File PDF .it

Condividi facilmente i tuoi documenti PDF con i tuoi contatti, il Web e i Social network.

Inviare un file File manager Cassetta degli attrezzi Ricerca PDF Assistenza Contattaci



E stato un sogno... o no.pdf


Anteprima del file PDF e-stato-un-sogno-o-no.pdf

Pagina 1 2 34552

Anteprima testo


PRIMO ATTO
(scena prima)
La commedia inizia con sipario chiuso e del fumo che dia l'impressione di nebbia.
Ci sarà una luce che illumini il personaggio fuori dal sipario. Quest'ultimo sarà
vestito da garibaldino con fucile ad avancarica e lanterna.
Nino: Che testata ho preso... ma, dove mi trovo? Mi sa tanto che mi son perso. Faccio
mente locale, allora, sono sceso dal treno in stazione a Treviglio assieme a molta
gente, poi ho preso questa testata e devo aver perso i sensi. Quando mi sono
risvegliato, mi sono trovato in mezzo a tutta sta nebbia, ho camminato per un paio d'ore
e ho perso la Trebisonda. Fa un freddo tremendo, se trovassi almeno un posto per
potermi scaldare un poco... guarda un po', chi cerca trova, forse questo è proprio ciò
che andavo cercando.
(scena seconda)
Si apre il sipario, si vedrà l'interno di un pub arredato rusticamente in legno, si
vedrà un vecchio camino inutilizzato, dove sopra ci saranno le classiche zucche
della festa di halloween. Mario il proprietario del bar sta sbrigando gli ultimi
preparativi. Si sentirà la voce di Nino da fuori. All'interno del locale un'altra
persona è seduta al bancone.
Nino: Aprite! Date ristoro e alloggio a un valoroso soldato di Garibaldi che si è
congedato dopo aver sconfitto le truppe Borboniche. Diamine!
(scena terza)
Mario è un cinquantenne hippy nostalgico ha i capelli lunghi cinti da una bandana
stile Jimmy Hendrix. Anche l'abbigliamento è adeguato. Mario va alla porta apre e
fa entrare Nino, poi guardandolo strano dice...
Mario: È un po' in anticipo per la festa mascherata, comunque può entrare, basta che
paghi quello che consuma.
Nino: Grazie per l'ospitalità. Tempo da mannari, vero?
Mario: Tempo da cosa?
Nino: Tempo da lupi èh?
Mario: Eh già.
Nino indicando le zucche di Halloween: Chi sono quei brutti musi lì?
-1-