliato curriculum con l'indicazione del titolo della tesi e il voto di laurea che sarà
oggetto di valutazione da parte della Commissione;
- tre foto formato tessera.

Art. 6 - Punteggi attribuibili
I punteggi massimi attribuibili dalla Commissione Selezionatrice per le singole prove saranno
decisi dalla stessa e saranno inclusi nel Regolamento delle prove d’esame che sarà
pubblicato sul sito http://www.ice.gov.it ed inviato ai candidati prima della prova scritta.
La Commissione si riserva di fissare un punteggio minimo per la prova obbligatoria di lingua
inglese che, ove non raggiunto, determina la non idoneità del candidato. Per le lingue
facoltative sarà attribuito un punteggio aggiuntivo soltanto se il candidato supererà la soglia
minima di conoscenza fissata dalla Commissione.
La graduatoria finale per l'ammissione al Master, espressa su un massimo di 100 punti, verrà
formulata dalla Commissione Selezionatrice, sulla base del punteggio ottenuto dai singoli
candidati, e affissa al termine dell’ultima giornata di esame.
A parità di punteggio, sarà data la precedenza ai candidati più giovani.
In caso di rinuncia di uno o più vincitori, durante il primo mese di aula, potranno
essere ammessi a partecipare gli idonei secondo l’ordine della graduatoria finale.

Art. 7 - Commissione di esame e processo di verifica
La Commissione di esame, composta da un Presidente, 4 membri e un segretario, sarà
nominata dal Direttore dell’Ufficio Coordinamento Imprese e Istituzioni dell’ICE cui
parteciperanno rappresentanti dell’ICE e della sua faculty e della Regione Lazio.
Pagina 5 di 8

11/06/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 47

La Commissione sarà inoltre coadiuvata da docenti madre-lingua e socio/psicologi per la
stesura del profilo attitudinale dei candidati.
La Commissione procederà alla selezione dei candidati e, in sede di esame finale del
Master, alla valutazione e discussione dei project work.
La Commissione, al termine del Master, redigerà una graduatoria finale basata su una
valutazione massima di 100 punti per candidato (50 per il processo di valutazione intermedio
e 50 per l'esame finale).
Art. 8 – Regolamento del Master
I partecipanti dovranno sottoscrivere, per presa visione ed accettazione, un Regolamento del
Master per la fase d’aula e un Regolamento per la fase di stage.
La violazione degli obblighi previsti da tali Regolamenti darà luogo ad esclusione dal Master.

Art. 9 - Articolazione del Master
Il Master sarà così articolato:
a)
fase d'aula, comprensiva dello studio individuale, di circa 740 ore, con lezioni inerenti
gli scenari economici internazionali, le strategie di marketing internazionale, tecniche di
commercio estero, contrattualistica internazionale, finanziamenti per l'esportazione, business
plan per l’internazionalizzazione, ecc..
La didattica si svolgerà in forma attiva e comprenderà fra l'altro esercitazioni pratiche,
conferenze e casi simulati. Alcune lezioni potranno essere svolte in lingua inglese.
Durante la fase d'aula, al termine di ogni modulo tematico, saranno effettuati dei test per
verificare il grado di apprendimento dei partecipanti al Master.
I partecipanti che da questo processo di verifica non risulteranno idonei non potranno
proseguire il corso.
b)
stage nel territorio regionale di circa 350 ore di approfondimento tecnico-settoriale
presso piccole e medie imprese, consorzi e associazioni impegnate nei processi di
internazionalizzazione;
c)
stage all'estero di circa 350 ore, durante il quale gli allievi svolgeranno un project work
concordato con l'azienda/ente ospitante e con l’ufficio ICE estero, che sarà oggetto di
valutazione per l'esame di fine corso. L'elaborato finale è di proprietà dell'ICE, della Regione
Lazio e dell’azienda.
Il superamento delle singole fasi del Master è indispensabile per il passaggio alle fasi
successive.

Pagina 6 di 8

11/06/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 47

I partecipanti che avranno superato tutte le fasi e l’esame finale riceveranno un diploma con
votazione espressa in centesimi.

Art. 10 - Borse di studio
I vincitori delle prove di selezione potranno partecipare al Master e usufruiranno di una
borsa di studio erogata dalla Regione Lazio con le seguenti modalità:
- € 500,00 lordi mensili – importo massimo erogabile per la fase d’aula per i non residenti
nella provincia di Roma;
- € 500,00 lordi mensili - importo massimo erogabile per la fase di stage in Italia per i non
residenti nella provincia di svolgimento dello stage;
- € 1.800,00 lordi mensili per un massimo di 3.600,00 – per la fase di stage all'estero per
tutti i partecipanti.
In caso di rinuncia o di impossibilità a proseguire il Master la borsa di studio non verrà più
erogata e la Regione Lazio si riserva di chiedere la restituzione, in tutto o in parte, dei ratei
già versati.
Le modalità di erogazione delle Borse di studio saranno dettagliate e specificate nei
Regolamenti di cui all’art.8 del Bando.
Durante eventuali periodi di sospensione del corso non sarà erogata alcuna borsa di studio.
Ad ogni partecipante sarà fornito dall’ICE-Agenzia un biglietto aereo in classe economica,
di andata e ritorno, per il luogo di svolgimento dello stage estero.
Art. 11 – Assicurazioni
I partecipanti saranno coperti da assicurazione per la responsabilità civile e assicurazione
INAIL per infortuni sul lavoro.

Art. 12 - Documenti richiesti
I candidati ammessi al Master dovranno far pervenire, entro 30 giorni dalla data di
comunicazione, i seguenti documenti:
-

copia del certificato di laurea con votazione (per i titoli conseguiti all’estero copia del titolo
di studio tradotto, legalizzato e munito della dichiarazione di valore da parte della
Rappresentanza italiana del paese in cui il titolo è stato conseguito);

-

copia codice fiscale;

Pagina 7 di 8

11/06/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 47

-

certificato storico di residenza.

I cittadini di altri Stati membri dell’Unione Europea o degli Stati extra-comunitari potranno
produrre, in alternativa, la documentazione che nel Paese d’origine corrisponde a quella
sopra richiesta.
I documenti non pervenuti entro il termine stabilito non sono presi in considerazione e
comportano la decadenza del diritto di partecipare al Master.
La mancata presenza, senza giustificato motivo, al primo giorno di corso comporta la
decadenza del diritto di partecipare allo stesso.

Art. 13 - Informazioni sul bando
Il presente bando sarà disponibile presso:
Sede Centrale dell’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle
imprese italiane (ICE) – Ufficio Servizi Formativi per l’internazionalizzazione - Via Liszt, 21 –
00144 Roma, nonché sul sito Internet dell'ICE - Agenzia http://www.ice.gov.it
Eventuali informazioni e chiarimenti potranno essere richiesti all’indirizzo
formazione.giovani@ice.it e ai numeri telefonici 06 5992 6839 – 9538 – 9552 –6720

e-mail:

Art. 14 - Trattamento dati personali
I dati personali raccolti saranno trattati, utilizzati e diffusi in conformità al Decreto legislativo
196/2003 per fini strettamente strumentali allo svolgimento delle funzioni istituzionali dell'ICE
e della Regione Lazio e a quanto stabilito dal presente bando. I dati potranno essere
modificati o cancellati sulla base di specifica richiesta inoltrata all' ICE e alla Regione Lazio.

Ufficio Servizi Formativi
per l’internazionalizzazione

Direzione Regionale per lo Sviluppo
Economico e le Attività Produttive

Il Dirigente
Adele Massi

Il Direttore
Rosanna Bellotti

Pagina 8 di 8

11/06/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 47

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

1^ EDIZIONE “CORCE LAZIO”
PERCORSO DI EXPORT MANAGEMENT
PER LE IMPRESE LAZIALI
Da inviare via pec a formazione.giovani@cert.ice.it o per posta a mezzo raccomandata A/R indirizzata a:
ICE - Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane –
Ufficio Servizi Formativi per l’internazionalizzazione, Via Liszt 21 - 00144 Roma non oltre il 21 SETTEMBRE 2015
(farà fede il timbro postale) corredata da fotocopia di un documento di identità.
Per informazioni telefonare al numero: 06/59926839 -9538-9552-6720 o inviare una e-mail a: formazione.giovani@ice.it

DATI ANAGRAFICI
NOME …………………………………………………………….

COGNOME…………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………………………………………………….
LUOGO DI NASCITA
DATA DI NASCITA
CODICE FISCALE
…………………………………………………………………………………………………………………………………………….
RESIDENZA
C.A..P.
PROVINCIA
CITTADINANZA
…………………………………………………………………………………………………………………………………………….
INDIRIZZO
NUMERO CIVICO
…………………………………………………………………………………………………………………………………………….
DOMICILIO (non compilare se uguale alla residenza)
C.A..P.
PROVINCIA
…………………………………………………………………………………………………………………………………………….
INDIRIZZO
NUMERO CIVICO
TELEFONO……………………………….. CELL……………………………………. E-MAIL …………………………………….

CURRICULUM ACCADEMICO
…………………………………………………………………………………………………………………………………………….
LAUREA (specificare laurea breve, vecchio ordinamento o specialistica)
INDIRIZZO DISCIPLINARE
…………………………………………………………………………………………………………………………………………….
FACOLTA’
SEDE UNIVERSITARIA
…………………………………………………………………………………………………………………………………………….
DATA LAUREA (gg/mm/aa)
VOTAZIONE
(per i titoli di studio conseguiti all’estero allegare la dichiarazione di valore, art 2 punto “d” del Bando )

INGLESE
1° LINGUA OBBLIGATORIA

…………………………….………………
2° LINGUA FACOLTATIVA
(da scegliere tra quelle indicate all’art 2 punto “f” del bando)

……………………………………………….

3° LINGUA FACOLTATIVA
(da scegliere tra quelle indicate all’art 2 punto “f” del bando)

Ai sensi del DPR 445/2000 il/la sottoscritto/a dichiara:
-di avere buona conoscenza dei principali software applicativi, in particolare dei fogli di calcolo elettronici;
-di non aver frequentato altri corsi di formazione organizzati dall’ICE beneficiando di Borsa di Studio.
-di essere residente nella Regione Lazio al 1° gennaio 2015
…………………………………………

…………………………………………

LUOGO E DATA

FIRMA

Consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.196 del 30/06/2003 e successive modifiche.
Il/La sottoscritto/a, nel confermare sotto la propria responsabilità che tutti i dati forniti corrispondono al vero, dà il consenso, ai sensi
del Decreto Legislativo n.196/2003, al trattamento degli stessi al fine di consentire lo svolgimento delle prove di selezione e per le
operazioni connesse alla formazione e all’organizzazione interna.

…………………………………………

…………………………………………

LUOGO E DATA

FIRMA



Parole chiave correlate